Tag: pietro

19 Febbraio 2019 0

Cassino, la biblioteca ‘Pietro Malatesta’ trasloca al museo Historiale

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Una delibera della Giunta comunale, del 7 febbraio scorso, ha disposto lo spostamento della biblioteca comunale “Pietro Malatesta” dagli attuali locali dell’ex galleria Arcobaleno, di via del Carmine, all’ex book shop del museo Historiale. Un trasloco che permetterà al Comune un risparmio di oltre 70mila euro l’anno di solo affitto. Il trasferimento della biblioteca era nell’aria da tempo. Inizialmente si era pensato al foyer del Teatro Manzoni. Opzione affascinante ma concettualmente difficile da mettere in atto. Infatti per “foyer” era inteso lo spazio attiguo alla struttura principale del Manzoni. L’operazione porterà un notevole risparmio per le casse del Comune e potrebbe far rinascere un’area, quella del museo Historiale, al momento sconosciuta ai più. E’ pur vero che un flusso massiccio di persone non c’è mai stato in biblioteca e che bisognerebbe ripensarla. L’area dove andrà a collocarsi la biblioteca sarà decisamente diversa da quella odierna visto che “sono stati ultimati i lavori di ristrutturazione dei locali dependance della superficie di circa 195 mg, finanziati con fondi regionali, e oggi la stessa è fruibile come piccola sala convegni e/o mostre anche nell’ambito del progetto ‘Atelier Arte Bellezza Cultura’” si legge nella relazione del dirigente allegata alla delibera di Giunta. Per l’Historiale vero e proprio “Sono in corso i lavori di manutenzione straordinaria dell’edifico museale che sarà, quindi, a breve riaperto per la fruizione pubblica”, mentre la biblioteca andrà ad occupare “un altro edificio della superficie di circa 293 mq, attualmente destinato a nessuna attività e, precedentemente, con destinazione di “Book shop”. Lo spazio è stato scelto non solo per l’importante risparmio economico per il Comune, quanto per l’ubicazione “nell’immediato centro cittadino nonché sul percorso pedonale e viario di collegamento dell’Università con la stazione ferroviaria e autobus” è inoltre “dotato di ampie aree a verde e pavimentate che ben si prestano per la fruizione delle persone”. Nei locali dell’Historiale troverà posto anche l’archivio storico. Per rendere l’edificio fruibile in tempi celeri sono necessari interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria come ad esempio la sistemazione delle pareti dei locali esistenti con opere di tinteggiatura e pulizia; la revisione e potenziamento degli impianti tecnologici esistenti; la manutenzione straordinaria alla copertura del fabbricato; la revisione degli infissi esistenti e la pulizia ed allestimento dei locali. Tutto per un importo stimato di poco meno di 30mila euro. Il via libera alla delibera, secondo le volontà dell’amministrazione, dovrebbe andare nella direzione di “valorizzare il patrimonio immobiliare disponibile”, “abbattere la spesa per i canoni di locazione passive, “ridurre i costi di gestione degli immobili e dei consumi energetici”; “finanziare le opere di manutenzione con le minori spese, già allocate nel bilancio stabilmente riequilibrato, da pagare per la locazione dell’attuale sede”; “allocare la biblioteca comunale in un contesto multi-culturale” secondo quanto indicato nella delibera adottata dalla Giunta.

F. P.

13 Novembre 2018 0

Cassino, la biblioteca “Pietro Malatesta” entrerà a far parte dell’Organizzazione Bibliotecaria Regionale

Di redazionecassino1

CASSINO – La biblioteca Pietro Malatesta entrerà a far parte dell’O.B.R. (Organizzazione Bibliotecaria Regionale) nell’ambito del “Piano settoriale regionale in materia dei servizi culturali” della Regione per l’anno 2018. “Il nostro ente ha partecipato all’avvio pubblico n. H05823 del 4 maggio 2018 per l’accreditamento dei Servizi Culturali (Biblioteche e Musei di enti locali e di Interesse locale) nell’ O.B.R. e nel O.M.R. per il 2018, producendo opportuna istanza. “La Pietro Malatesta presenta i requisiti necessari per l’inserimento dei servizi culturali di enti locali e di Interesse locale nell’organizzazione regionale – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Maria Iannone – Quindi la Biblioteca Comunale di Cassino e’ stata inserita nell’O.B.R. nell’ambito del “Piano settoriale regionale in materia dei servizi culturali” della Regione Lazio.

Per molti cittadini, le biblioteche sono uno dei luogo dove l’informazione necessaria per essere impegnati nella vita civile è davvero disponibile gratuitamente, basta disporre del tempo necessario per arrivare in una succursale.

