Tag: weekend

10 Dicembre 2018 0

Fermi i tornei le festività natalizie, nel weekend solo incontri da recuperare

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Weekend di recupero di alcune partite non disputate nei mesi scorsi nei vari gironi dei tornei. In particolare per quanto riguarda il torneo di Eccellenza si sono disputati gli incontri saltati fra Isotopi e Cervaro, vinto dagli ospiti per 0 a 5 proprio da Cervaro. Si è recuperato anche l’incontro fra Atletico Pontecorvo e Canceglie terminato con un pareggio 2 a 2. Nel girone “A” di Promozione si sono recuperati due incontri, quello fra Terzo Tempo e AM Aquino vinto dai padroni di casa per 3 a 2 e che ha avuto come conseguenza una battuta d’arresto per la diretta inseguitrice della capolista Janula. L’altro match ha visto opposte Villa S. Lucia e Autoricambi Daniele terminato con il pareggio per 1 a 1. Nel girone “B” si sono, invece, recuperati Viticuso e Colfelice in cui a conquistare i tre punti in classifica sono stati gli ospiti di Colfelice che superano i padroni di casa per 0 a 1. Si è anche disputato il recupero del derby aurunco fra Real Castelnuovo e AM Castelnuovo vinto da questa formazione per 2 a 1. I tornei ora si fermano per le festività natalizie si riprenderà nel 2019.

F.Pensabene

12 Novembre 2018 0

Weekend di controlli dei carabinieri in tutto il cassinate

Di redazionecassino1

CASSINO – La Compagnia Carabinieri di Cassino, in occasione del week-end, ha predisposto nel territorio della propria giurisdizione servizi di controllo finalizzati al contrasto e prevenzione dei reati di microcriminalità e allo spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, con l’impiego di numerose pattuglie, attuando una incisiva attività investigativa con l’effettuazione di Posti di Controllo nelle vie di snodo e nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani.

I militari della locale Stazione, davano corso ad un Ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal GIP del locale Tribunale a carico di SIMEONE Barbara, di anni 24, originaria del luogo (già censita per reati analoghi) dovendo la stessa espiare una pena di anni 2 e mesi 1, in quanto resasi responsabile del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti continuato”, commesso a Cassino il 2 ottobre 2013.

Al termine delle formalità di rito la donna veniva condotta presso la casa  Circondariale di Roma –Rebibbia, Sezione femminile; i militari del NORM della Compagnia e quelli della Stazione di Piedimonte San Germano, a seguito dei controlli svolti presso i luoghi di ritrovo di giovani, effettuavano numerose perquisizioni personali e veicolari segnalando alla Prefettura di Frosinone, quali assuntori di sostanze stupefacenti, quattro persone dell’hinterland cassinate e precisamente:

–          un 25enne (già censito per lesioni, minacce e reati analoghi) trovato in possesso di gr. 9,838 di marijuana;

–          un 20enne (con precedenti per porto di armi e oggetti atti ad offendere, nonchè già sottoposto a F.V.O.) trovato in possesso di gr. 4,571 di hashish e gr. 0,315 di cocaina;

–          una 27enne (già segnalata in precedenza quale assuntrice di sostanze stupefacenti) trovata in possesso di gr. 0,919 di cocaina;

–          un 51enne (anch’egli già segnalato al Prefetto quale assuntore di stupefacenti) poiché trovato in possesso di gr. 0,170 di cocaina.

Lo stupefacente veniva sottoposto a sequestro; .sempre i militari del NORM della locale Compagnia, proponevano alla Questura di Frosinone, per l’irrogazione della misura di prevenzione del Foglio di via obbligatorio dal suindicato comune, tre persone di nazionalità rumena, un 40enne, un 28enne ed una 27enne, residenti nelle province di Ragusa e Pescara (tutti gravati da precedenti per reati contro il patrimonio e la persona). I prevenuti venivano controllati nei pressi di abitazioni isolate ubicate nel centro

.i militari della locale Stazione, traevano in arresto nella flagranza di reato LA MARRA Leandro, 26enne originario del luogo (già censito per analogo reato, nonchè reati di violenza sessuale, minacce, atti persecutori) per il reato di “evasione”. Il predetto, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari dal GIP del Tribunale di Roma, poichè tratto in arresto, in data 27 luglio 2017, presso il Reparto ostetricia del Policlinico Umberto I° di Roma nella flagranza del reato di violenza sessuale nei confronti di una infermiera, contravveniva alla predetta misura cautelare. Difatti, gli operanti, a seguito del predisposto servizio di controllo, accertatisi che l’uomo non era presente presso il luogo ove stava scontando la pena, si ponevano alla sua ricerca, rintracciandolo nel centro del comune suindicato.

