Controlli serrati dei carabinieri di Cassino durante il weekend

Controlli serrati dei carabinieri di Cassino durante il weekend

29 Gennaio 2018 Off Di Felice Pensabene

Cassino – Intensificati in questo finesettimana i servizi di prevenzione da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino, coordinati dal Comando Provinciale.Nel corso di tali servizi sono stati conseguiti i seguenti risultati: i militari della Stazione di Cervaro, coadiuvati dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, deferivano in stato di libertà, per “possesso ingiustificato di valori in concorso”, un 28enne di Cervaro, già censito per reati inerenti gli stupefacenti, contro la persona e il patrimonio; un 30enne sempre di Cervaro, già censito per ricettazione ed una 22enne di Sant’Elia Fiumerapido, già censita per reati in materia di stupefacenti, contro la persona e il patrimonio. I denunciati, già noti ai militari operanti, venivano intercettati mentre si aggiravano a bordo di un autovettura, con atteggiamento sospetto in una località periferica del comune di Cassino, posta a confine con Cervaro. Visto il comportamento assunto, venivano sottoposti a perquisizione personale e veicolare, che permetteva di rinvenire la somma contante di 47mila euro circa, tutte in banconote da 50 e 100 euro, in cattivo stato di conservazione, di cui non sapevano spiegarne la provenienza, che venivano sottoposte a sequestro. Sono in corso accertamenti per addivenire alla loro provenienza. el corso della perquisizione, il 28enne veniva trovato in possesso di 4 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, del peso complessivo di gr.3,5, di cui lo stesso dichiarava esserne assuntore. Lo stupefacente veniva sequestrato mentre a carico dello stesso veniva inoltrata segnalazione alla Prefettura di Frosinone.

Nel weekend, inoltre, personale del Nucleo Radiomobile, deferiva in stato di libertà per “guida in stato di ebbrezza alcolica”, un 35enne di Castrocielo, già censito per oltraggio a P.U. e minacce. Lo stesso, controllato alla guida di un’autovettura di grossa cilindrata, in evidente stato di ebbrezza alcolica, veniva sottoposto ad accertamento etilometrico dal quale risultava avere un tasso alcolico di quattro volte superiore al limite consentito, pertanto, gli operanti procedevano all’immediato ritiro dei documenti di guida e sequestro dell’autovettura che veniva affidata ad una persona di sua fiducia poiché intestata a terzi. Nell’ambito degli stessi controlli, i militari dell’Arma deferivano in stato di libertà per “guida senza patente” un 28enne del luogo, già censito per reati contro la persona, inerente gli stupefacenti e incendio doloso. Il predetto veniva controllato alla guida di un’autovettura sprovvisto della patente di guida in quanto mai conseguita. Data la reiterazione della violazione del reato, al medesimo gli veniva contestato un comma dell’articolo che prevede maggiori pene ed operato il sequestro amministrativo di un autovettura poiché sprovvista di assicurazione obbligatoria verso terzi.

Ad  Atina, i militari della locale Stazione, hanno deferito in stato di libertà 64enne del luogo per il reato di “minaccia aggravata”. Il prevenuto, nel corso di una lite con il fratello del proprietario dell’appartamento ove abita, in relazione al provvedimento di sfratto da eseguirsi, lo minacciava puntandogli contro una pistola semiautomatica calibro 380, legalmente detenuta, che veniva sequestrata a scopo preventivo.