Tag: incontro

2 Novembre 2017 Off

Fca, oggi incontro azienda e sindacati per discutere del futuro occupazionale dei giovani non confermati

Di Comunicato Stampa
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Si è tenuto oggi l’incontro tra la direzione dello stabilimento Fca e il comitato esecutivo del Consiglio delle Rsa, Uglm, Fismic, Film e Uilm. Argomento del vertice la questione dei tagli che ha interessato 500 giovani operai impiegati sulla linea Giulia e Stelvio con contratti di somministrazione scaduti il 31 ottobre scorso. L’azienda ha consentito il rinnovo di soli 300 operai il cui contratto è stato prorogato fino a gennaio 2018. Oggi nel lungo incontro, stando alle indiscrezioni trapelate, sarebbe stato siglato un accordo che pone i non confermati in una sorta di bacino dal quale attingere in caso di necessità, quindi in base alle esigenze produttive, tecniche e organizzative. Ciò che è stato possibile ottenere è dunque la garanzia di una via prioritaria, in caso di nuove assunzioni, alla luce della professionalità acquisita in questi mesi. N.C. Immagine d’archivio

13 Ottobre 2017 0

Frosinone – Palermo: Tavolo Tecnico in vista dell’incontro al “Benito Stirpe”

Di felice pensabene

Frosinone – Questa mattina si è svolta in Questura la riunione operativa in vista dell’incontro di calcio in programma allo Stadio Città di Frosinone Benito Stirpe, dove si affronteranno Frosinone e Palermo.

Il Tavolo Tecnico – presieduto dal Questore Santarelli – ha visto la consueta partecipazione  dei rappresentanti delle Forze dell’Ordine e degli Enti che, ognuno in base alle specifiche competenze, sono chiamati a concorrere nei servizi di ordine e sicurezza pubblica.

Intervenuto per l’occasione anche il Sindaco della città Avv. Nicola Ottaviani.

Circa 200  i tifosi palermitani che arriveranno nel capoluogo a bordo di treno, pullman, autovetture e pulmini . Gli ospiti saranno accolti presso la riconfermata area della ex Permaflex e verranno accompagnati allo stadio a bordo dei bus navetta.

A tal proposito, con la preziosa collaborazione della Società Autostrade e della Polizia Stradale, i pannelli luminosi presenti sulla tratta autostradale interessata saranno ” dedicati” ad informare i tifosi ospiti circa l’uscita consigliata (Frosinone) e l’itinerario per raggiungere l’area di raccolta.

I servizi preventivi di presidio ai pre-varchi  inizieranno sin dal mattina mentre personale impiegato per la vigilanza dinamica seguirà anche l’arrivo  delle scuole calcio del Lazio, con al seguito circa 700 persone da giovani calciatori, dirigenti ed accompagnatori, per visitare la nuova ed articolata struttura.

Stop al commercio ambulante itinerante, ad eccezione delle aree predisposte, con controlli delle pattuglie miste di operatori della Polizia Amministrativa, Polizia Locale e della Guardia Di Finanza.

Massima sarà l’attenzione nei controlli ai pre-varchi ed ai varchi, anche con l’utilizzo dei metal detector.

Presente personale della Divisione Anticrimine della Questura presso il Posto di Polizia ubicato all’ interno dell’impianto sportivo.

Sono state ampiamente illustrate le limitazioni alla circolazione stradale in città allo scopo di assicurare a tutti il massimo standard di sicurezza e consentire di vivere serenamente la manifestazione sportiva.

E’ stato predisposto un servizio per la rimozione dei veicoli parcheggiati nelle area interessate dal divieto di sosta.

L’attenzione della Questura è andata altresì anche sulla “Frosinone” non direttamente interessata all’evento, per ridurre al minimo i disagi circa la viabilità.

La Questura invita, inoltre, i tifosi, che potranno fruire anche del servizio navetta, a recarsi con largo anticipo alla stadio: i cancelli saranno aperti per le 13.00.

 

 

20 Settembre 2017 0

Incontro di calcio Real Sanvittorese – Atletico Pofi, giovane si travisa il volto, denunciato dalla polizia

Di felice pensabene

Sora – Gli inquirenti del Commissariato di Sora hanno denunciato un giovane supporter del Real Sanvittorese, per essersi travisato il volto durante una partita di calcio.

Nello scorso mese di maggio, allo stadio “Tomei” di Sora, si era disputato   un incontro di calcio tra Real Sanvittorese e Atletico Pofi, valevole per la finale della  Coppa Provincia di Frosinone della Lega Nazionale Dilettanti.

