Rapinatore assalta la banca armato di siringa

26 ottobre 2010 0 Di redazione

Ha rapinato una banca usando come arma una siringa da tossicodipendente. Si tratta di Francesco Tamburrini, 51 anni di Sora, che questa mattina, con il volto parzialmente travisato da un cappellino e dal bavero della maglia ha fatto irruzione nella filiale sorana della banca di credito cooperativo di Roma. Nell’istituto di credito c’erano solamente due dipendenti e il direttore di filiale che è stato costretto a consegnare la somma di 3800 euro al rapinatore. Immediatamente dopo la fuga sono scattate le ricerche dei carabinieri della compagnia diretta dal capitano Luca Cesaro. Poco dopo, grazie alle immagini registrate dalle telecamere della banca, il malvivente è stato inchiodato alle sue responsabilità. Il 51enne è stato trovato nella sua abitazione di Sora e, durante la perquisizione domiciliare è stato trovato l’abbigliamento usato per il colpo e i soldi nascosti tra le pagine di una enciclopedia sistemata su una libreria. L’uomo è stato quindi arrestato.