Rinvenuto un sacco della corrispondenza non consegnata, indagano i carabinieri

23 ottobre 2009 0 Di redazione

La posta non arriva e, probabilmente, non sarebbe arrivata se il proprietario di un laboratorio di analisi chimiche, non avesse chiamato i carabinieri per denunciare la presenza, davanti al suo laboratorio, di circa quaranta lettere raccomandate. L’episodio è accaduto ieri a Lanciano (Ch). Il professinista, nell’aprire le serrande, ha trovato la corrispondenza in un sacco. Non ci ha pensato su e ha chiamato i carabinieri della compagnia di Lanciano al comando del capitano Geremia Lugibello. I militari hanno iniziato le indagini risalendo al postino che le avrebbe dovurte consegnare. Il postino avrebbe riferito di averle perse o che la corrispondenza gli era stata rubata.