In particolare, la tifoseria organizzata del Real Sanvittorese, composta da circa 40 persone giunte a bordo di pullman, aveva comportamenti intemperanti nei confronti dei supporters avversari.

Un tifoso, tra l’altro, si travisava il volto, nonostante i diversi inviti dei poliziotti a non perseverare in quel comportamento.

Le risultanze investigative degli inquirenti di Sora hanno permesso di individuare il tifoso e denunciarlo

 

13 Luglio 2017 0

Gaeta – Somerville: L’incontro tra i Sindaci Mitrano e Curtatone nel Palazzo Comunale sigilla un legame indissolubile

Di Comunicato Stampa

“Sono nato negli USA, ma sono e mi sento gaetano”. Ha esordito così il Primo Cittadino di Somerville Joseph Curtatone accolto dal Sindaco Cosmo Mitrano nel Palazzo Comunale. E’ in vacanza con la sua famiglia a Gaeta il Mayor di Somerville, città degli Stati Uniti d’America facente parte della contea di Middlesex nello stato del Massachusetts, gemellata con la cittadina del Golfo. “Due città unite da un legame indissolubile nel nome di Gaeta, nel segno delle nostre tradizioni nonostante la distanza territoriale – ha affermato il Sindaco Mitrano – le due comunità da oltre dieci anni mantengono vivo un rapporto che affonda le sue radici nella storia della nostra città che ha visto i suoi abitanti emigrare, in varie epoche, sia in Europa che negli Stati Uniti. Ogni volta portando con sé un bagaglio pieno di tradizioni e usanze di Gaeta. Portando nel proprio cuore “lo spirito gaetano”, trasmesso di generazione in generazione, tanto da creare un vincolo sempre più robusto con la terra di origine”. Un contributo importante al rafforzamento dei rapporti viene anche dal progetto SE.RA.PO che vede, da circa dieci anni, i giovani di Gaeta e Somerville protagonisti di scambi culturali annuali. La comunità gaetana di Somerville è particolarmente legata alla sua terra d’origine e alle sue tradizioni culturali e religiose come le Festività dei Santi Cosma e Damiano e della Madonna di Porto Salvo. Lo ha ben ribadito il Sindaco Curtatone che, nell’esprimere a Mitrano i saluti e gli auguri, suoi personali e della comunità di Somerville, per un nuovo brillante mandato amministrativo, ha sottolineato come la città di Gaeta sia molto migliorata negli ultimi anni, accrescendo notevolmente il suo fascino, grazie alle iniziative realizzate di riqualificazione urbana ed ambientale, e di valorizzazione del suoi tesori paesaggistici, storici ed artistici.

8 Giugno 2017 0

Incontro fra D’Alessandro e i vertici di Acea per stabilire le modalità di consegna dell’acquedotto

Di felice pensabene

Come da convocazione imposta dall’Ato 5, presso la segreteria tecnico operativa si è svolto, nel pomeriggio di ieri, l’incontro con i vertici di Acea alla presenza del Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro, del Responsabile dell’Area Tecnica e del segretario generale per discutere delle sorti dell’acquedotto della città di Cassino.

“Abbiamo parlato delle modalità di consegna – ha detto il primo cittadino – che si effettuerà ufficialmente il 1 di Luglio. Quindi il promo semestre 2017 sarà fatturato ancora dal Comune di Cassino. Nell’ultima settimana di giugno e nella prima settimana di luglio saranno effettuate le letture dei contatori, mentre entro il 30 settembre dovrà essere definiti, attraverso la costituzione di un’apposita commissione formata dai rappresentanti del Comune, di Acea e dell’Ato, sia il ristoro relativo ad Acqua Campania che un piano di rientro del debito che l’ente ha accumulato dal 2006 fino ad oggi per non aver versato i canoni di depurazione. Attualmente risultano accantonate le somme relative al 2016 e parte del 2015. Mentre dal 2006 a parte del 2015 nulla risulta essere stato accantonato dalle precedenti amministrazioni. Purtroppo questo costituisce un debito forte da parte del Comune, di cui dobbiamo prendere atto, causato sempre dall’inerzia di chi in qualche modo ci ha preceduto.

Inoltre ho chiesto l’impegno di Acea per aprire uno sportello polifunzionale dedicato all’utenza al centro di Cassino in grado seguire da vicino tutti i processi e le eventuali criticità che riguarderanno il passaggio al nuovo gestore. E’ un atto fondamentale anche perché la nostra città è un punto di riferimento per il Lazio Meridionale e quindi Acea non può sottrarsi ad allestire un ufficio distaccato facile da raggiungere con tutti i mezzi anche dai comuni limitrofi. In ultima istanza ho chiesto la redazione di un piano di investimenti che dovrà essere pronto prima della consegna dove Acea dovrà prendere un impegno serio e concreto sugli interventi da realizzare sulla rete idrica della città di Cassino. Un aspetto importantissimo quest’ultimo su cui non transigeremo.

