Tag: visita

16 Agosto 2019 0

Finge malore ed evade durante la visita in ospedale, è caccia al detenuto di Rebibbia

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROMA – E’ caccia all’uomo a Roma per ritrovare un detenuto del carcere di Rebibbia evaso questa mattina mentre era in ospedale al Sandro Pertini per una visita.

L’omo, Vincenzo Sigigliano, 47 anni Campano, ha approfittato di un momento di distrazione di chi lo sorvegliava per fuggire ancora con le manette ai polsi e i vestiti da detenuto. Sono in corso nella zona dei Monti Tiburtini  ricerche con l’ausilio anche di un elicottero della polizia.

Il 47enne era stato arrestato un mese fa in Messico perchè, insieme ad altri conterranei, comprava grossi quantitativi di attrezzi da cantiere prodotti da sottomarche cinesi e li rivendeva dopo avervi apposto marchi più costosi.

13 Giugno 2019 0

Il generale Andrea Rispoli in visita al comando provinciale dei carabinieri di Frosinone

Di Ermanno Amedei

FROSINONE – Il Generale di Divisione dei Carabinieri Andrea RISPOLI, Comandante della Legione Carabinieri “Lazio”, in occasione del suo prossimo trasferimento al M.A.E. (Comando Carabinieri Ministero Affari Esteri, con sede a Roma nel Palazzo della Farnesina dipendente dal Comando delle Unità Mobili e Specializzate Carabinieri “Palidoro” e funzionalmente dal medesimo Ministero, è il reparto dell’Arma preposto alla tutela della sicurezza nelle sedi del Ministero degli Affari Esteri, delle rappresentanze diplomatiche d’Italia, la prevenzione e la repressione delle violazioni alle leggi speciali sull’emigrazione) ha visitato ieri il Comando Provinciale di Frosinone.

L’Alto Ufficiale, ricevuto dal Comandante Provinciale, Colonnello Fabio Cagnazzo, nell’occasione ha incontrato tutti gli Ufficiali, una cospicua rappresentanza di Comandanti di Stazione e personale della sede. Erano inoltre presenti membri della rappresentanza militare Co.Ba.R. (Consiglio di Base di Rappresentanza) e dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo.

Il Generale RISPOLI, durante la riunione tenuta al personale, si è soffermato sull’importante funzione svolta dai Carabinieri nella costante presenza e visibilità sul territorio attraverso i Comandi di Stazione, il cui obiettivo primario è quello di garantire sicurezza anche e soprattutto attraverso il costante contatto con i cittadini. Nella circostanza ha elogiato l’operato dei reparti per i brillanti risultati conseguiti.

Il Comandante Provinciale, Colonnello Fabio Cagnazzo, dopo aver ringraziato il Comandante della Legione per la sensibilità e la vicinanza manifestata nei confronti del personale nonché per l’attenzione all’attività operativa che i Carabinieri svolgono in Ciociaria, ha formulato al Generale Rispoli i migliori auguri, anche al nome di tutto il personale del Comando Provinciale, per il nuovo prestigioso incarico che andrà a ricoprire.

10 Maggio 2019 0

La visita del Presidente della Repubblica fa accelerare i lavori sulla strada per Montecassino

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Questa mattina sono iniziati i lavori di messa in sicurezza del muro in pietra sulla SR 149 di Montecassino al km 5+300.

Sono state fatte le dovute comunicazioni agli Enti preposti e si sta procedendo al controllo preventivo superficiale bonifica bellica visto per il momento del solo posizionamento di murali a contrasto del muro in pietra per poter riaprire nella quasi totalità la sede stradale visto l’imminente visita in contemporanea del Presidente Polacco e del Presidente della Repubblica Italiana al Cimitero Polacco.

9 Maggio 2019 0

Il Generale Michele Carbone in visita al Gruppo Guardia di Finanza di Cassino

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Nella mattinata di ieri il gruppo della Guardia di Finanza di Cassino ha ricevuto la visita del comandante Regionale Lazio – Generale di Divisione Michele Carbone – che è stato accolto dal comandante provinciale, il Colonnello  Alessandro Gallozzi, dal comandante del reparto, il Tenente Colonnello Salvatore Rapuano, e dai comandanti delle dipendenti tenenze di Sora e di Arce.

