Tag: super

19 Febbraio 2019 0

La super luna visibile anche nel cielo di Cassino

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – “Spunta la luna dal monte…” iniziava così un brano di qualche anno fa. È una luna speciale quella che molti cittadini di Cassino potranno ammirare salire piano piano nel cielo questa sera, spuntando dal monte che sovrasta Viticuso sede del parco eolico. Il nostro satellite si potrà ammirare più grande, luminoso e visibile ad occhio nudo da tutti. Un giallo intenso inizialmente con sfumature rossastre, uno spettacolo unico da lasciare in molti con il naso all’insù ad ammirare l’evento.

Scientificamente è definito perigeo lunare il momento del minimo avvicinamento della luna a Terra.

Una super luna, secondo la NASA, fino al 14% più grande e al 30% più luminosa di come appare durante la maggior parte delle volte. Il cielo continua a regalare spettacolo in questa sera del 19 febbraio 2019 una luna piena spettacolare considerata uno degli eventi astronomici più emozionanti dell’anno. La luna apparirà, infatti, più brillante e luminosa che mai perché si troverà esattamente nel punto della sua orbita più vicina alla Terra. La Luna raggiungerà il perigeo, ossia il punto della sua orbita più vicina alla Terra, alle 10:07 del mattino, mentre il plenilunio è atteso per le 16:53. Per godersi al meglio lo spettacolo, si consiglia di recarsi in un vasto spazio all’aperto e lontano dall’inquinamento artificiale. Quindi in campagna o in montagna, se possibile. “È un appuntamento da non perdere” perchè il nostro satellite disterà “solo” 356.761 chilometri dalla Terra. Di solito la distanza è di circa 30.000 km in più. Mai, per tutto il 2019, avremo una Luna piena più vicina di così.

Quella di stasera sarà la seconda Superluna del 2019, dopo la luna rossa della notte fra il 20 e il 21 gennaio scorso. Per vederne un’altra bisognerà attendere il terzo appuntamento, il prossimo 19 marzo, a ridosso dell’equinozio di primavera.

F. Pensabene

11 Luglio 2018 0

Cocaina e casa super protetta, arrestato per spaccio 53enne di Frosinone

Di admin

FROSINONE – I carabinieri di Frosinone hanno arrestato un 53enne del posto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’uomo, mentre percorreva a piedi Viale Mazzini, alla vista dell’auto di servizio si è disfatto di un involucro dandosi alla fuga nella zona dell’ex stadio “Matusa” e dopo un breve inseguimento è stato raggiunto dagli uomini del colonnello Fabio Cagnazzo che lo hanno sottoposto a controllo. L’involucro recuperato conteneva 14 grammi di cocaina. L’immediata perquisizione personale, e quella domiciliare poi, svolte a carico dell’uomo, ha permesso di rinvenire presso l’abitazione, protetta da grate metalliche perfino internamente tra le varie stanze, la somma contante di oltre 1.400 euro (di cui una banconota falsa da 20 euro) quale provento dell’illecita attività. Il denaro e lo stupefacente è stato sequestrato.

Al termine delle formalità di rito, lo stesso è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Frosinone in attesa del rito direttissimo.

20 Marzo 2017 0

Incidente stradale tra “super car” a Cassino, coinvolta una Lamborghini

Di admin

Cassino – Una Lamborghini e una Audi A6 sono le due “super car” rimaste coinvolte questa mattina poco dopo le 13 in un incidente stradale sulla via Casilina nord a Cassino.

Il sinistro è avvenuto proprio di fronte al supermercato Conad in direzione Cassino.

Le due potenti e costose auto, si sono scontrate e l’Audi è finita con la parte anteriore nella cunetta. Danneggiata anche la Lamborghini nella parte anteriore. Per fortuna non sembrano essere stati segnalati feriti ma solo danni.

Ermanno Amedei

A parziale rettifica di quanto scritto nel pomeriggio, precisiamo che la Lamborghini sarebbe arrivata successivamente sul posto e che, quindi, l’incidente ha visto coinvolta l’Audi A6 e una Fiat. Ci scusiamo per l’imprecisione. E. A.

5 Gennaio 2017 0

Raffica di camion ribaltati e strade chiuse. Super lavoro per le autogru

Di admin

Latina – Tre camion si sono ribaltati a poche ore di distanza a Pontinia,  Terracina e Cori.

