Tag: giovane

8 Aprile 2019 0

Cassino, giovane colto da malore nel parcheggio di campo Miranda, soccorso da polizia e 118

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO –  E’ successo pochi minuti fa nel parcheggio di campo Miranda a Cassino un giovane extracomuniitario è stato colto da malore mentre era insieme ad altri coetanei.

Il giovane insieme agli amici era intento a mangiare un panino quando improvvisamente ha perso i sensi accasciandosi al suolo. E’ rimasto per alcuni minuti sdraiato nell’erba mentre gli amici cercavano di rianimarlo in ogni modo.

Alcuni abitanti hanno notato la scena dalle finestre e non hanno esitato a chiamare le forze dell’ordine temendo il peggio.

In pochi minuti una volante del Commissariato di Cassino è giunta sul posto e, constatate le precarie condizioni del ragazzo, hanno provveduto ad allertare i sanitari del 118.

Sul posto, in breve tempo, anche un’ambulanza che dopo aver prestato le prime cure ha trasportato il giovane all’ospedale di Cassino.

F. Pensabene

28 Febbraio 2019 0

Giovane imprenditore truffato a Sora, due dipendenti sotto processo

Di admin

SORA – Truffa a danno di un giovane imprenditore di Sora per un valore di circa 18mila euro, perpetrata dai suoi dipendenti. L’operazione di servizio è stata avviata a seguito di una querela, presentata presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino da parte del rappresentante legale di una società, operante nel settore dell’abbigliamento sportivo. L’imprenditore ha notato alcune incongruenze nella primavera del 2018 tra il gestionale di magazzino e la merce fisicamente disponibile, inferiore rispetto a quella segnalata dall’applicativo informatico, relativo al punto vendita di Sora. Tali anomalie lo hanno insospettito al punto da spingerlo a presentare querela. I Finanzieri di Sora, dopo aver ricevuto formale delega da parte dall’A.G. inquirente, hanno avviato una specifica attività di indagine, ricostruendo minuziosamente le modalità mediante le quali i due dipendenti del punto vendita della cittadina volsca attuavano il loro piano criminoso. I due dipendenti, ora licenziati, in complicità tra loro, sono riusciti ad alterare le giacenze dei prodotti del magazzino intervenendo sul software, registrando la vendita e successivamente rettificando la cessione attraverso la simulazione di un reso a causa di un articolo difettoso oppure cedendo la merce senza rilasciare lo scontrino fiscale e senza apportare alcuna variazione al magazzino. Sono riusciti, così, ad impossessarsi non solo della merce presente in negozio, che utilizzavano personalmente o che cedevano, in alcune occasioni, gratuitamente a terzi, ma anche di denaro contante prelevato dall’incasso giornaliero, operazione questa semplice da attuare non emettendo lo scontrino fiscale esponendo, tra l’altro, l’ignaro imprenditore a possibili sanzioni amministrative. Complessivamente, tra merce e denaro sottratto, il danno ammonta a circa 18.000 euro. I fatti sono stati ricostruiti anche grazie all’ausilio del sistema di videosorveglianza a circuito chiuso di cui è dotato il punto vendita le cui immagini hanno definitivamente inchiodato i due giovani che sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per appropriazione indebita con l’aggravante di aver commesso il fatto con abuso di prestazione d’opera. La Procura della Repubblica di Cassino ha emesso avviso di conclusione delle indagini per i reati ascritti con contestuale rinvio a giudizio. I cittadini onesti, le imprese e i professionisti che rispettano le regole possono trovare nella Guardia di Finanza un sicuro punto di riferimento.

22 Febbraio 2019 0

Velletri, giovane scooterista finisce sotto un furgone. Salvato dai pompieri

Di admin

VELLETRI – Un 18enne è rimasto gravemente ferito in incidente stradale nella tarda mattinata di ieri su via dei Cinque Archi a Velletri.

Il giovane viaggiava in sella ad uno scooter quando per cause anche ragazza al vaglio del carabinieri e della polizia locale è caduto ruzzolando sull’asfalto fino a fermarsi con il corpo era incastrato tra il paraurti e le ruote di un furgone.

I vigili del fuoco di Velletri immediatamente intrlervenuti hanno sollevato il mezzo liberando il giovane le cui condizioni, però, erano molto gravi. Sul posto è atterrata una eliambulanza il cui personale di bordo ha intubato il giovane e trasportato in un ospedale di Roma.

Ermanno Amedei

23 Gennaio 2019 0

Sora, controlli antidroga della polizia, segnalato all’A.G. un giovane con 34 grammi di marijuana

Di redazionecassino1

SORA – Nel pomeriggio di ieri, il personale del Commissariato di Sora ha espletato una serie di controlli per il contrasto della detenzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Ad essere oggetto di verifiche anche i mezzi destinati al trasporto pubblico ed in occasione dell’arrivo a Sora di un autobus di linea  – proveniente dalla Capitale – gli uomini della Squadra Anticrimine hanno attenzionato un giovane, un ventunenne sorano, che è stato sottoposto a perquisizione personale con esito positivo.

