Tag: denunciato

26 Novembre 2019 0

Il padre era morto da anni ma il suo fucile continuava a sparare, denunciato 40enne di Velletri

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Velletri – Usava il fucile del padre deceduto da anni, senza averne denunciato il possesso. per questo un 40enne di Velletri è stato individuato e denunciato dagli agenti della questura di Latina.

Le segnalazioni riguardavano diversi episodi di spari a ridosso di zone abitate, anche in giorni ed orari non previsti dalla normale attività venatoria. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Cisterna, al termine di un attento screening dei cacciatori residenti nella zona segnalata, hanno individuato un caso particolare.

È stata rilevata l’iscrizione di fucili e munizioni in capo ad un ultranovantenne che, un successivo approfondimento investigativo, ha accertato come il soggetto in questione fosse deceduto da anni. In ragione di questa scoperta gli uomini del Commissariato di Cisterna, essendo purtroppo non raro che armamenti da caccia vengano di fatto acquisiti iure ereditario da parenti che per svariati motivi evitano poi di sottoporsi alla stringente istruttoria necessaria per detenere e portare un fucile da caccia, operavano una mirata perquisizione domiciliare nell’abitazione del coabitante figlio quarantenne, rinvenendo due fucili illegittimamente detenuti con relativo munizionamento. Le armi, per stato d’uso, si può ritenere non siano rimaste inutilizzate nei circa quindici anni intercorsi dalla morte del legittimo detentore.

Per tale ragione al quarantenne, nato a Velletri, figlio del defunto legittimo proprietario delle armi, sono state immediatamente sequestrate le stesse, con conseguente denuncia in stato di libertà per detenzione illegale di armi ed omessa tempestiva denuncia all’Autorità di P.S.. Sono in corso accertamenti circa eventuali utilizzi in ambito criminale dei due fucili.

1 Novembre 2019 0

Picchia un 65enne che gli nega una sigaretta ad Anagni, denunciato 25enne

Di Ermanno Amedei

ANAGNI – Ha rifiutato di dare una sigaretta al giovane che gliel’aveva chiesta e, per questo, un 65enne di ieri è stato aggredito con calci e pugni.

È accaduto ad Anagni dove i carabinieri hanno rintracciato il giovane, un 25 enne di Frosinone, gia noto per fatti di droga, e lo hanno denunciato per lesioni aggravate.

È bastato un diniego alla richiesta di una sigaretta per innescare la reazione violenta fatta di pugni e spintoni fino a far cadere il 65enne e costringerlo a ricorrere alle cure del pronto soccorso.

6 Ottobre 2019 0

Fermato e denunciato dai carabinieri un 27enne per guida sotto effetto di alcool

Di Comunicato Stampa

ALATRI – I militari dell’Aliquota radiomobile, durante un controllo alla circolazione stradale, in Alatri, deferivano in stato di libertà un 27enne, già censito per il reato di “minaccia”, per “guida sotto l’influenza dell’alcool”. Il giovane, controllato alla guida di un’autovettura intestata al padre, durante il controllo dei documenti di circolazione appariva agli operanti in evidente stato di alterazione psicofisica. Immediatamente sottoposto al controllo del tasso alcolemico, l’esame risultava positivo in quanto evidenziava un tasso superiore al limite consentito.

Gli uomini dell’Arma, inoltre, visto lo stato in cui gravava il giovane, procedevano anche ad una perquisizione personale, trovandolo nella disponibilità di 0,74 grammi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, pertanto procedevano a segnalarlo alla Prefettura di Frosinone.

19 Settembre 2019 0

Alatri, ruba merce per un valore di 100 euro da Eurospin, denunciato dai carabinieri un 75enne

Di felice pensabene

ALATRI – Nella mattina odierna, in Alatri, a seguito di un furto avvenuto lo scorso 16 settembre ai danni del locale supermercato “EUROSPIN”, i militari del NORM della Compagnia Carabinieri deferivano in stato di libertà un 75enne del posto, già censito per reati contro il patrimonio, perché responsabile di “tentato furto aggravato” e “possesso di arnesi da scasso”.