In tutte e tre le circostanze i conducenti dei mezzi pesanti se la sono cavata con ferite lievi ma le strade sono state chiuse al traffico per permettere la rimozione del materiale finito sulla strada.

Il primo incidente è avvenuto nel primissimo pomeriggio sulla via Appia nel comune di Pontinia. Camion che trasportava concime, si è adagiato prima su un fianco per poi ribaltarsi completamente. Per rimuovre ii rottami è stato necessario far intervenire l’autogru dei vigili del fuoco oltre alla squadra di Aprilia.

Poco dopo un altro camion si è ribaltato a Prossedi sulla strada a scorrimento veloce Prossedi – Terracina. In questo caso oltre alla squadra dei vigili del fuoco di Terracina è dovuta intervenure l’autogru da Frosinone.

L’ultimo incidente si è verificato a Cori ed sul posto è dovuta intervenire l’autogru di Roma. In questo caso le operazioni di travaso continueranno fino a notte inoltrata e la strada rimarrà chiusa fino ad allora.

15 Novembre 2016 0

Basket serie B: Una super Virtus Cassino espugna Cefalù

Di redazionecassino1

La Virtus Cassino continua la sua corsa/rincorsa in classifica e dalla trasferta in Sicilia, prima della stagione in terra di Trinacria , in questo campionato nazionale di Serie B, girone C , regular season , ottiene il massimo possibile al termine di una prestazione di grande impegno e sostanza . In buona sostanza la squadra di Vettese s’impone con grande autorità a Cefalù facendo leva e affidandosi ancora una volta alle spalle larghe dei suoi lunghi in termini offensivi con 48 punti realizzati dal terzetto Bagnoli, Sergio e Birindelli . Un match giocato sempre con grande impegno ed abnegazione da parte dei cassinati che tengono sempre la testa avanti nel punteggio raggiungendo anche vantaggi cospicui ma corrono qualche rischio di troppo nell’ultimo periodo grazie anche al ritorno di fiamma dei locali guidati da un mai domo Malagoli . Un match quello del Palasport cefaludese molto duro e fisico. Conferme arrivano al termine della gara. “Era una partita molto dura e difficile “ sono le prime parole a caldo , di coach Luca Vettese, al termine della gara “ e noi lo sapevamo. Devo sottolineare come nei primi due quarti siamo stati molto bravi ad addormentare la gara , a tenere il punteggio basso e a limitare con una grande difesa il loro tiro perimetrale. Noi questo lo avevamo studiato bene e dovevamo assolutamente limitarli in questo fondamentale . Lo abbiamo fatto bene per il 75% della gara tranne nella parte finale della gara dove è venuto fuori tutto il talento dei nostri avversari soprattutto di Mollura che sta facendo veramente veramente bene in questo scorcio di campionato.” Conclude raggiante il coach degli atleti della Terra di San Benedetto. La Zannella Basket Cefalù dunque non riesce a far sua la partita interna e perde per la seconda volta tra le mura amiche stavolta contro una BPC Virtus Cassino sempre concentrata ma soprattutto brava a scavare il solco nel punteggio sin dall’inizio e poi capace di saperlo gestire sapientemente. La partenza dei rossoblù ospiti è in men che non si dica al fulmicotone . Grazie alle realizzazioni di Birindelli e Bagnoli che valgono il 2-12 a metà primo quarto, gli uomini di Vettese volano . Poi allorquando però iniziano le rotazioni , si scuote Cefalù che limita i danni nel punteggio chiudendo alla prima sirena sul -3 (13-16). Già nel primo quarto dunque la differenza tra i due roster è apparsa netta, con gli ospiti cassinati sempre in vantaggio ed una Zannella Basket poco fluida in attacco ma soprattutto permissiva in difesa. Per vedere una realizzazione tra le maglie dei giocatori di casa diversa da quella di Mollura bisogna infatti attendere il settimo minuto di gioco, allorquando , in penetrazione ,Tinto (7-14) realizza , dopo essere subentrato ad un offensivamente scialbo Sodero. Nel secondo periodo Cassino ritrova il vantaggio in doppia cifra grazie a una bella fiammata di Potì per il 15-25 a 6’ dall’intervallo, la Zanella prova a rispondere ma arrivano le triple di Sergio e Serra ad aggiornare il massimo vantaggio cassinate sul +14. Mollura prova a riportare sotto i suoi ma all’intervallo la Virtus conduce di 13 lunghezze (28-41). A metà gara il punteggio recita 28-41 e sembrano davvero poche le possibilità sulle quali la Zannella potrebbe far leva per risollevarsi in termini di punteggio, Nel corso della terza frazione la BPC arriva anche sul +18 ma Paparella tiene i suoi in linea di galleggiamento, non riuscendo comunque ad evitare che gli ospiti vadano all’ultima pausa con 16 punti di margine (42-58) con Valesin a firmare dalla lunetta il massimo vantaggio ospite a 6 minuti dalla fine del terzo quarto (32-50) prima che riesca ad uscire fuori l’orgoglio dei normanni nella quarta frazione di gioco . Nell’ultimo quarto la truppa di Vettese dà l’impressione di poter gestire senza patemi ma si blocca improvvisamente, consentendo a Malagoli e Mollura di riportare i siciliani a -7 con 2’ da giocare. Complice un innalzamento dell’agonismo , il calore di un Geodetico sempre pieno, la Zannella trova la forza per riportarsi sotto. Il cronometro però è il miglior alleato della formazione cassinate, la riscossa dei locali si ferma al -5 nell’ultimo minuto; Cassino tira un sospiro di sollievo e porta a casa un successo prezioso. Dunque non è stato sufficiente un grande cuore e qualche strappo nei finali di ogni singolo quarto alla Zannella Cefalù. I padroni di casa sono stati sommersi sotto i colpi di una Virtus Cassino precisa più che mai. I laziali hanno difatti tirato con il 45% dal campo contro il 33% avuto di media fin ora, ma soprattutto, si sono potuti appoggiare sulle spalle di un Bagnoli in formato MVP, autore di 26 pesantissimi punti e catalizzatore di ben 10 rimbalzi. Sono cinque adesso le sconfitte su sette partite per i ragazzi di coach Ciaboco che dopo aver affrontato, non senza scottarsi, Valmontone, Cassino , Napoli e Barcellona hanno terminato il tour de force iniziale e potranno affrontare avversari, di comunque ottimo valore, ma sulla carta più alla portata . La BPC Virtus Cassino invece si porta con la vittoria odierna a sole due lunghezze di distanza dal gruppone che comanda la classifica e nel prossimo turno tornerà tra le mura amiche del PalaVirtus cassinate per affrontare la Stella Azzurra Viterbo .

