Tag: fuoco

22 Luglio 2019 0

Piromane sorpreso ad appicare il fuoco in una ditta di Casalvieri, arrestato

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASALVIERI – I Carabinieri delle stazioni di Alvito e Casalvieri hanno arrestato un 20enne incensurato di Casalvieri, sorpreso ad appiccare un incendio all’interno del sito dell’ex ditta “Cava S.Maria”, di Alvito, in località Santa Maria.

Il piromane era da qualche tempo “attenzionato” dai militari, in quanto sospettato di aver dato fuoco a diversi terreni negli ultimi mesi, senza per fortuna causare grossi danni solo grazie alla pronta reazione dei proprietari nello spegnimento.

Durante la stesura degli atti, il reo ha confessato di essere l’autore di altri analoghi episodi incendiari.

15 Luglio 2019 0

Anziano investito a Genzano, vigile del fuoco interviene e scopre che si tratta del nonno

Di admin

GENZANO – Ha risposto alla chiamata di emergenza per un uomo investito a Genzano e ha scoperto che sotto l’auto c’era il nonno.

È accaduto ad un vigile del fuoco questa mattina alle 10 circa quando la sua squadra è partita dal distaccamento di Velletri diretta a Genzano dove, in viale delle Regioni, era stato segnalato l’investimento di un anziano. Una donna alla guida di una Terrios, nel fare manovra, ha investito l’83enne che è rimasto incastrato sotto la vettura.

I pompieri giunti sul posto con la solita celeritá, hanno scoperto che l’anziano era il nonno di un componente della squadra. Hanno quindi sollevato l’auto e liberato il ferito che in eliambulanza è stato trasportato al policlinico Tor Vergata dove resta in prognosi riservata. Le forze dell’ordine indagano per ricostruire la dinamica dell’incidente.

30 Giugno 2019 0

Gli va a fuoco la macchina e si parcheggia in una officina, distrutte tre auto

Di redazionecassino1

CASSINO – Stava percorrendo la superstrada Cassino Sora quando la sua auto, un’ Alfa Mito, è stata avvolta dalle fiamme.

Sfortunato protagonista della vicenda è un 25enne che, oggi pomeriggio alle 17, preso dal panico, è entrato con la vettura in fiamme nel parcheggio di un’auto officina. Sperava di poter chiedere aiuto per spegnere le fiamme.

Il risultato, invece, è stato che l’incendio si è propagato ad altre tre vetture in attesa di riparazione. Oltre alla Mito, quindi, sono andate distrutte anche una Fiat Panda, una Range Rover mentre una Mercedes è stata solamente danneggiata.

foto di repertorio

14 Maggio 2019 0

Un Ciociaro al comando dei vigili del fuoco di Frosinone

Di admin

FROSINONE – Un Ciociaro al comando dei dei vigili del fuoco di Frosinone. È imminente infatti il cambio a vertice del comando provinciale di via Montilepini dove entro fine mese si insedierà il cepranese Alessandro Gabrieli che attualmente ricopre i ruolo di dirigente addetto al comando provinciale di Firenze. Un bagaglio di esperienza notevole, quello di Gabrili, formato anche operando sul provinciale di Roma dove ha lavorato per anni.

L’attuale comandante Fabio Cuzzocrea avrà come destinazione la direzione regionale della Calabria.

Ermanno Amedei

27 Marzo 2019 0

Esercitazione dei vigili del fuoco in alta montagna, persone bloccate sulla seggiovia a Campo Staffi

Di admin

FILETTINO – Nella giornata di oggi si è svolta presso la stazione sciistica di Campo Staffi un’esercitazione regionale dei Vigili del Fuoco. All’attività hanno partecipato le unità operative dei nuclei SAF (soccorso speleo alpino fluviale) dei Comandi di Rima, Frosinone e Latina. Durante l’esercitazione è stato simulato il recupero di persone bloccate sulla seggiovia, la ricerca di dispersi sibin fronte di valanga ed il recupero di un infortunato con l’ausilio dell’elicottero. Il Comando di Frosinone ha anche simulato, in sede, la gestione dell’evento dalla sala operativa, con un esercitazione del tipo table top. L’attività è stata molto densa di contenuti tecnici e fondamentale nel progetto di pianificazione del soccorso sugli scenari sensibili del territorio della Provincia. Questa esercitazione segue quelle svolte presso le attività industriali e la prove di intervento in ambienti acquatici. All’esercitazione hanno partecipato attivamente l’Amministrazione locale di Filettino, la locale Protezione Civile e la società di gestione degli impianti, le quali hanno garantito il supporto logistico per la buona riuscita dell’esercitazione.

