Tag: generale

18 Settembre 2019 0

Il Generale Nistri inaugura la nuova sede della Compagnia Carabinieri di Cassino, taglia il nastro la vedova del capitano Grimaldi

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – “Alle ore 10:30 di oggi si è tenuta la cerimonia di inaugurazione del nuovo stabile sede della Compagnia Carabinieri di Cassino, già intitolata al Car. Medaglia d’Oro al Merito Civile “alla memoria” Marino Fardelli”.

Lo si legge in una nota del comando provinciale Carabinieri di Frosinone.

“La cerimonia si è svolta alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Generale di Corpo d’Armata Giovanni Nistri, del Vice Comandante Generale dei Carabinieri Generale di Corpo d’Armata Ilio Ciceri, del Comandante della Legione Carabinieri Lazio Generale di Brigata Marco Minicucci, del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Frosinone Colonnello Fabio Cagnazzo, delle massime Autorità civili, militari e religiose della Provincia.

La presenza dell’Arma dei Carabinieri nella città di Cassino risale al 1880, anno in cui fu istituita una Sezione Carabinieri con alle dipendenze le Stazioni di Cassino, Atina, Piedimonte San Germano, Cervaro, Vallerotonda, Murata D’Arce, Pontecorvo, Roccasecca ed Aquino.  Detta Sezione, a far data dal 6 aprile 1914, fu elevata a Tenenza, mantenendo tale configurazione sino all’anno 1960, allorquando venne istituita, in via del Foro, la Compagnia Carabinieri di Cassino. Nel 1984 il reparto si è trasferito alle sede di via Sferracavalli sino allo scorso 19 febbraio.

Dal Comando Compagnia Carabinieri di Cassino, il cui territorio  comprende un’area di oltre 560 kmq con una popolazione complessiva di oltre 77mila abitanti, dipendono le Stazioni di Cassino, Atina, Cervaro, Picinisco, Piedimonte San Germano, Sant’Apollinare, Sant’Elia Fiumerapido, Vallerotonda e Acquafondata.

La cerimonia odierna ha voluto rappresentare la consegna all’Arma di una caserma estremamente idonea alle esigenze proprie e della comunità. Lo stabile, di proprietà dell’Abbazia di Montecassino e destinato sino a poco tempo fa a Rettorato dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, è divenuto ora presidio di legalità e sicurezza per l’intera comunità. Il Palazzo Badiale, sede della nuova Caserma, fu interamente ricostruito nel dopoguerra (opera terminata nel 1951) dall’Arch. Giuseppe Breccia Fratadocchi, che curò anche la ricostruzione dell’Abazia e della Chiesa di Santa Scolastica, utilizzando la stessa pietra calcarea.

Durante la manifestazione, alla quale hanno preso parte anche una rappresentanza di alunni della scuola media “Conte” e quelli della scuola paritaria  “San Benedetto” di Cassino, componenti dell’Associazione Nazionale Carabinieri e delle altre Associazioni  Combattentistiche e d’Arma con i rispettivi labari, il Sindaco di Cassino dr. Enzo Salera ha consegnato il tricolore al Comandante della Stazione che ha provveduto ad issarlo, dopo la benedizione da parte di Sua Eccellenza Monsignor Gerardo Antonazzo, Vescovo di Sora, Cassino, Aquino e Pontecorvo, sulle note dell’inno nazionale suonato dalla Fanfara delle Legione Allievi Carabinieri di Roma.

La manifestazione è proseguita poi con il taglio del nastro da parte della madrina Sig.ra Fortuna De Nardo, moglie del defunto Capitano Adolfo Grimaldi, già Comandante della Compagnia di Cassino dal 1°ottobre 2007 al 27 giugno 2013 ed alla presenza del Sig. Marino Fardelli, nipote detentore della medaglia d’oro. L’Abate di Montecassino Dom Donato Ogliari ha infine benedetto i locali della Caserma.

Presso la Sala Funzionale il Comandante Generale ha incontrato una rappresentanza di studenti del liceo artistico “Augusto Righi” di Cassino che hanno realizzato e donato alla Compagnia un quadro  raffigurante sullo sfondo l’Abbazia di Montecassino ed ai lati lo stemma araldico dell’Arma ed un bambino che si rifugia nelle braccia sicure di un Carabiniere.