Zannella Basket Cefalù – BPC Virtus Cassino 64-72 Parziali : 13-16, 15-25, 14-17, 22-14 Basket Cefalù: Mollura 19 (5/9, 1/3), Malagoli 16 (4/5, 2/3), Emiliano 13 (1/3, 3/7), Biordi 6 (3/7, 0/0), Losi 5 (0/2, 1/7), Tinto 2 (1/3, 0/1), Florio 2 (1/3, 0/1), Sodero 1 (0/3, 0/2), Lombardo 0 (0/4, 0/3), Terrasi 0 (0/0, 0/0) All.Ciaboco Tiri liberi: 13 / 17 – Rimbalzi: 31 12 + 19 (Ygor Biordi 8) – Assist: 14 (Jordan Losi 4) BPC Virtus Cassino : Simone Bagnoli 26 (10/22, 1/2), Biagio Sergio 12 (0/2, 3/5), Duilio ernesto Birindelli 10 (4/7, 0/1), Andrea Giampaoli 7 (2/2, 1/2), Gianluca Valesin 6 (2/3, 0/0), Stefano Poti 5 (1/1, 1/4), Maurizio Del testa 3 (1/1, 0/3), Filippo Serra 3 (0/0, 1/2), Renato Quartuccio 0 (0/0, 0/0), Valerio Marsili 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 28 8 + 20 (Simone Bagnoli 10) – Assist: 12 (Andrea Giampaoli 4) All. Luca Vettese

