Tag: chiesa

10 Ottobre 2019 0

Perquisita la casa del “Bambinello” di Gallinaro, passate al setaccio le sedi della “Chiesa Universale”

Di Antonio Nardelli
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nel corso della mattinata odierna, i carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Frosinone e i militari del Gruppo di Cassino della Guardia di Finanza, hanno eseguito nelle province di Frosinone, Napoli, Aosta e Parma, su delega della Procura della Repubblica di Cassino, un decreto di perquisizione e sequestro presso abitazioni, società e luoghi di culto riconducibili alla “Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme” con sede in Gallinaro (FR) e diffusa su tutto il territorio nazionale.

Il provvedimento scaturisce nell’ambito di un’attività d’indagine volta a svolgere accertamenti e verifiche a seguito di numerose segnalazioni pervenute in ordine a presunte indebite condotte di varia natura, realizzate dai promotori e seguaci del citato credo religioso.

23 Marzo 2019 0

Cassino, III Concerto di pianoforte in ricordo del M° Pio Di Meo nella chiesa di S. Antonio

Di felice pensabene

CASSINO – Si terrà domani 24 marzo presso la chiesa di Sant’Antonio, in piazza Diamare a Cassino, con inizio alle ore 20, il III Concerto di pianoforte in ricordo del M° Pio Di Meo, prematuramente scomparso. L’evento organizzato dall’associazione culturale -musicale “Ave Gratia Plena” si articolerà in tre tempi e vedrà l’esibizione del M° Giovanni Battista De Simone che eseguirà musiche di Bach, Beethoven, Chopin e Brahams. L’intermezzo sarà allietato dalla Sonata op. 2 di Beethoven eseguita dal M° Oreste Di Clemente Neri, la Romanza con la partecipazione, al clarinetto del M° Francesco Bruni e al pianoforte dal M° Giacomo Cellucci.  Nel terzo tempo verranno eseguite musiche di Mozart e Schubert. Il finale sarà affidato al Coro Polifonico “Maria SS. de’ Piternis” di Cervaro,.

6 Febbraio 2019 0

Velletri, la strada è troppo pericolosa e il parroco chiude la chiesa. Oggi l’epilogo

Di Ermanno Amedei

VELLETRI – La strada è troppo pericolosa e il parroco chiude la chiesa. Accade in via dei Cinque Archi a Velletri dove la campana della parrocchia di San Paolo Apostolo da lunedì suonava a vuoto; il cancello, infatti, era chiuso da un lucchetto e un grosso cartello avvisa che per i servizi religiosi bisogna rivolgersi ad altre parrocchie. Il motivo della chiusura è spiegato nello stesso cartello ma anche dal parroco Don Mauro De Gregori: “Via dei 5 Archi è una strada pericolosissima – dice – già quando il semaforo funzionava, prima di attraversare, bisognava essere certi che le auto che sfrecciavano lo rispettassero. Figuriamoci adesso che il semaforo non funziona”. Il sacerdote fa riferimento all’impianto semaforico posto davanti il luogo di culto, che dovrebbe permettere ai fedeli di attraversare interrompendo il flusso di auto che nella zona è costante e sostenuto.

“Da oltre 2 mesi ho fatto presente il problema ai responsabili del Comune chiedendo il ripristino dell’impianto per l’incolumità della gente. Ero terrorizzato ogni volta che c’era messa ed ogni volta che bambini o anziani dovevano attraversare la strada per venire alle funzioni o per partecipare al catechismo. Al termine di ogni funzione chiedevo ai volenterosi di assistere i fedeli nel fermare il traffico e permettere l’attraversamento sicuro. Ho parlato con tutti, con gli assessori, finanche con il sindaco il 22 gennaio facendogli presente il grave rischio che si correva e per il quale la chiesa era sempre meno frequentata proprio perché la gente ha paura”. Sono passati 10 giorni e non è successo nulla e lunedì la chiesa è stata chiusa. Oggi l’epilogo. Il sindaco ha garantito al vescovo un intervento entro sabato “altrimenti – riferisce don Mauro – darà disposizioni al personale comunale di stazionare davanti la chiesa, fossero vigili urbani o volontari, per far rallentare le auto in transito e permettere l’attraversamento sicuro quantomeno durante le funzioni maggiormente frequentate del sabato pomeriggio e della domenica mattina”. Con questa garanzia il parroco oggi pomeriggio ha riaperto la chiesa.

