Tag: marcia

4 Giugno 2019 0

Da Ventotene a Montecassino, in marcia per l’Europa e per la Pace

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Si è svolta la prima edizione della “Marcia per l’Europa” Ventotene-Cassino-Montecassino con gli studenti dell’IIS “Medaglia d’Oro citta di Cassino” in occasione della celebrazione della Festa dell’Europa

“Un’iniziativa di elevato senso culturale ed etico, che parte proprio da quell’isola dove Altiero Spinelli e Ernesto Rossi, durante il loro confino, per la prima volta hanno parlato di una federazione europea quale garanzia di libertà e pacifica cooperazione fra i popoli”.

E’ quanto si legge in una nota di Asdoe.

“La scelta di una Marcia, intesa come emblema di pace e dialogo,   “Ventotene-Cassino – Montecassino”, nasce da un’idea del prof. Antonio Riccardi presidente associazione docenti europei ASDOE, in considerazione degli orrori della guerra, in particolare dei combattimenti avvenuti sulla Linea Gustav che hanno visto protagonisti gli eserciti di tutte le nazioni coinvolte nella seconda guerra mondiale. L’arrivo presso l’Abbazia di Montecassino, la quale per secoli ha rappresentato un autentico faro culturale, ha voluto sottolineare la continuità  tra la realtà attuale il messaggio, nonchè l’eredità spirituale di San Benedetto, fondatore dell’Abbazia stessa e Protettore d’Europa.

La fiaccola è stata accesa dal primo cittadino di Ventotene e consegnata ai giovani studenti della delegazione proveniente da Cassino composta dal dirigente scolastico IIS “Medaglia d’Oro città di Cassino” prof. Marcello Bianchi e le prof.sse Maria Luciani e Vittoria Vettese, dal sub commissario dott. Pierino Malandrucco e il dott. Giovanni Lena per il comune di Cassino, dal prof. Alessandro Silvestri per l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, dal dott. Giovanni Morsillo presidente ANPI Frosinone, dal presidente Centro Documentazione e Studi Cassinati dott. Gaetano de Angelis Curtis, dal presidente Associazione Docenti Europei prof. Antonio Riccardi, dal responsabile del Centro Exodus di Cassino dott. Luigi Maccaro, dal presidente del CUS Cassino prof. Carmine Calce e da altri rappresentanti di associazioni del territorio.    Il sindaco Gerardo Santomauro a nome della cittadinanza ha manifestato entusiastica approvazione verso l’iniziativa augurandosi possa ripetersi negli anni a venire, nello spirito di un rinnovamento delle comuni origini dei popoli europei che si esprimono attraverso l’accoglienza, il rispetto reciproco e la realizzazione del bene comune; come ci insegna anche San Benedetto con il suo Motto “Ora et Labora”, che sottolinea la centralità dell’uomo e dello spazio in cui vive. Dopo la cerimonia dell’accensione della fiaccola, la delegazione si è incamminata sul percorso dei confinati per giungere al cimitero dove è stata deposta una corona di alloro sulla tomba di Altiero Spinelli mentre la studentessa Gessica Cesarano ha letto, in un’atmosfera commossa, il paragrafo conclusivo del Manifesto di Ventotene. Il giorno della Marcia Cassino – Montecassino, davanti al monumento dei caduti, la fiaccola è stata consegnata dal sub commissario Pierino Malandrucco agli studenti della scuola media nelle mani della dirigente Simeone e successivamente dal piazzale dell’IIS “Medaglia d’Oro città di Cassino” gremito di tantissimi studenti e docenti, è  partito un lunghissimo corteo festoso alla volta del Monastero benedettino, con in testa il dirigente scolastico prof. Marcello Bianchi. La fiaccola e l’intero corteo composto da oltre 600 giovani, entrando attraverso la porta PAX, sono stati accolti nella Basilica da Don Giuseppe che ha illustrato il pensiero di San Benedetto patrono d’Europa. Il Coro ASDOE ha eseguito l’inno d’Italia e l’inno alla gioia. Letti dagli studenti alcuni passi del Manifesto in diverse lingue dell’Unione. La manifestazione si è conclusa con il saluto della prof.ssa Maria Ausilia Mancini in rappresentanza del Comune di Ventotene che ha condiviso la “poesia dolorosa” dell’Addio all’Isola di Altiero Spinelli”.

