Tag: cocaina

10 Febbraio 2019 0

Sorpreso con la cocaina ad Alatri, arrestato 26enne di Frosinone

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ALATRI – E’ stato sorpreso in possesso della cocaina e arrestato. A finire nei guai ieri è stato un 26enne di Frosinone finito nella rete dei controlli tessuti dai carabinieri della compagnia di Alatri comandata dal maggiore Gabriele Argirò.

Il giovane, già censito per reati inerenti gli stupefacenti e furto, a seguito di perquisizione personale e veicolare eseguita nella propria autovettura, è stato trovato in possesso di cocaina per grammi 10,24, nonchè un bilancino di precisione, grammi 0,73 di “hashish”, euro 60,00 quale provento dell’attività illecita ed un nastro adesivo; il tutto sottoposto a sequestro.

L’arrestato, espletate le formalità di rito veniva tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, così come disposto dall’Autorità giudiziaria.

24 Gennaio 2019 0

Frosinone, pusher 22enne con la giacca imbottita di cocaina arrestata dalla polizia

Di redazionecassino1

FROSINONE – Gli uomini della Squadra Mobile della locale Questura, unitamente ai Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, nell’ambito di attività di prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanza stupefacente hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di  detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente M.G., 22enne del posto.

Il provvedimento restrittivo è scaturito all’esito di un’operazione di servizio che è scattata allorquando gli operanti, nell’ambito di un servizio congiunto finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno fermato  un veicolo con a bordo tre persone.

Poiché la ragazza, passeggera dell’autovettura,  ha mostrato segni di agitazione,  nervosismo ed insofferenza al controllo, gli operanti hanno proceduto alla perquisizione personale e veicolare, rinvenendo nelle tasche esterne ed interne del giaccone della giovane tre involucri di cellophane contenenti grammi 300 di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” e due mazzetti di banconote di vario taglio per un importo di euro  1.165, ritenuto probabile provento dell’attività di spaccio, il tutto sottoposto a sequestro.

L’attività si inquadra nel complesso delle attività di prevenzione e repressione che nella specifica materia Carabinieri e Polizia, in sinergia tra loro, da tempo stanno predisponendo ed attuando, al fine di arginare un fenomeno sempre più diffuso in questa Provincia, che, anche alla luce di recenti operazioni di polizia, è divenuta un crocevia per traffici di rilevante portata.

Al termine delle previste formalità di rito, l’arrestata è stata tradotta presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

31 Dicembre 2018 0

Sorpreso con oltre 2 etti di cocaina e soldi, arrestato a Boville 28enne albanese

Di admin

BOVILLE ERNICA – Il possesso di soldi e cocaina non lascerebbe dubbi sulle attivitá di B. I. 28 anni albanese residente a Boville Ernica.

Il giovane é stato arrestato dai carabinieri della stazione che, in abiti borghesi, stavano eseguendo un servizio di controllo antidroga sul territorio.

Nell’auto sono stati trovati 13 grammi di cocaina suddivisi in 23 dosi, mentre a casa sono stati trovati altri 30 grammi di cocaina suddivisi in 24 dosi, un panetto di cocaina pura da 200 grammi e 1750 euro in contanti. Gli uomini del colonnello Fabio Cagnazzo, (nella foto) comandante provinciale dell’Arma, hanno proceduto all’arresto e al sequestro di droga e soldi.

Ermanno Amedei

14 Dicembre 2018 0

Maxi sequestro di cocaina tra Roma e Latina, albanese sorpreso con 27 chili di droga

Di admin

CORI – Ventisette chili di cocaina sono stati sequestrati dagli agenti del commissariato di polizia di Velletri a Giulianello di Cori.

A possederla era un cittadino albanese trovato in possesso, oltre che dell’ingente quantitativo di droga, anche di un piccolo arsenale di armi evidentemente per difenderla.

L’arresto del 35enne straniero è stato effettuato nel corso della notte durante di una operazione congiunta alla quale hanno partecipato anche agenti della Squadra Mobile di Latina oltre agli agenti del Commissariato di Cisterna.

