Incendio boschivo a Monte San Giovanni Campano, denunciato 33enne

Incendio boschivo a Monte San Giovanni Campano, denunciato 33enne

3 Settembre 2020 Off Di Comunicato Stampa

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Veroli, a seguito di indagini, sono riusciti ad individuare il presunto autore del vasto incendio boschivo, divampato lo scorso 26 agosto in Comune di Monte San Giovanni Campano in località “Bagnara-Pineta dei Morroni”.

L’uomo, un cittadino straniero di 33 anni, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di incendio boschivo colposo. Mentre era intento a bruciare alcune scatole di cartone, con imperizia e senza alcuna precauzione gli sfuggiva il controllo delle fiamme, che si propagavano nel bosco limitrofo, innescando così l’incendio.

L’incendio, che ha distrutto oltre 20 ettari di bosco ed uliveti, è durato per due giorni ed ha visto impegnati, per le operazioni di spegnimento, i Vigili del Fuoco, squadre della Protezione Civile ed aeromobili Canadair.

I Carabinieri Forestali della provincia di Frosinone sono impegnati quotidianamente nelle attività di contrasto al fenomeno degli incendi boschivi, ed in particolar modo nelle indagini finalizzate a risalire ed assicurare alla giustizia gli autori degli illeciti.

È bene ricordare che nel periodo di massimo rischio incendi, ovvero dal 15 giugno al 30 settembre, è fatto divieto assoluto bruciare qualsiasi tipo di materiale vegetale. I trasgressori, oltre al rischio di causare degli incendi, sono soggetti alle sanzioni penali ed amministrative previste dalla legge.

Condividi
  • 6
    Shares