Infatti, gli operatori hanno scovato – occultato tra i vestiti indossati dallo stesso – un involucro contenente circa 34 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Pertanto, il ragazzo è stato deferito all’A.G. per possesso ai fini spaccio di sostanze stupefacenti.

 

14 Gennaio 2019 0

Veroli, giovane cade cavallo e si infortuna, recuperato dal Soccorso Alpino

Di redazionecassino1

VEROLI –  Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio è intervenuto nel tardo pomeriggio di domenica nel territorio del comune di Veroli per soccorrere un ragazzo infortunatosi in seguito ad una caduta da cavallo. Il giovane, di 28 anni e residente ad Alatri, era impegnato in un’escursione a cavallo in località San Giacomo quando è caduto riportando diversi traumi agli arti inferiori. Sul posto, visto l’ambiente scosceso e non facilmente raggiungibile, sono giunti 8 operatori del Soccorso Alpino della stazione di Collepardo che hanno provveduto a stabilizzare l’infortunato e a trasportarlo a spalle con una barella portantina fino ad una strada asfaltata dove era presente un’ambulanza del 118.In allegato alcune fotografie dell’intervento.

13 Novembre 2018 0

Inaugurata a Pontecorvo la sede della protezione civile intitolata a giovane volontario

Di admin

PONTECORVO – “Inaugurata la sede intercomunale della Protezione civile di Pontecorvo. Sabato 10 novembre c’è stato il taglio del nastro alla sede intitolata ad Alfredo Moretta, giovane volontario venuto a mancare di recente”. Lo si legge in una nota del comune di Pontecorvo.  

“Alla presenza del sindaco Anselmo Rotondo, del vice sindaco Nadia Belli, dell’intera amministrazione Comunale e del dottor Massimo La Pietra, vice Capo Dipartimento della Protezione Civile, c’è stato il taglio del nastro”.

“Era un preciso impegno assunto e lo abbiamo portato a termine. Era un atto dovuto ai tanti volontari che operano il territorio, com’è stato doveroso intitolarla al compianto Alfredo Moretta, già attivo volontario della protezione civile di Pontecorvo. Grazie alla famiglia Moretta alla madre Elvira e a tutti coloro i quali hanno reso possibile questo momento di grande interesse e valorizzano del mondo del volontariato a Pontecorvo e non solo. Grazie al vice sindaco Nadia Belli, che più di tutti lavora accano ai volontari, e all’architetto Roberto Di Giorgio. 

“E’ senz’altro una grande giornata per i volontari delle protezione civile, avere una sede come questa è un punto di forza importantissimo per operare nel varie emergenze. Grazie al sindaco a all’amministrazione comunale di Pontecorvo”. Sono state le parole del vice capo dipartimento La Pietra. 

 “Loro, i volontari, sono il motore dell’altruismo, della generosità. Loro dedicano parte del loro tempo a chi tempo potrebbe non averlo più. Dico loro, a questa magnifica squadra, grazie, grazie, grazie. Questa sede è il giusto riconoscimento a tutti voi”. Ha affermato il vice sindaco con delega alla protezione civile Nadia Belli. 

Presente Marco Delle Cese, presidente del parco dei Monti Aurunci, che ha affermato: 

“Grazie a chi si impegna per il prossimo e a chi lavora per permettere a questi di farlo con mezzi adeguati ed in sicurezza.

Il parco Aurunci sosterrà la protezione civile di Pontecorvo con tutti i mezzi che ha a disposizione.

Grazie al sindaco Rotondo e grazie soprattutto ai volontari della protezione civile per il loro impegno e la loro grande passione”.

Il taglio del nastro è stato eseguito dal dottor La Pietra e dalla signora Elvira, madre di Alfredo Moretta. Il sindaco al termine della cerimonia ha consegnato le chiavi ai due coordinatori del gruppo di volontari: Silvano Maggiacomo e Raffaele Di Mambro.  

Presenti: il capitano Tamara Nicolai, il maresciallo Mauro Scappaticci, il presidente del Cosilam Mario Abbruzzese, l’onorevole Loreto  Marcelli, il vice presidente della Provincia Massimiliano Mignanelli, il dottor Daniele Mattaroccia in rappresentanza dell’onorevole Mauro Buschini. 

La misericordia di Roccasecca, la protezione civile di Pico e Roccasecca, l’associazione nazione carabinieri e l’associazione vigili del fuoco in congedo. 

25 Ottobre 2018 0

Giovane extracomunitario dà in escandescenze all’Ufficio Immigazione di Latina, arrestato e processato

Di redazionecassino1

LATINA – Continuano incessanti i servizi di prevenzione e controllo voluti dal Questore Belfiore; in particolare nella giornata di oggi le volanti hanno perlustrato le zone “calde” della citta effettuando posti di controllo e sottoponendo a fermo per identificazione svariati soggetti.