Al termine delle formalità di rito, il prevenuto veniva tratto in arresto e tradotto presso l’abitazione di residenza nuovamente in regime degli arresti domiciliari, in attesa del giudizio per direttissima che sarà celebrato lunedì 12 novembre 2018; .i militari della stazione di Picinisco, deferivano in stato di libertà un 65enne del luogo, pensionato, ed un  33enne, residente in provincia di Roma, operaio (gravato da precedenti contro la persona e il patrimonio), rispettivamente per i reati di “violenza privata e minacce” e “violazione di domicilio”.

Gli operanti, intervenivano presso la proprietà dell’abitazione del 65enne, ove il 33enne, operario di una ditta di telecomunicazioni del capoluogo, si era introdotto arbitrariamente, per accedere ad un traliccio Telecom allo scopo di effettuare una riparazione. Il proprietario, infastidito dalla presenza dell’operaio, chiudeva il cancello carrabile della proprietà lasciando l’autovettura di servizio, in uso al 33enne, chiusa all’interno.

A seguito di ciò, l’operaio che accusava un malore, si portava all’esterno della proprietà, ove giungeva altresì il personale del 118, fatto intervenire dal predetto, che prestava all’uomo le cure del caso.

Nell’ambito della predisposta attività, venivano conseguiti i seguenti ulteriori risultati:

– nr. 57 persone identificate, di cui 5 stranieri;

– nr. 35 veicoli controllati;

– nr. 2  contravvenzioni al C.d.S.;

– nr. 5 persone controllate agli  arresti domiciliari;

– nr. 9 perquisizioni personali, veicolari e locali.

19 Agosto 2018 0

Controlli serrati dei Carabinieri nel weekend per la sicurezza dei cittadini

Di redazionecassino1

In questo fine settimana  sono stati eseguiti  dai Carabinieri  dipendenti del Comando Compagnia Carabinieri di Cassino controlli a tappeto  in  tutta la sfera giurisdizionale di competenza, al fine di garantire ai cittadini maggiori standard di  sicurezza.  Durante  tale periodo,    i militari  delle stazioni dipendenti  hanno svolto mirati servizi per il controllo del territorio, tesi a  prevenire i reati contro il patrimonio (rapine in ville, furti in abitazione e con strappo),  il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, nonché prevenire le infrazioni al Codice della Strada, in particolare la “guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche/stupefacenti – psicotrope”, attraverso un massiccio controllo alla circolazione stradale, sulle principali arterie e snodi di comunicazione  ed  in  prossimità dei caselli autostradali di competenza ,  delle Stazioni Ferroviarie oltre che nei pressi di locali pubblici, maggiormente frequentati da giovani. Sono stati inoltre incrementati i servizi di vigilanza e disposti Posti di Controllo tesi alla captazione di soggetti d’interesse operativo, in particolare  nei centri abitati e zone periferiche dei comuni limitrofi.

Tale attività preventiva ha permesso di segnalare alla Prefettura di Frosinone, quali assuntori di sostanze stupefacenti, 5 persone residenti nel cassinate poiché resisi responsabili di “detenzione illecita di sostanze stupefacenti per uso personale non terapeutico” . In particolare,  nei confronti di 3 di loro  (due  33enni residenti nel cassinate  ed un 62 enne di Venafro),  fermati e controllati distintamente  nella “città martire”,   veniva  sequestrato complessivamente  1,00 gr. circa di sostanza stupefacente del tipo     “cocaina”.  Nei confronti degli  altri due,  un  27enne di Cassino ed un 34enne di San Biagio Saracinisco, i militari operanti , a seguito di perquisizione personale,  rinvenivano , nella loro disponibilità,  rispettivamente gr.12,00 circa di “hashish” e gr. 1,6 circa di “marijuana” e,  contestualmente, quanto rinvenuto veniva posto sotto il vincolo del sequestro.

Nel corso del medesimo servizio, inoltre, venivano controllate 13 autovetture, identificate 15 persone, eseguite 7 perquisizioni (personali, veicolari e domiciliari), effettuati  4 controlli a persone sottoposte alla misura degli arresti domiciliari ed elevate 2 contravvenzioni al C.D.S.

FOTO DI REPERTORIO

 

20 Maggio 2018 0

Cassino, movida del weekend al setaccio dei carabinieri

Di redazionecassino1

CASSINO – Continuano senza sosta i servizi preventivi svolti dal Comando Compagnia di Cassino, per arginare il fenomeno della cosiddetta “movida” del sabato sera e risse tra giovani nel centro abitato della città Martire.