Ermanno Amedei 

30 Novembre 2018 0

Sorpreso con 12 kg tra hashish e cocaina, arrestato a Sora carrozziere 23enne

Di admin

SORA – Agenti della Squadra Mobile della Polizia di Stato e del Commissariato di Sora, unitamente a militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Frosinone hanno scoperto un insospettabile carrozziere dedito allo spaccio di droga nel territorio ciociaro. Nel pomeriggio di ieri, a Sora (FR), Finanzieri e Poliziotti hanno arrestato l’italiano 23enne, incensurato, in quanto trovato in possesso di 11 kg di hashish, confezionato in  13 panetti, e di 1 kg di cocaina, confezionato in 1 panetto. I Poliziotti, in stretta sinergia con i colleghi Finanzieri, hanno trascorso intere giornate dandosi il cambio tra loro nell’effettuazione di pedinamenti e appostamenti – per non destare sospetti – lungo le strade della provincia, fino ad individuare l’esatta ubicazione dell’abitazione del giovane trafficante. Ieri pomeriggio, dopo alcuni movimenti anomali rilevati all’esterno della casa, si è deciso di intervenire con una perquisizione domiciliare, che ha consentito di rinvenire la cocaina, abilmente nascosta all’interno di una vecchia cassa acustica, e l’hashish, custodita all’interno di una vettura parzialmente smontata, incidentata e non marciante, parcheggiata all’esterno dello stabile. All’esito della perquisizione, eseguita in stretta sinergia tra le Forze di Polizia operanti, è stato sottoposto a sequestro lo stupefacente rinvenuto, mentre il trafficante è stato arrestato in flagranza del reato di cui all’art. 73, comma 1, del D.P.R. 309/1990 ed associato alla Casa Circondariale di Cassino.

27 Novembre 2018 0

Pusher in albergo a Ceprano, sopreso in camera con cocaina e soldi

Di admin

CEPRANO – I carabinieri di Ceprano hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti M.D. 43enne già censito per lo stesso reato.

In particolare i militari operanti, a seguito di attività info-investigativa, eseguivano una perquisizione domiciliare d’iniziativa all’interno della stanza di noto hotel dove l’arrestato dimorava da alcuni giorni, hanno rinvenuto otto dosi di cocaina del peso complessivo di 1,6 grammi e diverse banconote di piccolo taglio per un totale di 50 euro, presumibilmente provento dell’attività di spaccio.

La droga ed il contante rinvenuto sono stati sequestrati e l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato ristretto presso la camera di sicurezza della Stazione di Pontecorvo in attesa dell’udienza di convalida prevista per la giornata odierna.

14 Novembre 2018 0

Pusher sorpreso a Frosinone con tre etti di cocaina, arrestato 47enne

Di admin

FROSINONE – I Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone insieme agli uomini della Questura, nella serata di ieri 13 novembre a Frosinone hanno arrestato nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina C.G., 47enne del posto, già censito per reati specifici ed altri.

Il predetto, nell’ambito di un servizio congiunto eseguito dai militari del Nucleo Investigativo e della Squadra Mobile finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, è stato sottoposto a controllo a bordo di autovettura in via Monti Lepini di questo Capoluogo.

Nel corso dell’accertamento lo stesso mostrava segni di insofferenza ed agitazione, tanto da destare sospetto negli operanti che, nell’immediatezza, eseguivano una perquisizione veicolare e personale che portava al sequestro di un involucro contenente 300 grammi di cocaina occultati sotto il maglione. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Frosinone in attesa di rito direttissimo.

6 Agosto 2018 0

Omicidio a Roma, uccide la compagna che non voleva comprare la cocaina

Di admin

LATINA – L’avrebbe uccisa perché si era rifiutata di darle soldi per comprare droga. La vittima si chiamava Elena Panetta, 57 anni di Roma e il suo carnefice reo confesso è Emanuele Riggione, 42 anni originario di Terracina. L’uomo si è presentato questa mattina alle 9.30 circa presso la Stazione Carabinieri di Latina, confessando di aver ucciso la donna, assistente scolastica, a seguito di una lite svoltasi alle ore 23 circa del giorno precedente all’interno dell’abitazione dove gli stessi convivevano, ubicata nel quartiere Statuario di Roma.

