Tag: tecnici

12 Gennaio 2017 0

D’Alessandro: grazie a tecnici e operai comune scuole riscaldate

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Voglio ringraziare tutti i tecnici ed operai del Comune di Cassino che in questi ultimi giorni hanno lavorato per garantire temperature adeguate negli istituti agli alunni che rientravano a scuola dopo le festività natalizie. Occorre porre l’accento sul fatto che nonostante nell’intera provincia di Frosinone vi sono stati disagi per quanto riguarda il riscaldamento degli edifici scolastici, nella città di Cassino non vi sono state particolari criticità di questo tipo. Tale circostanza è senz’altro motivo di orgoglio per questa amministrazione e per tutte le persone che lavorano quotidianamente per garantire i servizi essenziali dell’ente”. Lo ha dichiarato il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro. “Gli interventi preventivi di riscaldamento delle scuole nonostante le rigide temperature di quest’ultima settimana hanno garantito che non vi fossero particolari problemi per il rientro. Eravamo sicuri che i nostri docenti ed i nostri studenti potessero riprendere le lezioni in tutta tranquillità, dopo la lunga parentesi natalizia, nonostante le avverse condizioni climatiche che ci hanno interessato nei giorni scorsi. Si è riscontrato soltanto un problema presso la Scuola d’Infanzia “Donizetti”, dove sono presenti due impianti di riscaldamento ed uno era andato i avaria. Pertanto i bambini sono stati spostati nell’ala riscaldata della struttura ed in tempi brevissimi i tecnici del Comune hanno ripristinato il corretto funzionamento dell’impianto. Preciso, invece, che per quanto concerne gli istituti superiori non abbiamo nessuna competenza, ma, comunque, non sono arrivate segnalazioni da parte dei presidi riguardo a criticità sul riscaldamento delle aule. Sono stati molti i sopralluoghi da parte dei tecnici del comune nei giorni antecedenti il rientro degli alunni per monitorare se gli impianti fossero in grado di funzionare correttamente. Sono state riscontrate, invece, molte criticità nelle abitazioni e in alcuni locali privati, tantissimi disagi legati alle rotture delle caldaie ed al congelamento delle tubature. Questo certifica che la nostra amministrazione ha intrapreso il percorso giusto, ovvero quello di dare priorità alla manutenzione ed alla cura della nostra città”. Ha concluso il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro

15 Novembre 2016 0

Cassino – Falsi tecnici di un’azienda elettrica denunciati dalla Polizia per tentata truffa in danno di anziani

Di felice pensabene

Cassino – Falsi tecnici tentano di truffare anziani coniugi, che non si lasciano raggirare e contattano il 113. La Polizia di Stato ha lanciato a livello nazionale la seconda fase della campagna di prevenzione contro le truffe agli anziani “Non siete soli #chiamatecisempre” e la Questura di Frosinone, da sempre impegnata in campagne a favore delle persone potenzialmente “indifese”, proseguirà il tour informativo facendo tappa nei paesi della provincia. Due uomini, infatti,fingendosi dipendenti di un ente di servizio elettrico, volevano far sottoscrivere un ingannevole contratto ad un’anziana coppia, che astutamente ha rifiutato di firmare e contattato il 113. Gli agenti della Squadra Volante, intervenuti prontamente, hanno fermato ed identificato i falsi tecnici. I due, di origine campana, rispettivamente di 41 e 21 anni, sono stati denunciati per il reato di tentata truffa e per entrambi è stato proposto il provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio dal comune della Città Martire.

Questo programma ha fatto si che sempre più gli anziani sono informati riguardo ai raggiri di cui possono rimanere vittime, riuscendo loro stessi a sventare le truffe, con una maggiore capacità di reazione e di propensione a denunciare questa tipologia di reati. La Polizia di Stato con convegni, spot, social, giornali, programmi tv ha veicolato consigli utili agli over ‘65 per prevenire il fenomeno delle truffe : diffidare sempre degli sconosciuti e che il truffatore spesso si presenta come falso tecnico di gestore di servizi, come è successo ieri a Cassino. La Polizia di Stato rinnova l’invito “Non siete soli #chiamatecisempre”

10 Novembre 2016 0

Allarme cattivo odore a Colfelice, tecnici Arpa Lazio al lavoro

Di Ermanno Amedei

Colfelice – Un forte odore nauseabondo, più di quello a cui sono abituati, ha allarmato a Colfelice i residenti che abitano nella zona dell’impianto di lavorazione rifiuti della Saf.

Sul posto sono arrivati gli uomini della polizia Provinciale di Frosinone e i carabinieri che hanno riscontrato la veridicità del fatto anche se, al loro arrivo, i residenti hanno riferito che l’odore si era attenuato di molto.

