Tag: cerca

2 Febbraio 2019 0

Gaeta, polizia in cerca di droga trova reperti archeologici risalenti al 500 a.C.

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

GAETA – Gli agenti di polizia hanno eseguito dei sopralluoghi nel parco Regionale di Monte Orlando, dove era stata segnalata nelle ore notturne la presenza di persone sospette .

Sul posto, all’interno di ruderi abbandonati e solitamente frequentati da piccoli spacciatori, gli uomini del Commissariato Distaccato di P.S. di Gaeta hanno effettuato diversi controlli e, proprio all’interno di uno di questi manufatti, è stata rinvenuta una busta in cellophane  con all’interno dei reperti archeologici in buono stato di conservazione .

Da una prima analisi effettuata da esperti del settore archeologico, i reperti, risultati autentici, di  origine greca, risalenti al 500 a.c., consistono in una coppa denominata KILIX; un’anfora denominata LEBES GAMIKOS; un vaso dal corpo allungato denominato LEKYTHOS.

Appare verosimile ritenere che gli oggetti rinvenuti, di inestimabile valore e per i quali è vietato il commercio, possano essere stati trafugati dall’abitazione di un qualche facoltoso collezionista, il quale li deteneva illegalmente.

I reperti, sottoposti a sequestro, verranno successivamente esaminati da personale della Soprintendenza delle Belle Arti. Sono  in corso ulteriori accertamenti.

25 Novembre 2018 0

Voragine sulla pontina, recuperata l’auto: ancora in cerca del disperso – VIDEO

Di admin

TERRACINA – Ancora si cerca la persona dispersa questa mattina nella voragine che si è aperta sulla via Pontina a San Felice Circeo e che ha inghiottito un’auto in transito.

I rottami della vettura sono stati recuperati con l’ausilio di una autogru dei vigili del fuoco. Vigili del fuoco che hanno cercato lo scomparso fin dai primi momenti del loro intervento in zona.

La voragine è profonda circa 5 metri e interrompe la Pontina per un tratto di circa 20 metri. Un torrente che l’acqua, nella sua corsa verso il mare, si è scavata nell’asfalto.

Ermanno Amedei

30 Giugno 2018 0

Quattro cuccioli di cinghiale tranquillamente a spasso in via del Foro in cerca di cibo

Di redazionecassino1

CASSINO – Era già successo nei mesi passati vedere girare indisturbati per Cassino, gruppi anche numerosi, di cinghiali adulti e con cuccioli. Sembravano perfettamente a conoscenza dove e come destreggiarsi sicuri per le vie della città. Si sentivano a loro agio, forse, per le vie del centro, quasi fossero cittadini adottivi della città.

Questa mattina, neanche troppo di buon ora, alcuni esemplari, quattro per essere precisi, sono stati avvistati in via del Foro mentre rovistavano fra i sacchetti e i contenitori dei rifiuti ‘umidi’. Già proprio quella strada che si trova a ridosso di via Pinchera, ricca di vegetazione e di riparo per questi animali, e la Chiesa Madre. A segnalarne la presenza un nostro lettore che li ha immortalati mentre rovistavano fra i contenitori dell’umido depositati dai cittadini per la raccolta differenziata. Un gruppo di quattro cuccioli, neanche tanto cuccioli, che rovistano nei sacchetti lasciati fuori dai relativi contenitori per la frazione umida da qualche incivile. Potrebbe anche trattarsi di una raggiunta dimestichezza di questi animali a riuscire ad aprire quei contenitori, non si sa. Fatto sta che indisturbati ed incuranti dei passanti e delle auto continuavano la loro ricerca. Si tratta certo di esemplari che scendono dalle pendici di Montecassino in cerca di cibo che sicuramente trovano fra i rifiuti ed i carrellati.

In alcune circostanze ne erano stati avvistati gruppi molto numerosi in varie zone della città, tanto da far pensare ad una vera emergenza e paventando varie soluzioni per arginarne la presenza, persino quella di abbatterli.  

Certo trattandosi di animali selvatici qualche rischio ci sarebbe per i cittadini, ma i cinghiali sembrano, tuttavia, perfettamente integrati in città, del resto dove se magna…c’è posto per tutti!

F. Pensabene

 

31 Maggio 2018 0

La polizia cerca e trova nuove piazze dello spaccio a Frosinone, due arresti

Di admin

FROSINONE – La polizia di Frosinone cerca e trova nuove piazze dello spaccio. Gli uomini di Flavio Genovesi, dirigente dell’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico con l’ausilio delle unità cinofile della Polizia di Stato, ha effettuato diversi blitz in appartamenti anche residenziali della zona bassa della città.

L’operazione antidroga è andata oltre le normali zone già conosciute in cui operano i pusher.

L’occhio attento e la caparbietà dei “volantini”, impegnati costantemente in un sempre più pressante controllo del territorio, hanno portato ad accertare strani movimenti in zone insospettabili e pertanto erano stati intensificati i servizi di osservazione, che hanno permesso di agire a colpo sicuro.

Un’azione lampo e sincronizzata ha interessato contemporaneamente due appartamenti. In manette è finito prima un 30enne del capoluogo trovato in possesso di ben 76 dosi di cocaina già confezionate e pronte per il mercato dello spaccio, oltre a 900 euro, poi un 34enne di Supino ma domiciliato a Frosinone in possesso di 300 grammi di hashish con annesso bilancino di precisione.

Un altro colpo inferto dal Reparto Volanti alla preoccupante e pericolosa “piaga” della crescente diffusione, in città, di sostanze stupefacenti, contrastando domanda ed offerta.