2 Gennaio 2019 0

Rotoballe in fiamme a Ceprano, vigili del fuoco impegnati nello spegnimento e smassamento

Di admin

CEPRANO – Rotoballe in fiamme a Ceprano. Da questa notte all’una circa, i vigili del fuoco del comando provinciale di Frosinone sono impegnati nello spegnimento dell’incendio che si è sviluppato su un terreno sulla Strada Provinciale 82 in località Campostefano dove sono andate a fuoco circa 120 rotoballe di fieno e un mezzo agricolo.

L’incendio è stato segnalato nel cuore della notte e da allora i pompieri sono impegnati nelle operazioni di spegnimento e del successivo smassamento; operazioni che dureranno l’intera mattinata. Ancora incerte le cause dell’innesco ma i carabinieri che indagano non escludono la natura dolosa.

Ermanno Amedei

29 Dicembre 2018 0

Gli va a fuoco la macchia e si parcheggia in una officina, distrutte tre auto

Di admin

ATINA – Stava percorrendo la superstrada Cassino Sora nel territorio di Atina, quando la sua auto, un’ Alfa Mito, è stata avvolta dalle fiamme.

Sfortunato protagonista della vicenda è un 25enne che, oggi pomeriggio alle 17, preso dal panico, è entrato con la vettura in fiamme nel parcheggio di un’auto officina. Sperava di poter chiedere aiuto per spegnere le fiamme.

Il risultato invece è stato che l’incendio si propagasse ad altre tre vetture in attesa di riparazione. Oltre alla Mito, quindi, sono andate distrutte anche una Fiat Panda, una Range Rover mentre una Mercedes è stata solamente danneggiata.

15 Novembre 2018 0

Minaccia di dar fuoco alla casa se la ex non apre, arrestato a Terracina marito violento

Di admin

TERRACINA – Gli Agenti del Commissariato di Terracina hanno arrestato nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia S.B. 48enne di origine indiana. L’uomo, in fase di separazione dalla moglie, aveva cercato di introdursi all’interno dell’abitazione della stessa per aggredirla, così come già aveva fatto numerose volte. Le violenze a cui, negli anni di convivenza con il marito, la donna è stata sottoposta l’avevano persuasa circa tre mesi fa a rivolgersi alla Polizia di Stato. Oltre ai soprusi sulla moglie, l’uomo noncurante della presenza della figlia di 7 anni faceva vivere nel terrore l’intero nucleo familiare. Dopo la prima denuncia sporta in Commissariato dalla vittima e le continue richieste d’intervento formulate al 113, l’aguzzino aveva deciso di allontanarsi spontaneamente dall’abitazione di famiglia. Purtroppo quella che sembrava essere una nuova pagina nel corso della vita delle due sventurate vittime si è poi rivelata solo una breve pausa. L’uomo infatti, pur non coabitando più nell’abitazione di famiglia, aveva cominciato a presentarsi ad ogni ora del giorno e della notte minacciando di dare fuoco all’abitazione se non gli fosse stato aperto. I suoi raid, finalizzati a generare terrore, erano fulminei, tanto che le Volanti del Commissariato non riuscivano a coglierlo in flagranza di reato né a rintracciarlo. A questo punto veniva predisposto un servizio a tutela delle vittime, con Agenti anche in borghese, nella certezza che l’uomo si sarebbe ripresentato presso quell’abitazione. In effetti egli si presentava di buon ora, intorno alle 7 del mattino, quando, deciso ad accedere nella casa e ad aggredire la moglie, cominciava a danneggiarne il portone d’ingresso. Deciso a tutto, pronunciava frasi che tradotte da un connazionale, vicino di casa, stavano a significare che avrebbe fatto “un cimitero”. Grazie al tempestivo intervento di due equipaggi del Commissariato l’uomo veniva colto in flagranza e bloccato. La donna e la bambina in stato di shock venivano soccorse e rassicurate. Dopo le formalità di rito il cittadino indiano veniva tatto in arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia, imputazione per la quale annovera già precedenti specifici sempre nei confronti della moglie, quando anni addietro erano residenti in un’altra città e le sue condotte erano le medesime. In questi anni la donna, percossa con calci e pugni era finita anche in Ospedale a causa di una ferita lacero contusa che le venne suturata su una gamba quando il marito in preda ad uno dei suoi raptus l’aveva percossa con un piatto. Su disposizione dell’A.G. lo stesso verrà giudicato con rito ordinario presso il Tribunale di Latina, restando a disposizione ristretto presso la Casa Circondariale di Latina per l’udienza di convalida.