Nell’incontro è stata comunque manifestata da entrambe le parti la volontà di risolvere tutti i contenzioni in essere tenendo ben presente che quello che conta è riuscire a garantire un servizio adeguato a tutti cittadini”. Ha concluso il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro.

 

10 Maggio 2017 0

L’ambasciatore della Bielorussia in visita a Cassino incontro con il sindaco D’Alessandro

Di felice pensabene

Cassino – Il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro ha incontrato questa mattina l’ambasciatore della Repubblica di Bielorussia, Aleksandr Evgenievich Guryanov in visita a Cassino per commemorare i connazionali caduti nella seconda guerra mondiale sepolti nel Cimitero Polacco. Il primo cittadino ha accompagnato l’ambasciatore presso il sacrario militare di Montecassino dove insieme hanno deposto delle corone di fiori in onore dei soldati bielorussi che hanno perso la vita in territorio italiano.

“Secondo le stime dell’Ambasciata sono molti i soldati di origine bielorussa sepolti nel Cimitero Militare Polacco di Cassino, come del resto anche quelli di nazionalità ucraina e russa – ha detto il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – Insieme abbiamo parlato di come in questa terra molti popoli hanno combattuto, molte persone hanno perso la vita ed è a loro che dobbiamo la libertà che abbiamo oggi in Europa. Il sacrificio di migliaia di soldati ha permesso a noi ed ai nostri figli di vivere in questa terra in libertà e democrazia.

L’alto rappresentante dell’ambasciata della Repubblica di Bielorussia si è detto disposto a collaborare con il Comune di Cassino per pianificare possibili scambi culturali ed economici con la “Russia bianca”. Presto, infatti, una delegazione dell’ente ricambierà la visita e si recherà a Roma e poi successivamente a Minsk per discutere delle varie opportunità di incontro tra le nostre realtà.

Infine, ho detto all’Ambasciatore Aleksandr Evgenievich Guryanov che proprio occasioni come questa rappresentano l’incontro tra popoli che hanno condiviso l’orrore della guerra e cercano ogni giorno di ricordare quegli eventi per piantare un seme di speranza per il futuro”. Ha concluso il primo cittadino, Carlo Maria D’Alessandro.

 

24 Aprile 2017 0

Incontro di basket a Ferentino- Due persone tentano di lanciare in campo balaustre in ferro

Di Comunicato Stampa

Nella giornata di ieri, in Ferentino, i militari della locale Stazione Carabinieri, al termine dei necessari accertamenti conseguenti alle problematiche verificatesi in occasione dell’incontro di basket Ferentino – Casalmonferrato, svoltosi nella serata del 22 aprile, deferivano in stato di libertà un 28enne ed un 41enne del luogo, resisi responsabili rispettivamente di aver scardinato due balaustre in ferro allo scopo di lanciarle in campo e di aver scavalcato dei tabelloni luminosi che delimitano il terreno di gioco per protestare contro l’operato dell’arbitro, al quale il 41enne si avvicinava pericolosamente. Entrambi venivano prontamente bloccati dal personale addetto alla sicurezza e dai militari in servizio, senza ripercussioni per il regolare svolgimento della gara.

Nella circostanza nei confronti dei predetti veniva avanzata, altresì, la proposta di emissione del Decreto di divieto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO). Immagine d’archivio

 

 

 

 

24 Febbraio 2017 0

Emergenza abitativa; incontro in comune tra amministrazione comunale, parti sociali e famiglie

