Tag: incendi

19 Agosto 2009 1

Bollettino incendi, 47 roghi nel Lazio

Di Comunicato Stampa
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Quarantasette gli incendi che hanno vista impegnata oggi la Protezione Civile regionale, 4 in provincia di Frosinone, 11 in provincia di Latina, 3 nel reatino, 24 nella provincia di Roma e 5 nel viterbese. In totale otto meno di ieri, quando i roghi erano stati 55. In particolare 10 incendi hanno riguardato aree boschive e hanno visto impegnati gli elicotteri della flotta regionale della Protezione Civile in 15 interventi. Le località interessate sono state: Arsoli, Vicovaro, Genzano e Castel San Pietro in provincia di Roma, Civita Castellana in provincia di Viterbo, Itri, Roccagorga e Lenola in provincia di Latina, Varco Sabino in provincia di Rieti e Vallerotonda in provincia di Frosinone, dove è ripreso l’incendio che era scoppiato ieri e per domare il quale sono stati necessari anche gli interventi di due Canadair. Nel Comune di Roma da segnalare solo pochi incendi di sterpaglie. In tutto oggi sono stati operativi 280 volontari di 110 distinte associazioni.

18 Agosto 2009 0

Protezione civile alle prese con 55 incendi

Di Comunicato Stampa

Oggi sono stati 55 gli episodi che hanno richiesto l’intervento della Protezione Civile regionale, 6 in provincia di Frosinone, 15 in provincia di Latina, 1 nel reatino, 27 nella provincia di Roma e 6 nella Tuscia viterbese. La situazione più critica si è registrata a Morlupo, in provincia di Roma, dove un incendio di vaste dimensioni divampato in località Santa Lucia sta impegnando in queste ore Vigili del Fuoco, Protezione Civile regionale e Corpo Forestale dello Stato; la presenza, nella zona interessata dal fuoco, di alcune case ha richiesto l’intervento di 2 elicotteri della Protezione Civile del Lazio, di 1 elicottero della Forestale e di 1 Canadair della Protezione Civile nazionale. Altri incendi molto impegnativi per i soccorritori sono scoppiati a Vallerotonda (dove sono dovuti intervenire 1 Canadair e due aerei leggeri della Protezione Civile nazionale), Pico (intervenuti ben 2 Canadair), Pastena (dove è stato necessario il supporto di un Canadair), Roccagorga e Artena. Inoltre, a Roma, sulle pendici di Monte Mario un rogo di ragguardevoli dimensioni ha richiesto l’intervento della Protezione Civile del Lazio che ha utilizzato uno dei suoi nuovi mezzi, un’autobotte da 14 mila litri. Riassumendo, per quanto riguarda il sistema regionale di Protezione Civile, in tutto oggi sono stati operativi 340 volontari di 109 associazioni, ci sono stati 21 interventi di elicotteri, 7 di autobotti e 120 di pick up.

18 Agosto 2009 0

Lazio sotto l’assediato dagli incendi

Di Comunicato Stampa

Favoriti dalla alte temperature ieri nel Lazio si sono registrati 60 incendi, sette dei quali hanno interessato ampie superficie boschive, impegnando nelle opere di spegnimento 8 elicotteri della protezione civile regionale e 2 aerei canadair. Le situazioni più critiche si sono concentrate nei territori della province di Roma (23 episodi) e Latina (18). L’incendio di piu vaste dimensioni e che ha impegnato nelle opere di spegnimento 3 elicotteri e i 2 aerei antincendio è stato registrato nei boschi del Comune di Roccagorga in provincia di Latina. Ugualmente impegnativi gli episodi registrati a Formia, dove sono interventi 3 elicotteri, e Terracina, dove si è reso necessario solo un intervento dei mezzi aerei regionali, cosi come nell’incendio che ha interessato i boschi sopra intorno al Comune di Lenola. Altri roghi che hanno interessato aree alberate si sono registrati a Acquafondata e Vallerotonda nelle provincia di Frosinone, Concerviano in quella di Rieti. In tutti i casi per spegnere le fiamme si è reso necessario l’intervento di un elicottero. Complessivamente per domare i 60 roghi sono intervenute 120 associazione e 300 volontari.

16 Agosto 2009 0

Incendi, bruciano i boschi laziali

Di Comunicato Stampa

Sono stati 45 gli incendi che oggi hanno devastato la regione Lazio. Il maggior numero di roghi, ben 14, hanno interessato la provincia di Latina. Quelli più gravi hanno interessato i borghi Piave, Bainsizza, S. Michele e Grappa. Gli elicotteri della Protezione civile hanno fatto diversi interventi per mantenere le fiamme sotto controllo. Un altro incendio boschivo si è sviluppato a Formia ed anche in questo caso per domare le fiamme è stato necessario l’intervento dell’elicottero regionale. Boschi sotto attacco anche a Vallecorsa in provincia di Frosinone ed a Ciciliano in provincia di Roma. In questi casi, vista la vastità del fronte di fuoco sono dovuti intervenire due Canadair della protezione civile Nazionale. A Roma e provincia gli incendi sono stati 28, 13 hanno interessato il territorio comunale in particolare a Valle Aurelia, Castelfusano, Piazzale Clodio. Nel territorio della provincia di Roma l’incendio più impegnativo è stato quello che si è sviluppato nell’area boschiva intorno al Comune di Ciciliano. Nella provincia di Frosinone si è registrato il solo l’episodio di Vallecorsa, un solo incendio sia nella provincia di Viterbo che in quella di Rieti. Complessivamente per domare i 45 roghi sono intervenute 150 associazione e 400 volontari. I mezzi impegnati sono stati: due autobotti, 40 pick-up, 7 elicotteri e due aerei Canadair partiti dalla base di Ciampino