Alle ore 9,20 circa di oggi 25 ottobre, un equipaggio della Squadra Volante, si recava nei pressi del locale Ufficio Immigrazione della Questura di Latina, sito in questo Corso della Repubblica – Palazzo “M” per una segnalazione di un extracomunitario fortemente agitato, che stava minacciando di morte gli operatori della Polizia di Stato; giunti il loco, gli agenti notavano il giovane di colore, che alla vista della Polizia non desisteva dal suo atteggiamento aggressivo e minaccioso.

Al fine di garantire l’incolumità delle numerose persone presenti presso quell’ufficio aperto al pubblico, gli operatori cercavano di bloccare il soggetto che opponeva ferma resistenza; ne nasceva una colluttazione che si concludeva con la messa in sicurezza del cittadino straniero nell’autovettura di servizio; condotto in Questura per gli accertamenti di rito, lo stesso, non placandosi, continuava ad oltraggiare ed inveire contro i poliziotti.

La persona fermata, identificata per CALVIN Brown, liberiano del 1996, pregiudicato, veniva tratto in arresto per il reato di RESISTENZA, OLTRAGGIO e MINACCE A PUBBLICO UFFICIALE e sottoposto nell’immediatezza a rito per direttissima, cosi come disposto dal P.M. di turno, dott.ssa Gentile.

foto di repertorio

21 Ottobre 2018 0

Tamponamento sul dosso di viale S. D’Acquisto a Velletri, giovane ferito

Di admin

VELLETRI – Violentissimo tamponamento, ieri sera a Velletri, tra un’Audi e una Polo. L’incidente stradale é avvenuto in via Salvo D’Acquisto, all’ultimo dosso prima dell’innesto sull’Appia davanti all’istituto alberghiero. Poco prima della mezzanotte l’Audi su cui viaggiava una famiglia con due bambini é stata tamponata violentemente da una Polo guidata da un giovane generando un boato che ha svegliato i residenti. La violenza dello schianto ha staccato la ruota posteriore sinistra dell’Audi scagliandola a decine di metri. Ad avere la peggio é stato il giovane soccorso prima dai residenti e poi dagli operatori del 118; perdeva molto sangue a causa di diversi traumi. Ermanno Amedei

21 Ottobre 2018 0

Tamponamento sul dosso di viale S. D’Acquisto a Velletri, giovane ferito

Di admin

VELLETRI – Violentissimo tamponamento, ieri sera a Velletri, tra un’Audi e una Polo. L’incidente stradale é avvenuto in via Salvo D’Acquisto, all’ultimo dosso prima dell’innesto sull’Appia davanti all’istituto alberghiero. Poco prima della mezzanotte l’Audi su cui viaggiava una famiglia con due bambini é stata tamponata violentemente da una Polo guidata da un giovane generando un boato che ha svegliato i residenti. La violenza dello schianto ha staccato la ruota posteriore sinistra dell’Audi scagliandola a decine di metri. Ad avere la peggio é stato il giovane soccorso prima dai residenti e poi dagli operatori del 118; perdeva molto sangue a causa di diversi traumi. Ermanno Amedei

27 Settembre 2018 0

Sorpreso con 625 grammi di marijuana, arrestato a Fondi giovane di Terracina

Di admin

FONDI – I Finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Fondi, coadiuvati dalle unità cinofile “Bam e Dafil” del Gruppo di Formia, nell’ambito del “Dispositivo di Contrasto ai Traffici Illeciti” predisposto dal Comando Provinciale di Latina, e finalizzato, tra l’altro, anche alla repressione dei reati in materia di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un cittadino italiano residente a Terracina, T.T., di anni 26, per possesso ai fini di spaccio di gr. 625 di marijuana amnesia e hashish. La pattuglia delle Fiamme Gialle, appostata nei pressi dell’intersezione tra la via Flacca e via Sant’Anastasia in Fondi, dopo aver sottoposto a fermo per un normale controllo un’autovettura SMART, notando del “nervosismo” negli atteggiamenti del conducente alla vista dei militari, decideva di intensificare il controllo del mezzo sul quale veniva rinvenuto un quantitativo di sostanza stupefacente pari a gr. 53,150, nonché n. 4 spinelli confezionati. L’operazione proseguiva quindi con la successiva perquisizione domiciliare, ed il rinvenimento di ulteriore gr. 572 di sostanza stupefacente, suddivisa in “panetti di hashish” e bustine della pericolosissima marijuana amnesia, nonché materiale idoneo al confezionamento dello stupefacente, denaro contante, probabilmente profitto dell’attività illecita. I militari della Compagnia di Fondi, dopo aver contattato il PM di Turno presso la Procura della Repubblica di Latina, Dott. Giuseppe Miliano, procedevano a trarre in arresto il giovane ai sensi dell’art. art.73, comma 1, DPR 309/90 e, quindi, a tradurlo presso la Casa Circondariale di Latina, a disposizione dell’A.G.. La sostanza psicotropa, pari circa gr. 625 grammi, il denaro contante ed il materiale idoneo al confezionamento, venivano sottoposti a sequestro.