3 Gennaio 2018 0

Cerca l’affare e trova la truffa, cassinate acquista merce su internet che paga ma non riceve

Di admin

CASSINO – Pensava di aver fatto un affare ma ha dovuto scoprire di essere stato truffato. È accaduto ad un cassinate che ha trovato sul portale Subito.it un tagliasiepi di marca Still al prezzo convenientissimo di 150 euro.

A venderlo era S.I. una donna di 43 anni di Afragola che chiedeva che il pagamento fosse fatto con una ricarica post pay. Effettuato il pagamento, però, l’attrezzo non gli è mai arrivato, scoprendo la truffa. Dalla denuncia gli agenti del commissariato di Cassino sono arrivati alla truffatrice denunciandola alla procura di Napoli.

Ermanno Amedei

(Foto repertorio)

27 Dicembre 2017 0

Si cerca la “Persona dell’anno 2017” a Fondi. Migliaia le indicazioni

Di redazione

Oltre mille indicazioni pervenute per la “Persona dell’Anno” 2017. Ma c’è ancora tempo fino a domenica 7 gennaio 2018

Un fiume di indicazioni già pervenute ai canali dell’Associazione Pro Loco Fondi: Oltre mille ricevute e quattro i nomi più votati per la quinta edizione del premio “Persona dell’Anno” 2017 riservato alle persone che si sono distinte, in qualsiasi campo e ambito, nel dare lustro alla città di Fondi o del comprensorio.

Ma c’è ancora tempo per continuare ad indicare la persona che più merita il premio attraverso il web entro domenica 7 gennaio 2018.

Per farlo si può inviare una Email all’indirizzo: info@prolocofondi.it oppure collegarsi alla pagina della Pro Loco su Facebook oppure inviare un messaggio WhatsApp al 3297764644. E anche con l’App di Telegram e Instagram.

La cerimonia di premiazione inizierà alle 9,30 di venerdì 12 gennaio 2017 all’interno dell’Auditorium comunale di San Domenico a fondi, con uno spettacolo intrattenimento.

L’evento è associato alla Banca Popolare di Fondi che promuove con la sua azione costante iniziative legate al nostro territorio.

L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Fondi, del Parco Ausoni e Lago di Fondi, della XXII Comunità Montana.

14 Marzo 2017 0

Cerca asparagi e trova un chilo di hashish, droga sequestrata a Gaeta

Di admin

Gaeta – Stava cercando asparagi, in località Le Vignole a Gaeta al confine con Itri, quando ha notato del terreno rimosso a coprire qualcosa che era stata nascosta.

Questo il racconto di un uomo fatto agli agenti del commissariato di Gaeta intervenuti sul posto e che, dopo un veloce scavo, hanno recuperato un contenitore in plastica che conteneva diversi panetti di sostanza stupefacente del tipo hashish nonchè decine di pezzetti  suddivisi già in dosi per essere successivamente senza ombra di dubbio ceduti ai consumatori della città rivierasca.

Lo stupefacente è stato quindi sequestrato e le indagini hanno portato a due giovani del posto noti alle forze dell’ordine. I due sono stati denunciati.

17 Dicembre 2016 0

Ventenne scomparso a Sant’Elia, soccorritori in cerca di Alessandro

Di admin

Sant’Elia Fiumerapido – Da ieri sera sono in corso le ricerche di un 20enne di Sant’Elia Fiumerapido di cui si sono perse le tracce nella giornata di ieri.

Le ricerche di Alessandro Bastianelli, sono iniziate già nel pomeriggio di ieri intensificandosi con il passare delle ore.

Nessuna sua notizia anche se sarebbe dovuto rimanere fuori casa per poco. Questa mattina i vigili del fuoco di Cassino oltre a carabinieri e agenti di polizia, stanno setacciando la zona compresa tra Sant’Elia e Belmonte Castello a ridosso delle vecchia provinciale. Al momento, però, del giovane ancora nessuna traccia.

Ermanno Amedei

8 Novembre 2016 0

Pestaggio e macchina danneggiata, denunciato 24enne. Si cerca il complice

Di admin

Ceccano – Una parola di troppo o comunque un futile motivo, aveva innescato, il 29 ottobre, una furibonda lite tra tre persone.

E’ accaduto a Ceccano e ad avere la peggio è stato un 37enne del posto, rimasto vittima delle violenze di un 24enne e di un suo complice rimasto al momento sconosciuto.

I carabinieri della locale stazione hanno indagato dopo la denuncia presentata dall’uomo arrivando ad identificare e denunciare il 24enne che, insieme al suo complice al momento sconosciuto, oltre a picchiare il 37enne  con calci e pugni causandogli ferite tali da costringerlo al pronto soccorso, si è accanito anche con una mazza da baseball contro la sua auto.

Il giovane, quindi, è stato denunciato per minaccia aggravata, lesioni personali, violenza privata e danneggiamento.

Ermanno Amedei

7 Novembre 2016 0

Giovane accoltellato a Cassino, si cerca l’aggressore

Di admin

Cassino – Il giovane accoltellato questa mattina a Cassino è in ospedale ma non corre pericoli.

La sua prognosi è di una settimana. Intanto la polizia del commissariato di Cassino sta indagando su quanto accaduto nei pressi della Chiesa Madre per cercare di risalire all’altro giovane che ha inferto la coltellata, a quanto pare, a scopo di rapina anche se non risulterebbero beni portati via alla vittima.

Tutto però, deve essere ancora accertato dalle indagini e, soprattutto, l’aggressore deve essere ancora identificato.

Da verificare, quindi, anche la voce secondo la quale, ad aggredire il giovane rimasto ferito stamattina poco prima delle 8, sia stato un coetaneo straniero. Al momento non si esclude nessuna ipotesi, neanche che si possa essere trattato di un pericoloso episodio di bullismo.

Ermanno Amedei