Immediati accertamenti, svolti sul posto dai Carabinieri della Compagnia di Roma Casilina, hanno consentito di rinvenire il corpo esanime della donna nel soggiorno, ed acclarare la veridicità di quanto ammesso da Riggione. Conseguentemente i militari del NORM carabinieri di Latina hanno proceduto all’arresto dell’uomo che è stato condotto presso la Procura di Latina ove alla presenza del difensore è stato interrogato dal P.M. competente, il Sost. Proc. Dott. Valerio DE LUCA, al quale ha confermato, fornendo ulteriori particolari quanto dichiarato ai Carabinieri.

Secondo la ricostruzione dei fatti fornita dall’arrestato, in corso di verifica, Riggione e la Panetta nel corso della serata di ieri avevano assunto dello stupefacente del tipo cocaina e l’uomo aveva richiesto alla donna del denaro per acquistarne dell’altra. Il rifiuto della donna avrebbe quindi provocato un’accesa discussione al termine della quale il Riggione, in preda ad un raptus, avrebbe colpito ripetutamente al capo ed al corpo la donna con una piccozza provocandone la morte. Lo stesso poi sarebbe uscito dall’abitazione ed avrebbe girovagato tutta la notte nella capitale a bordo di una Fiat Panda di proprietà della vittima, dirigendosi poi nelle prime ore della mattinata verso la Latina con l’intento di suicidarsi. Abbandonato il proposito autolesionistico, lo stesso ha poi deciso di costituirsi ai Carabinieri.

Gli accertamenti tecnici nei confronti dell’arrestato sono stati condotti dai militari del Nucleo Investigativo di Latina, che hanno proceduto al sequestro dell’autovettura, mentre i Carabinieri del Nucleo investigativo di Roma hanno effettuato i rilievi sul luogo del delitto. Riggione, dopo l’interrogatorio e la convalida dell’arresto è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Latina.

12 Luglio 2018 0

Sorpreso a spacciare hashish e cocaina in piazza Spada a Fiuggi, arrestato 26enne

Di admin

FIUGGI – Gli agenti del Commissariato di Fiuggi, con l’ausilio del cane antidroga Condor, ha proceduto all’arrasto di un 26enne, residente in un paese confinante con la cittadina termale, in quanto trovato in possesso di 9 dosi di cocaina e 3 di hashish.

Il giovane, accortosi  del controllo in atto sull’intera piazza Spada, ha cercato di disfarsi dello stupefacente, che portava addosso, ma il suo gesto repentino non è sfuggito all’attenzione degli operatori di polizia.

A seguito della perquisizione effettuata presso l’abitazione del giovane, sono stati rinvenuti 72,8 grammi di hashish, un’altra dose di cocaina, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento delle singole dosi, nonché un quaderno con la contabilità dei suoi “clienti”.

L’arresto avvenuto nella giornata di ieri si inserisce in una serie di mirati servizi, finalizzati al contrasto della diffusione di sostanze stupefacenti, che il Commissariato di Fiuggi ha intrapreso dall’ inizio della stagione estiva nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani del circondario.

11 Luglio 2018 0

Cocaina e casa super protetta, arrestato per spaccio 53enne di Frosinone

Di admin

FROSINONE – I carabinieri di Frosinone hanno arrestato un 53enne del posto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’uomo, mentre percorreva a piedi Viale Mazzini, alla vista dell’auto di servizio si è disfatto di un involucro dandosi alla fuga nella zona dell’ex stadio “Matusa” e dopo un breve inseguimento è stato raggiunto dagli uomini del colonnello Fabio Cagnazzo che lo hanno sottoposto a controllo. L’involucro recuperato conteneva 14 grammi di cocaina. L’immediata perquisizione personale, e quella domiciliare poi, svolte a carico dell’uomo, ha permesso di rinvenire presso l’abitazione, protetta da grate metalliche perfino internamente tra le varie stanze, la somma contante di oltre 1.400 euro (di cui una banconota falsa da 20 euro) quale provento dell’illecita attività. Il denaro e lo stupefacente è stato sequestrato.

Al termine delle formalità di rito, lo stesso è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Frosinone in attesa del rito direttissimo.