“Parole e mafia”, per fornire anticorpi alla società per contrastare la criminalità

16 novembre 2009 0 Di redazione

Parole e mafie – Informazione, silenzi e omertà, appuntamenti per riflettere. E’ il convegno che si svolgerà a Frosinone il 18 novembre presso la CESV – Casa del volontariato in via Pierluigi da Palestrina 14 (dietro stazione ferroviaria accanto cinema Arci) alle ore 16.30.
Si tratta di un percorso per la legalità e cittadinanza attiva. “Parole e mafie. Informazione, silenzi, omertà” è nato dalla collaborazione fra la Casa della legalità, l’Osservatorio Regionale sulla sicurezza e Libera Informazione ed è al sesto appuntamento nella regione.
Dopo due anni di sinergie significative fra la Fondazione Libera Informazione e la Regione Lazio si ritorna insieme sul territorio per rilanciare ed incentivare l’attività di informazione e formazione sulle tematiche relative al contrasto alla criminalità organizzata e infrangere il muro del silenzio, delle connivenze e dell’omertà nella regione.
L’iniziativa sarà l’occasione per incontrare cittadini, giornalisti, blogger, free lance, associazioni e raccogliere le loro analisi, idee e proposte.
Gli incontri hanno l’obiettivo di sensibilizzare la società responsabile, il mondo dell’associazionismo, gli operatori dell’informazione sui pericoli dell’infiltrazione della criminalità organizzata nella regione. Un obiettivo ulteriore degli incontri è quello di costruire e far funzionare una rete operativa di giornalisti, addetti dell’informazione, associazioni, siti web, radio e televisioni, per far circolare le notizie sulle infiltrazioni della criminalità organizzata nella regione, per fornire gli anticorpi necessari alla società ed alle istituzioni per fronteggiarne l’avanzamento.
Interverranno:
Francesco Forgione – Coordinatore Casa della Legalità della Regione Lazio
Lorenzo Frigerio – Coordinatore Libera Informazione
Antonio Ingroia – Giudice Pool Antimafia Palermo
Toni Mira – Capo redattore del giornale Avvenire