Per questo sono stati allertati anche i tecnici dell’Arpa Lazio perché effettuassero dei campionamenti da esaminare e trovare eventuali responsabilità al fenomeno.

Ermanno Amedei

10 Novembre 2016 0

Tecnici giapponesi a Frosinone per studiare il ciclo dei rifiuti

Di Ermanno Amedei

Frosinone – Dal comune di Frosinone riceviamo e pubblichiamo

“Diciassette tecnici della Japan Waste Management Association sono arrivati in Italia per studiare come avvenga il ciclo dei rifiuti.

Meta della loro visita, il Comune di Frosinone. Lunedì mattina, nell’aula consiliare, sono stati accolti dall’assessore all’ambiente, Flora Ferazzoli, dal consigliere Marco Ferrara, dal segretario generale Angelo Scimè, dal sovrintendente ai servizi dell’igiene urbana Anselmo Pizzutelli e dal funzionario dell’ufficio ambiente Domenico Nanè.

L’assessore Ferazzoli ha salutato la delegazione, illustrando gli obiettivi del settore cui ha delega dallo scorso settembre: incrementare la percentuale della raccolta differenziata e ridurre, quindi, il costo complessivo dei rifiuti, nell’ottica di un maggiore risparmio per i contribuenti e di una più significativa tutela dell’ambiente.

Anselmo Pizzutelli ha spiegato, nel dettaglio, come avvenga il ciclo di raccolta e conferimento degli scarti urbani, precisando che Frosinone si appresta a essere oggetto di una rivoluzione in materia, dal momento che è stata indetta la gara perché il totale della raccolta avvenga tramite porta a porta (che, al momento, è affiancato dalla raccolta stradale).

Lo scopo è “raggiungere la percentuale del 60% di differenziata, abbattendo i costi del conferimento in discarica”, ha detto. Dopo la visita in Comune, i tecnici giapponesi si sono diretti verso l’Impresa Sangalli, che gestisce l’appalto dei servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani ed assimilati sul territorio del Comune di Frosinone, oltre alla raccolta differenziata puntale, porta a porta, delle frazioni di rifiuti umido, carta e cartone, plastica e lattine, vetro e secco indifferenziato. Qui si è parlato anche di marketing delle materie prime seconde ed ipotesi di collaborazione. Ultima tappa, la Saf di Colfelice.

30 Ottobre 2016 0

Terremoto, a Cassino in corso gli accertamenti dei tecnici della Protezione civile

Di felice pensabene

Cassino – La forte scossa di terremoto delle 7.41, di magnitudo 6.5, che ha colpito questa mattina il centro Italia e che ha provocato ancora crolli in molti centri è stata avvertita anche nella Città Martire. In molti i cittadini di Cassino che hanno sentito oscillare lampadari, mobili e che l’hanno avvertita in modo chiaro, forte e prolungato. Al momemto sembra non si sarebbero registrati danni, i tecnici della protezione civile, tuttavia, stanno effettuando i controlli su tutto il territorio comunale. All’ospedale Santa Scolastica non ci sono state chiamate di emergenza in seguito alla scossa di questa mattina. Molta la paura fra i cittadini che sono stati svegliati dalla scossa. F. P.

14 Marzo 2010 0

Guasti tecnici e disagi di ogni genere sulla tratta ferroviaria Pescara Termoli, il racconto dei pendolari

Di Comunicato Stampa

Disagi a non finire per i pendolari della tratta ferroviaria Pescara Termoli. ha fatto la cronaca di una giornata passata sul treno. Ecco cosa è accaduto tra venerdì e sabato. “In questi ultimi tre mesi purtroppo – scrive Aurora – sono proseguiti ripetutamente i disservizi nell’ambito del trasporto ferroviario regionale. In particolare nei collegamenti dei treni regionali nella tratta da Termoli a Pescara e viceversa. Già ieri, nel primo pomeriggio, il treno regionale in partenza da Pescara centrale a Termoli, è partito dalla città abruzzese con circa 40 minuti di ritardo causa sostituzione del materiale rotabile non efficiente. Stamane alla stazione di Termoli vi è stata l’apoteosi dell’inefficienza del materiale rotabile a disposizione tra le due città adriatiche. Il treno in partenza delle ore 04,55 per Pescara (gestore Sangritana) è rimasto fermo per guasto nella tratta tra Termoli- Montenero. Il treno successivo in partenza sempre per Pescara delle ore 05,55, come se non bastasse, ha presentato grossi problemi di attivazione nel collegamento elettrico-aereo e quindi è stato soppresso. Il terzo convoglio, successivo ai primi due, che era finalmente pronto sul binario numero 4 per Pescara delle ore 06,38 e, bisogna dirlo, stranamente funzionante, su disposizioni della centrale operativa di Bari veniva inviato in socccorso del treno delle ore 04,55 fermo sulla linea ferroviaria ed in avaria da circa 90 minuti. Pertanto tra lo sconcerto ed i reclami dei lavoratori pendolari e vari studenti, il treno è stato fatto partire ‘in missione di soccorso’, obbligando i pendolari pronti per la partenza alla volta di Pescara, a scendere dal treno in attesa di eventuali altre soluzioni e nella generale incertezza di tale situazione. Dopo l’odissea infinita di problemi, disagi, disservizi, rabbia ed imprecazioni di ogni tipo quest’ultimo treno è partito alla volta di Pescara con circa 40 minuti di ritardo. Alcuni lavoratori pendolari si sono visti costretti, dopo reclami e lamentele presso il locale ufficio movimento della stazione,a salire sul treno Intercity in partenza alle ore 07,17 per Pescara che naturalmente non effettua fermate intermedie (tranne San Salvo-Vasto) fino a Pescara. Bontà sua Trenitalia si è attivata a non addebitare il supplemento di tale servizio ai pendolari che hanno accettato tale soluzione di viaggio altrimenti sarebbe stato il colmo e si sarebbe sfiorata la protesta generale! Insomma la tratta ferroviaria Termoli-Pescara è una vera e propria vergogna. Le inefficienze sono quasi all’ordine del giorno ed i pendolari costretti a viaggiare in treno sono allo stremo della sopportazione”.