Questi sono luoghi molto importanti in ambito culturale, ma anche di studio e di aggregazione per persone di tutte le età. Le biblioteche sono posti in cui trascorrere tempo per poter viaggiare stando comodamente seduti al caldo. La sala di lettura di una biblioteca pubblica è il luogo dove un quotidiano, un settimanale e un documentario sono tutti disponibili gratuitamente. Ma non è solo una questione di quantità. Dal momento che le informazioni sono più che abbondanti pressoché in tutte le discipline, gli studenti ricorrono troppo spesso a fonti immediatamente accessibili ‒ quelle reperite tramite una ricerca via Google o su smartphone. Ma spesso tali fonti non sono le migliori.

Gli studenti davvero capaci sono quelli consapevoli di poter fare di meglio che aggrapparsi all’informazione a cui si può arrivare con più immediatezza. Ricordo inoltre che la biblioteca Pietro Malatesta fa parte dell’Associazione Bibliotecaria Intercomunale “Valle dei Santi”, rete utile per la promozione e organizzazione di eventi culturali in condivisione ad esempio come quelli di rievocazione storica o di presentazione di libri organizzati lo scorso anno”.

11 Maggio 2018 0

Golden Gala Pietro Mennea, in tribuna d’onore i prodotti ciociari e pontini

Di admin

ROMA – “Le specialità dell’enogastronomia ciociara e pontina saranno le protagoniste della prestigiosa cena del Golden Gala “Pietro Mennea”, edizione 2018. L’appuntamento con la quarta tappa mondiale, e prima sul suolo europeo, della Iaaf Diamond League, il meeting internazionale dell’atletica leggera, è il prossimo 31 maggio allo Stadio Olimpico di Roma. Durante la stessa serata, nella Tribuna Autorità e nella Tribuna d’Onore Monte Mario, sarà servita la cena di gala a base di prodotti tipici delle province di Frosinone e Latina“.

Lo si legtge in una nota della Camera di Commercio di Latina e Frosinone. 

“L’evento è organizzato dalle Camere di Commercio di Frosinone e Latina su mandato della Fidal. Un eccezionale connubio di sapori, preludio della prossima fusione tra i due Enti.

La cena di gala del Golden Gala “Pietro Mennea” rappresenta una imperdibile vetrina promozionale non solo per le eccellenze dell’enogastronomia ciociara e pontina, ma anche per la scoperta di storie e tradizioni legate ai due territori, entrambe ricchi di risorse, arte, cultura, bellezze naturalistiche e meritevoli di un’esperienza di scoperta e valorizzazione che trovi nel buon cibo il suo punto di partenza”.

“Un’occasione di grande spessore che ci permette di mettere in luce le tradizioni agricole ed alimentari del nostro territorio che nulla sacrificano all’autenticità e di cui sono percettibili i rimandi delle vicende storiche delle comunità che le esprimono – dichiara nella nota Mauro Zappia, Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Latina – Portiamo al Golden Gala il meglio dell’esperienza enogastronomica provinciale, con un menù che racconta e fa incontrare le eccellenze produttive dei rispettivi territori”.

“L’appuntamento di quest’anno ci emoziona in maniera particolare – sottolinea nella stessa nota il Presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli – . Il cibo è un veicolo di promozione turistica ma anche l’emblema della ricchezza della storia e delle tradizioni di un territorio. Celebreremo la cena di gala con le nostre eccellenze e i nostri migliori chef e celebreremo, anche, la sinergia tra due territori diversi e vicini che, insieme, hanno davvero tutto, da ogni punto di vista”.

Sulle tavolate dello Stadio Olimpico saranno servite pizze, focacce, paste fresche, formaggi e salumi ciociari e pontini, birre artigianali e i più conosciuti ed apprezzati vini e spumanti Docg, Doc e Igt delle due province. Le pietanze saranno preparate, come di consueto, da chef qualificati e verranno servite da una rappresentanza degli studenti degli Istituti Alberghieri di Ceccano e Formia.

Due province, due storie, due tradizioni, un evento unico a suggello di una manifestazione, il Golden Gala, che interpretando i più alti valori dello sport si rende portavoce anche dei valori di due territori”.

10 Marzo 2018 0

La puntura di Ultimo… a Di Pietro

Di admin

LA PUNTURA DI ULTIMO – “Antonio Di Pietro ha rifiutato la candidatura a Governatore del Molise offertagli dal PD. ” No grazie, devo potare gli ulivi”, ha risposto. Più chiaro di così….”