L’alto ufficiale si è intrattenuto con i militari in servizio, ai quali ha espresso la stima per i risultati di servizio ottenuti, spronandoli nel contempo ad impegnarsi sempre più nella lotta alle frodi fiscali, agli illeciti sperperi delle risorse pubbliche, alle illegalità finanziarie, nonché alle turbative della libera concorrenza e del mercato.

Il generale ha sottolineato la necessità di garantire la continuità dell’azione ai fini della sicurezza economico-finanziaria del territorio e del concorso al mantenimento dell’ordine pubblico coltivando, nel quotidiano, i valori dell’attaccamento all’istituzione al fine di tutelare costantemente il prestigio e l’onorabilità del corpo.

11 Marzo 2019 0

Mattarella a Cassino, il Presidente visita la “Fiera del Santo Patrono”

Di Ermanno Amedei

CASSINO – “Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo aver partecipato all’inaugurazione del 40° Anno Accademico dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, ha raggiunto, poco dopo le 12.00 il Palagio Badiale di Cassino all’interno del quale, nello spazio del giardino, la Fondazione San Benedetto organizza ogni anno la Fiera del Santo Patrono”.

Lo si legge in una nota dell’Abbazia di Montecassino.

“Ad accogliere il Presidente l’Abate di Montecassino S.E. Donato Ogliari che ha lasciato l’Aula Magna dell’Università insieme al Presidente della Provincia Antonio Pompeo prima di tutti gli altri convenuti, proprio per poter essere presente al Palagio Badiale all’arrivo di Mattarella. Insieme a loro, in assenza del Presidente Nicola Zingaretti, il Vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio come previsto dal Cerimoniale del Quirinale. Il Presidente, sceso dalla sua auto si è diretto subito verso i bambini della primaria dell’Istituto San Benedetto e gli alunni di altre scuole di Cassino riuniti davanti all’ingresso per accoglierlo con festose bandierine tricolore. Dopo aver salutato le persone all’esterno, il Capo dello Stato è entrato nel giardino del Palagio Badiale con S.E.Ogliari che ha sciolto il nastro rosso e blu, i colori di Montecassino e della Fondazione, inaugurando così ufficialmente insieme al Capo dello Stato la Fiera del 2019. Al Centro del giardino Mattarella ha notato subito una rappresentazione di quel Succisa Virescit che fa da motto alla rinascita dell’Abbazia e che dà anche il titolo alla Fiera: una quercia recisa con sopra le date delle quattro distruzioni dell’Abbazia. Nello sfondo alcuni rappresentati della Militia del Corteo Storico Terra Sancti Benedicti a rappresentare un’altra florida realtà della Fondazione San Benedetto. Prima di iniziare il giro il Presidente ha elogiato il lavoro di approfondimento sulla storia locale che – ha affermato- “attraverso l’Abbazia di Montecassino diventa universale”. La professoressa Antonietta De Luca, Direttrice del Corteo Storico e referente per la Fiera, affiancata dall’Abate Donato e da Dom Luigi Maria Di Bussolo, Presidente della Fondazione San Benedetto, ha illustrato brevemente tutti i lavori delle scolaresche al Presidente che ha stretto la mano a studenti e professori prestando molta attenzione, interagendo con loro e mostrando di conoscere già la storia della millenaria abbazia benedettina e delle sue distruzioni così sapientemente esposte nella Fiera. Particolare interesse ha suscitato nel Presidente lo studio relativo al Placito Cassinese, documento del 960 custodito nell’archivio abbaziale, che riporta per quattro volte il primo periodo scritto in volgare. Andando via il Capo dello Stato ha ricevuto in dono dall’Abate Ogliari un libro fotografico su Montecassino, una preziosa edizione della Regola di San Benedetto da parte del Commissario Prefettizio di Cassino dott. Benedetto Basile ed ha firmato una pergamena a ricordo dello storico momento. È poi salito in auto per raggiungere l’elicottero che lo avrebbe riportato nella Capitale. Una visita che rimarrà senza dubbio nella storia e che è un bellissimo riconoscimento per tutti gli anni dedicati alla Fiera del Santo Patrono, che ripaga della stanchezza dovuta a giorni intensi di preparazione, di attenzione alla sicurezza, di cura del dettaglio sia negli spazi espositivi sia nel far sì che ogni cosa si svolgesse come richiesto dal Cerimoniale del Quirinale non da ultimo il massimo riserbo chiesto sulla notizia. I sorrisi rilassati del Presidente e dell’Abate Donato, gli sguardi felici degli studenti e dei professori, l’atmosfera che potremmo definire quasi familiare che ha accompagnato lo svolgimento della visita in un silenzio quasi religioso da parte dei presenti, ha fatto sì che si possa senza dubbio dire : grazie Presidente per aver scelto di gratificare e valorizzare il lavoro dei giovani studenti delle scuole di Cassino e del territorio, che hanno bisogno di vedere apprezzato il loro studio e il loro impegno per riuscire a credere di poter fare la differenza nel mondo di domani”.