15 Febbraio 2010 0

Innova: al via il 2° corso di formazione per tecnici audio

Di felice pensabene

Al via la seconda edizione del Corso di formazione per Tecnici audio. L’evento è organizzato anche quest’anno da INNOVA, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone, in collaborazione con l’Associazione culturale musicale MUSIC ZONE. Il corso inizierà il prossimo mese di marzo nelle aule del Centro di Formazione Professionale di Innova in Via Marittima 461 a Frosinone per quanto riguarda la parte dedicata alla teoria del suono e ai principi di acustica mentre quanto riguarda le ore di pratica queste verranno effettuate negli studi di registrazione di Music Zone in Via Marittima 357/a a Frosinone. Il corso, della durata di 60 ore, si rivolge a tutti coloro che, per semplice passione o per intraprendere una nuova carriera lavorativa, vogliono acquisire le tecniche e le competenze proprie della professione di Tecnico del suono. Il partecipante, al termine del corso, sarà in possesso dei requisiti necessari per utilizzare correttamente ed al massimo delle potenzialità le attrezzature tipicamente usate nel campo dell’audio professionale. Sarà in grado di gestire un impianto di amplificazione sonora in modo tale da restituire, sia al pubblico che ai musicisti, una qualità sonica di indiscutibile chiarezza ed intelligibilità, sia in situazioni all’aperto che al chiuso. I candidati all’ammissione al corso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti (titoli preferenziali): età compresa tra i 18 e i 40 anni, diploma scuola media superiore, residenza nella provincia di Frosinone. I candidati dovranno inoltrare la domanda di partecipazione al bando, allegando copia del documento di riconoscimento e codice fiscale, del curriculum vitae entro il termine improrogabile del giorno 26/02/2010. Il modulo, compilato in tutte le sue parti, deve pervenire agli uffici di Innova, siti in Viale Roma 9, 03100 Frosinone, tramite la consegna a mano oppure via posta o fax al numero 0775.823583. Il modello è reperibile sul sito www.innova.fr.it oppure è possibile richiederlo presso la sede amministrativa di Innova-Viale Roma – Frosinone (Camera di Commercio piano seminterrato). Al termine del percorso formativo, ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’ 80% delle ore di lezione verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per avere informazioni è possibile contattare gli uffici di INNOVA Tel. 0775/824193 o collegarsi al sito www.innova.fr.it.

8 Ottobre 2009 0

Sciame sismico, parlano i tecnici della protezione civile e dell’Ingv

Di Comunicato Stampa

Nessuno può dire con certezza se lo sciame sismioco che sta i8nteressando Sorano e Cassinate siano un avvertimento per scosse più forti. Lo dicono a chiare note i responsabili della protezione civile e i tecnici dell’istituto nazionale di Geofisica di Roma. “Non siamo in grado di prevedere terremoti e, allo stato attuale, neanche nella condizione di poter dire se questo sciame sismico, che manteniamo comunque sotto controllo come tutti gli altri in Italia, sia da considerare normale o preoccupante”. A parlare è un addetto spampa della sala situazione della protezione civile di Roma. “Lavoriamo in sinergia con l’Istituto Nazionale di geofisica e Vulcanologia proprio per mantenere il più possibile monitorate queste situazioni”. Stesse domande le abbiamo poste ai tecnici della sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e vulcanologia di Roma: “Il fenomeno é monitorato. Vediamo cosa succede studiando anche la micro attività, quelle scosse cioè che non vengono percepite dalle popolazioni perché di magnitudo molto basso e che sono frequenti nella zona proprio perché è zona sismica”. Chiediamo allora se questa attività di eventi sismici di magnitudo superiore, cioè il ripetersi frequentemente di terremoti veri e propri sia normale oppure no. “E’ normale che una zona sismica abbia questo tipo di sismicità, – rispondono i tecnici dell’Ingv – poi se da questa situazione possa esserci un fenomeno sismico più potente, questo non possiamo saperlo. Sappiamo però che la zona tra il sorano ed il cassinate è sismica e classificata come di fascia uno, cioè la più attiva delle tre fasce con cui classifichiamo il territorio nazionale, per cui viene monitorata attentamente”.