24 Marzo 2019 0

Cassino, Campionati nazionali di marcia su strada. Entusiasmo per “Diversamente in marcia” alla IV edizione

Di felice pensabene

Dopo l’edizione dello scorso anno a Roma, questa mattina sono tornati per la quinta volta sulle strade di Cassino i Campionati Italiani di marcia: in palio i titoli nazionali della 20 km senior e promesse. L’organizzazione è curata dal Cus Cassino e la prova femminile della 20 km è l’occasione per ricordare Anna Rita Sidoti: anche quest’anno sarà consegnato alla vincitrice il trofeo che celebra l’indimenticabile campionessa del mondo dei 10.000 di marcia ad Atene nel 1997.

I Campionati di marcia hanno visto un appuntamento ormai consolidato, la IV edizione di “Diversamente in marcia”, organizzata dall’associazione “Sport No Frontiere ” di Cassino con la collaborazione del consigliere comunale Edilio Terranova, di Maria Palumbo, dell’ex assessore alla cultura  e sport Maria Iannone, della presidente del sodalizio cassinate, Valeria Santini.

La mini gara prevista per “Diversamente in marcia” ha visto la partecipazione di oltre venti ragazzi che hanno interamnete concluso il percorso. Entusiasmo alle stelle fra tutti i “diversamente atleti”, tutti premiati con il ricordo della IV edizione. Un momento di divertimento, di sport e di aggregazione per questi atleti speciali che ogni anno vivono la manifestazione con entusiasmo e agonismo.

La giornata tricolore dedicata agli specialisti del tacco e punta, che si preparano per l’Incontro internazionale di Podebrady (Repubblica Ceca, 6 aprile), la Coppa Europa di Alytus (Lituania, 19 maggio) e i Mondiali di Doha (Qatar, 27 settembre-6 ottobre), è inoltre valida come seconda prova dei Societari di marcia e prevede anche competizioni per gli juniores, gli allievi e i cadettiIn totale saranno 227 i partecipanti, di cui 33 uomini e 21 donne per la 20 km senior e promesse. Gli juniores saranno impegnati sulla distanza dei 15 km (uomini) e 10 km (donne). La 10 km attende anche allievi e allieve per i Cds di categoria. Per i cadetti è l’ora del trofeo nazionale sulla 6 km (uomini) e la 4 km (donne). Tra loro, i vincitori delle ultime due edizioni di Cassino, Federico Tontodonati (Aeronautica) che trionfò nel 2016 e Francesco Fortunato (Fiamme Gialle), “man of the match” nel 2017, già tricolore quest’anno agli Assoluti indoor di Ancona per il quarto titolo consecutivo nei 5000 al coperto. Più combattuta la sfida tra le promesse con la tricolore indoor Lidia Barcella (Bracco Milano) in crescita dopo il quinto posto di domenica scorsa a Lugano (1h38:35) e un gruppo di avversarie tra cui Annalisa Russo (Gs Valsugana Trentino), Beatrice Foresti (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) e Anthea Mirabello (Cus Cassino) pronte a inserirsi anche per il podio assoluto. I Campionati di marcia hanno visto anche la IV edizione di “Diversamente in marcia”, organizzata dall’associazione “Sport No Frontiere” di Cassino con la collaborazione del consigliere comunale Edilio Terranova, di Maria Palumbo, della presidente del sodalizio cassinate, Valeria Santini. La mini gara prevista per “Diversamente in marcia” ha visto la partecipazione di oltre venti ragazzi. Entusiasmo alle stelle fra tutti i “diversamente atleti” premiati con il ricordo della IV edizione. Un momento di divertimento, di sport e di aggregazione per questi atleti speciali che ogni anno vivono la manifestazione con entusiasmo e agonismo.

