Autovelox, annullate le multe dal Comune di Castrocielo

21 luglio 2009 6 Di redazionecassino

Finalmente una buona notizia per gli automobilisti finiti nell’occhio magico dell’autovelox sulla casilina in territorio di Castrocielo  e multati per eccesso di velocità. Il Comune, ponendo fine alle proteste e alle polemiche, ha deliberato  di annullare tutte le multe emesse  nel periodo compreso tra il 30 marzo ed il 30 giugno  scorso  a condizione che i trasgressori, prima della scadenza del termine assegnato, dichiarino di voler beneficiare del provvedimento adottato dal Comune utilizzando l’apposito modello di dichiarazione reperibile sul sito www.comune.castrocielo.fr.it  o ritirabile presso  la polizia municipale. Inoltre dovranno rimborsare il Comune dell’ammontare delle spese postali ed amministrative sostenute, pari ad euro 14,  allegando la ricevuta dell’avvenuto versamento di tale importo sul c.c.p. n. 95394722 intestato a Comune di Castrocielo, Servizio Tesoreria, Polizia Locale a titolo di rimborso spese.   L’iniziativa del sindaco Laura Materiale, neo consigliere provinciale, è stata apprezzata  dalle diverse associazioni dei consumatori che si erano mobilitate  per i ricorsi. In una nota il sindaco fa rilevare che “le finalità della rilevazione automatica della velocità in quei due punti della Casilina devono rimanere  quelle della prevenzione e della sicurezza, e mai quelle del fare ‘cassa’ sulle tasche degli utenti della strada.L’Amministrazione Comunale  si è fatta carico del diffuso malcontento e delle generalizzate lamentele degli automobilisti.”A far decidere in merito è stata anche la segnalazione del difensore civico di Castrocielo che ha espresso  l’auspicio di una più capillare campagna di informazione e di una più agevole visibilità delle postazioni fisse.  Intanto la Lega Consumatori   sta preparando un esposto denuncia da inviare alla Prefettura  contro gli autovelox  installati dai comuni di Cassino, Atina, Belmonte, Roccasecca, Ausonia  affinché venga verificata la regolarità e la legittimità  delle apparecchiature. Migliaia di automobilisti sono già  incappati nelle multe incaricando l’associazione di avviare i ricorsi.
Domenico Tortolano