Ultimo

17 Agosto 2017 0

San Pietro Infine: Arte e poesia si intrecciano nel Parco della Memoria Storica, dal 25 al 27 agosto, il festival Gliu Vient

Di redazione

Il vento, elemento volatile e impalpabile, diventa simbolo e metafora di un percorso filosofico e culturale. Il vento è il tema portante di un festival unico nel suo genere che unisce poesia e arti figurative. Il festival si terrà a San Pietro Infine, nei giorni del 25, 26 e 27 agosto, nel Parco della Memoria Storica. Il borgo collocato al confine tra Campania, Lazio e Molise, distrutto durante la seconda guerra mondiale tornerà a vivere attraverso l’arte. Un’arte salvifica che fa memoria e risana quell’antica ferita restituendo un soffio vitale al paese devastato e abbandonato. Gliu Vient è emblema del paese, è qui che soffia un vento impetuoso che scuote, vibra, percuote, si allontana e ritorna, un vento dispettoso e intenso, un vento remoto che sembra sospingere passati e memorie, attirando a sé altri futuri possibili. Per creare un collegamento ancora più intenso con il paese è stata scelta l’espressione dialettale per dare il nome al Festival. Gli organizzatori del Festival sono L’arte della terra, le associazioni Pentacromo e Lost in Babylon in collaborazione con Tantestorie.it e Sorridi alla vita. La direzione artistica è affidata a Rosaria Pezzella e i curatori sono Cosimo Colella e Rosario Parisi. Il festival Gliu Vient si avvale del patrocinio della Regione Campania, della Comunità Montana, del Comune di San Pietro Infine e della Fondazione Parco della Memoria Storica. Quasi cento gli artisti, tra scultori, pittori, fotografi e poeti, che hanno aderito all’appello e hanno creato un’opera d’arte esclusiva ispirata al vento. Le opere verranno esposte nella tre giorni del festival, inoltre, le poesie saranno interpretate dagli allievi del teatro Manzoni di Cassino diretti da Giorgio Mennoia. Nell’ultima serata verranno decretati i versi vincitori e tutte le opere verranno pubblicate, una al giorno, sul sito www.tantestorie.it Il programma: Mostra collettiva d’arte contemporanea Gliu Vient Wind connection live painting collettiva Interazione poetica di Annarita Borrelli Anche oggi non si vola, installazione interattiva di Salvatore Cammilleri Inspired by the wind, action painting a cura di Cosimo Colella e Davide Antinozzi Raku nel vento, workshop di ceramica Raku a cura di Gaetano Branca e Stefania Saturnino (il costo del corso è di 15 euro) Gliu vient reading performance a cura degli allievi del teatro Manzoni Anime al vento performance a cura di Vera Cavallaro, autrice della poesia e voce recitante, e Manuela Ruggieri, danzatrice, con Chiara Raponi, flauto traverso, e Sara D’Alessandro Dove il vento ci porta, dove le radici ci tengono, laboratorio di pittura per bambini a cura di Helena Wadsley. Helena è un’artista canadese che realizzerà un’opera con la collaborazione di bambini dai 9 anni in su. Il laboratorio è gratuito e si terrà il 25 agosto Kites Attach laboratorio di aquiloni per bambini a cura di Marta Fiscelli. Marta per tre giorni realizzerà aquiloni con i bambini. Ogni giorno i bambini potranno creare un aquilone. Il laboratorio è gratuito Letture al Vento reading di favole e racconti per bambini a cura di Gisella Darini e Tiziana Trotta Io sono il vento mostra pittorica dei bambini di Sorridi alla Vita Il paese del vento: San Pietro Infine mostra fotografica a cura di Ad Flexum Open to the Wind visita al Museo multimediale Parco della Memoria Storica Darbuka e tamburo sciamanico

26 Giugno 2017 0

Scandalo Montecassino, rinviato a giudizio l’ex abate Pietro Vittorelli

Di admin

Cassino – La calda estate diventa infuocata per l’ex abate di Montecassino Pietro Vittorelli che, oggi, è stato rinviato a giudizio dal tribunale di Roma.

Una competenza territoriale dovuta al luogo in cui sarebbe stato commesso il reato di appropriazione indebita contestato al prelato, consumato ai danni dello Ior, l’Istituto per le Opere Religiose.

Lo scandalo esplose nell’autunno del 2015, circa un anno dopo le dimissioni per motivi di salute, dell’allora Abate e vescovo Vittorelli, quando alla guida dei benedettini c’era già l’attuale abate Ogliari chiamato a traghettare la millenaria abbazia in anni bui. Coinvolto nell’indagine della guardia di Finanza, anche il fratello del’ex Abate, professionista residente in Lombardia.