17 Ottobre 2016 0

Torneo di Eccellenza super star, trentatre le reti messe a segno

Di redazionecassino1

Secondo turno del torneo di Eccellenza caratterizzato da un gran numero di reti messe a segno, trenta tre. Vittoria di Cenceglie Sora, 4 a 1,su Tordoni Pontecorvo. Vittoria esterna anche per l’altra formazione volsca, 03039 Sora, 0 a 4, rifilato ai Corsari Colfelice. Risultati tennistici in due incontri, fra Extavaganti Formia, 6 a 3, contro Real Valle e fra Longobarda Pontecorvo (nella foto), 6 a 1, al Viticuso. Pareggio, 1 a 1, nel derby pontecorvese fra Tiffany Isotopi e Atletico Pontecorvo, vittoria esterna, 1 a 2, di Caira nel match che la vedeva opposta a Cover Yammo.it. I successi di queste formazioni, Longobarda, Caira e 03039 Sora, consentono loro di guidare la classifica del girone a punteggio pieno, seguite a quota quattro punti da Cafè Retrò Aquino. Nel girone “A” di Promozione Labbirra divide la testa alla classifica, a quota sei punti, con Joker Collecedro, dopo la vittoria, 5 a 1, nel match contro Castelnuovo, mentre Collecedro si impone di misura, 1 a 0, nel confronto con Pignataro. A due sole lunghezze dalle capolista tre formazioni: Caffè Guaranà Partizan Cassino e Niemoslive99. Nel girone “B” guidano la classifica a punteggio pieno Cerreto e Castrocielo che si impongono rispettivamente contro Colfelice, battuto 3 a 0 e contro San Giorgio sconfitto in casa, 0 a 1, da Castrocielo. F. Pensabene

9 Febbraio 2010 0

Operazione “Super cars”, auto di grossa cilindrata clonate, due arresti e nove denunce

Di redazione

Nella giornata odierna i carabinieri della Compagnia di cassino hanno concluso un’attività d’indagine, che è arrivata al suo culmine con l’esecuzione di nr. 2 ordinanze di Custodia Cautelare in carcere e la denuncia in stato di libertà di altri 9 (nove) indagati per i reati di “ Associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio, truffa e falso ”. L’Attività investigativa svolta dai militari agi ordini del capitano Francesco Mceroni e coordfinati dal capitano Adolfo Grimaldi ha avuto origine a seguito di un arresto in flagranza, operato in data 14.07.2008, sempre da personale del N.O.R.M della Compagnia di Cassino, a carico di un cassinate ed un cittadino rumeno, poiché sorpresi a bordo di un’autovettura Mercedes ML che, a seguito di articolati accertamenti, era risultata provento di furto in provincia di Teramo e, dopo essere stata abilmente “taroccata” con l’apposizione di un numero di telaio contraffatto e falsi documenti di circolazione, era pronta per essere trasferita in Romania. La successiva attività d’indagine ha evidenziato come un organizzato gruppo di persone si fosse attivato per reperire autovetture sul territorio nazionale da contraffare e poi trasferire all’estero, principalmente verso i paesi dell’Est. Infatti , nel corso delle indagini è stata sequestrata anche una BMW X5 che, dopo esserne stato simulato il furto al fine di truffare la società assicuratrice , era pronta per essere “taroccata” e trasferita all’estero. I provvedimenti cautelari in carcere sono stati eseguiti a carico di : – PETRILLO Maurizio, 56 enne da Cassino (FR); – LUPO Angelantonio, 54enne da Castrocielo(FR); Gli altri indagati, deferiti in stato di libertà, sono tutti dimoranti nelle province di Caserta e Napoli e sono: – B.G:, 37enne di Capodrise (CE); – RD, 42enne da Marigliano (NA); – E.A., 34enne da Marigliano (NA) – V.C., 47enne da Napoli; – L.C.G., 47enne da Napoli; – S.A., 30enne da Palma Campania (CE); – M.A., 41enne da Castellammare di Stabia (NA); – M.M. 37enne da Castellammare di Stabia (NA).

