Giorno: 28 giugno 2009

28 giugno 2009 0

Controlli sulle strade, fioccano multe e denunce

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I carabinieri della compagia di Cassino hanno intensificato il controllo sulle strade e i 12 militari impegnati agli ordini del capitano Francesco Maceroni hanno controllato 69 persone e 61 automezzi. I risultati sono: – persone deferite in stato di libertà nr.2; – contravvenzioni al C.d.S. contestate nr.3; – proventi contravvenzionali euro 146; – esercizi pubblici controllati nr.2. Le due persone denunciate sono un 27enne di Pontecorvo per “violazione del divieto di ritorno nel comune di Cassino” e un 21enne di Cervaro per possesso ingiustificato di un grosso coltello da cucina, sottoposto a sequestro.

28 giugno 2009 0

Anziani del centro diurno alla scoperta delle bellezze naturali

Di redazione

Giornata ludica per gli anziani del Centro diurno e per quelli dell’Associazione Slow food di Itri. Oggi trascorreranno la giornata alla scoperta delle bellezze naturali e storiche di San Donato Val Comino e di Filettino. Quest’ultimo paese fa parte dei sette comuni che compongono il Parco naturale regionale dei Monti Simbruini. La gita è stata organizzata in collaborazione con il Parco dei Monti Aurunci che, per l’occasione ha messo a disposizione dei pullman. Per l’Ente si tratta di una opportunità per far conoscere alle popolazioni residenti il sistema dei Parchi e Riserve della Regione Lazio, e nel contempo promuovere, attraverso attività di interscambio culturale, anche la propria area protetta. Il gruppo del Centro diurno andrà a visitare il territorio che si estende lungo la Valle Comino, a pochi chilometri da Cassino, con raduno e partenza prevista alle ore 7,00 presso il Piazzale adicante il distributore di benzina Q8. I gitanti dell’Associazione Slow food, partiranno, invece, alle ore 6,30 per andare a visitare Filettino, i Monti Simbruini e Monte Viglio. Il raduno è previsto in Piazzale Rodari. Orario di rientro le 19. L’Ente sta mettendo a punto altre iniziative per le popolazioni residenti.

28 giugno 2009 0

Officina meccanica sul fiume Rapido, sigilli della Pg

Di redazione

Un’area di mille metri quadrati con su realizzato un capannone utilizzato come oifficina meccanica è stato sequestrato in questi giorni a Cassino dai carabinieri della sezione Pg della procura di Cassino. Gli investigatori avrebbero accertato che la struttura era stata realizzata senza alcuna concessione edilizia e che l’attività di officina meccanica non utilizzava alcun impianto di smaltimento degli oli esausti. Il titolare dell’attività di Via Madonna di Loreto, proprio sul lungofiume Rapido, non aveva alcun tipo di autorizzazione edile e la struttura da lui realizzata non rispettava neanche i vincoli paesaggistici dettati dalla vicinanza al fiume Rapido. Alla vicenda si è interessata anche l’Asl, per sanzionare il titolare in merito al mancato rispetto delle norme igienico sanitarie, e l’Arpa Lazio che effettuerà controlli a campione per constatare il grado di inquinamento dovuto alla dispersione nell’ambiente di oli esausti.

28 giugno 2009 0

Maltempo: ancora vento e temporali al centro sud

Di redazione

Persisteranno anche nelle prossime ore le condizioni di instabilità sul Mezzogiorno; infatti la confluenza di correnti temperate provenienti dall’area balcanica, associata al riscaldamento dovuto alle ore diurne determinerà ancora una fase di maltempo per le prossime 24-36 ore. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di avverse condizioni meteo che prolunga ed integra i precedenti avvisi emessi nei giorni scorsi. Dalla mattinata di domani, lunedì 29 giugno 2009, sono previste precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità sulle regioni centro-meridionali. I fenomeni, potranno essere accompagnati da forti raffiche di vento, frequente attività elettrica ed isolate precipitazioni caratterizzate dalla presenza di grandine. Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

