Furti di cani da tartufo e tagliandi assicurativi falsi, controlli a tappeto dell’Arma

2 dicembre 2009 0 Di redazione

La particolare attenzione nel controllo del territorio finalizzata a prevenire le infiltrazioni malavitose ed a contrastare la criminalità predatoria, ha consentito nella giornata odierna di conseguire:
Compagnia Carabinieri di Isernia
La segnalazione di due giovani 22enni nullafacenti della provincia di Caserta, segnalati al Prefetto per uso personale a fini non terapeutici di sostanze stupefacenti. I due giovani controllati dagli uomini del Nucleo Radiomobile nel pomeriggio, appena scesi da un treno nella locale Stazione Ferroviaria, sono stati trovati in possesso di alcuni grammi di droga leggera sottoposti a sequestro.
La denuncia all’autorità giudiziaria, da parte di una Stazione dipendente della Compagnia, di una coppia di giovani per il reato di ricettazione poiche’ detenevano un cane da “tartufo” del valore di circa 1000 Euro che è stato così restituito al legittimo proprietario.
La denuncia nel capoluogo Pentro, di un 44enne girovago di origine Romena ma domiciliato a Campobasso che deteneva nella propria autovettura due coltelli a serramanico del genere proibito.
Compagnia Carabinieri di Agnone
La denuncia all’autorità giudiziaria di un 50enne della provincia di Napoli che è stato trovato in possesso alla guida della propria autovettura del contratto assicurativo “falso”. All’esito del controllo i militari hanno proceduto al sequestro sia del predetto contratto che dell’autovettura poiché legalmente sprovvista della copertura assicurativa così come prescritto dal Codice della Strada.
Compagnia di Venafro
La denuncia di un pensionato 71enne di un paese dell’Alto Volturno, che al termine di una battuta di caccia dimenticava il proprio fucile sulla sede stradale. L’arma, recuperata è stata sottoposta a sequestro.