Tag: fanno

24 Maggio 2010 0

Fanno esplodere la cassa continua del supermercato e rubano 40mila euro

Di Comunicato Stampa
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una potente deflagrazione ha squarciato il silenzio della notte a Cassino. Era le 4 circa quando una banda di malviventi ha saturato con il gas la cassa continua del supermercato Conad in via Casilina nord. Pochi minuti dopo, la violenta esplosione innescata dai malviventi ha scardinato la struttura blindata permettendo ai ladri di poter mettere mano al contenuto. In questa maniera hanno portato via ben 40 mila euro cinque dei quali sono stati persi durante la fuga. Del caso se ne stanno occupando gli agenti del commissariato di Cassino che hanno sequestrato, nei pressi della struttura blindata, le bombole contenenti il gas esplodente. Non è la prima volta che i ladri adoperano questa “rumorosa” tecnica per compiere un furto nella città martire. Alcuni anni fa, con lo stesso sistema venne fatto saltare il bancomat dell’allora Banca di Roma in via Garigliano. ermadei@libero.it

23 Aprile 2010 0

Le vendono pentole e le fanno credere che sta per perdere la casa, due donne denunciate per truffa

Di Comunicato Stampa

Nel tardo pomeriggio di ieri 22 aprile 2010, i Carabinieri della Stazione di Silvi Marina (Te) agli ordini del Maresciallo Antonio Tricarico, hanno arrestato in flagranza di reato con l’accusa di truffa aggravata e continuata DOTTORE Sonia, 29enne e MUNNO Carla, 49enne, entrambe di Pescara, già note per fatti di giustizia. Le due donne che si occupavano della vendita di pentole a domicilio, dal mese di luglio del 2007 avevano raccontato ad una pensionata 63enne di Silvi, alla quale avevano già venduto delle pentole, che la Guardia di Finanza le aveva comminato una contravvenzione riguardante proprio irregolarità nella specifica vendita e che poiché anche la pensionata le aveva acquistate, le ingeneravano la falsa convinzione che se non avesse contribuito al pagamento di questa multa salata, ne sarebbe scaturito anche il sequestro della sua abitazione da parte della Guardia di Finanza stessa. La pensionata, ingenuamente e per paura di perdere la sua casa acquistata dopo anni di sacrifici, mensilmente, proprio dal mese di luglio 2007, aveva consegnato alle due donne somme contanti per un ammontare complessivo di € 40.000,00 (quarantamila). La donna stremata da questi pagamenti si è rivolta ai Carabinieri di Silvi che hanno arrestato in flagranza di reato le due donne proprio mentre la povera pensionata le stava consegnando un ulteriore rateo contante di € 800,00 (ottocento). Le due arrestate, espletate le formalità di rito sono state associate al Carcere di Castrogno in attesa dell’udienza di convalida davanti al Giudice del Tribunale dove si dovranno difendere dall’accusa di truffa aggravata e continuata.

21 Gennaio 2010 0

Bombe sotto l’abbazia, gli artificieri le fanno brillare

Di Comunicato Stampa

Ben 24 pericolosi residuiati bellici risalenti alla seconda guerra mondiale, (Guarda il video) sono stati rinvenuti nei pressi dell’abbazia di Montecassino e fatti brillare. Gli ordigni, che in larga parte avevano conservato la forza esplodente, sono stati trovati mentre venivano svolti lavori per la realizzazione di una scala esterna. Si tratta di munizionamenti pesanti di fabbricazione americana e inglese. Alcuni, in particolare le bombe di aereo, pesavano anche oltre 90 chili. In questi giorni sono intervenuti gli artificieri dell’esercito di stanza a Roma e, dopo averli prelevati e trasportatio in una cava dismessa nel comune di Cervaro, li hanno fatti brillare.

23 Settembre 2009 0

Gli aeroporti di Viterbo e Frosinone si fanno insieme

Di Comunicato Stampa

“Non possiamo cadere nel vizio tutto italiano, che vede rimesso in discussione continuamente ogni assetto strategico sul territorio deciso in precedenza. Il nostro compito è rendere irreversibile i dubbi, perciò ribadisco che gli aeroporti di Viterbo e Frosinone si devono fare insieme, per evitare il cannibalismo che ha ucciso Malpensa”. E’ quanto ha detto il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, intervenendo in Consiglio regionale. “Nel Lazio ciascuno scalo avrà una vocazione precisa- ha aggiunto Marrazzo- Dunque la parola d’ordine della politica è difendere Roma e il Lazio”.

11 Maggio 2009 0

Tentano il furto in farmacia ma fanno scattare l’allarme

Di Comunicato Stampa

Hanno tntato il furto nlla farmacia comunale di Cervaro ma sono dovuti fuggire senza bottino lasciando sul posto danni e attrezzature. E’ accaduto nella tarada mattinata di ieri su via Casilina. I malviventi hanno parcheggiato un furgone grigio sul lato della struttura e con una tronchesa hanno tagliato le grate. Una volta dentro però, hanno fatto scattare l’allarme e, pensando che il sistema fosse collegato con le forze dell’ordine, sono scappati. L’allarme sonoro, però non ha attirato le attenzioni di nessuno e i carabinieri sono stati allertati con ritardo. Nel locale c’erano palancini, e cesoie per tagliare le grate. Si cerca il furgone grigio dei ladri.