F. Pensabene

5 Febbraio 2019 0

Cus-Cassino; doppio successo nelle gare di cross e marcia dei ragazzi del Cus

Di felice pensabene
Cross e marcia: doppio successo per il Centro Universitario Sportivo del professor Carmine Calce. Nei giorni scorsi si è svolta a Roma, ippodromo delle Capannelle, a prima prova del: trofeo giovanile di Cross che ha visto partecipare 2 giovani ragazze del Cus Cassino. Si tratta di Palombo Francesca che si è classificata 17a con un tempo di 3’36 su 1000 metri e Angela Fardelli 41a con 3’55. Tra le cadette bei 2km ottima la 16^ posizione della new entry del Cus Cassino, Kasia Mastronicola  con un tempo di 6’43. Nel Challenge Cross corto 3km Assoluto M/F bravissimo il nuovo atleta del Cus Cassino Mattia Tasi 37° con 9’41 seguito del master SM65 Valentino Panaccione 91o con 12’14. Tra le donne bravissima anche Melissa Tasi 25^ con un tempo di 12’28. Per il CDS Assoluto Cross fase regionale ottima la posizione del Cus Cassino che si è posizionato al 4 posto con le allieve nei 4km : Gobbo Roberta – una nuova atleta del Cus – 12a con 15’40, Panzini Giulia Maria 19a con 17’08, Di Meo Serena 20a con 17’33. Ottima anche la gara di 8 km delle Senior Donne, anche loro quarte nella classifica di società, con Francesca Marotta 15a con 29’58, Elisa Vecchio 21^ con 31’18, Fiorella Pittiglio 28^ con 33’24. Contemporaneamente, in Sicilia ai Cds di San Giorgio di Gioiosa Marea (Messina), l’assoluta marciatrice Anthea Mirabello del Cus Cassino ha ottenuto uno sopitoso secondo posto nella 20 km! “Speriamo – dice il Presidente del Cus Cassino, Carmine Calce – di riuscire a portare queste sue squadre femminili ai Campionati Italiani di società che ci saranno a Torino! Sarà difficile competere con tante squadre molto forti ma già arrivare agli italiani sarà per noi un grande successo”. E poi sempre il presidente del Cus Carmine Calce, nel complimentarsi con Agostino Terranova, Francesca Marotta e Fabrizio Mirabello, annuncia l’evento del 20 febbraio a Cassino. A partire dalle ore 10, all’interno del Campus Folcara, si svolgeranno i campionati regionali studenteschi di cross. Prima partiranno le ragazze e i ragazzi che percorreranno i mille metri, poi sarà la volta dei cadetti e infine gli allievi. Ci sarà anche lo spazio riservato ai diversamente abili. L’appuntamento è per il 20 febbraio al Campus della Folcara. Intanto gli atleti del Cus Cassino in vista dei festeggiamenti di San Benedetto . Quest’anno arricchiti dalla ricorrenza del 75° anniversario della distruzione della città martire – si preparano anche al tour tra le città benedettine per l’accensione della fiaccola che quest’anno i tedofori del Cus accenderanno a Cracovia dal 28 febbraio al 4 marzo. Il presidente del Cus Cassino si dice entusiasta e trapela che altre iniziative importanti potrebbero svolgersi nel corso dell’anno per celebrare anche i 40 anni dell’Università di Cassino. .
3 Ottobre 2018 0

Velletri partecipa alla Marcia delle Pace Perugia-Assisi, il Comune mette a disposizione un autobus

Di Ermanno Amedei

VELLETRI – “Il 7 ottobre p.v. si terrà la Marcia della pace Perugia – Assisi, un tradizionale appuntamento che si rinnova ogni due anni e che vede coinvolti migliaia di persone che rinnovano il proprio impegno di pace e solidarietà attiva”.

Lo si legge in una nota dell’amministrazione comunale di Velletri.

“La solidarietà contro l’odio, l’unità delle diversità contro la xenofobia, sono i temi messi al centro dell’edizione odierna.

Proprio quest’anno ricorrono importanti anniversari, il centesimo della fine della prima guerra mondiale, il settantesimo della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, e il cinquantesimo della scomparsa di Aldo Capitini, l’ideatore della Perugia Assisi.

L’epoca che stiamo vivendo è sempre più segnata dalla violenza e dall’odio, dalla diffidenza nei confronti del diverso che oggi viene spesso identificato con il migrante, sempre di più appare oggi necessario parteggiare dalla parte dei più deboli di qualsiasi nazionalità essi siano.

Proprio per rinnovare il proprio impegno di pace e solidarietà anche il Comune di Velletri ha deciso di partecipare attivamente alla Marcia mettendo a disposizione gratuitamente un autobus per tutti i cittadini che ne facciano richiesta.

Per aderire all’iniziativa basta inviare un’email all’indirizzo comune.velletri@gmail.com.

La partenza è prevista per le ore 5 da via San Biagio (parcheggio di fronte ASL)”.