25 Febbraio 2019 0

Cassino, il gen. Rispoli visita la sede della nuova caserma dei carabinieri nell’ex Rettorato

Di felice pensabene

CASSINO – Nella mattinata odierna, il Comandante della Legione Carabinieri Lazio, Gen. D. Andrea Rispoli si é recato in visita presso la nuova sede della Compagnia Carabinieri di Cassino ubicata in via G. Marconi n. 45 (palazzo badiale, già sede del Rettorato), ove é stato ricevuto dal Comandante Provinciale di Frosinone, Col. Fabio Cagnazzo. Nella circostanza, l’alto ufficiale dopo aver incontrato i Carabinieri della sede, si é recato in visita presso la Procura della Repubblica di Cassino, ove é stato ricevuto dal Procuratore Capo, dott. Luciano D’Emmanuele. Il Comandante della Legione ed il Procuratore Capo, di ritorno presso la nuova Caserma, hanno salutato l’abate di Montecassino ed altre autorità civili e militari. Nel salutare i convenuti, il Gen. Rispoli rimarcava la bellezza del palazzo, evidenziando il fatto che, una struttura così importante é il giusto connubio tra la storia della città martire e le tradizioni secolari dell’Arma dei Carabinieri, perciò la sede ideale per un presidio dello Stato come appunto é la Compagnia Carabinieri di Cassino, per altro recentemente riconfigurata a maggiore impegno operativo anche attraverso l’elevazione del livello di Comando al grado di Magg. /Ten. Col. E con un comandante della sezione operativa di Norm retta da Ufficiale è un cte di Norm retto da Ufficiale.

L’inaugurazione ufficiale nei tempi e nei modi previsti.

11 Dicembre 2018 0

Il prefetto di Frosinone visita il presepe allestito nel castello di Pico

Di Ermanno Amedei
PICO – “Il Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli questa mattina ha fatto visita al Presepe allestito nel Castello di Pico, a seguire la visita istituzionale in Municipio. Presente il sindaco Ornella Carnevale, il Presidente del Parco dei Monti Aurunci Marco Delle Cese e alcuni consiglieri comunali”. Lo si legge in una nota del Parco degli Aurunci. “Un appuntamento istituzionale nel mio paese, Pico, al quale non potevo mancare”. Lo dichiara nella nota il Presidente del Parco Monti Aurunci, Marco Delle Cese. “Ho accettato l’invito, partecipato e apprezzato molto le considerazioni di sua eccellenza il Prefetto Portelli. Uomo delle Istituzioni vicino anche alle piccole realtà. Essere presenti in una comunità come quella di Pico ricca di cultura e di storia è un segnale di grande vicinanza ai cittadini. Il Parco dei Monti Aurunci tutela a tutto tondo le realtà territoriali e le singole tradizioni. Quella del Presepe nel Castello di Pico è una prima edizione per la quale siamo pronti a mettere in campo iniziative a sostegno. È un grande orgoglio potermi mettere a disposizione delle altre istituzioni e soprattutto dei miei concittadini. Cultura e tradizioni è un binomio vincente per il quale siamo pronti a fare la nostra parte”.
3 Ottobre 2018 0

Il generale Ilio Ciceri in visita al comando provinciale di Frosinone

Di Ermanno Amedei

FROSINONE – Il Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri Ilio Ciceri, Comandante dell’Interregionale Carabinieri “Podgora”, questa mattina, ha visitato il Comando Provinciale di Frosinone.  L’Alto Ufficiale, ricevuto dal Comandante Provinciale Colonnello Fabio Cagnazzo, nell’occasione ha incontrato prima il Sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, il Segretario Generale del Comune ed il Comandante della Polizia Municipale e poi gli Ufficiali ed  una rappresentanza del personale del Comando Provinciale, nonché del CO.BA.R. (Comitato Base Rappresentanza).