I militari dell’Arma, a conclusione di attività info investigativa consistente nella raccolta di testimonianze, nonché la visione dei filmati riprodotti dalle telecamere presenti in loco, accertavano che il prevenuto, entrato all’interno del suddetto esercizio commerciale, riempiva il carrello di generi alimentari e diversi, uscendo poi da una cassa non operativa. Ad un certo punto, però, vistosi scoperto dal personale del supermercato, abbandonava il carrello, con all’interno la merce, nel piazzale antistante l’attività, dandosi ad una precipitosa fuga a piedi.

I militari, intervenuti sul posto a seguito di chiamata al 112, riconsegnavano all’avente diritto i generi alimentari sottratti per un valore di 100 euro circa, poi rinvenivano occultati sotto la merce degli arnesi da scasso ivi lasciati dal reo e non provenienti da quel supermercato, ponendoli sotto sequestro. Nella giornata odierna scattava la denuncia dell’uomo.

27 Agosto 2019 0

Ruba l’auto in una rivendita di Frosinone e si schianta, denunciato 33enne di Cassino

Di Ermanno Amedei

FROSINONE – I Carabinieri di Frosinone, indagando sul furto di una autovettura perpetrato ai danni di un concessionario di auto nella serata del 24 agosto hanno denunciato per furto un 33enne rumeno ma residente nel cassinate (già gravato da vicende penali per reati  contro il patrimonio).

I carabinieri hanno accertato che l’uomo, nella serata del 24, dopo aver forzato la porta d’ingresso degli uffici di una concessionaria del capoluogo e prelevato delle chiavi, è riuscito ad aprire un’autovettura in esposizione nel piazzale antistante il concessionario stesso e, quindi, ad allontanarsi alla guida della stessa.

Il malfattore, però, giunto nella zona ASI,  provocava  un sinistro stradale con altra autovettura  ed, al fine di  far perdere le proprie tracce si è dileguato nelle campagne circostanti. Ad inchiodarlo alle sue responsabilità sono state le indagini svolte dai militari.

24 Luglio 2019 0

Un ponte abusivo sul fiume Aniene a Trevi nel Lazio, denunciato un 58enne

Di Ermanno Amedei

TREVI NEL LAZIO – I carabinieri di Trevi nel Lazio, hanno denunciato in stato di libertà  per “distruzione e alterazione di bellezze naturali, violazione al codice dei beni culturali e del paesaggio in area sottoposta a vincolo paesaggistico” un 58enne del luogo, già censito per reati contro la persona ed il patrimonio.

I militari della compagnia di Alatri hanno accertato che l’uomo, nel Comune di Trevi nel Lazio, località Comunacquè, sita all’interno del parco regionale dei monti Simbruini (zona questa sottoposta a vincolo sismico, idrogeologico, paesaggistico e tutela delle acque), aveva realizzato, senza alcuna autorizzazione, un ponte in ferro e legno della lunghezza di circa 11 metri al fine di collegare due sponde del fiume Aniene. Il manufatto è stato posto sotto sequestro in attesa della bonifica dell’intera area interessata.

17 Luglio 2019 0

Frosinone- Scippa un anziano al parcheggio del supermercato; 47enne denunciato dalla polizia

Di Comunicato Stampa

È andata male ad un 47enne che nei mesi scorsi scippo` un anziano nei pressi di un supermercato di Frosinone. L’uomo è stato infatti rintracciato dalla polizia. Nella giornata di ieri l’ufficio trattazione atti del Reparto volanti a margine di un’articolata attività di indagine è riuscita ad identificarlo e pertanto a denunciarlo. In realtà l’anziano dopo aver riscosso la pensione si era recato al supermercato per fare la spesa. Qui veniva avvicinato all’uscita dal 47 enne malvivente che molto probabilmente già lo attenzionava e lo seguiva. Nel momento in cui l’anziano si distraeva per riporre il resto del contante nel proprio portafogli dopo aver effettuato le compere il 47 enne gli scippava violentemente dalle mani il denaro liquido pari a circa 450 euro dandosi alla fuga a bordo di uno scooter.