28 giugno 2009 0

Prima riunione plenaria della Coldiretti

Di redazione

La Coldiretti di Frosinone, per la prima volta dalla sua storia in Ciociaria, organizza per mercoledì prossimo, 1 luglio 2009, presso il palazzo della Provincia, in piazza Gramsci nel capoluogo, un incontro dei propri stati generali. Si tratta di un’assemblea plenaria che verrà arricchita dalle presenze dei vertici regionali della Coldiretti del Lazio con il neo direttore e frusinate, Aldo Mattia, e con il presidente regionale Massimo Gargano. Sarà inoltre presente a suggellare la giornata Vincenzo Gesmundo, segretario organizzativo nazionale e uomo di primissimo piano dell’organizzazione presieduta da Sergio Marini che sarà nel capoluogo ciociaro. Il tema della riunione che prenderà il via a partire dalle ore 9.00, il progetto per il Paese lanciato lo scorso fine aprile proprio da Coldiretti riguardante “Una filiera agricola tutta italiana”. Per la prima volta dalla sua storia la Coldiretti di Frosinone – ha detto il direttore provinciale Gianni Lisi che insieme al presidente Loris Benacquista ha ritenuto importante e doveroso programmare l’evento invitando tutti i sindaci e le altre autorità del territorio oltre che i rappresentati provinciali e zonali della struttura – intende far incontrare in Ciociaria i massimi referenti nazionali con i vertici istituzionali del territorio per fare il punto sulle progettualità che in questi anni sta portando avanti anche in Ciociaria, oltre che nel resto del Paese, per il rilancio del settore agricolo e la tutela delle imprese. Questo evento rappresenta un momento particolarmente importante e significativo per la nostra vita organizzativa poiché – ha aggiunto Lisi – permetterà di far comprendere al meglio il nostro progetto teso ad una filiera agricola idonea a dare una risposta concreta alle esigenze dei consumatori oltre che a quelle degli imprenditori agricoli. Il piano spesa sicura per portare la qualità, la sicurezza e la salute del “vero Made in Italy” sulle tavole al giusto prezzo rappresenta un argomento per riflettere attentamente sullo scenario futuro della nostra agricoltura che, anche in Ciociaria, grazie alle cooperative, ai mercati degli agricoltori (farmers market) di Campagna Amica, alle aziende agrituristiche e alle innumerevoli occasioni di vendita diretta, pone l’imprenditore agricolo di fronte al consumatore in un nuovo modo. I consumi alimentari sono la seconda voce di spesa, dopo la casa, con una incidenza del 19 per cento sul reddito. Con la filiera agricola tutta italiana ha preso il via il “piano spesa” della Coldiretti, per garantire la qualità al 100 per cento italiana e al giusto prezzo. Un progetto che è anche un contributo dell’agricoltura allo sviluppo del Paese che ha permesso di raggiungere degli importanti primati conquistati dal nostro agroalimentare nella qualità e sicurezza, ma si deve lavorare in sinergia e collaborazione anche per continuare a svelare le minacce in agguato per aiutare i cittadini a difendersi dalle speculazioni e dagli inganni. La bontà di questo progetto ha già permesso ad alcuni giovani di rilanciare la propria azienda con iniziative nuove come ad esempio quelle legate al distributore di latte automatico (sono presenti già 3 strutture, 2 ad Anagni ed 1 a Frosinone). La nostra organizzazione ha una strada ormai tracciata, un percorso che però è da compiere con una missione che, come sarà ricordato durante la manifestazione, pone proprio l’imprenditore in modo nuovo e diverso consapevole che non si può più prestare il fianco a quanti speculano sul lavoro dei campi. La crisi, d’altronde- ha aggiunto Lisi – sta mettendo in evidenza in maniera drammatica le inefficienze di un mercatismo spinto agli eccessi e di un’assenza di regole anti speculative nel mondo finanziario, ora il nostro progetto può rappresentare una occasione unica per ridare alle cose un nuovo ordine e far riacquisire il primato alla verità e concretezza che sono le parole d’ordine dell’agricoltura che propone la Coldiretti in Italia, nel Lazio ed in provincia di Frosinone.

28 giugno 2009 0

Dava lezioni direttamente in facoltà, assistente universitaria denunciata

Di redazione

Impartiva lezioni private direttamente all’interno dell’università di Cassino, anzi, aveva addirittura bidelli che le veicolavano gli studenti. Per questo una assitente della facoltà di Giurisprudenza è stata denunciata dalla polizia del commissariato di Cassino. Le indagini svolte dagli agenti al comando del vice questore Gianfranco Simeone e coordinati dal sostituto commissario Crescenzo Pittiglio, hanno svelato che da tempo, molti studenti prendeva lezioni private, e quindi a pagamento, direttamente all’interno dell’università. Inoltre avrebbero anche accertato che l’assistente in questione, residente in un comune dell’interland cassiante, firmava anche giustifiche, compito che spetta invece a porofessori di ruolo. Per questo la donna è stata denunciata per abuso di ufficio e sostituzione di persona. Er. Am.