Furono tutti i dettagli emersi dalla vita parallela di Vittorelli a gettare nello sconcerto i fedeli. Una vita privata i cui limiti, tra droghe e sesso, si spinsero ben oltre il consentito per chiunque, figuriamoci per il 191esimo successore di San Benedetto. Oggi, nonostante la difesa pubblica di alcuni, il tribunale di Roma ha stabilito che l’Ex Abate  di Montecassino Pietro Vittorelli finisse sotto processo per appropriazione indebita di soldi che, invece di essere usati per opere pie, sono stati spesi, secondo gli inquirenti, per una vita lussuriosa.

Ermanno Amedei 

13 Ottobre 2016 0

Incidente stradale sulla Casilina tra San Vittore del Lazio e San Pietro Infine

Di Antonio Nardelli

San Vittore del Lazio – Incidente stradale questa mattina sulla Casilina nel territorio di San Vittore del Lazio. Il sinistro stradale è avvenuto in prossimità del dosso a confine tra San Vittore e San Pietro Infine.

Ancora non conosciamo i dettagli ma dalle prime testimonianze sarebbe rimasta coinvolta una Fiat Punto di colore nero. Sul posto la polizia Stradale sta veicolando il traffico e ha messo in sicurezza il tratto stradale iniziando ad effettuare i rilievi per stabilire la dinamica dell’incidente. Inevitabili i disagi al traffico, si sono formate, infatti, lunghe code in entrambi i sensi di marcia.

Antonio Nardelli

8 Ottobre 2016 0

San Pietro Infine – Atto vandalico/furto nell’ex asilo del Parco della Memoria Storica

Di Antonio Nardelli

San Pietro Infine – L’ex asilo adiacente la chiesa di San Michele ancora oggetto di attenzioni da parte di malviventi. Soltanto oggi ci si è accorti che qualcuno ha forzato le inferriate della finestra con l’ausilio di un cric e dopo essersi introdotto all’interno della struttura, di proprietà del comune, ha sfondato una porta. All’interno della struttura vi erano due televisori panoramici e forse erano quelli ad attirare i malviventi. Al momento non è comunque dato sapere l’entità del bottino o cosa i malviventi abbiamo portato via.

18 Giugno 2010 0

“Processo a Gesù” in scena alla parrocchia di S. Pietro

Di redazionecassino1

Sabato 19 giugno, alle ore 21, presso la chiesa parrocchiale di S. Pietro Apostolo al Colosseo, il Gruppo di Teatro Sacro “San Pietro” metterà  in scena il dramma “Processo a Gesù” di Diego Fabbri. Si tratta di un libero adattamento dell’opera più importante dell’autore: un dubbio tormentoso assilla una compagnia di ebrei che gira per l’Europa inscenando ogni sera lo stesso dramma, un vero e proprio dibattimento di carattere giuridico sul personaggio storico Gesù di Nazareth e sulla sua innocenza. Si interrogano testimoni, si pongono questioni perché il collegio giudicante possa, per l’appunto, giudicare. E grazie alla forma metateatrale, cioè ad un gioco di “teatro nel teatro”, gli spettatori tutti, non solo quelli che si trasformano in attori, restano profondamente coinvolti. Il dramma diventa collettivo e il processo non mira più a stabilire giuridicamente l’innocenza o colpevolezza di Gesù, ma si trasforma in un dibattito corale, in una ricerca di verità che investe anche la storia contemporanea messa chiaramente sotto accusa. È processo a Cristo e processo alla cristianità. L’idea della coordinatrice Maria Patrizia Zolla e degli organizzatori nel metter su un gruppo di teatro sacro, formato di adulti e giovani, è di trasmettere il messaggio cristiano in una modalità nuova, di impatto immediato, che aiuti a porsi domande nel profondo. Appuntamento dunque a S. Pietro.

12 Marzo 2010 0

Regionali 2010 / Manifestazione Idv a Isola Liri senza Di Pietro

Di redazione

Da Viviana Fuoco Coordinatrice Provinciale Frosinone riceviamo e pubblichiamo: “Cari iscritti, Simpatizzanti, Amici. Cause di forza maggiore riguardanti il nostro Presidente Antonio di Pietro hanno costretto i responsabili nazionali per la programmazione a ridurre le sue attività sul territorio. Purtroppo tra queste riduzioni è stata ricompresa la sua venuta alla nostra manifestazione politica prevista per domani ad Isola del Liri. Spero che la nostra presenza compatta faccia sentir meno la sua assenza , è quindi confermato l’incontro con il sen. Pedica ed altri dirigenti di partito”.