1 Agosto 2009 0

Protezione civile, dalla lotta agli incendi alla sicurezza in mare

Di Comunicato Stampa

I mesi più caldi dell’anno sono anche quelli a maggiore rischio di incendi . La protezione civile della Regione Lazio, coordinando il lavoro del volontariato e dei Comuni, e collaborando con tutte le forze che compongono il sistema nazionale di protezione civile, assicura il monitoraggio del territorio e l’intervento in caso di incendi. Con la sala operativa regionale attiva 24 ore su 24 e collegata al numero verde regionale 803 555 la protezione civile regionale raccoglie le segnalazioni di cittadini e volontari che avvistano focolai e incendi e organizza e gestisce gli interventi di spegnimento degli incendi. Questi sono realizzati a partire dallo spegnimento a terra dei fuochi e vedono l’utilizzo dei mezzi aerei quando necessario. Gli interventi aerei vengono realizzati grazie alla flotta regionale, composta da 7 elicotteri pronti ad alzarsi dall’alba al tramonto e dislocati sull’intero territorio regionale. A partire da quest’anno inoltre la campagna antincendio boschivo si è rafforzata con l’ausilio di 2 elicotteri del Corpo Forestale dello Stato. Questa stretta collaborazione, estesa anche a Vigili del Fuoco, Guardia Costiera e alle altre forze dell’ordine, è alla base della Campagna antincendio boschivo 2009, avviata anche quest’anno da giugno e in corso fino al 30 settembre. Per affrontare l’emergenza la Regione Lazio mette in campo per tutta la stagione estiva oltre 4000 uomini muniti di mezzi fuoristrada muniti di cisterne e strumenti per l’antincendio oltre a un nuovo servizio telematico con 6 Webcam per monitorare le aree più esposte agli incendi, come la pineta di Castelfusano e Castel Porziano vicino a Roma. Inoltre, rispetto alla dotazione dello scorso anno, la campagna antincendio boschivo può contare quest’anno su 20 nuovi pick-up, e 13 nuovi veicoli attrezzati per lo spegnimento dei roghi, 5 muniti di cisterne da 4000 litri e 8 da 14000 litri. Altro strumento determinante nella diminuzione del numero di incendi sul territorio laziale è il catasto degli incendi. La Protezione civile della Regione Lazio sostiene il lavoro di prevenzione svolto dai sindaci e dalle associazioni di volontariato con questo software, distribuito per la prima volta nel 2008 e aggiornato nel 2009 con la mappa delle aree percorse dal fuoco lo scorso anno. L’aggiornamento è stato distribuito in tutti i comuni del Lazio nelle scorse settimane. Il catasto degli incendi consente alle amministrazioni dei 378 comuni del Lazio l’individuazione delle aree percorse dal fuoco e che devono sottostare a vincoli edificatori e di destinazione e a divieti di svolgimento di determinate attività, come ad esempio, il pascolo e la caccia per un determinato numero di anni. Con il catasto degli incendi è inoltre possibile monitorare le aree “di interfaccia”, ovvero scuole, ospedali e altre zone particolarmente popolate a rischio a incendi. Ma la sicurezza in estate è anche la campagna “Al mare sereni” promossa dalla Protezione Civile della Regione Lazio e Ares 118 sugli oltre 300 chilometri di coste del Lazio. Con una rafforzata presenza di ambulanze della Azienda regionale Emergenza sanitaria e delle associazioni di protezione civile regionali sulle nostre spiagge, la campagna assicura l’intervento tempestivo per tutti i turisti, laziali e non, che affollano le località turistiche della nostra regione. La Protezione civile della Regione Lazio raccomanda ai cittadini di adottare comportamenti responsabili e idonei ad evitare possibili cause di innesco di incendi e li invita a segnalare tempestivamente focolai di incendi al numero verde 803 555.

15 Giugno 2009 0

Una flotta aerea di 39 mezzi contro gli incendi boschivi

Di Comunicato Stampa

Si apre oggi la campagna estiva antincendio boschivo della flotta aerea dello Stato coordinata dal Centro Operativo Aereo Unificato (C.O.A.U) del Dipartimento della Protezione Civile. La flotta si compone di 39 mezzi di cui 15 Canadair, 4 elicotteri Erickson S64 Air Crane, 8 Fire Boss, oltreché di ulteriori elicotteri di media o grande portata delle diverse componenti del sistema della Protezione Civile, dalla Marina Militare all’Esercito, dal Corpo Forestale dello Stato alle Capitanerie di Porto ed ai Vigili del Fuoco. Venti le basi di dislocazione dei vettori – dal Nord al Sud del Paese – che garantiscono una completa copertura del territorio nazionale, privilegiando il Centro-Sud che, in questo periodo dell’anno, fa registrare un’alta concentrazione del fenomeno degli incendi boschivi. La campagna estiva, che si concluderà il 30 settembre 2009, vede già operativi da questa mattina i Canadair e gli elicotteri del Dipartimento della Protezione Civile su nove roghi divampati tra Puglia, Calabria e Sardegna. Sei gli incendi già spenti o sotto controllo nelle province di Taranto, Bari, Cosenza, Oristano e Medio Campidano. Sugli incendi ancora attivi i mezzi aerei continueranno ad assicurare l’azione di spegnimento finché le condizioni di luce permetteranno ai piloti di lavorare in sicurezza. Nella giornata di ieri sono state cinque le richieste di concorso aereo pervenute al Dipartimento della Protezione Civile ed hanno interessato i territori delle province di Nuoro, Raggio Calabria, Ragusa e Taranto. Al tramonto di ieri, comunque, tutti i roghi risultavano spenti o sotto controllo.