A distanza di mesi dopo aver visionato le immagini di videosorveglianza sia dell’attività commerciale sia delle aree limitrofe, intercettata la targa del mezzo, si è potuti risalire all’autore del gesto criminoso, attraverso l’individuazione fotografica da parte della vittima. Si tratta di un 47 enne pluripregiudicato del capoluogo con precedenti specifici della stessa indole.

Foto d’archivio

10 Giugno 2019 0

Frosinone, malmena gli anziani genitori ricoverati in ospedale; denunciato dalla polizia un 54enne

Di felice pensabene

FROSINONE – Nella giornata di ieri la squadra volante è intervenuta presso il locale nosocomio dove era ricoverato con il femore fratturato un anziano 85enne residente a Ceccano. Sul posto anche la consorte 78enne, la quale riferiva che nella mattinata il proprio figlio, 54enne, con problemi di alcool, nel rincasare aveva dapprima malmenato il padre e successivamente si era scagliato contro la stessa.

L’aggressione al padre, tra l’altro, in uno stato di salute già precario, ne provocava varie lesioni e soprattutto la frattura del femore, arrecando allo stesso 30 giorni di prognosi.

Dopo la feroce violenza il 54 enne si sarebbe allontanato dall’abitazione facendo perdere le proprie tracce.

All’accaduto hanno comunque assistito diverse persone, le quali hanno cercato di salvare l’anziano dalla furia ceca del proprio figlio.

Immediata la ricostruzione da parte degli uomini delle volanti dell’episodio delittuoso e le ricerche dell’aggressore che è stato in breve tempo intercettato, fermato e trasferito in Questura.

Ricostruito l’evento il soggetto ha confessato il gesto rabbioso ed è stato deferito all’A.G.

4 Giugno 2019 0

Frosinone, furto tra le corsie dell’ospedale, denunciato un degente

Di felice pensabene

FROSINONE – Durante l’ordinario controllo del territorio, nella giornata di ieri, intorno alle ore 11,00 la squadra volante è intervenuta presso il locale nosocomio dove alcuni degenti avevano lamentato il furto di effetti personali.

Tempestivo l’arrivo degli operatori che constatano l’ammanco di un portafogli e di un telefono di un ricoverato nella struttura e di una borsa di un’addetta alle pulizie dei locali.

Scatta l’attività di rintraccio del responsabile e attraverso una meticolosa attività di osservazione e diverse testimonianze individuano il responsabile dei furti; si tratta di un 40enne del capoluogo, degente in un reparto dell’ospedale. Deferito all’A.G.

Gli uomini delle Volanti continuano nell’intensa attività di controllo del territorio ed ogni attività illecita, anche nelle zone e nei luoghi più insospettabili.

 

30 Maggio 2019 0

Operaio morto a Torre Cajetani, denunciato il 28enne committente del lavoro

Di Ermanno Amedei

FIUGGI – I carabinieri di Fiuggi a conclusione di attività investigativa intrapresa congiuntamente a personale del servizio prevenzione ambienti di lavoro della ASL di Frosinone in merito ad un infortunio sul lavoro avvenuto in Torre Cajetani lo scorso 5 aprile.

Nella circostanza è deceduto un operaio, 51enne di Trivigliano,  mentre era intento ad effettuare dei lavori in economia di ristrutturazione di un fabbricato, precipitando dal tetto dell’abitazione ove stava effettuando i lavori.

L’operaio è caduto a terra da un’altezza di circa sette metri decedendo sul colpo.

I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un 28enne di Trivigliano, committente dei lavori, poiché ometteva di verificare l’idoneità tecnica-professionale del lavoratore deceduto, in relazione alle funzioni ed ai lavori da affidargli.