21 Aprile 2009 0

Fanno la spesa e non pagano, arrestati quattro polacchi

Di Comunicato Stampa

Hanno fatto spesa all’interno del centro commerciale “Gli Archi” di Cassino ma hanno “dimenticato” di pagare. Si tratta di un gruppo di polacchi fermati davanti al parcheggio antistante la struttura commerciale in via Casilina sud. I carabinieri hanno così scorperto che gli stranieri: Marcin Bialk 26enne, Piotr Kulawczyk 44enne, Eugeniosz Maj 36enne e Elzbieta Michta 44 enne, avevano rubato dagli scaffali prodotti alimentari, di abbigliamento e di igiene personale. La refurtiva, del valore di euro 300 euro circa, è stata interamente recuperata e restituita all’avente diritto.

17 Aprile 2009 0

Ascoli – Frosinone 2-1; In vantaggio, i ciociari si fanno recuperare e superare

Di Comunicato Stampa

In vantaggio, il Frosinone si fa recuperare e poi superare dall’Ascoli finedo in una zona di classifica pericolosa per chi ha l’ambizione di rimanere nella serie cadetta. Sembrava essere partitra bene la squadra ciociara che alla prima azione ha sfiorato il gol. L’Ascoli però ha reagito creando una rete difensiva per contenere la velocità degli attaccanti canarini. Quando il gioco lo avevano ta temnpo i marchigiani, però, arriva il colpo di Tavares che gela i padroni di casa. E’ il 21esimo del primo tempo ma i bianconeri sanno di avere tempo per recuperare e lo fanno al 29esimo con Soncin. Con questo risultato si chiude la prima fazione di gioco in cui l’Ascoli ha collezionato anche otto calci d’angolo. Il secodo tempo le squadre si equivalgono fino al 22esimo, quando Cani perfora la difesa canarina e con un palonetto insacca alle spalle del portiere Sicignano. I restanti 23 minuti, nonostante gli assalti ciociari alla porta marchigina non ha visto altre segnature.

28 Febbraio 2009 0

Morti bianche nei cantieri, numeri che fanno paura

Di Comunicato Stampa

Gli incidenti mortali nei cantieri edili fanno rilevare dati allarmanti. A lanciare l’allarme in un nota è la Filca Cisl. Su un totale di 188 morti nei cantieri di tutta Italia, nel corso 2008 sono stati ben 14 quelli avvenuti nell’ambitito della regione Lazio. Dal 2003 invece sono 107 i lavoratori deceduti nei cantieri nel Lazio, tra questi 69 tra Roma e provincia e 11 a Latina, 19 a Frosinone, 7 a Viterbo,1 a Rieti. Dal 1999 al 2002 sono morti nel Lazio altri 47 operai, per un totale di 154 vittime dal 1999. Questo il bollettino di guerra: 16 nel 2003, 11 nel 2004, 20 nel 2005, 24 nel 2006, 20 nel 2007, 14 nel 2008 e 2 in quest’inizio di 2009.  L’età media degli operai che hanno perso la vita a Roma è di 39,6 anni, 4 i lavoratori con meno di 30 anni. La causa più frequente degli infortuni è la caduta dall’alto (il 40%) mentre sono in aumento i casi di operai che hanno perso la vita travolti da gru, carrelli elevatore o ruspe (il 25%), dal crollo di una struttura (10%), o colpiti da materiali da lavoro e i decessi per seppellimento e folgorazione.

24 Febbraio 2009 0

Poker marchigiano del Frosinone: ad Ancona i ciociari fanno 4 a 1

Di Comunicato Stampa

Poker del Frosinone con l’Ancona. I canarini rifilano ai marchigiani un pesantissimo 4 a 1 aggancioanmdoli a quota 32 punti nella classifica dellla serie B. L’andamento della gara si è deciso già all’undicesimo del primo tempo quando il brasiliano Eder ha crossato al centro per la testa di Cariello che fa l’1 a 0. Venti minuti dopo è invece Eder che va a segno. Il Frosinone continua a macinare gioco e l’Ancona resta a guardare tanto che i ciociari si preoccupano anche di riaprire la partita con un autogol di Scarlato. Ma nulla da fare, al quinto minuto del secondo tempo il Frosinone passa ancora con Scarlato che, questa volta, imbrocca la porta giusta: quella dell’Ancona. Cariello mette la parola fine all’incontro con il quarto gol dei caranarini e la sua doppietta personale con un “missile” dai 25 metri. Nello stadio dell’Ancona, quindi, la 27esima giornata del campionato di serie B sorride ai ciociari. Prossimo turno, (venerdì, ore 20.45): Livorno-Empoli; (sabato, ore 16): Ascoli-Avellino; Frosinone-Brescia; Mantova-Bari; Modena-Parma; Rimini-Ancona; Salernitana-Piacenza; Treviso-Sassuolo; Triestina-Pisa; Vicenza-Cittadella; (lunedì, ore 20.45): Albinoleffe-Grosseto.

17 Febbraio 2009 0

Fanno esplodere l’autovelox con il gas

Di Comunicato Stampa

Con un’esplosione devatante è stato distrutto questa notte, l’impianto di Autovelox collocato sulla strada S. R. 630 (Cassino – Formia) nel territorio del comune di Ausonia. L’impianto sarebbe stato fatto saltare saturando l’interno del gabbiotto metallico con del gas che poi è esploso distruggendo la struttura. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri della compagnia di Pontecorvo. Difficile stabilire chi possa essere stato. L’impianto, per ovvie ragioni, è odiato da migliaia di automobilisti, ma è anche oggetto di interessi econimici importanti. Gli investigatori indagano a 360 gradi. Per alcuni giorni la strada non sarà vigilata dall’occhio elettronico ma l’amministrazione sta provvedendo per il celere ripristino del servizio.