Michela Rezza, ad Alatri si indaga per omicidio

Michela Rezza, ad Alatri si indaga per omicidio

8 Novembre 2019 0 Di Ermanno Amedei

ALATRI – In merito al ritrovamento del corpo della 37enne di Alatri Michela Rezza, i carabinieri indagano per omicidio.

Oggi pomeriggio si è svolta l’autopsia sul corpo della donna disposta dalla procura di Frosinone in seguito alla quale, secondo indiscrezioni, non sarebbero emerse indicazioni riconducibili ad un atto doloso.

Sull’arcata sopraccigliare del cadavere, infatti, era ben evidente una ferita ma in sede di autopsia sarebbe stato accertato quello un elemento non riconducibile ad un atto di violenza subito dalla donna.

Nonostante ciò, gli inquirenti mantengono aperto il fascicolo con l’ipotesi di reato di omicidio. La domanda che, dal punto di vista investigativo viene posta è: come ha fatto il corpo ad arrenarsi sulla sponda del fiume dove poi è stata ritrovata? Pare infatti che non vi sarebbero state condizioni per le quali il corpo, finito in acqua, potesse arrivare, spinta dalla sola corrente, sul luogo dove poi è stato trovato: all’asciutto.

Quel che non è dato sapere è se l’autopsia ha accertato l’esatte cause della morte, fosse affogamento, malore naturale o causati da assunzioni di sostanze. Solo ipotesi, ma spiegherebbe la fretta di qualcuno a disfarsi del corpo.

Ermanno Amedei