Tag: torre

7 Agosto 2019 0

ArtCity 2019; gli “Anonima Armonisti” in concerto alla Torre di Cicerone ad Arpino

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ARPINO – Venerdì 9 agosto, alle ore 21.00, gli “Anonima Armonisti” in concerto alla Torre di Cicerone ad Arpino (FR).

Lo spettacolo fa parte della rassegna “Palcoscenico” a cura di Marina Cogotti, realizzata dal Polo Museale del Lazio e dall’Istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali: un viaggio tra i tesori del Lazio, ben 23 siti d’eccellenza, tra musei, palazzi nobiliari e complessi religiosi, legati da un programma vario, declinato secondo suggestioni dettate dai luoghi.

Per il settetto vocale “Anonima Armonisti” basato sul canto armonizzato a più voci, Gabriele D’Angelo, Daniele D’Alberti, Alien Dee, Sergio Lo Gatto, Jacopo Romei, Fernando Tofani e Dodo Versino riportare in vita il genere “a cappella” (ovvero senza alcun accompagnamento musicale) ha significato riscoprire un nuovo modo di leggere i capisaldi della musica da tutto il mondo, mettendo insieme la passione per i generi musicali più vari, dalla musica leggera al canto popolare italiano e internazionale, dai classici vintage ai più recenti successi del pop e del rock.

Per restituire una esperienza live sempre originale e in grado di soddisfare un pubblico più vasto, i concerti dell’Anonima Armonisti inseriscono l’esecuzione musicale in una vera e propria performance di intrattenimento. Non è però uno spettacolo scritto a tavolino, quanto piuttosto il tentativo di ricreare in scena lo spirito goliardico, ironico e irriverente che caratterizza le prove.

La rassegna “Palcoscenico” continua sabato 10 agosto a Palazzo Farnese di Caprarola, con La Vertuosa Compagnia de’musici, questa volta, con “Scienza Mundi: Keplero” un intreccio di voci maschili e viole da gamba in Consort, a rappresentare l’unione perfetta tra la dimensione umana e quella trascendente. Tutti gli altri appuntamenti possono essere consultati sul sito www.art-city.it

 Informazioni per il pubblico:

Torre di Cicerone Località Civitavecchia

03033 Arpino (FR)

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Si consiglia l’uso di calzature adeguate

 

30 Maggio 2019 0

Operaio morto a Torre Cajetani, denunciato il 28enne committente del lavoro

Di Ermanno Amedei

FIUGGI – I carabinieri di Fiuggi a conclusione di attività investigativa intrapresa congiuntamente a personale del servizio prevenzione ambienti di lavoro della ASL di Frosinone in merito ad un infortunio sul lavoro avvenuto in Torre Cajetani lo scorso 5 aprile.

Nella circostanza è deceduto un operaio, 51enne di Trivigliano,  mentre era intento ad effettuare dei lavori in economia di ristrutturazione di un fabbricato, precipitando dal tetto dell’abitazione ove stava effettuando i lavori.

L’operaio è caduto a terra da un’altezza di circa sette metri decedendo sul colpo.

I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un 28enne di Trivigliano, committente dei lavori, poiché ometteva di verificare l’idoneità tecnica-professionale del lavoratore deceduto, in relazione alle funzioni ed ai lavori da affidargli.

12 Ottobre 2018 0

Cercano una ragazza e trovano un arsenale, arrestato 22enne a Torre Cajetani

Di Ermanno Amedei

FIUGGI – I carabinieri di Fiuggi, partendo da una segnalazione di maltrattamenti in famiglia ai danni di una giovane donna della provincia di Roma, hanno arrestato F. B. 22enne di Roma, domiciliato in Torre Cajetani, già censito per reati inerenti stupefacenti, detenzione illegale di armi e maltrattamenti in famiglia.

Ieri pomeriggio i genitori della ragazza si sono recati presso la Caserma di Fiuggi poiché non avevano più notizie della propria figlia da parecchi giorni, adducendo che la giovane probabilmente si trovava insieme al suo compagno in un’abitazione della zona. I militari comandati in loco dal maresciallo Raffaele De Somma e dal comandante provinciale colonnello Fabio Cagnazzo  immediatamente si sono attivati effettuando un controllo presso il domicilio del giovane dove hanno accertato la presenza della ragazza notando però un certo nervosismo nel ragazzo. Ritenendo che lo stesso potesse detenere armi e droga, hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire diverse armi e munizioni,  precisamente  8 proiettili da guerra, 1 bomba a mano priva di polvere da sparo, 1 pistola avancarica, 1 fucile avancarica di epoca spagnola,  1 evolver privo di congegni di scatto ed impugnatura, 1 tirapugni, 4 coltelli di genere proibito, 4 pugnali di grosse dimensioni, 1 balestra, numerose armi giocattolo prive del tappo rosso nonché 38 grammi di marijuana già divisa in dosi e pronte per lo spaccio nonché materiale per il confezionamento.

Le armi, le munizioni e la sostanza stupefacente sono state poste sotto sequestro mentre l’arrestato, ad espletate formalità di rito è stato tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’A.G..

10 Maggio 2018 0

Sopralluogo nella Rocca Janula, torre a rischio crollo: interdetta vasta area

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Sopralluogo dei vigili del fuoco e dei tecnici comunali nella Rocca Janula di Cassino. La vecchia fortezza è stata oggetto di verifica e, in particolare, attenzionati sono stati i resti della torre che richiedevano già da tempo lavori di consolidamento.

