Tag: denunciato

10 Maggio 2009 0

Litiga con la moglie e spara in aria. Denunciato

Di Comunicato Stampa
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Quando, dopo le urla, sono arrivati anche i colpi di fucile, in tanti hanno pensato che il litigio tra moglie e marito di Pontecorvo, fosse finito in tragedia. Per questo, qualche vicino, temendo il peggio, ha avvisato i carabinieri della compagnia comandata dal capitano Pier Francesco Di Carlo. E’ accaduto venerdì in via Masella nella città fluviale che una coppia di coniugi, desse il meglio in urla e schiamazzi per l’ennesima litigata. Dopo un lungo tempo, il silenzio, prima un colpo di fucile, poi un secondo e così via fino a contarne quattro; poi ancora il silenzio. Inevitabile pensare o temere che quei colpi avessero azzittito per sempre uno dei due coniugi. Con una telefonata anonima ai carabinieri, qualcuno ha raccontato quanto era accaduto. I militari sono quindi arrivati sul posto, hanno individuato la casa e dalla donna hanno appreso che, dopo il litigio, il marito C. P. 46 anni, ha imbracciato il fucile calibro 12, regolarmente denunciato, è uscito di casa e ha sparato i quattro colpi per aria smaltendo in questo modo la sua rabbia. Per questo i carabinieri lo hanno denunciato per esplosione di colpi d’arma da fuoco. Il fucile con il relativo munizionamento è stato sottoposto a sequestro. Ermanno Amedei

22 Aprile 2009 0

Permessi edili facili, denunciato anche un dirigente comunale

Di Comunicato Stampa

Il proprietario di una casa e un dirigente dell’ufficio comunale di Arce sono stati denunciati dai carabinieri alla procura della repubblica il primo per “Interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire”, il dirigente invece per “Falsità ideologica commessa da privato in atto publbico”. Le indagini svolte dai carabinieri ruotano intorno ad una casa su tre livelli di Arce, la cui realizzazione ha superato in termini volumetrici e di superficie, quella relativa alla struttura precedentemente esistente ed abbattuta. I militari avrebbero accertato violazioni della disciplina urbanistica e la produzione di false attestazioni. Mei guai, quindi, oltre al proprietario dell’immobile, anche il dirigente comunale che ha rilasciato il permesso di costruire nella consapevolezza, secondo i militari, dell’assenza dei necessari presupposti normativi.

20 Marzo 2009 0

Professionista del mangiare a “sbafo” denunciato dalla polizia

Di Comunicato Stampa

Un professionista del mangiare a sbafo; questo sembra essere il 55enne che ieri è stato denunciato dalla polizia a Pavia. L’uomo vantava collaborazioni con esponenti politici locali, amicizie influenti, gente che conta e queste sue “chiacchiere” gli permettevano di mangiare senza pagare il conto nei ristoranti. Ma la sua capacità di raccontare frottole aveva fatto breccia anche in pasticcieri e baristi. Insomma, dovunque andava il 55enne mangiava e non pagava con tanto di “ossequi” da parte dei commercianti. Verrebbe da dire “faceva bene”; se il servilismo della gente di fronte alla classe politica arriva a funzionare anche per riflesso, allora fa bene chi ne approfitta. La polizia però non è sembrata daccordo e dopo alcuen indagini, hanno individuato il 55enne e lo hanno denunciato.

16 Marzo 2009 1

Sms con minacce di morte, 36enne denunciato per stalking

Di Comunicato Stampa

Minacce di morte via sms e continue telefonate minatorie. Un comportamento che è cotato ad un 36enne di Ceprano la denuncia per “stalking”. L’uomo infatti è ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti di una giovane mamma di Arce. La donna, di fronte all’ennesimo sms di minaccia di morte, per sé e per la propria bambina, inviato dall’uomo, si è presentata ai Carabinieri chiedendo aiuto. Ha raccontato di essere vittima di continue persecuzioni da parte dell’uomo che la ritiene responsabile della sua separazione con la ex convivente. Per questo l’uomo ha deciso di sconvolgere la vita della donna, inviandole i messaggi contenenti chiarissime minacce di morte. Come se non bastasse continuava a chiamarla continuamente al telefono tant’é che la mamma, per paura, avrebbe dovuto modificato le proprie abitudini di vita al fine di evitare di rimanere sola. Le indagini svolte dai militari hanno permesso di individuare l’autore dello “stalking” e denunciarlo.

27 Febbraio 2009 1

Cambia le lettere alla targa dell’auto, denunciato un 28enne

Di Comunicato Stampa

Sembra un gioco ma invece, si tratta di una falsificazione che ha portato un 28 a beccarsi una denuncia. “JJ” trasformato in “UU”, gli agenti di polizia stradale se ne sono accorti e, oggi pomeriggio, hanno denunciato per “falsificazione, manomissione di targhe e uso di targhe false”, un cosentino di 28 anni. Il controllo della sua auto, un’Audi A2 in transito sull’autostrada Roma Napoli direzione sud, è scattato nel territorio di Castrocielo (Fr). Per gli agenti della Sottosezione di Cassino agli ordini del Sostituto commissario Italo Acciaioli è stato facile accorgersi della falsificazione dato che la carata di circolazione portava infatti …..JJ. Il 28enne inoltre non ha saputo dare una spiegazione all’anomalia e, oltre alla denuncia, la sua auto è stata sottoposta a fermo amministrativo mente la targa è stata sequestrata.

27 Febbraio 2009 0

Finto finanziere denunciato dai finanzieri veri

Di Comunicato Stampa

Una divisa completa della Guardia di Finanza, due berretti completi di fregio, una finta placca distintiva del Corpo, un tesserino di riconoscimento munito di apposita fotografia che ritraeva in divisa il medesimo, gradi da maresciallo, distintivi vari, nonché una pistola cal. 8 mm (a salve con tappo rosso all’interno della canna), con relativa fondina sono stati rinvenuti nel corso di una perquisizione domiciliare a casa di D. G. 60 anni di Caserta. Gli indumenti e l’occorrente per personificare falsamente un finanziere sono stati trovati dai militari della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria di Caserta. Verificata la non appartenenza alla Guardia di Finanza del 60enne, lo stesso è stato denunciato alla Procura di S. Maria C.V. in ragione dell’illecita detenzione di segni distintivi, contrassegni e documenti di identificazione in uso ai Corpi di polizia, ovvero oggetti o documenti che ne simulavano la funzione.

15 Gennaio 2009 0

Bestiame mal tenuto, denunciato un allevatore

Di Comunicato Stampa

I carabinieri della stazione di Paliano, su disposizione della Compagnia di Anagni, hanno effettuato un controllo presso un’azienda agricola del luogo, finalizzato ad accertare l’esatta applicazione delle norme in materia di detenzione e custodia di animali e dei relativi prodotti derivati. Nell’occasione i militari hanno deferito, alla Procura della Repubblica di Frosinone, il titolare dell’azienda per maltrattamento ed uccisione di animali. I capi di bestiame, bovini ed equini, sono stati trovati malnutriti, debilitati e taluni non sottoposti alle prescritte profilassi per malattie infettive. Nel corso del sopralluogo sono state trovate anche alcune carcasse di animali e, alla luce delle recenti normative, ciò comporterà un inasprimento delle pena per il responsabile. Sul posto è intervenuto personale dell’A.S.L., nella persona del sindaco protempore, per i provvedimenti di sequestro dell’azienda e successiva bonifica.