Cocaina ed eroina “Made in Ghana”, 20 arresti

30 aprile 2009 0 Di redazione

Venti misure di custodia cautelare in carcere sono state esguite ieri dai carabinieri della compagnia di Caserta tra province campane, laziali e marchigiane. Indagini iniziate nel 2007 dalla denuncia del fratello di un tossicodipendente che ha “disegnato” ai carabinieri, la mappa dello spaccio da cui si riforniva il fratello. Intercettazioni telefoniche, video riprese ed altre indagini hanno permesso di stabilire che un gruppo di ghanesi, residenti a Castel Volturno, fungevano da “testa di ponte” con l’Africa da cui arrivava, spedito da loro connazionali, la droga in gran quantità. Nella rete dello spaccio però erano assoldati anche italiani. A Cassino è stato arrestato Sandro De Liguoro di 31 anni, a Ceprano (Fr) Tommaso Marzilli e Pierluigi D’Aquini di 32 e 36 anni, a Fondi (Lt) Enzo Antonelli, di 46 anni, a Santi Cosma e Damiano (Lt) Franco Cappelli di 33 anni e a Terracina (Lt) Alessandro Landi di 29 anni. Tutti accusati di essere parte dell’organizzazione dedita allo spaccio della droga nelle loro rispettive zone di residenza.