15 Novembre 2018 0

Sicurezza, vigili del fuoco e agenti penitenziaria a Montecitorio per chiedere rispetto della dignità

Di admin

ROMA – E’ in corso di svolgimento a Roma in Piazza Montecitorio la manifestazione Nazionale indetta dalla Cisl Fns (Federazione Nazionale della Sicurezza). In piazza riempita la capienza massima consentita dalle forze dell’ordine di 200 manifestanti rappresentanti di vigili del fuoco e agenti della polizia penitenziaria provenienti da diverse regioni d’Italia.

“Ai vigili del fuoco mancano a livello nazionale circa 3mila unità di cui 500 nella sola Regione Lazio dove vi è una gravissima situazione nelle carceri di aggressioni agli agenti della Penitenziaria. Chiediamo un intento straordinario urgente”.

Lo ha detto Pompeo Mannone Segretario Generale Nazionale della Cisl Fns

“Avevano scritto sull’accordo di Governo che ci sarebbe stata l’equiparazione con forze dell’ordine  e che sarebbe stato obiettivo da raggiungere, ma a 5 mesi le organizzazioni sindacali ancora non sono state convocate.  Chiediamo il rispetto delle promesse. Siamo stanchi di essere strumentalizzati e di sentirci dire, siete bravi, siete utili ma poi quando si tratta di mantenere le promesse tutti scappano”.

Lo ha detto in piazza a Montecitorio Massimo Vespia segretario regionale FNS Cisl.

Ermanno Amedei

14 Novembre 2018 0

Vigili del Fuoco, Cisl: pompieri e penitenziari di Roma manifesteranno a Montecitorio

Di admin

ROMA – “Domani mattina, i lavoratori appartenenti al Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e della Polizia Penitenziaria di Roma e provincia, manifesteranno in piazza Montecitorio per chiedere al Governo di mantenere le promesse fatte. Per i Vigili del Fuoco le richieste più necessarie sono: equiparazione retributiva e previdenziale, assunzioni straordinarie, finanziamento di una nuova legge delega sull’ordinamento VV.F., assicurazione INAIL, finanziamenti per il rinnovo contrattuale”. E’ quanto si legge in una nota del Segretario Generale FNS CISL Roma Capitale e Rieti Riccardo Ciofi. “Per il personale della Polizia Penitenziaria: risorse per il rinnovo del contratto Comparto Sicurezza, finanziamenti per le correzioni al riordino delle carriere, per il ruolo unico esecutivo, assunzioni straordinarie, provvedimenti normativi per contrastare il fenomeno delle Aggressioni, finanziamenti per ammodernare gli Istituti di pena. La Federazione Nazionale della Sicurezza CISL domani mattina rivendicherà le legittime richieste di due categorie che troppe volte si sono dovute accontentare di semplici promesse e pacche sulle spalle. I lavoratori della FNS CISL, a differenza di altri, scendono in piazza non facendo sconti ad alcuna parte politica e, soprattutto, dimostrando coerenza e determinazione nel rappresentare le proprie rivendicazioni al Governo e al Parlamento. Occorre una risposta chiara e risolutiva da parte del “Governo del cambiamento” affinché vengano riconosciute le garanzie, i diritti e le tutele dovute che da troppo tempo questi servitori dello Stato attendono”.