L’intervento, però, non è stato ancora effettuato e, per questo, è stata confermata l’interdizione ad accedervi. Inoltre è stata anche interdetta l’area che potrebbero essere interessate da eventuali e non auspicati crolli della torre stessa.

Il problema è che il perimetro descritto ruota intorno al manufatto ritenuto non consolidato per un raggio pari all’altezza della torre stessa, ossia, poco più di 16 metri. Dell’area interna alla Rocca Janula, poco o nulla resterà di fruibile. Un vero peccato soprattutto in vista dell’estate. Nella bella stagione, infatti, il vecchio forte è scenario di suggestive iniziative. Lo sarà ancora? Al momento l’area resta chiusa in attesa di una decisione.

foto web

27 Dicembre 2017 1

Frana muro in centro a Torre Cajetani, cittadina divisa in due. Timori per cabina gas

Di Ermanno Amedei

TORRE CAJETANI – Un tratto di muro di contenimento di circa 25 metri è franato oggi pomeriggio a Torre Cajetani sulla strada del centro del paese. Per diverse ore non è stato possibile accedere alla parte alta del paese, poi i vigili del fuoco sono riusciti a ripristinare il senso unico alternato.

Il crollo sembra essere dovuto alle forti piogge e il moto franoso sembra essere ancora in corso e minaccia la cabina del gas che rifornisce buona parte del centro abitato.

Per questo è stato deciso di mantenerla aperta e lasciare sul posto un presidio di vigili del fuoco.

5 Agosto 2017 0

Torre Cajetani : 48enne devasta un locale, poi colpisce un poliziotto con una testata. Arrestato

Di Comunicato Stampa

Nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Volante del Commissariato di Fiuggi è intervenuto presso un esercizio commerciale di Torre Cajetani dove un uomo stava arrecando disturbo danneggiando gli arredi esterni del locale. All’arrivo della pattuglia l’uomo assume un atteggiamento provocatorio e aggressivo nei confronti degli agenti e, durante il controllo, si scaglia improvvisamente contro uno di loro colpendolo con una testata. La persona, che cerca di colpire con calci e pugni gli agenti, viene immobilizzata e messa in sicurezza all’interno dell’autovettura di servizio, dove inizia a colpire i vetri blindati della vettura minacciando di morte gli operatori di polizia. L’uomo, un 48enne di Fiuggi, è stato arrestato per i reati di minaccia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

19 Febbraio 2017 0

Amatrice, recuperata la campana della torre del museo civico

Di Ermanno Amedei

Amatrice – Recuperata, questa mattina ad Amatrice, la campana della torre del museo civico. L’operazione di recupero è stata resa complessa dal rischio di crolli della struttura gravemente compromessa su cui era posta.

Ad operare sono stati i vigili del fuoco del Nucleo Interventi Speciali di Latina che partecipano alle operazioni di soccorso e consolidamento delle zone colpite dal sisma già dalle prime ore successive alla scossa del 24 agosto.

Con l’ausilio di un’autoscala, si sono calati sul manufatto, imbragando la campana, staccandola dagli ancoraggi e portandola al sicuro.

Ermanno Amedei  

 

9 Dicembre 2016 0

Fienile con 400 balle in fiamme a Torre Cajetani

Di Ermanno Amedei

Torre Cajetani – E’ un enorme falò quello in corso da oggi pomeriggio a Torre Cajetani dove stanno bruciando 400 balle di fieno.

L’incendio è stato segnalato poco dopo le 16 e sul posto, in località Casevecchie, sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Fiuggi più una autobotte di rinforzo da Frosinone.

Le balle costituiscono il foraggio che una azienda zootecnica aveva accumulato per nutrire il bestiame nel corso dell’inverno.

Il valore è di diverse decine di migliaia di euro. Servirà tutta la notte per mettere in sicurezza la zona ed evitare che l’incendio si propaghi a strutture adiacenti.

foto repertorio

 

2 Febbraio 2009 0

Sigilli ai tesori del clan La Torre

Di Comunicato Stampa

Un miolione di euro, a tanto ammonta il valore di immobili e beni sottoposti a sequestro, questa mattina, dalla Divisione Anticrimine della Questura di Caserta e dalla Dia di Napoli, beni che erano nella disponibilità di Francesco Fontana, di 55 anni, originario di Mondragone (Ce), ma residente a Fiuggi (Fr) e ritenuto affiliato al clan camorristico La Torre, operante sul litorale casertano. Fontana,attualmente in carcere perchè accusato di concorso in associazione per delinquere di tipo camorristico ed estorsioni, secondo gli inquirenti, sfruttando la propria attività di imprenditore commerciale, avrebbe riciclato i proventi di estorsioni e di attività illecite dell’organizzazione camorristica. A Fiuggi sono stati sequestrati capitali e beni strumentali dell’autosalone intestato al figlio.Sempre a Fiuggi, capitali e beni strumentali alla ditta ‘Fiuggi 2000 alimentarì, intestati alla madre di Fontana e Antonello Brighino, di 48 anni, commercialista, amministratore della società, subentrato nella carica alla moglie di Fontana, Maria Carmela Taglialatela. Sono stati, infine, sequestrati un autocarro e sei auto. A Subiaco, il provvedimento ha riguardato il capitale sociale e beni strumentali della società ‘DIAFF’ intestati sempre al figlio di Fontana e al secondo genito figlio. Ad Alatri l’occhio degli inquirenti si è posato sui capitali e i beni sturumentali della Vittoria s.r.l., intestati ai genitori di Fontana.