19 Gennaio 2018 0

Stranieri in marcia di protesta, 50 richiedenti asilo diretti al Commissariato di Polizia

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Circo 50 cittadini stranieri richiedenti asilo sono in marcia verso il commissariato di Cassino per protestare per le condizioni di accoglienza. Sono partiti dalla struttura che li ospita nella zona di via Casilina nord a Cassino arrecando grosso disagio alla circolazione stradale e, attraverso viale Bonomi, si stanno dirigendo verso il Commissariato di polizia di Cassino.

Pare che la loro intenzione sia quella di manifestare e rendere pubbliche le pessime condizioni in cui sarebbero costretti a vivere. Al momento le forze dell’ordine si limitano a controllare.

Ermanno Amedei

18 Dicembre 2017 0

Ducato Sora e Labbirra proseguono la marcia in vetta ai loro gironi

Di felice pensabene

Ultima giornata, la 12esima, prima della sospensione per le festività natalizie vede la classifica immutata, con Ducato di Sora in vetta nonostante il turno di riposo della capolista. Mantiene la seconda posizione Tordoni Pontecorvo dopo il pareggio imposto alla formazione pontecorvese dai padroni di casa di Caira. Quattro le formazioni che navigano a poche lunghezze di distacco l’una dall’altra nei piani alti della classifica. Canceglie, a quota 23 punti, dopo la vittoria esterna sul terreno di Amatori Cerreto. La Longobarda che batte 3 a 5 i padroni di casa di San Giorgio. Vittoria casalinga per Isotopi Pontecorvo che superano, 2 a 1, Sordella Calcio. Torna alla vittoria anche la Sangermanese, 1 a 0, sul DS Dodici. La ripresa del torneo di Eccellenza vedrà il derby della Città dei due fiumi fra Tordoni e Isotopi match che potrà dare la conferma del secondo posto per Tordoni o la possibilità per Isotopi di guadagnare qualche posizione in classifica nel caso riesca il ‘colpaccio’ ai danni dei concittadini. In Promozione resta in vetta Labbirra dopo la vittoria 0 a 4 ai danni di Drink Team Duff, che consente alla capolista di aumentare il proprio vantaggio su Collecedro, che, però, ha da recuperare il match con Niemoslive. Resta in terza posizione Terelle con il pareggio casalingo, 1 a 1, contro Amatori Pignataro.  Moscuso perde terreno in classifica ed il match casalingo, 0 a 1, contro Colfelice. Pareggiano, 1 a 1, Sant’Ambrogio e Janula e Terelle contro Amatori Pignataro. In fondo alla classifica bella vittoria di Belmonte, 4 a 1, Amatori Castelnuovo. Alla ripresa del torneo incontri di cartello saranno quello della capolista Labbirra, impegnata in casa con Terelle e Collecedro impegnato sul terreno di Pignataro.

F. Pensabene

7 Aprile 2017 0

Da Velletri la proposta per la marcia della Pace ai Castelli Romani

Di Ermanno Amedei
Velletri – “Il rombo della morte non si è mai fermato, echeggia dal cuore del Mediterraneo sospinto dai lamenti dei bambini siriani offesi e uccisi dalla barbarie della guerra”. Lo dichiara in una nota Daniele Ognibene, Presidente del Consiglio comunale di Velletri. “Risuona dai propulsori dei missili che generano morte su morte. Il suono più assordante però è il nostro silenzio, quello delle donne e degli uomini di questo tempo che sembrano assenti, distratti, spaventati, incapaci. Noi tutti che abbiamo una qualsiasi responsabilità dobbiamo fare qualcosa, non una testimonianza sterile scritta sul qualche post, dobbiamo gridare più forte il messaggio di pace, con lo spirito di sempre, quello che l’umanesimo delle nostre origini ci impone. Propongo di organizzare un’imponente marcia della pace che coinvolga: istituzioni, scuole, terzo settore, famiglie, forze politiche, forze sociali, cittadini, immigrati, tutte le persone di buona volontà come grida, quotidianamente, papa Francesco. Una manifestazione concreta che deve servire a riaccendere le nostre coscienze a capire che la guerra è qui, dietro ai nostri confini, a quelli dell’Europa fragile. Una chiamata di pace, un grido di dolore che parte dall’aula del Consiglio comunale e che spero arrivi fin dentro i meandri della nostra complessa e straordinaria comunità vasta che coinvolga tutte le amministrazioni dei Castelli Romani con la costituzione di un coordinamento organizzativo”.
27 Marzo 2017 0

