Giorno: 8 Novembre 2019

8 Novembre 2019 0

Michela Rezza, ad Alatri si indaga per omicidio

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ALATRI – In merito al ritrovamento del corpo della 37enne di Alatri Michela Rezza, i carabinieri indagano per omicidio.

Oggi pomeriggio si è svolta l’autopsia sul corpo della donna disposta dalla procura di Frosinone in seguito alla quale, secondo indiscrezioni, non sarebbero emerse indicazioni riconducibili ad un atto doloso.

Sull’arcata sopraccigliare del cadavere, infatti, era ben evidente una ferita ma in sede di autopsia sarebbe stato accertato quello un elemento non riconducibile ad un atto di violenza subito dalla donna.

Nonostante ciò, gli inquirenti mantengono aperto il fascicolo con l’ipotesi di reato di omicidio. La domanda che, dal punto di vista investigativo viene posta è: come ha fatto il corpo ad arrenarsi sulla sponda del fiume dove poi è stata ritrovata? Pare infatti che non vi sarebbero state condizioni per le quali il corpo, finito in acqua, potesse arrivare, spinta dalla sola corrente, sul luogo dove poi è stato trovato: all’asciutto.

Quel che non è dato sapere è se l’autopsia ha accertato l’esatte cause della morte, fosse affogamento, malore naturale o causati da assunzioni di sostanze. Solo ipotesi, ma spiegherebbe la fretta di qualcuno a disfarsi del corpo.

Ermanno Amedei

8 Novembre 2019 0

La prefettura toglie 102 migranti dalla gestione della coop Lavorare per la salute

Di Ermanno Amedei

I centodue migranti in attesa di permesso di soggiorno e, per questo affidati alla gestione della cooperativa Lavoro e Salute di Cassino, sono stati affidati ad altre strutture della provincia. Il provvedimento è scaturito in seguito all’operazione congiunta guardia di Finanza e polizia di Stato di Cassino, denominata Welcome to Cassino, che ha portato ad inscrivere nel registro degli indagati 25 persone, in larga parte gestori di tre cooperative che operano nel settore dell’accoglienza stranieri. Delle tre cooperative solo una Lavoro e Salute si occupava di Cas (Centro accoglienza stranieri) di competenza della Prefettura. I conti correnti sequestrati non permettono la gestione quotidiana degli ospiti e, forse anche per questo, la prefettura ha revocato l’incarico alla cooperativa che aveva strutture a Cassino, Villa Santa Lucia e Roccasecca distribuendo i 102 migranti in altre strutture della provincia.

8 Novembre 2019 0

Terremoto – Altre sette scosse di magnitudo superiore al secondo grado

Di Ermanno Amedei

FROSINONE – Sette scosse di terremoto di magnitudo superiore al secondo grado si sono succedute nel corso della notte a quella più forte di magnitudo 4.4 che, alle 18.30 di ieri, ha seminato il panico e qualche piccolo danno tra Lazio e Abruzzo.

I dati forniti dall’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia, lo sciame sismico si concentra come epicentro tra Balsorano (Aq) e Pescosolido e, tra le scosse registrate questa notte, quella più forte è stata di 3.5 registrata 19 minuti dopo la mezzanotte con epicentro sempre a Balsorano.

A scopo cautelativo, questa mattina nel frusinate  le scuole restano chiuse e sola in tarda serata, ieri sera, sono tornati a viaggiare i treni.