6 Dicembre 2018 0

Concerto in ricordo del M° Pio Di Meo alla chiesa di S. Antonio

Di felice pensabene

CASSINO – Si terrà domani 7 dicembre presso la chiesa di Sant’Antonio, in piazza Diamare a Cassino, con inizio alle ore 20.30, un concerto vocale e strumentale per ricordare il M° Pio Di Meo, prematuramente scomparso. L’evento organizzato dall’associazione culturale -musicale “Ave Gratia Plena” vedrà la partecipazione del Coro Polifonico “Maria SS. de’ Piternis” di Cervaro, oltre a musicisti di grande valore fra cui il I violino Fatmira Fati; il II violino Timy Sordellini, alla viola Olga Zaganowskaia ed al violoncello Fabiola De Carlo. Il concerto sarà anche l’occasione per festeggiare i XX anni di sacerdozio del parroco don Benedetto Minchella.

30 Agosto 2018 0

Crolla il tetto della chiesa S. Giuseppe dei Falegnami in Clivo Argentario

Di felice pensabene

ROMA– – Verso le 14,55. C’è stato il cedimento del tetto o parte di esso della chiesa S. Giuseppe dei Falegnami in Clivo Argentario. I Carabinieri del Comando Piazza Venezia sul posto che hanno chiamato i Vigili del Fuoco. Al momento non si hanno notizie circa l’eventuale presenza di feriti. Preventivamente é stato interessato anche il 118. Nessun ferito. Volta quasi completamente crollata. Nessun ferito, per fortuna, il parroco ha riferito ai Carabinieri intervenuti che la chiesa era chiusa.Sabato erano in programma alcuni matrimoni.

 

28 Agosto 2018 0

Polemiche sui migranti a Rocca di Papa, la Chiesa assicura: saranno accolti dalle diocesi

Di Ermanno Amedei

ROCCA DI PAPA – La notizia che cento e più dei migranti sbarcati dalla nave Diciotti arriveranno nelle prossime ore nel centro religioso Mondo Migliore a Rocca di Papa ha innescato un ginepraio di polemiche e contestazioni in particolar modo su gruppi facebook.

La struttura del Vaticano in via dei Laghi, già accoglie stranieri alcuni dei quali, lo scorso inverno, per protestare contro mancanze o carenze di servizi, hanno bloccato la strada che è una delle principali vie di collegamento tra il territorio Veliterno e Roma, usata per lo più da chi vive a Velletri ma lavora nella Capitale.

Per tranquillizzare la gente e spegnere le polemiche le autorità religiose si sono affrettate a precisare che Mondo Migliore sarà solamente un punto di arrivo ma che gli stranieri troveranno posto in varie diocesi.

27 Agosto 2018 0

I cento disperati della Diciotti, ospiti della Chiesa nel “Mondo Migliore” a Rocca di Papa

Di Ermanno Amedei

CASTEL GANDOLFO – Cento migranti tra i 150 sbarcati ieri dalla nave Diciotti della Guardia Costiera a Catania saranno ospitati nella struttura della Chiesa di Castel Gandolfo “Un Mondo Migliore”.

Ad annunciarlo è stato lo stesso Papa Francesco durante il ritorno dalla visita Pastorale in Irlanda. La struttura religiosa sulla via dei Laghi, quindi, ospiterà quella grossa fetta di disperati divenuti, loro malgrado, e forse a loro insaputa, oggetto del braccio di ferro tra Italia e Europa per una più equa distribuzione delle responsabilità sull’argomento immigrazione.

Un argomento dal quale il Vecchio Continente, inteso come Unione Europea, resta distaccato e sordo agli appelli di aiuto, ma che per il quale dispensa aspre, ciniche e ipocrite critiche contro chi è costretto, per posizione geografica, a doversi confrontare con esso.

Ermanno Amedei

11 Giugno 2018 0

Rapina in chiesa ad Alatri, donna delle pulizie rinchiusa in bagno per svuotare cassetta delle elemosine

Di Ermanno Amedei

ALATRI – Ha raccontato di essere stata aggredita alle spalle, bloccata e chiusa nel bagno della canonica da un ignoto che poi ha fatto man bassa nella cassetta delle elemosine.

