Tag: soccorsi

22 Ottobre 2018 0

Escursionisti sorpresi dal temporale sui Monti Lepini, soccorsi dal Cnsas di Collepardo

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CARPINETO ROMANO – Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio è intervenuto nella notte tra domenica e lunedì per recuperare due escursionisti romani di 60 anni che avevano perso l’orientamento sui Monti Lepini, nel territorio del comune di Carpineto Romano.

I due, dopo essersi resi conto di non riuscire più a tornare sui propri passi e messi in difficoltà da un violento temporale, hanno allertato i Carabinieri che – successivamente – hanno richiesto l’intervento del Soccorso Alpino.

Le squadre di terra del CNSAS provenienti dalle stazioni di Collepardo e Latina li hanno localizzati tramite le indicazioni date dagli stessi escursionisti che sono stati dunque raggiunti e riaccompagnati in località Pian della Faggeta dove avevano parcheggiato la propria auto. Sul posto, oltre ai tecnici del Soccorso Alpino, anche i militari dell’Arma dei Carabinieri e gli uomini della Protezione civile regionale.

17 Settembre 2018 0

Piedimonte S.Germano: Incidente nei pressi dello stabilimento Fca. Soccorsi sul posto

Di redazione

Piedimonte San Germano – Si è appena verificato un incidente stradale nei pressi dello stabilimento Fca. Ad essere coinvolti uno scooter e, in base alle prime informazioni che ci pervengono, probabilmente anche un secondo mezzo. Al momento il traffico risulta essere congestionato per favorire l’accesso dei soccorsi. Sul posto un’ambulanza del 118. Una persona sarebbe rimasta ferita. Prestare attenzione anche in considerazione del fatto che in questa fascia oraria c’è un considerevole flusso di operai. Immagine d’archivio

28 Luglio 2017 0

Coppia di giovani escursionisti dispersi a Pescosolido, soccorsi dal CNSAS del Lazio

Di admin

PESCOSOLIDO – Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio è intervenuto nel pomeriggio di ieri nei pressi di Pescosolido (Fr) per recuperare una coppia di escursionisti finiti in una zona impervia dopo aver smarrito il sentiero.

I due, un ragazzo di 30 anni residente a Roma e una ragazza di 26 anni residente ad Opi, erano partiti nella mattinata di ieri da Pescosolido con l’intenzione di percorrere il sentiero escursionistico Q8. Dopo alcune ore di cammino, non rendendosi immediatamente conto di aver sbagliato percorso, sono finiti in una zona impervia con salti di roccia di diversi metri.

I due, consapevoli di non poter proseguire autonomamente e non riuscendo a tornare indietro sui propri passi, hanno contattato il 112 fornendo delle informazioni sommarie sulla propria posizione.

Il 112 ha richiesto l’intervento del Soccorso Alpino e ha garantito, durante tutto l’intervento, il contatto telefonico d’emergenza tra i tecnici CNSAS e i due escursionisti.

Ad intervenire sul posto una squadra di tecnici del CNSAS della stazione di Cassino che dopo alcune ore di ricerca li ha raggiunti nel Vallone Lacerno, un canyon molto conosciuto dagli escursionisti della zona. I due sono stati quindi imbracati dai tecnici del CNSAS, recuperati con tecniche specifiche del Soccorso Alpino e ricondotti a piedi alle loro auto.

9 Maggio 2017 0

Incidente Pontecorvo- Sono due ragazze di San Giovanni Incarico a rimanere ferite gravemente nella notte scorsa

Di redazione

Nella notte scorsa un grave incidente stradale ha visto coinvolte due ragazze. Erroneamente si era ipotizzato si trattasse di tre ragazzi. L’impatto è avvenuto sulla via Leuciana a Pontecorvo. Le due donne di San Giovanni Incarico viaggiavano a bordo dell’auto quando per cause da chiarire è avvenuto l’incidente. La vettura, una Fiat Punto, poco prima della mezzanotte è uscita di strada finendo con il rivoltarsi più volte. Immediatamente sul posto sono intervenuti i soccorritori che hanno liberato le due ragazze dall’abitacolo. Sono poi state trasportate al pronto soccorso dell’ospedale di Cassino dove restano in prognosi riservata.

21 Marzo 2017 0

Incidente ad Ardea, ferite mamma e figlia

Di redazione

Terribile impatto questa mattina intorno alle ore 08.15 quando due auto sono entrate in collisione in territorio di Ardea, sulla via Laurentina al km 31.700. Coinvolte una Renault Clio ed una Mini Cooper. Sul posto sono intervenuti immediatamente i soccorsi. Necessario l’intervento di una squadra dei vigili del fuoco che ha estratto dalle lamiere della Renault Clio due persone, una mamma 38enne e la figlia dodicenne. Le due persone ferite sono state trasportate all’ospedale Bambin Gesù con l’elisoccorso in codice giallo. Gli occupanti dell’altra auto sono stati affidati alle cure mediche del 118. Il tratto stradale è stato chiuso al traffico veicolare in entrambi i sensi per favorire le operazioni di soccorso e messa in sicurezza. Gli inquirenti stanno procedendo con tutti gli accertamenti del caso. N.C.

8 Gennaio 2017 0

Intossicati da monossido di carbonio, cinque persone, tra cui tre bambini, soccorsi dai Carabinieri.

Di admin

Agnone – E’ stato necessario l’impiego del gatto delle nevi in dotazione ai Carabinieri di Isernia, per raggiungere l’abitazione di una famiglia in contrada Coccia di Agnone, rimasta intossicata dal monossido di carbonio.

Si tratta di padre, madre e tre bambini che sono stati trasportati in ospedale ad Isernia  per essere disintossicati, non versano comunque in pericolo di vita.

Numerosi gli interventi in tutta la provincia di Isernia per assistere cittadini, in particolare anziani e malati, per la consegna di viveri e medicinali da parte dei Carabinieri.

29 Settembre 2009 0

Anziano colto da malore, la Tv “chiama” i soccorsi

Di redazione

Stufi di sentire la televisione con il volume altissimo, alcuni residenti di una palazzina di Castelliri (Fr) hanno chiamato i carabinieri. Da almeno un giorno, dall’appartamento al primo piano, in via San Lorenzo, fuoriusciva un fastidioso rumore dovuto al volume dell’apparecchio televisivo. I militari, dopo aver inutilmente bussato, hanno pensato di introdursi all’interno passando per una finestra rimasta socchiusa. Hanno così trovato, nella camera da letto, nel più completo degrado, l’82enne che abitava l’alloggio, riverso a terra. Già da diversi giorni versava in stato di incoscienza. Sul posto è intervenuto il personale del 118 che ha provveduto a prestare i primi soccorsi all’82enne, risultato del tutto disorientato ed in avanzato stato di disidratazione. Successivamente è stato ricoverato presso l’ospedale di Sora. I carabinieri, inoltre hanno interessato i servizi sociali comunali per un intervento assistenziale in favore del medesimo non avendo egli prossimi congiunti residenti in Italia.