Tag: penitenziaria

8 Maggio 2019 0

Frosinone, Fns Cisl Lazio: “Agente della Penitenziaria aggredito in carcere”

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – “Purtroppo veniamo a conoscenza che ieri un detenuto del carcere di Frosinone ha sferrato uno schiaffo, per futili motivi, al coordinatore del reparto in cui era stato assegnato”.

Lo si legge in una nota di Massimo Costantino, segretario aggiunto Fns Cisl Lazio.

“Il vice ispettore ha avuto 5 giorni di prognosi. Carcere di Frosinone che secondo i dati del 30 Aprile 2019 del DAP risulta sovraffollato di 105 detenuti, capienza regolamentare 510 detenuti mentre i presenti sono 615. Purtroppo il quadro delle carceri del Lazio attualmente non risulta roseo. Il sovraffollamento , invece, in ambito Regionale risulta essere di 1.276 detenuti considerato che 6.528 risultano essere i detenuti reclusi nei 14 Istituti del Lazio, dato 30 aprile 2019, rispetto ad una capienza regolamentare di detenuti prevista di 5.252 . Solidarietà e vicinanza da parte della Fns Cisl Lazio al Vice Ispettore”.

15 Novembre 2018 0

Sicurezza, vigili del fuoco e agenti penitenziaria a Montecitorio per chiedere rispetto della dignità

Di admin

ROMA – E’ in corso di svolgimento a Roma in Piazza Montecitorio la manifestazione Nazionale indetta dalla Cisl Fns (Federazione Nazionale della Sicurezza). In piazza riempita la capienza massima consentita dalle forze dell’ordine di 200 manifestanti rappresentanti di vigili del fuoco e agenti della polizia penitenziaria provenienti da diverse regioni d’Italia.

“Ai vigili del fuoco mancano a livello nazionale circa 3mila unità di cui 500 nella sola Regione Lazio dove vi è una gravissima situazione nelle carceri di aggressioni agli agenti della Penitenziaria. Chiediamo un intento straordinario urgente”.

Lo ha detto Pompeo Mannone Segretario Generale Nazionale della Cisl Fns

“Avevano scritto sull’accordo di Governo che ci sarebbe stata l’equiparazione con forze dell’ordine  e che sarebbe stato obiettivo da raggiungere, ma a 5 mesi le organizzazioni sindacali ancora non sono state convocate.  Chiediamo il rispetto delle promesse. Siamo stanchi di essere strumentalizzati e di sentirci dire, siete bravi, siete utili ma poi quando si tratta di mantenere le promesse tutti scappano”.

Lo ha detto in piazza a Montecitorio Massimo Vespia segretario regionale FNS Cisl.

Ermanno Amedei

22 Marzo 2017 0

Droga in carcere a Frosinone, agente penitenziaria tra i 13 arrestati

Di admin

Frosinone – Tredici persone sono state arrestate questa mattina dai carabinieri del nucleo investigativo di Frosinone per concorso in corruzione di pubblico ufficiale. Le misure cautelari sono state notificate nelle province di Latina, Napoli, Terni, Avellino, Pistoia ed Isernia; 4 in carcere, 1 agli arresti domiciliari e 8 obblighi di dimora nel Comune di attuale domicilio).

Il provvedimento scaturisce da una attività di indagine condotta dal nucleo investigativo e riferita a più episodi di corruzione, commessi da un Assistente della Polizia Penitenziaria (colpito da misura cautelare arresti domiciliari) in servizio presso la locale Casa Circondariale, finalizzati all’introduzione fraudolenta di oggetti e droga all’interno del carcere e recapitati ai detenuti.

16 Aprile 2010 0

Agenti della Penitenziaria in sciopero della fame, un manifestante colto da malore

Di redazione

Un malore lo ha colpito a seguito della privazione di cibo e acqua. Si tratta dell’agente di polizia penitenziaria che insieme a trenta suoi colleghi sta portando avanti una protesta da lunedì per ottenere più personale all’interno del carcere di via Cerreto. Un braccio di ferro con il mistero della giustizia che si inasprisce secondo quanto riportano in una nota i rappresentanti delle organizzazioni sindacali di polizia UIL – CGIL – SAPPe – OSAPP e SINAPPE del carcere frusinate. Protesta che va avanti nella sua forma più radicale, da quattro giorni, con l’auto consegna in caserma e lo sciopero della fame. L’adesione, fanno sapere dalla UIL, tocca punte del 65%. “Il personale è stanco, vilipeso, umiliato – afferma Eugenio Sarno della uilpa penitenziari – la radicalizzazione della vertenza è stata inevitabile –dopo che ieri il Provveditore Regionale ha proposto di inviare in missione solo 5 unità di Polizia Penitenziaria, la protesta rientra se l’Amministrazione Penitenziaria si siederà al tavolo per risolvere i problemi.” Tamara Graziani

13 Gennaio 2010 0

Carceri affollate, gli agenti della penitenziaria si autoconsegnano

Di redazione

Gli agenti di polizia penitenziaria del super carcere di Lanciano (Ch) sono in agitazione e questa notte si sono autoconsegnati rimanendo in carcere anche dopo la fine del turno di lavoro. I malumori nascono dalla continua carenza di personale che non permetterebbe un normale e sicuro svolgimento delle attività interne del penitenziario. A Villa Stanazzo risiede una popolazione carceriaria di 300 detenuti che divbenteranno pèresto 400 contro i 164 agenti della penitenziaria. Una situazione che ha già creato momenti di tensione. Per questo una delegazione di agenti, questa mattina, ha incontrato il sindaco di Lanciano Filippo Paolini.