In tale contesto e congiuntamente a personale del locale Commissariato di P.S. e della Guardia di Finanza, è stato organizzato un altro mirato servizio mediante l’impiego di pattuglie appositamente dislocate in punti nevralgici delle piazze e lungo le strade principali della cittadina.

I militari dell’Arma hanno proceduto al controllo di ventidue giovani in Piazza Labriola e lungo Corso della Repubblica, richiamandoli al rispetto del riposo delle persone ed hanno elevato quattro sanzioni amministrative, da euro cinquanta ciascuna, nei confronti dei titolari di due noti bar siti nella sopracitata piazza, poiché sorpresi a vendere alcolici a giovani del posto dopo l’orario consentito, in violazione dell’ordinanza del Sindaco del comune di Cassino.

Nel corso delle medesime attività, procedevano inoltre al controllo di cinque persone sottoposte agli arresti domiciliari.

 

5 Aprile 2018 0

Nel weekend torna il “Rally Nazionale Città di Cassino 2018”

Di redazionecassino1

CASSINO – Weekend all’insegna dei motori nella Città Martire, torna XI edizione del “Rally Nazionale Città di Cassino” Lirenas – Eco Liri. Entra nel vivo la stagione sportiva di HP Sport Rally Racing Team, la scuderia dopo l’esordio con Trevisani nel CIR in questo fine settimana è impegnata nella gara di casa, il rally LIrenas-Eco Liri, prova d’apertura dell’edizione 2018 del IRCup, dove schiera Pierluigi Di Vito De Vito fisioterapista del Frosinone Calcio, ma grande appassionato di automobilismo in particolare di rally, il quale dividerà l’abitacolo della Clio Rs seguita in assistenza dal Team D’Avelli con Loris Chiarlitti.

La gara di Cassino entrerà nel vivo sabato pomeriggio con la disputa delle prime quattro prove speciali delle nove previste. La competizione è articolata su due lunghezze chilometriche, la prima riguarda la gara internazionale l’IRCup dove i chilometri di prova speciale sono complessivamente 124,10, mentre la gara nazionale, denominata “11° Rally Nazionale Città di Cassino” si disputerà su un percorso ridotto che comprende le ps.1 e ps.2 del sabato e le prime 4 prove speciali della domenica, per un chilometraggio di prove speciale di 75,60 km.

Partenza primo concorrente alle ore 15:30 di sabato da Cassino in Corso della Repubblica. PROVE SPECIALI Sabato 7 aprile PS 1: 16:10 Belmonte Castello Km 3,00 – PS 2: 16:50 Terelle Km 15,00 – PS 3: 19:15 Belmonte Castello Km 3,00 – PS 4: 19:55 Terelle Km 15,00. 20:55 Ingresso Riordino Notturno a Cassino Domenica 8 aprile 7:30 Uscita riordino notturno. PS5: 8:30 Viticuso Km 13,80 – PS6: 9:00 Vallerotonda Km 15,00 – PS7: 11:30 Viticuso Km 13,80 – PS8: 12:00 Vallerotonda Km 15,00 – PS9: 14:15 Super Sector Selective 30,50 Km. Ore 15:30 Arrivo a Cassino corso della Repubblica.

foto edizione 2017

4 Marzo 2018 0

Intensi controlli dei carabinieri durante il weekend

Di redazionecassino1

CASSINO – Intensa attività di controlli dei Carabinieri di Cassino durante il weekend, i militari del NORM della Compagnia, deferivano in stato di libertà per il reato di “detenzione ai fini di spaccio e per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale” un 46enne del posto, già censito per rapina e stupefacenti. Lo stesso, alla guida di autovettura, affiancato dai militari operanti che gli intimano l’alt, accelerava bruscamente dirigendosi verso il centro della Città Martire, ove veniva fermato dopo un breve inseguimento. Durante il controllo venivano rinvenuti sul manto stradale, adiacente la portiera dell’autovettura condotta dall’uomo, grammi 4,850 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”. Il passeggero, 44enne anch’egli del luogo e già censito per truffa, veniva trovato in possesso di grammi 0,492, della stessa sostanza e, pertanto, segnalato alla Prefettura – Ufficio territoriale del Governo di Frosinone ai sensi dell’art. 75 del D.P.R 309/90 per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale. I militari dell’Arma, inoltre, deferivano in stato di libertà per il reato di “guida senza patente e violazione di sigilli” un 47enne del luogo, già censito per reati in materia di stupefacenti, evasione ed altro.  L’uomo, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, veniva trovato alla guida della propria autovettura sprovvisto della patente di guida poiché revocata dalla Prefettura di Napoli.  I militari del N.O.R.M. accertavano inoltre che l’autovettura in questione era già stata sottoposta a sequestro amministrativo da personale della sottosezione di Polizia Stradale di Cassino, con apposizione di idonei sigilli di Stato, violati dall’uomo per porsi alla guida dell’autoveicolo. Il veicolo veniva nuovamente sottoposto a sequestro amministrativo e affidato a ditta convenzionata.