Il Comandante Generale nella sua allocuzione, dopo aver ringraziato le Autorità presenti, ha  ricordato la Medaglia d’Oro al merito civile alla memoria Fardelli Marino, giovane Carabiniere deceduto a 20 anni nell’adempimento del proprio dovere, Vittorio Marandola, Medaglia d’Oro al Valor  Militare alla Memoria, trucidato a Fiesole nel 1944, la madrina della cerimonia Sig.ra Fortuna De Nardo (vedova del Cap. Grimaldi) ed infine gli alunni delle scuole intervenute, evidenziando che sono il bel futuro del nostro paese. Successivamente il Comandante Generale ha sottolineato che la cerimonia di oggi simbolicamente si contraddistingue in due momenti, quello della consegna della bandiera, che rappresenta il passaggio tra le istituzioni locali ed il Comando di Stazione e quello raffigurante nel quadro donato dai ragazzi del liceo artistico alla Compagnia, che evidenzia  la vicinanza tra l’Arma ed i cittadini che si realizza attraverso la capillare presenza dei Comandi Stazioni nel territorio nazionale, che consentono un pieno rapporto di prossimità con la popolazione.  Inoltre ha posto l’accento sul ruolo che il Carabiniere deve ricoprire, richiamato ad ispirare fiducia, con l’impegno e l’umiltà, affinché l’Arma possa risultare quale riferimento ed accoglienza verso i cittadini, in particolare nei riguardi delle fasce più deboli. Il Generale ha altresì ricordato i Carabinieri deceduti nell’adempimento del dovere, definiti “eroi del quotidiano”, che attraverso l’esempio elevano le più alte virtù umane”.

30 Agosto 2019 0

Un Cassinate ai vertici dell’Arma, il colonnello Stabile promosso a Generale di Brigata

Di admin

CASSINO –  Originario di Cassino, il Colonnello dei Carabinieri Antonio Stabile, attualmente in servizio a Roma presso il Comando delle Scuole dell’Anna, il 29 agosto è stato promosso al grado di Generale di Brigata. L’Ufficiale Generale, le cui origini affondano nella città di Cassino, dopo aver conseguito la Maturità Classica nel 1978 presso il Liceo Classico “Giosuè Carducci”, ha intrapreso —appena diciannovenne — la lunga carriera militare frequentando dapprima l’Accademia Militare di Modena e poi la Scuola di Applicazione dell’Arma dei Carabinieri a Roma. Nella sua ultra quarantennale esperienza di servizio, ha militato in tutte le Organizzazioni della Benemerita. dall’Addestrativa (Scuola Allievi di Iglesias e Torino), a quella Territoriale (Compagnia di Lodi e Novara nonché Comando Provinciale di Massa Carrara), passando poi alla Mobile (Ufficio Operazioni della 1° Brigata Mobile) e a quella Speciale (Comando per la Tutela del Lavoro presso il Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia del Ministero dell’Interno, quale Direttore della 5^ Divisione S. I.Re.N.E.). Laureato in Giurisprudenza e in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna, ha anche conseguito il Master in “Peacekeeping & Security Studies”. Sposato con la Dott.ssa Orietta Angelosanto, di Sant’Elia Fiumerapido, e con due figli, il Generale Stabile è molto legato al territorio cassinate ove risiedono i familiari d’origine e dove frequentemente ritorna.

13 Giugno 2019 0

Il generale Andrea Rispoli in visita al comando provinciale dei carabinieri di Frosinone

Di admin

FROSINONE – Il Generale di Divisione dei Carabinieri Andrea RISPOLI, Comandante della Legione Carabinieri “Lazio”, in occasione del suo prossimo trasferimento al M.A.E. (Comando Carabinieri Ministero Affari Esteri, con sede a Roma nel Palazzo della Farnesina dipendente dal Comando delle Unità Mobili e Specializzate Carabinieri “Palidoro” e funzionalmente dal medesimo Ministero, è il reparto dell’Arma preposto alla tutela della sicurezza nelle sedi del Ministero degli Affari Esteri, delle rappresentanze diplomatiche d’Italia, la prevenzione e la repressione delle violazioni alle leggi speciali sull’emigrazione) ha visitato ieri il Comando Provinciale di Frosinone.

