Tag: continuano

4 Febbraio 2019 0

Cassino, tornano in azione i “mariuoli” notturni di ruote alle auto in sosta

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Brutta sorpresa questa mattina per un automobilista di Cassino. Sceso per prendere la propria auto,  come ogni giorno per recarsi al lavoro, ha dovuto constatare che durante la notte erano sparite le ruote.

I ladri, indisturbati, dall’oscurità della notte hanno avuto il tempo di sollevare l’auto con gli arnesi giusti, smontare le ruote complete e poggiare la vettura su dei sostegni.

Non è il primo nè l’ultimo episodio di questo genere di furto, probabilmente messo a segno da ignoti ai danni delle auto lasciate dai legittimi proprietari in sosta sotto le proprie abitazioni. Già in passato si sono verificati furti di ruote su cui indagano le forze dell’ordine, ma senza troppi risultati. Si tratta evidentemente di ladri esperti nel settore probabilmente provenienti da paesi limitrofi o da quelli campani. Quello di questa notte, commesso in via Tommaso Campanella, è l’ennesimo compiuto in quella zona.

Ma i furti si sono registrati anche in altre strade della Città Martire, via Virgilio, viale Dante, favoriti dalle ore notturne e dalla impossibilità di coprire un vasto raggio  di controlli delle vie cittadine.

F. P.

26 Novembre 2018 0

Voragine a Terracina, continuano le ricerche del 68enne disperso

Di Ermanno Amedei

TERRACINA – Continuano sulla via Pontina tra Terracina e San Felice Circeo le operazioni di ricerca del 68enne inghiottito con la sua auto, ieri mattina, dalla voragine che si è aperta a causa del maltempo.

La Fiat Tipo su cui viaggiava insieme ad un 64enne riuscito a sfuggire alla trappola mortale, è stata recuperata con una autogru dei vigili del fuoco dal fondo della voragine ma del 68enne nessuna traccia.

I solco scavato dall’acqua sulla pontina è ampio circa 15 metri ed è profondo tra i 5 e gli otto metri. Coinvolta anche una seconda vettura in transito al momento del cedimento, la cui occupante è rimasta ferita ma è riuscita a mettersi in salvo. Ermanno Amedei

3 Maggio 2018 0

FOTO – Scomparso a Cassino, in acqua e su terra: continuano le ricerche di Luca Di Mario

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Sommozzatori e gruppo fluviali dei vigili del fuoco sono tornati, questa mattina a cercare Luca Di Mario, o ciò che ne resta, nel greto del fiume Rapido a Cassino. I craabinieri della locale compagnia comandata dal capitano Ivan Mastromanno, invece, hanno proseguito le ricerche lungo gli argini, o continuando a verificare segnalazioni.

L’uomo, 46 anni residente nel quartiere San Bartolomeo, è scomparso il 16 marzo scorso. La sua bicicletta è stata ritrovata il 20 aprile nel fiume dove si stanno concentrando le ricerche. Al momento, però, nonostante alle ricerche abbiano partecipato decine di persone ed anche cani molecolari, dell’uomo, a parte la bicicletta, non è stata trovata nessuna traccia.

2 Marzo 2018 0

Armi di persone decedute detenute da parenti senza titolo: continuano i sequestri

Di Ermanno Amedei

FROSINONE – Sequestrati dalla Polizia di Stato altri due fucili: le armi appartenevano a due cacciatori deceduti e gli eredi non avevano  idoneo titolo per la detenzione.

Se l’erede non è titolare di porto d’armi, ricorda il Primo Dirigente dr.ssa Antonella Chiapparelli, a capo della Divisione Amministrativa, lo stesso dovrà obbligatoriamente provvedere alla segnalazione  all’Autorità di P.S. o ai Carabinieri, che prenderanno  le armi e daranno all’erede un termine per acquisire il nulla osta all’acquisto (o una licenza di porto d’armi) per poter detenere legalmente  egli stesso le armi; ovvero potrà trasferire le armi ad un soggetto legittimato (titolare di licenza di porto d’armi) entro un termine stabilito.

L’erede potrà anche scegliere di destinare le armi per la distruzione.

