La miopia degli ambientalisti ad ogni costo

30 marzo 2009 0 Di redazione

Ambientalisti a tutti i costi quelli dell’associazione Legambiente che si schierano contro la costruzione dell’aeroporto di Frosinone ipotizzando scenari apocalittici dal punto di vista ambientale. Insomma l’aeroporto non si dovrebbe fare a Frosinone perché il fiume Sacco è inquinato, perché le ecomafie hanno interrato i rifiuti e perché le polveri sottili del traffico cittadino sono in costante aumento. Insomma, a queste catastrofi che già hanno enormemente danneggiato e penalizzato il territorio, si dovrebbe aggiungere anche il “no” ad una concreta possibilità di sviluppo. L’aeroporto è una porta per il mondo capace di far arrivare turisti e quindi benessre, ma anche permettere ai giovani, non solo di avere possibilità maggiori per viaggiare e quindi crescere culturalmente, ma nche di avere una possibilità maggiore di trovare occupazione, non solo per la struttura aeroportuale ma anche per l’indotto. Possibile che questa “miopia nascosta dietro all’ambientalismo a tutti i costi” sia intellettualmente onesta e che non c’entri nulla con la prossima campagna elettorale? (Del resto nessuno ci può assicurare che lo stesso progetto aeroportuale non sia una trovata elettoralistica). Ma noi ottimisti continuiamo a credere nella buona fede e, soprattutto, nelle buone intenzioni.

Skoglio