Di felice pensabene

Il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro insieme all’assessore ai Servizi Sociali, Benedetto Leone, al presidente del consiglio comunale, Dino Secondino e all’assistente sociale, Aldo Pasquale Matera, hanno incontrato questa mattina presso la Sala Giunta, il rappresentanti sindacali dell’A.s.i.a USB, Giacomo Cresta e Rino Tarallo, per discutere dell’emergenza abitativa che coinvolge particolarmente alcune famiglie della città di Cassino. Sia l’amministrazione che le parti sociali, con il benestare dei nuclei familiari presenti all’incontro, hanno deciso di intraprendere un percorso sinergico volto alla risoluzione delle principali criticità riscontrate sull’argomento. L’incontro è stato risolto con l’impegno da parte delle due parti di lavorare sinergicamente per trovare possibili soluzioni abitative all’interno della città che possano dare permettere di risolvere le criticità che coinvolgono in particolare una decina di famiglie. “L’emergenza abitativa è forte – ha detto il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – stiamo lavorando per trovare delle soluzioni concrete. Oggi confrontandoci con i rappresentanti dell’Asia USB abbiamo individuato una serie di possibili di percorsi da intraprendere per riuscire a dare una risposta alle famiglie che vivono in condizioni davvero critiche e proibitive. Intanto ci informeremo se veramente l’Ater ha terminato la realizzazione di alcuni alloggi in città e vedremo il da farsi prima che questi vengano occupati abusivamente. Rimaniamo, comunque, a disposizione sia delle parti sociali che delle famiglie per confrontarci su questa tematica”. Ha concluso il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro.

21 Febbraio 2017 0

Incontro sulla legalità con studenti e Arma dei Carabinieri ad Anagni

Di Comunicato Stampa

Nella mattinata odierna, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni, ha tenuto una conferenza agli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore per Geometri e Ragionieri “Guglielmo Marconi” e Liceo Artistico “Giovanni Colacicchi” di Anagni. L’iniziativa è connessa al protocollo d’intesa denominato “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità” che il Comando Generale dell’Arma ha stipulato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Nel corso dell’incontro, dopo aver illustrato ai giovani le attività dei vari Reparti dell’Organizzazione dell’Arma, ha affrontato tematiche di interesse generale e d’attualità, quali lo spaccio, il consumo e gli effetti sulla salute delle sostanze stupefacenti, soffermandosi particolarmente su “stalking” e “bullismo”.

Gli studenti si sono dimostrati molto interessati, partecipando attivamente con quesiti e domande, nel corso delle quali è emersa la consapevolezza dei giovani circa la vicinanza dell’Arma e delle Istituzioni a tutti i cittadini con speciale riguardo ai ragazzi che sono stati, altresì, sensibilizzati sul corretto utilizzo di internet e dei social network.

Molti di essi hanno, inoltre, dimostrato di essere già a conoscenza delle enormi risorse in termini di conoscenze e, soprattutto, dei consigli utili ed informazioni che si possono acquisire visitando il sito www.carabinieri.it.

16 Febbraio 2017 0

Incontro dibattito a scuola su Foibe interrotto insegnante, la Boldrini assicura chiarezza

Di Ermanno Amedei

Sora – Un incontro dibattito sulle Foibe interrotto da una docente, venerdì mattina al Liceo Classico Simoncelli di Sora, diventa l’oggetto di una interrogazione parlamentare.

Ne ha dato notizia il Consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia e Presidente della XV Comunità montana Gianluca Quadrini che, dell’accaduto, ha informato nei giorni scorsi, le presidenze della repubblica, del Senato, della Camera, del Consiglio dei Ministri, il ministero dell’Istruzione e il prefetto di Frosinone. Questa mattina il presidente della camera Laura Boldirni lo ha chiamato “Mi ha detto che farà piena luce sulla vicenda e che cercheranno di capire cosa sia accaduto”.

L’iniziativa era stata autorizzata dalla dirigente scolastica su richiesta di tre alunni.

“Nel corso dello svolgimento – riferisce Quadrini che ha raccolto le testimonianze degli studenti organizzatori – una professoressa ha iniziato a contestare dalla platea l’esposizione di un relatore fino a chiedere l’intervento della polizia con conseguente interruzione dell’iniziativa. E’ un gesto inammissibile e da condannare. Di fatto è stata istituita questa solennità civile con la legge n. 92 del 30 marzo 2004 per tenere vivo il ricordo e la memoria di una pagina di storia importante, ignorata e taciuta per più di mezzo secolo. La libertà di manifestazione del pensiero è un diritto riconosciuto negli ordinamenti democratici incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione. E’ inammissibile che la libertà di opinione sia messa in pericolo in questo modo nel nostro Paese. Quando qualcuno vuole trasformare il tema delle Foibe in un argomento di battaglia politica, questo atteggiamento va condannato con fermezza. La pretesa di chi crede di voler censurare con modi violenti un’idea o un’associazione o altro solo perché diversa dal proprio orientamento e modo di pensare, rappresenta una violazione dei diritti democratici fondamentali e questo è un fatto grave”.

Oggi Quadrini ha ricevuto rassicurazioni telefoniche da parte della presidente della Camera Laura Boldrini, che sulla vicenda si farà chiarezza. “Inoltre ho chiesto anche al vicepresidente del senato on. Gasparri di presentare interrogazione in parlamento”.