L’Alto Ufficiale, ricevuto dal Comandante Provinciale, Colonnello Fabio Cagnazzo, nell’occasione ha incontrato tutti gli Ufficiali, una cospicua rappresentanza di Comandanti di Stazione e personale della sede. Erano inoltre presenti membri della rappresentanza militare Co.Ba.R. (Consiglio di Base di Rappresentanza) e dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo.

Il Generale RISPOLI, durante la riunione tenuta al personale, si è soffermato sull’importante funzione svolta dai Carabinieri nella costante presenza e visibilità sul territorio attraverso i Comandi di Stazione, il cui obiettivo primario è quello di garantire sicurezza anche e soprattutto attraverso il costante contatto con i cittadini. Nella circostanza ha elogiato l’operato dei reparti per i brillanti risultati conseguiti.

Il Comandante Provinciale, Colonnello Fabio Cagnazzo, dopo aver ringraziato il Comandante della Legione per la sensibilità e la vicinanza manifestata nei confronti del personale nonché per l’attenzione all’attività operativa che i Carabinieri svolgono in Ciociaria, ha formulato al Generale Rispoli i migliori auguri, anche al nome di tutto il personale del Comando Provinciale, per il nuovo prestigioso incarico che andrà a ricoprire.

10 Maggio 2019 0

Cassino, la figlia del generale Anders all’inaugurazione della statua dedicata all’Orso Wojtek

Di admin

CASSINO – “Nell’ambito delle celebrazioni in occasione del 75° anniversario della battaglia di Montecassino il 15 maggio 2019 alle ore 10.00 a Cassino in piazza XV Febbraio avrà luogo la cerimonia di inaugurazione della statua in memoria dell’Orso Wojtek che dal 1942 al 1947 servì fedelmente il 2° Corpo d’Armata polacco del Generale Władysław Anders”.

Lo si legge in una nota dell’Ambasciata Polacca.

“Alla cerimonia prenderanno parte, tra gli altri, il commissario prefettiziodella città di Cassino Benedetto Basile, il segretario di stato sen. Anna Maria Anders, figlia del generale Władysław Anders, l’incaricato d’affari a.i. Szymon Wojtasik e il prof. Wojciech Narębski che combatté con l’esercito di Anders nella battaglia di Montecassino.

L’orso Wojtek era la mascotte dell’Armata di Anders. Il piccolo orsacchiotto adottato nel 1942 dai soldati polacchi diventò presto un grande orso, buono e pacifico. Arruolato con tanto di tesserino militare nell’Armata, con il grado di caporale, condivise con essa tutte le esperienze di combattimento della Campagna d’Italia. Uno dei tanti racconti narra dell’aiuto prestato ai soldati durante la battaglia di Montecassino, portando le casse di munizioni, anche se non è mai stato direttamente sulla linea del fronte

15 maggio 2019 alle ore 12.00 presso l’Abbazia di Montecassino avrà luogo l’inaugurazione di due mostre: “L’Armata di Anders – Il Sentiero della Speranza” che illustra l’epopea del II Corpo di Armata polacco e “Dalla terra inumana in Italia – soldato e artista” che presenta le opere del pittore Tadeusz Wojnarski che combatté con l’esercito di Anders nella battaglia di Montecassino. Saranno presenti S.E. Rev.ma Dom Donato Ogliari, il segretario di stato sen. Anna Maria Anders, l’incaricato d’affari a.i. Szymon Wojtasik, il figlio del pittore Tadeusz Wojnarski e le autorità del Comune di Cassino”.

9 Maggio 2019 0

Il Generale Michele Carbone in visita al Gruppo Guardia di Finanza di Cassino

Di admin

CASSINO – Nella mattinata di ieri il gruppo della Guardia di Finanza di Cassino ha ricevuto la visita del comandante Regionale Lazio – Generale di Divisione Michele Carbone – che è stato accolto dal comandante provinciale, il Colonnello  Alessandro Gallozzi, dal comandante del reparto, il Tenente Colonnello Salvatore Rapuano, e dai comandanti delle dipendenti tenenze di Sora e di Arce.

L’alto ufficiale si è intrattenuto con i militari in servizio, ai quali ha espresso la stima per i risultati di servizio ottenuti, spronandoli nel contempo ad impegnarsi sempre più nella lotta alle frodi fiscali, agli illeciti sperperi delle risorse pubbliche, alle illegalità finanziarie, nonché alle turbative della libera concorrenza e del mercato.