A riguardo,  le  armi da distruggere,  ritenute di interesse storico – culturale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT), continueranno ad essere custodite presso le armerie degli Uffici di P.S. per il successivo riscontro in loco da parte della competente Soprintendenza.

20 Novembre 2017 0

Ducato di Sora e Labbirra continuano a guidare i rispettivi gironi

Di felice pensabene

Prosegue, dopo l’ottava giornata, la marcia in vetta alla classifica del torneo di Eccellenza per Ducato di Sora, a quota 21 punti, dopo la vittoria esterna, 0 a 2, ottenuta nel match contro San Giorgio. Non molla la sua corsa la diretta inseguitrice, Caira, forte anche questa formazione di una vittoria esterna su Cervaro 2012 per 1 a 2. Una classifica che vede saldamente al terzo posto Tordoni Pontecorvo con tre lunghezze di distacco su Canceglie e a due sole dalla capolista. Proprio Tordoni superano con un risultato tennistico, 6 a 2, Viticuso, consentendo alla formazione della “Città dei fiumi” di non perdere contatto con il vertice della classifica e assicurarsi un discreto margine sulla sua inseguitrice, Canceglie. Ancora un successo per la Longobarda che mette a segno una vittoria per 0 a 3, contro i padroni di casa del Cerreto. Da segnalare anche la vittoria per 5 a 3 di Canceglie Sora nel match che la vedeva impegnata contro Tibia e Peroni, che consente alla formazione volsca di consolidare il suo quarto posto solitario in classifica. Vince anche Isotopi, 1 a 0, contro DS Dodici (nella foto). In Promozione Labbirra batte i padroni casa di Belmonte per 1 a 2 e mantiene, anche questa settimana, il primato in classifica. Non basta a Collecedro il 4 a 2 rifilato ad Amatori Colfelice per riportarsi in vetta, ma solo un punto la separa dalla capolista. Piccola battuta d’arresto per Terelle che si fa imporre da Janula un pareggio casalingo a reti inviolate e vede avvicinarsi Moscuso, a due sole lunghezze, dopo la vittoria, 1 a 3, ottenuta nella gara che lo vedeva impegnato sul terreno del Real Castelnuovo. Il prossimo turno vedrà diversi incontri che potrebbero modificare la classifica, soprattutto nei piani intermedi. Uno di questi riguarderà il confronto fra la Longobarda e la Sangermanese, che rientra dal turno di riposo di questa settimana, formazioni divise da sue sole lunghezze a favore di Pontecorvo. Il resto degli incontri non dovrebbero portare a grandi ripercussioni sugli equilibri di classifica del torneo…ma tutto è possibile.

F. Pensabene

4 Settembre 2017 0

Cassino: Ordinanza “anti-prostituzione” : continuano i controlli della Polizia di Stato

Di Comunicato Stampa

Nell’ambito di servizi disposti dal Questore in tutta la provincia di Frosinone per il contrasto della prostituzione su strada, gli agenti del Commissariato di Cassino hanno identificato, sullo stradone ex Fiat, 3 donne: una proveniente dall’Albania e due dalla Romania. Le donne, in abiti succinti, hanno dichiarato ai poliziotti di esercitare l’attività di meretricio e pertanto, come previsto dall’Ordinanza sindacale, sono state sanzionate. Proseguiranno i controlli nella Città Martire e nell’hinterland cassinate per prevenire e contrastare il fenomeno della prostituzione. Foto d’archivio

13 Aprile 2017 0

Omicidio Alatri, continuano le ricostruzioni. Intanto arrivano anche i carabinieri della Cio

Di Ermanno Amedei

Alatri – Ancora ricostruzioni in piazza Regina Margherita ad Alatri, scenario del bestiale pestaggio costato la vita al 20enne Emanuele Morganti. I carabinieri che indagano sul caso e che hanno iscritto nel registro degli indagati 8 persone arrestandone tre, hanno continuato ad effettuare in loco i riscontri dei testimoni, due in particolare, ritenuti attendibili.

Intanto continua il presidio del territorio al fine di prevenire e contrastare ogni forma di illegalità ed in particolare altri episodi di violenza e, a ridosso di due appuntamenti particolarmente sentiti e affollati ad Alatri, come la Passione vivente di domani sera e la festa del Santo patrono San Sisto di mercoledì, i carabinieri impiegano anche la  CIO (Compagnia Intervento Operativo) di Roma, contingente di rinforzo utilizzato al fine di risolvere criticità emergenti della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica in specifiche aree del territorio nazionale di Roma mediante l’impiego di 4 pattuglie che coprono tutto l’arco giornaliero.