Campionati Nazionali di marcia: a Francesco Fortunato e Valentina Trapletti i titoli nazionali assoluti

Di felice pensabene

Cassino – Nei Campionati italiani della 20 chilometri di marcia, a Cassino, i titoli nazionali assoluti vanno a Francesco Fortunato e Valentina Trapletti. Il 22enne pugliese delle Fiamme Gialle conquista il suo primo tricolore sulla distanza dei 20 chilometri e il quarto della carriera con il tempo di 1h22:04, migliorando di quasi un minuto rispetto al suo precedente record personale e lo standard di iscrizione per i prossimi Mondiali di Londra (4-13 agosto). Decisiva per il pugliese è stata la progressione finale, con cui si è lasciato alle spalle il piemontese Federico Tontodonati (Aeronautica), campione uscente, mentre chiude terzo il romano Marco De Luca (Fiamme Gialle). Tra le donne, la portacolori dell’Esercito conduce una gara in solitaria aggiudicandosi il Trofeo Annarita Sidoti, intitolato all’indimenticabile campionessa mondiale ed europea, a cui è dedicato un film da ieri nei cinema.

FOTO REPERTORIO

26 Marzo 2017 0

II edizione “Diversamente in marcia” festa dello sport contro le “barriere culturali”

Di felice pensabene

Cassino – Una festa, potremmo definire così la II edizione di “Diversamente in marcia 2017” che si è svolta questa mattina a Cassino, organizzata dall’Associazione “Sport No Frontiere”. La manifestazione ha raccolto un notevole numero di ragazzi disabili di ogni età che si sono cimentati nella tradizionale gara non competitiva a loro riservata nell’ambito dei Campionati Nazionali di Marcia su strada. Le strade della Città Martire si sono riempite di gioia e colore, di voglia di spensieratezza unita a quella di gareggiare accanto ai volontari del 80° Reggimento “Roma”,  a quelli del Cus Cassino e dei campioni della marcia che ha reso l’intera manifestazione ancor più suggestiva ed intensa. L’iniziativa come ha spiegato Valeria Santini, presidente del sodalizio “Sport No Frontiere”, è nata per sviluppare nelle persone disabili un diverso approccio alla pratica sportiva, privilegiando la figura del disabile come “persona. Non a caso alla presentazione di questa edizione abbiamo voluto un testimonial d’eccezione, l’attore regista Marco Di Stefano, per valorizzare l’aspetto creativo di questi ragazzi, attraverso il teatro”. “In altre parole si è voluto dare una diversa visione della disabilità – ha proseguito Valeria Santini – in cui la figura del disabile abbia una duplice valenza: affettiva ed emozionale, oltre che sportiva, un valore eccezionale, che unisce corpo, mente e vita sociale”. Un momento “speciale”, con una gara non competitiva, a cui hanno preso parte diverse decine di ragazzi provenienti dal Centro diurno ‘Arcobaleno’ di Caira, del Consorzio dei Servizi sociali del Cassinate di Piedimonte San Germano e Sant’Elia. Una giornata per sensibilizzare tutti sull’importanza dello sport come uno dei principali veicoli per l’integrazione sociale delle persone disabili. Uno stimolo al recupero dell’autonomia, delle relazioni sociali, favorendo la condivisione della vita di gruppo. In realtà, però, quello che ha prevalso in tutti è stato l’entusiasmo, la partecipazione, la gioia e i sorrisi dei ragazzi impegnati nella gara, in una cornice splendida di una mattinata di sole primaverile. Una festa non solo dello sport, ma soprattutto del divertimento. Un momento di aggregazione sociale unico in cui, almeno per una volta, sono cadute le barriere di qualsiasi tipo, soprattutto quelle più difficili da superare, del pregiudizio e dell’emarginazione, in altre parole, quelle culturali. Speriamo che sia il preludio ad una nuova civiltà, a città sempre più a misura d’uomo, disabili compresi!