Il generale ha sottolineato la necessità di garantire la continuità dell’azione ai fini della sicurezza economico-finanziaria del territorio e del concorso al mantenimento dell’ordine pubblico coltivando, nel quotidiano, i valori dell’attaccamento all’istituzione al fine di tutelare costantemente il prestigio e l’onorabilità del corpo.

30 Aprile 2019 0

Ultimi colpi di coda del “Generale Inverno”, imbiancate le cime della Ciociaria

Di admin

FROSINONE – Un inverno duro a morire, quello che dovrebbe volgere al termine, si è spinto ieri, con un colpo di coda, a riappropriarsi con il suo manto bianco delle cime a confine tra Ciociaria e Abruzzo.

Lunghi tratti della strada regionale 509 sono coperti ancora stamattina dalla neve in particolare nella zona del passo di Forca D’Acero. Una condizione climatica sorprendente considerando la primavera inoltrata e che di sorpresa ha preso la vegetazione in fioritura. L’inevitabile risalita delle temperature, però, non permetterebbe altre sorprese.

(La foto è riferita a ieri 29 aprile 2019)

3 Ottobre 2018 0

Il generale Ilio Ciceri in visita al comando provinciale di Frosinone

Di admin

FROSINONE – Il Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri Ilio Ciceri, Comandante dell’Interregionale Carabinieri “Podgora”, questa mattina, ha visitato il Comando Provinciale di Frosinone.  L’Alto Ufficiale, ricevuto dal Comandante Provinciale Colonnello Fabio Cagnazzo, nell’occasione ha incontrato prima il Sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, il Segretario Generale del Comune ed il Comandante della Polizia Municipale e poi gli Ufficiali ed  una rappresentanza del personale del Comando Provinciale, nonché del CO.BA.R. (Comitato Base Rappresentanza).

Nel corso dell’incontro il Comandante Interregionale, oltre a soffermarsi sull’importante funzione svolta dai Carabinieri nella costante presenza e visibilità sul territorio, ha espresso a tutto il personale il proprio apprezzamento per l’impegno e la dedizione profusi nello svolgimento della loro quotidiana attività istituzionale finalizzata alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, complimentandosi inoltre per le elevate capacità professionali, l’intuito investigativo, l’alto senso del dovere e l’altruismo, attestati dai concreti risultati operativi conseguiti in termini di attività di contrasto e di prevenzione.  L’alto ufficiale, inoltre, ha sottolineato a tutti i Carabinieri del Comando Provinciale l’importanza della funzione da loro quotidianamente svolta, specie dalle Stazioni Carabinieri, autentica espressione di prossimità delle istituzioni al cittadino, espressa attraverso la costante azione di sostegno e vicinanza alla collettività anche e soprattutto nelle piccole comunità.

Il Comandante Provinciale Colonnello Fabio Cagnazzo ha ringraziato il Comandante Interregionale per la sensibilità e disponibilità nei confronti del personale e per l’attenzione all’attività operativa che i Carabinieri svolgono in Ciociaria.

Successivamente, il Generale ha fatto visita al Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli; al Vescovo di Frosinone,  Ambrogio Spreafico; al Procuratore della Repubblica di Frosinone, Giuseppe De Falco ed al Presidente del Tribunale, Paolo Sordi; al Presidente della Provincia, Antonio Pompeo.

Al termine della mattinata il Comandante Interregionale ha visitato le Stazioni Carabinieri di Frosinone Scalo e Veroli, incontrando il relativo personale.

5 Giugno 2018 0

“Per evitare un mare di guai”, a Gaeta iniziativa per la sicurezza in acqua con il Comandante Generale della Guardia Costiera

Di admin

GAETA – Oggi, a Gaeta, in occasione delle Giornate del nuoto e della sicurezza in acqua denominate “Per evitare un mare di guai”, organizzate dalla Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, ha voluto portare la testimonianza degli uomini e delle donne del Corpo impegnati ogni giorno nell’attività di salvaguardia della vita umana in mare, quale uno dei principali compiti istituzionali affidati al Corpo delle Capitanerie – Guardia Costiera.

L’occasione è stata utile per raccontare alla numerosa e qualificata platea le missioni del Corpo, dall’attività di ricerca e soccorso in mare, alla tutela dell’ambiente marino e costiero, fino al controllo della filiera della pesca. Tali attività non possono prescindere dalla prevenzione, che riveste un ruolo importantissimo per il mantenimento di elevati standard di attenzione e sensibilità nell’approccio con il mare.