30 Settembre 2009 0

Avviso Moratoria, aspetti tecnici e modalità operative in un incontro con le banche

Di Comunicato Stampa

Nelle scorse settimane è stato sottoscritto da Confindustria insieme al Ministero dell’Economia, ABI e altre associazioni imprenditoriali, l’Avviso comune per la sospensione dei pagamenti delle piccole e medie imprese nei confronti del sistema bancario. Al fine di approfondire gli aspetti tecnici e le modalità operative del suddetto accordo, Confindustria Frosinone ha organizzato un incontro con gli Istituti Bancari che già hanno avviato convenzioni con l’Associazione. L’appuntamento è fissato per domani, giovedì 1 ottobre 2009, alle 16.30 presso la sede di Confindustria Frosinone. Tra gli obiettivi dell’Avviso, quello di favorire l’afflusso di credito al sistema produttivo, fornendo alle piccole e medie imprese con adeguate prospettive economiche e che possano provare la continuità aziendale, liquidità sufficiente per superare la fase di miglior difficoltà e arrivare al momento della ripresa economica nelle migliori condizioni possibili. A ciò si aggiunge l’intento di promozione del processo di patrimonializzazione delle piccole e medie imprese, che avranno così la possibilità di rafforzare la capacità finanziaria, per meglio cogliere le opportunità dell’attesa inversione del ciclo economico. “L’Avviso – dichiara Gianpiero Canestraro, Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Frosinone – è un importante risultato, frutto di un ampio confronto dettato dalla necessità di contemperare diverse e talvolta opposte esigenze delle parti interessate. Da tale confronto sono scaturite soluzioni che certamente non risolvono i gravi problemi causati dalla crisi economica e finanziaria, ma che sono in grado di dare sollievo immediato a molte PMI in termini di maggiore liquidità”.

2 Settembre 2009 0

Un corso di formazione per tecnici audio

Di Comunicato Stampa

L’azienda speciale Innova della Camera di Commercio di Frosinone, in collaborazione con l’Associazione culturale musicale MUSIC ZONE, organizza la prima edizione del Corso di formazione per Tecnici Audio che prenderà il via a fine settembre nelle aule del Centro di Formazione Professionale di Innova in Via Marittima 461 a Frosinone per quanto riguarda la parte dedicata alla teoria del suono e ai principi di acustica e negli studi di registrazione di Music Zone in Via Marittima 357/a a Frosinone per quanto riguarda le ore di pratica. Il corso, della durata di 60 ore, si rivolge a tutti coloro che, per semplice passione o per intraprendere una nuova carriera lavorativa, vogliono acquisire le tecniche e le competenze proprie della professione di Tecnico del suono. Il partecipante, al termine del corso, sarà in possesso dei requisiti necessari >>per utilizzare correttamente ed al massimo delle potenzialità le attrezzature tipicamente usate nel campo dell’audio professionale. Sarà in grado di gestireun impianto di amplificazione sonora in modo tale da restituire, sia al pubblico che ai musicisti, una qualità sonica di indiscutibile chiarezza ed intelligibilità, sia in situazioni all’aperto che al chiuso. I candidati all’ammissione al corso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: età compresa tra i 18 e i 40 anni (titolo preferenziale), diploma scuola media superiore, residenza nella provincia di Frosinone (titolo preferenziale). I candidati dovranno inoltrare la domanda di partecipazione al bando, allegando copia del documento di riconoscimento e codice fiscale, del curriculum vitae entro il termine improrogabile del giorno 10/09/2009. Il modulo, compilato in tutte le sue parti, deve pervenire agli uffici di Innova, siti in Viale Roma 9, 03100 Frosinone, tramite la consegna a mano oppure via posta o fax al numero 0775.823583. Il modello è reperibile sul sito www.innova.fr.it oppure è possibile richiederlo presso la sede amministrativa di Innova-Viale Roma-Frosinone (Camera di Commercio piano seminterrato). Al termine del percorso formativo, ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’ 80% delle ore di lezione verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per avere informazioni è possibile contattare gli uffici di INNOVA Tel. 0775/824193 o collegarsi al sito www.innova.fr.it. B.S.