F. Pensabene

22 Marzo 2017 0

Presentati “Campionati Nazionali di Marcia” e II edizione di “Diversamente in marcia”

Di felice pensabene

Cassino – Sala Restagno del comune di Cassino gremita, questo pomeriggio, in occasione della presentazione dei “Campionati Nazionali di marcia” organizzati dalla ASD Kronos Roma e dall’associazione “Sport No Frontiere” di Cassino, che anche quest’anno hanno scelto le strade della Città Martire per una gara di valore nazionale ed internazionale. La presentazione dell’importante evento sportivo, alla presenza del sindaco Carlo Maria D’Alessandro, del Rettore dell’Università di Cassino e L.M., del presidente del Cus, Carmine Calce, e di Rosario Petrungaro della ASD Ktonos Roma, è stata l’occasione per presentare la II edizione di “Diversamente in marcia” organizzata dall’associazione “Sport No Frontiere” di Cassino. Una gara non competitiva, di cinquecento metri, riservata ai ragazzi diversamente abili per favorire la pratica sportiva delle persone con disabilità, non solo sotto l’aspetto del benessere fisico, ma come “volano” per la loro integrazione sociale. Obiettivi che l’associazione “Sport No Frontiere” porta avanti da tempo attraverso altri importanti eventi sportivi. La manifestazione “Diversamente in marcia” rappresenta un momento di pratica sportiva, ma soprattutto – ha sottolineato il presidente dell’associazione “Sport No Frontiere”, Valeria Santini, una giornata di aggregazione e di sensibilizzazione ai problemi del mondo dei disabili. Quest’anno – ha proseguito la dott.ssa Santini – abbiamo voluto integrare la manifestazione oltre che con la competizione sportiva dei ragazzi accompagnati dai marciatori e dagli allievi dell’80° Reggimento “Roma”, anche con il teatro. Per questo abbiamo voluto la partecipazione di un testimonial speciale, l’attore-regista Marco Di Stefano che ha voluto mettere in scena un piccolo sketch con gli attori diversamente abili del CUT, diretto da Giorgio Mennoia. In questa seconda edizione – ha proseguito Valeria Santini – abbiamo voluto dare risalto all’aspetto creativo dei ragazzi disabili che frequentano il Centro Teatrale Universitario di Mennoia attraverso una forma particolare di integrazione, come il teatro della Comunità che Marco Di Stefano realizza da anni in Italia e all’estero”. Durante la conferenza stampa, infatti, Marco Di Stefano, con un gruppo di disabili del CUT ha dato vita ad uno sketch che evidenziasse le potenzialità dei ragazzi, ma che può essere estesa a tutti i componenti della società civile, della polis, in altri termini della Comunità.

“Il Teatro della Comunità – spiega Di Stefano, che abbiamo incontrato in una pausa della preparazione dello spettacolo, – ha proprio lo scopo di portare in scena la polis, la piazza, la storia della comunità, dove non occorre essere attori per partecipare, è uno spettacolo animato dalle persone comuni aperto a tutti. La collaborazione con le associazioni dei disabili è fondamentale dove i portatori di diverse abilità costituiscono la “guida” per i cittadini – una sorta di artisti a ruoli ribaltati”. “In tal modo, – ha proseguito Marco Di Stefano – da un lato, si favorisce un percorso di integrazione del disabile nel tessuto sociale e, dall’altro, si avvicinano i cittadini alle difficoltà quotidiane vissute da queste persone, sensibilizzando tutti a guardare e vivere con gli occhi di chi non può o non riesce a superare semplici impedimenti quotidiani”.

Il Teatro della Comunità, quindi, come incontro fra generazioni, dove persone comuni danno vita ad uno spettacolo in cui sono loro i veri protagonisti, nei ruoli di attori, registi e scenografi. Quando è possibile, lo spettacolo viene realizzato nel teatro principale della città, o in altri luoghi di quartiere, ma anche nelle case con l’intento di aprire spazi alla comunità – spesso poco utilizzati – di riunione, di riflessione, di confronto.

“Il mio auspicio, dopo questa esperienza se pur breve nella vostra città, – ha concluso Di Stefano – è di  poter realizzare con questi ragazzi, come avviene da diversi anni in città italiane, come Macerata, Civitanova Marche, Amandola, un’esperienza nuova di teatro della Comunità anche a Cassino, valorizzando l’enorme patrimonio archeologico come il vostro favoloso teatro romano”.

Ora tutti pronti ai “nastri di partenza” per le gare domenica 26 marzo!

F. Pensabene