Al termine della mattinata, cui ha partecipato il campione di nuoto Massimiliano Rosolino, dopo vari interventi tra i quali ricordiamo quello del Presidente della F.I.N., On. Paolo Barelli e del Sindaco di Gaeta, dott. Cosmo Mitrano, il Comandante Generale, accompagnato dal Direttore Marittimo del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone, si è recato in visita alla sede della Capitaneria di porto di Gaeta, accolto dal Comandante, Capitano di Fregata Andrea Vaiardi, dove ha incontrato il Procuratore Capo presso il Tribunale di Cassino, dott. Luciano d’Emmanuele, e ha portato il proprio saluto al personale militare e civile in servizio presso il Compartimento marittimo.

In seguito, sulla spiaggia di Serapo, si è svolta un’esercitazione complessa di ricerca e soccorso di un naufrago, che ha visto la partecipazione di un elicottero Nemo del 3° Nucleo Aereo Guardia Costiera di Pescara, di un aerosoccorritore marittimo e di alcune motovedette della locale Capitaneria che hanno assicurato anche la cornice di sicurezza dell’area dove si è svolta l’esercitazione.

L’evento proseguirà nel pomeriggio con altri interventi di settore, tra cui quello relativo alle ordinanze per la sicurezza balneare tenuto dal Comandante della Capitaneria di porto di Gaeta e terminerà nella giornata di domani, interamente dedicata alla specialità del nuoto per salvamento.

20 Aprile 2017 0

Il generale Agovino in visita al Provinciale di Frosinone

Di admin

Frosinone – Ieri mattina, il Generale di Divisione dei Carabinieri Angelo Agovino, Comandante della Legione Carabinieri “Lazio”, ha fatto visita al Comando Provinciale dei CC di Frosinone.

L’Alto Ufficiale, accolto dal Comandante Provinciale Colonnello Giuseppe Tuccio, nell’occasione ha incontrato il Prefetto S.E. Dott.ssa Emilia Zarrilli, il Procuratore Capo della Repubblica di Frosinone Dott. Giuseppe De Falco, e successivamente, presso il Comando Provinciale, si è intrattenuto con tutti gli Ufficiali, una cospicua rappresentanza di Comandanti di Stazione ed il personale della sede. Erano, inoltre, presenti i membri della rappresentanza militare Co.Ba.R. (Consiglio di Base di Rappresentanza) e gli appartenenti all’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo.

Il Generale Agovino, durante l’incontro con il personale, si è soffermato sull’importante funzione svolta dai Carabinieri nella costante presenza e visibilità sul territorio attraverso i Comandi di Stazione, il cui obiettivo primario è quello di garantire sicurezza anche e soprattutto attraverso il costante contatto con i cittadini. Nella circostanza ha elogiato l’operato dei Reparti per i brillanti risultati conseguiti  e per l’impegno quotidianamente profuso a tutela della legalità.

Il Comandante Provinciale, Colonnello Giuseppe Tuccio, ha ringraziato il Comandante della Legione per la sensibilità e la vicinanza manifestata nei confronti del personale nonché per l’attenzione all’attività operativa che i Carabinieri svolgono in Ciociaria.

Il Generale Angelo Agovino, che presto assumerà un nuovo prestigioso incarico presso il Comando Carabinieri Ministero Affari Esteri, ha infine rivolto il proprio saluto a tutti i Carabinieri della nostra Provincia.

 

7 Febbraio 2017 0

La Guardia di Finanza piange la scomparsa del Generale Luciani, oggi i funerali

Di admin

Roma – Ieri mattina è venuto improvvisamente a mancare all’affetto dei suoi cari e  della Guardia di Finanza, il Generale C.A. Luciano Luciani, Presidente del Museo Storico del Corpo.

Già Comandante in 2^ della Guardia di Finanza, il Generale Luciani era da molti anni Presidente del Museo, a cui ha dato tanto.

Noto storico militare Luciani ha legato il suo nome a molte celebri pubblicazioni, così come a numerose iniziative culturali. La sua scomparsa lascerà certamente vuoti difficili da colmare.

I funerali del Generale Luciani si terranno oggi, 7 febbraio, alle ore 15 presso la Parrocchia di San Frumenzio (Via Cavriglia, n. 8, angolo Via dei Prati Fiscali).