 

 

29 Gennaio 2018 0

Controlli serrati dei carabinieri di Cassino durante il weekend

Di redazionecassino1

Cassino – Intensificati in questo finesettimana i servizi di prevenzione da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino, coordinati dal Comando Provinciale.Nel corso di tali servizi sono stati conseguiti i seguenti risultati: i militari della Stazione di Cervaro, coadiuvati dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, deferivano in stato di libertà, per “possesso ingiustificato di valori in concorso”, un 28enne di Cervaro, già censito per reati inerenti gli stupefacenti, contro la persona e il patrimonio; un 30enne sempre di Cervaro, già censito per ricettazione ed una 22enne di Sant’Elia Fiumerapido, già censita per reati in materia di stupefacenti, contro la persona e il patrimonio. I denunciati, già noti ai militari operanti, venivano intercettati mentre si aggiravano a bordo di un autovettura, con atteggiamento sospetto in una località periferica del comune di Cassino, posta a confine con Cervaro. Visto il comportamento assunto, venivano sottoposti a perquisizione personale e veicolare, che permetteva di rinvenire la somma contante di 47mila euro circa, tutte in banconote da 50 e 100 euro, in cattivo stato di conservazione, di cui non sapevano spiegarne la provenienza, che venivano sottoposte a sequestro. Sono in corso accertamenti per addivenire alla loro provenienza. el corso della perquisizione, il 28enne veniva trovato in possesso di 4 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, del peso complessivo di gr.3,5, di cui lo stesso dichiarava esserne assuntore. Lo stupefacente veniva sequestrato mentre a carico dello stesso veniva inoltrata segnalazione alla Prefettura di Frosinone.

Nel weekend, inoltre, personale del Nucleo Radiomobile, deferiva in stato di libertà per “guida in stato di ebbrezza alcolica”, un 35enne di Castrocielo, già censito per oltraggio a P.U. e minacce. Lo stesso, controllato alla guida di un’autovettura di grossa cilindrata, in evidente stato di ebbrezza alcolica, veniva sottoposto ad accertamento etilometrico dal quale risultava avere un tasso alcolico di quattro volte superiore al limite consentito, pertanto, gli operanti procedevano all’immediato ritiro dei documenti di guida e sequestro dell’autovettura che veniva affidata ad una persona di sua fiducia poiché intestata a terzi. Nell’ambito degli stessi controlli, i militari dell’Arma deferivano in stato di libertà per “guida senza patente” un 28enne del luogo, già censito per reati contro la persona, inerente gli stupefacenti e incendio doloso. Il predetto veniva controllato alla guida di un’autovettura sprovvisto della patente di guida in quanto mai conseguita. Data la reiterazione della violazione del reato, al medesimo gli veniva contestato un comma dell’articolo che prevede maggiori pene ed operato il sequestro amministrativo di un autovettura poiché sprovvista di assicurazione obbligatoria verso terzi.

Ad  Atina, i militari della locale Stazione, hanno deferito in stato di libertà 64enne del luogo per il reato di “minaccia aggravata”. Il prevenuto, nel corso di una lite con il fratello del proprietario dell’appartamento ove abita, in relazione al provvedimento di sfratto da eseguirsi, lo minacciava puntandogli contro una pistola semiautomatica calibro 380, legalmente detenuta, che veniva sequestrata a scopo preventivo.

 

17 Dicembre 2017 0

Weekend di controlli del territorio dei carabinieri contro i furti e lo spaccio di stupefacenti

Di redazionecassino1

Alatri – Il personale della Compagnia di Alatri, nel fine settimana ha eseguito dei  servizi di controllo del territorio tesi alla prevenzione/repressione di reati predatori nonché al consumo/spaccio di sostanze stupefacenti, con l’impiego dei militari delle Stazioni dipendenti nonché del Nucleo Operativo e Radiomobile, conseguendo i seguenti risultati: i militari del NORM della Compagnia congiuntamente a quelli della locale Stazione, hanno rinvenuto nelle campagne circostanti un’autovettura risultata oggetto di furto ai danni di una 48enne del luogo. A bordo del veicolo gli operanti hanno rinvenuto vario materiale edile per un valore di circa € 3.000, risultato oggetto di furto ai danni di una locale ditta edile. Sia l’autovettura che i materiali rinvenuti, dopo le formalità di rito sono stati restituiti agli aventi diritto;  i militari del NORM della Compagnia hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone, ai sensi dell’art.75 del DPR 309/1990, un 25enne di Vico nel Lazio, già censito per reati legati agli stupefacenti, poiché a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di gr.3,986 di sostanza stupefacente del tipo hashish, sottoposta a sequestro.