Nel corso dell’incontro il Comandante Interregionale, oltre a soffermarsi sull’importante funzione svolta dai Carabinieri nella costante presenza e visibilità sul territorio, ha espresso a tutto il personale il proprio apprezzamento per l’impegno e la dedizione profusi nello svolgimento della loro quotidiana attività istituzionale finalizzata alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, complimentandosi inoltre per le elevate capacità professionali, l’intuito investigativo, l’alto senso del dovere e l’altruismo, attestati dai concreti risultati operativi conseguiti in termini di attività di contrasto e di prevenzione.  L’alto ufficiale, inoltre, ha sottolineato a tutti i Carabinieri del Comando Provinciale l’importanza della funzione da loro quotidianamente svolta, specie dalle Stazioni Carabinieri, autentica espressione di prossimità delle istituzioni al cittadino, espressa attraverso la costante azione di sostegno e vicinanza alla collettività anche e soprattutto nelle piccole comunità.

Il Comandante Provinciale Colonnello Fabio Cagnazzo ha ringraziato il Comandante Interregionale per la sensibilità e disponibilità nei confronti del personale e per l’attenzione all’attività operativa che i Carabinieri svolgono in Ciociaria.

Successivamente, il Generale ha fatto visita al Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli; al Vescovo di Frosinone,  Ambrogio Spreafico; al Procuratore della Repubblica di Frosinone, Giuseppe De Falco ed al Presidente del Tribunale, Paolo Sordi; al Presidente della Provincia, Antonio Pompeo.

Al termine della mattinata il Comandante Interregionale ha visitato le Stazioni Carabinieri di Frosinone Scalo e Veroli, incontrando il relativo personale.

24 Luglio 2018 0

L’Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino visita gli uffici del Compartimento marittimo di Gaeta

Di Ermanno Amedei

GAETA – Il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera ha fatto visita negli uffici Ponza e Ventotene del Compartimento marittimo di Gaeta.

L’ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, accompagnato dal Comandante Regionale della Guardia Costiera del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone, nel corso delle assemblee di saluto con il personale in forza negli uffici ha avuto modo di esprimere il suo compiacimento per l’attività svolta in contesti territoriali molto complessi e delicati anche per la massiccia presenza di persone che frequentano durante la stagione estiva l’arcipelago Ponziano.

In relazione alla presenza continua nell’isola del necessario personale per garantire l’immediata operatività dei mezzi navali della Guardia Costiera, che assicurano 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, i servizi di soccorso e d’emergenza in mare, il Comandante Generale ha constatato gli insufficienti apprestamenti logistici a disposizione dell’Ufficio Marittimo.

L’Ammiraglio Pettorino ha incontrato tra gli altri il Sindaco di Ponza Francesco Ferraiuolo, il sindaco di Ventotene Gerardo Santomauro ed i rappresentanti delle altre Forze di Polizia presenti sulle isole.

Nel corso dei colloqui con i sindaci l’Ammiraglio ha avuto modo di confrontarsi circa le prime impressioni avute sull’ambito locale, offrendo la consueta disponibilità del Corpo per tutte le esigenze connesse anche alla delicata gestione degli ambiti portuali, invitando i rappresentanti delle comunità locali a farsi parte attiva nell’attuazione degli strumenti di programmazione e pianificazione.

7 Luglio 2018 0

La Madonna di Fatima in visita alla Rsa San Germano a Piedimonte

Di Comunicato Stampa

Nel pomeriggio di oggi la statua della Madonna di Fatima che è custodita rrin venerata in una cappella nella zona case popolari di Piedimonte San Germano è stata condotta per una visita presso la struttura Rsa San Germano. I degenti hanno potuto assistere alla santa messa officiata dal parroco Don Tonino Martini e hanno potuto pregare ed intonare dei canti alla Vergine Maria. Un momento di grande emozione che ha coinvolto persone con problemi di salute che nella maggior parte dei casi hanno difficoltà a spostarsi. Ad organizzare l’evento il comitato Madonna di Fatima che proprio in questi giorni sta curando l’allestimento della festa in via Carlo D’Aguanno. I festeggiamenti si concluderanno domani con la processione e l’ultima serata di festa civile. N.C.