26 Marzo 2017 0

Pestaggio ad Alatri, nessun fermo. Continuano gli interrogatori

Di Ermanno Amedei

Alatri – Con un orecchio al telefono nella speranza di novità positive dall’Umberto Primo di Roma dove è ricoverato il 20enne Emanuele Morganti, e uno alla caserma dei carabinieri dove, questa mattina, ricomincia la processione dei testimoni. Così Alatri si prepara a trascorrere la domenica.

Oltre 24 ore ad ascoltare giovani, o comunque coloro che avessero potuto assistere ai fatti accaduti davanti al locale di Piazza Regina Margherita, non sono serviti per dare un contorno definito alla vicenda. Una cosa è certa: non può essere stata una caduta accidentale a ridurre Emanuele in quelle condizioni.

Il cranio fracassato in quel modo lo fa escludere, cosi come le testimonianze più o meno lucide di chi riferisce di aver visto decine di persone accanirsi sul corpo del giovane anche con l’ausilio di bastoni. Il lavoro investigativo, peró, non deve essere stato sufficiente per dare colpe certe dato che, in piena notte, anche quelli più vicini  alla vicenda, sono potuti tornare liberi a casa pur rimanendo a disposizione degli investigatori coordinati dal Pm Misiti.

Ora tarda in cui il fatto è avvenuto; un gran numero di pregiudicati tra i testimoni; l’assunzione di alcool e altro; questo è il contesto in cui si trovano ad operare gli investigatori e che certamente non li aiuta a fare luce sul caso che, però, rischia di avvelenare il clima sociale della tranquilla cittadina Ciociara.

Ermanno Amedei

5 Agosto 2010 2

strutture pubblicitarie abusive, continuano i sequestri

Di Comunicato Stampa

Continua l’opera di bonifica e di ripristino della legalità che i vigili urbani di Cassino stanno svolgendo da alcuni giorni nel rimuovere strutture e pannellature pubblicitarie su territorio comunale. Oggi, gli agenti di polizia municipale si sono occupati delle strutture mobili, quelle montate sui carrelli e spostati di volta in volta. Due di queste strutture sono state rimosse in via Casilina sotto il ponte della Superstrada. ALtre strutture, invece, sono state rimosse dai proprietari. Nei prossimi giorni i vigili urbani continueranno a rimuovere pannellature nei pressi delle rotatorie del Varlese e del casello autostradale. Va avanti così l’iniziativa di regolarizzazione resa possibile grazie a una vera e propria indagine svolta dai vigili urbani sotto il coordinamento della procura di Cassino. Er. Amedei

6 Maggio 2010 0

Continuano i raid ladreschi, intanto i carabinieri hanno recuperato la Bmw

Di Comunicato Stampa

Sono tornati alla carica i predoni delle case che di notte, approfittando del sonno delle persone, si introducono nelle abitazione asportando quanto trovano a disposizione nonchè le autovetture. Hanno tentato a Montenerodomo, a Torricella Peligna, a Lettopalena, a Lama dei Peligni e Taranta Peligna e due volte in contrade del comune di Casoli. In totale hanno portato a segno due furti con qualche milgiaio di euro di refurtiva e tre autovetture. I Carabinieri comandati dal capitano Geremia Lugibello sono impegnati in un ampio servizio di controllo li hanno intercettati riuscendo a recuperare una Fiat Punto ed una BMW; gli occupanti si sono lanciati nei boschi ed approfittando del buio hanno fatto perdere le tracce. Le auto sono state restituite ai proprietari. Il territorio interessato al fenomeno è vastissimo, basti pensare che da Lettopalena a Casoli, con una borsa rubata e rinvenuta a Piazzano di Atessa. Lo sforzo dell’Arma è significativo, e da alcuni elementi raccolti sono state avviate indagini precise nei confronti dei soggetti che si ritiene di sicura origine albanese, specialisti nella tecnica di di entrare di notte forzando le finestre delle abitazioni.