22 Dicembre 2009 0

Un laboratorio di pasticceria per i detenuti del super carcere

Di redazione

Rosso come il Natale alle porte: è di questo colore il forno del nuovo laboratorio di pasticceria e panetteria che Confartigianato ieri mattina ha voluto “battezzare” nei locali del supercarcere di Paliano con il taglio del nastro, rosso anch’esso. Un nuovo locale, messo a disposizione dal carcere, un nuovo forno e nuove attrezzature, che Confartigianato Frosinone ha allestito per il laboratorio: così diversi detenuti, almeno una ventina tra i collaboratori di giustizia ospitati a Paliano, potranno imparare a sfornare le bontà tipiche locali sotto la guida dei maestri pasticceri di Alimentarti & Sapori Form, l’accademia degli alimentaristi di Confartigianato. I corsi in questione partiranno dalla fine gennaio del nuovo anno ma ieri mattina, alla presenza delle autorità locali, ha avuto luogo l’inaugurazione di un progetto, questo del laboratorio di pasticceria, che è solo l’inizio di una lunga collaborazione tra Casa di reclusione di Paliano e Confartigianato. Un percorso che porterà anche alla diffusione all’esterno dei prodotti realizzati dai detenuti e alla creazione di nuove occasioni occupazionali, dentro e fuori il carcere. Erano presenti, tra gli altri ospiti, la direttrice del carcere Nadia Cersosimo, per Confartigianato il presidente e vicepresidente, rispettivamente Augusto Cestra e Teresa Luffarelli, il segretario Marcello Bellano, il presidente e vice di “Alimentarti e Sapori Form” Ernesto Gargani e Bruno Petrucci, e poi Basilio Conflitti, collaboratore di Confartigianato che ha elaborato il progetto del laboratorio, denominato RI.USC.I.RE. Presenti poi anche il sindaco di Paliano Maurizio Sturvi, l’assessore provinciale alle attività produttive Francesco Trina in rappresentanza dei due enti – comune di Paliano e Provincia di Frosinone – che hanno concesso il patrocinio all’iniziativa. «Una nuova attività messa in cantiere – ha commentato il presidente Augusto Cestra – che coniuga la nostra vena per il sociale, la possibilità di formazione data quindi ai detenuti, e la promozione di prodotti tipici locali, quella continua ricerca e promozione del made in Italy che Confartigianato sponsorizza in ogni occasione. Adesso la prima pietra è stata posta, non resta che fare ufficialmente un appello alle autorità locali perché sostengano l’iniziativa per portarla avanti come si deve». Soddisfatta anche la direttrice: «E’ un grande giorno per il carcere di Paliano – ha commentato la Cersosimo – utile per i detenuti anche in un’ottica futura, per tutto il bagaglio culturale ed artigiano che apprenderanno e che potrà essere utilizzato all’esterno una volta che, scontata la pena, si ritroveranno nel mondo civile». Tutti i presenti, dopo il taglio del nastro e la visita ai locali, hanno festeggiato l’inaugurazione e anche le festività alle porte con un buffet ed un brindisi.

7 Settembre 2009 0

Bollettino incendi, fiamme in mezza Italia. Super lavoro per le “forze aeree”

Di redazione

La prolungata assenza di piogge ed i forti venti di Nord-Est che stanno interessando la Penisola, hanno contribuito alla propagazione di numerosi incendi boschivi sui quali si è reso necessario l’intervento della flotta aerea dello Stato, impegnata oggi su ventotto incendi boschivi divampati, prevalentemente, sul versante tirrenico del Paese. In Liguria, interessata da quattro vasti incendi, i mezzi aerei sono impegnati dalle prime ore di questa mattina nelle province di Genova e La Spezia. Particolarmente impegnativo il rogo sviluppatosi sul Monte Moro, peraltro attivo da ieri, dove comunque il fronte di fuoco si è ridotto e le fiamme sono state circoscritte. Toscana e Lazio hanno contato complessivamente quattro roghi sui quali si è reso necessario il concorso aereo della Protezione civile nazionale, impegnata nelle province di Pisa, Massa Carrara e Frosinone. A Bergiola, nel carrarese e a Vecchiano (PI), le fiamme sono state messe sotto controllo. La maggior parte dei roghi è concentrata nel sud del Paese, tra la Campania – che ne conta dieci – e la Calabria dove si sono sviluppati otto incendi. Tre per ciascuna regione quelli già sotto controllo o in bonifica sui quali proseguiranno le operazioni di spegnimento da terra. È stato spento, inoltre, l’incendio divampato in Puglia, in provincia di Otranto, anche grazie al concorso aereo di cinque velivoli ultraleggeri Fire- Boss. In Sardegna, infine, le fiamme sono divampate nella provincia di Oristano, presso il comune di Fordongianus, dove risultano già in bonifica e nel sassarese. Sugli incendi ancora attivi le operazioni di spegnimento saranno assicurate dai piloti finché le condizioni di luce consentiranno di operare sui roghi in sicurezza, per riprendere – se necessario – dalle prime ore di domani.