Guida in stato di ebbrezza, tolleranza zero

5 ottobre 2009 0 Di redazione

I carabinieri di Isernia, hanno effettuato una serie di controlli finalizzati a scoraggiare i conducenti a mettersi alla guida di veicoli dopo avere assunto alcool o sostanze stupefacenti. Nel corso dei controlli un conducente extracomunitario di origine indiana è stato segnalato alla competente Autorità Giudiziaria per “guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti” in quanto i controlli cui è stato sottoposto presso l’ospedale provinciale, hanno evidenziato uno stato di alterazione psicofisica derivante dall’assunzione di oppiacei. Allo straniero è stata anche ritirata la patente di guida;
due conducenti sono stati trovati alla guida di veicolo con tasso alcoolemico superiore al limite consentito di 0,5 gr/l. In entrambi i casi, il valore riscontrato oscillava tra 0,8 e 1,03, valori non eccessivamente alti ma puniti severamente dalle norme inasprite dal decreto dello scorso agosto. Anche loro sono stati segnalati alla competente Autorità Giudiziaria per “guida sotto l’influenza di sostanze alcooliche” con ritiro di patente.
I carabinieri di Venafro (Is), invece, nel corso di servizi di prevenzione reati hanno individuato una persona, pluripregiudicata, del napoletano, che senza giustificato motivo ed in atteggiamento tale da fare supporre l’intenzione di commettere reati contro il patrimonio, si aggirava nel territorio del comune di Filignano (Is) e per questo è stato sottoposto all’erogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di far ritorno in quel comune per anni tre.