La donna, l’addetta alle pulizie della chiesa delle Dodici Marie ad Alatri (e non a Fumone come precedentemente scritto), è stata liberata poco fa dal sacrestano e subito è stato lanciato l’allarme.

Secondo la ricostruzione, il malfattore avrebbe atteso l’apertura della chiesa per le pulizie approfittando della sola presenza della donna, per rinchiuderla e rubare i circa 40 euro contenuti nella cassetta. La sera prima, nella contrada c’era stata la festa e, probabilmente, il malvivente si aspettava un bottino più sostanzioso.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Alatri che hanno iniziato ad indagare per verificare il racconto e raccogliendo gli elementi per individuare il responsabile.

Ermanno Amedei

(Notizia aggiornata e corretta)

 

24 Aprile 2018 0

In migliaia, questa mattina nella Chiesa Madre per l’ultimo saluto a Lorenzo

Di felice pensabene

CASSINO – In migliaia questa mattina hanno voluto dare l’ultimo saluto a Lorenzo Saggese, deceduto nella notte fra sabato e domenica scorsa per un incidente in pieno centro a Cassino. Un applauso ha accolto l’arrivo del feretro in piazza Corte. Amici, parenti, colleghi di lavoro dei genitori, tanta gente comune, ma soprattutto tanti giovani, i tanti amici di Lorenzo, gli amici di sempre, quelli del lavoro, quelli del calcetto, quelli del liceo. Perchè Lorenzo era l’amico di tutti.

La Chiesa Madre gremitissima ha costretto molti a seguire la funzione su piazza Corte. Don Salvatore Papiro, che l’ha officiata, nella sua omelia ha voluto ricordare la parabola del Giusto, invitando quanti hanno amato Lorenzo in vita a non perdere la speranza, nonostante l’atroce dolore.

La commozione, la tristezza, le lacrime incontenibil dei presenti, si sono sciolti in un lungo applauso ed i palloncini celesti e bianchi liberati nel cielo all’uscita del feretro, lo hanno scortato nel suo ultimo viaggio. L’omaggio ad un giovane tragicamente scomparso, amato e conosciuto per la sua voglia di vivere, il suo carattere solare e spensierato che resterà nel cuore di tutti.

 

     

19 Aprile 2018 0

Un “Concerto di musica rinascimentale e barocca” ricorderà il M° Pio Di Meo nella chiesa di S. Antonio

Di felice pensabene

CASSINO – Si svolgerà, domenica 22 aprile, nella chiesa di S. Antonio, a Cassino, con inizio alle ore 20.30, un “Concerto di musica rinascimentale e barocca”, per ricordare il M° Pio Di Meo. Nutrito il programma dell’evento, organizzato dall’Associazione Culturale e musicale Pio d Meo Onlus a cui parteciperanno musicisti di spiccato valore che si alterneranno all’esecuzione di opere di musica sacra e profana. Le opere saranno eseguite dal soprano Anna Laura Tamburri, dal Coro Polifonico “Voci Sparse”, diretto dal M° Giacomo Cellucci e dal M° Danilo Magni alla tromba. Per la musica sacra si spazierà dal Sicut Cervus di Giovanni Pierluigi da Palestrina, al Cantate Domino di Giovanni Croce a Exultate Dei, adiutori nostro di Alessandro Scarlatti, Tu sai tutto di me di Renato Tagliabue/Johann Sebastian Bach a Ave Maria di Jacob Arcadelt. Per la parte dedicata alla musica profana gli artisti eseguiranno musiche dal Vieni Imeneo + Lasciate i monti, da “L’Orfeo” di Claudio Monteverdi, a Quel augellin che canta di Claudio Monteverdi a El grillo è buon cantor di Josquin Desprèz, a Chi la gagliarda di Baldassarre Donato, Vezzosette ninfe di Giovan Giacomo Gastoldi, Già cantai allegramente di Filippo Azzaiolo, Il ballerino di Giovan Giacomo Gastoldi, Zuccaro porti dentro di Piero Cambio. Un evento musicale di elevata importanza che rappresenterà al meglio l’opera, l’attività e l’amore per la musica del compianto M° Di Meo. Il tributo della Città ad un artista, musicista, ma soprattutto ad un uomo dal sorriso inconfondibilmente contagioso.