Estorsione a luci rosse, soldi in cambio del silenzio sul tradimento

14 ottobre 2009 0 Di redazione

I militari della Stazione Carabinieri di Val Vomano di Penna S.Andrea (Te) unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Giulianova e di Teramo, hanno tratto in arresto in flagranza di reato di estorsione e resistenza a Pubblico Ufficiale Vincenzo Sallustro, 31enne di Napoli. Il giovane aveva avuto una relazione sentimentale con una donna sposata del teramano, interrotta nel mese di Agosto 2009. Da quel giorno lui non si è dato pace ed ha iniziato a chiederle sistematicamente piccole somme di danaro, minacciandola di raccontare tutto al marito ed anche nel giro delle amicizie. Così la donna fino a qualche giorno fa ha subito le continue richieste dell’uomo, sino a quando disperata si è recata dai Carabinieri a denunciare i fatti. Era prevista per ieri alle ore 12.30, in Piazza San Francesco di Teramo, l’ennesima consegna di denaro estorto. I Carabinieri si sono appostati ed al momento della consegna del danaro hanno bloccato l’uomo, che ha cercato di scappare opponendo resistenza ai militari. La somma contante di 30 euro, frutto dell’estorsione è stata restituita alla donna. I militari hanno anche accertato che l’uomo in questi mesi si è reso responsabile di “Stalking”, avendo bombardato di sms, telefonate e continui inseguimenti la donna, generandole uno stato di ansia e paura. L’arrestato si trova ristretto nel carcere di Teramo.