A Veroli, i militari della locale Stazione, a conclusione di attività investigativa hanno deferito in stato di libertà un 30enne del luogo, già censito per reati contro il patrimonio. Gli operanti raccogliendo inconfutabili e granitici elementi, accertavano che il predetto, in data 26 novembre u.s. si era reso responsabile del furto perpetrato ai danni di una farmacia della località Giglio; i militari della locale Stazione, hanno deferito in stato di libertà un 19enne del Camerun, domiciliato a Roma, per interruzione di un servizio pubblico o di pubblica necessità. Il giovane, sorpreso a bordo di un mezzo pubblico privo del titolo di viaggio, invitato dal personale preposto a scendere si rifiutava sino all’arrivo degli operanti, determinando così un’interruzione del servizio per circa 30 minuti; i militari della competente Stazione di Guarcino, hanno deferito in stato di libertà un 34enne residente in Forlì, poiché inosservante della misura di prevenzione del rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio e divieto di ritorno in quel comune per anni tre emesso a suo carico in data 9.3.2016.

 

 

11 Dicembre 2017 0

Intensa attività di controlli per carabinieri nel weekend

Di redazionecassino1

Anagni – Il personale della Compagnia di Anagni, nel decorso fine settimana ha eseguito un servizio di controllo del territorio che ha visto coinvolti i militari della Stazioni dipendenti e del Nucleo Operativo e Radiomobile, procedendo a:

–    deferire in stato di libertà un 61enne residente nel capoluogo ciociaro, già censito per reati contro il patrimonio, poiché inosservante del provvedimento di rimpatrio con F.V.O. e divieto di ritorno in quel comune per anni 3 emesso a suo carico dalla locale Questura;

–    segnalare alla Prefettura di Frosinone un giovane ferentinese poiché trovato in possesso di gr.1 di sostanza stupefacente del tipo cocaina, sottoposta a sequestro;

–    avanzare proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O. nei confronti di sei giovani, gravati da pregiudizi penali per reati contro il patrimonio, la persona e gli stupefacenti, poiché a seguito del controllo non erano in grado di giustificare la loro presenza nel territorio della Compagnia.

Nel corso del dispositivo venivano altresì controllati numerosi veicoli ed i relativi occupanti, elevando anche nr.6 contravvenzioni al C.D.S..

3 Novembre 2017 Off

Fine del bel tempo in arrivo nel weekend le piogge, anche di forte intensità, e prime nevicate

Di redazionecassino1

Nel weekend dovremo dire addio al sole. Sono, infatti, in arrivo su tutta la Penisola abbondanti piogge e, sull’arco alpino anche le prime copiose nevicate. Questo inizio d’autunno, ci aveva un po’ illuso: il sole sempre alto nel cielo, le temperature sopra la media stagionale, la pressoché assenza di pioggia e le nuvole bianche e innocue, soprattutto nel mese di ottobre. Saranno infatti, questi primi giorni di novembre, gli ultimi in Italia all’insegna del bel tempo. Almeno per un po’. Le giornate stabili e asciutte stanno per lasciare il posto a un clima ben diverso, ed è bene cominciare a rispolverare gli ombrelli. Un’intensa perturbazione investirà la nostra penisola, con piogge che domenica bagneranno tutto il Nord, la Sardegna e gran parte del Centro. Dopo un sabato ancora soleggiato, proprio domenica si assisterà dunque ad un cambio di scenario: Torino, Milano, Bologna, Firenze, Venezia e Roma si sveglieranno sotto la poggia. Per la prima volta dopo tanto tempo.

La pioggia, in alcune regioni, porterà qualche insidia, in quanto potrebbe cadere con grande intensità. Non si può dunque escludere il rischio di nubifragi veri e propri, soprattutto nel Nord Est e nelle regioni del versante tirrenico. Non sarà però un caso isolato, questa ondata di maltempo segnerà l’inizio di una lunga fase perturbata, che porterà piogge su molte regioni italiane anche nelle giornate di lunedì e martedì, quando altre nevicate scenderanno a quote relativamente basse. A metà settimana, inoltre, è possibile l’arrivo di un’altra perturbazione, e quindi di ulteriori abbondanti piogge, su gran parte del Paese.