Frode all’Erario per tre milioni di euro, imprenditore edile denunciato

13 novembre 2009 0 Di redazione

La costante ed incessante azione di contrasto all’evasione fiscale, condotta dalla Guardia di Finanza di Frosinone, sotto il coordinamento operativo del Comando Provinciale, ha permesso di concludere una complessa attività ispettiva nei confronti di una impresa di proprietà di un imprenditore locale che, operando nel settore dell’edilizia avrebbe effettuato una sottrazione all’erario per circa 3 milioni di euro realizzata attraverso la mancata documentazione di elementi negativi di reddito (costi);
base imponibile sottratta a tassazione IRAP per circa 3 milioni di euro; segnalare all’autorità giudiziaria una persona per violazione al D.Lgs. 74/2000.
L’azione di servizio condotta dagli uomini del capitano Gaetano Maragliulo a tutela dell’Entrate, si è ispirata, come di consueto, agli indirizzi strategici di politica economica e di contrasto all’evasione fiscale trattati dall’Autorità di Governo, attuati dalle fiamme gialle attraverso un controllo attento del territorio e delle manifestazioni di ricchezza che non combaciano con quanto dichiarato al fisco.