Giorno: 14 febbraio 2011

14 febbraio 2011 1

Morte operaio, Abbruzzese: “Istituzioni devono fare di più e meglio”

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Ci troviamo ancora una volta a dover assistere ad una tragica morte sul lavoro. Una perdita quindi ancor più inaccettabile perché spesso generata dall’incuria e da regole che non vengono rispettate: nell’era delle tecnologie avanzate e con una legislazione che parla chiaro in termini di sicurezza sul luogo di lavoro, non ci sono scuse che tengano. Evidentemente queste norme faticano ad essere adottate e allora è qui che bisogna incidere, programmando controlli più seri e che non permettano eccezioni. In questo senso le Istituzioni devono essere unite per fare di più e meglio. Ai famigliari della giovane vittima, esprimo il mio cordoglio, augurandomi che quanto prima le autorità preposte ci informino sulle cause e sulle responsabilità di questo terribile incidente”.Lo riferisce con una nota Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio.

14 febbraio 2011 1

Incidente mortale in cantiere a Roma, una trave uccide un operaio residente in Ciociaria

Di redazione

E’ morto chiacciato da una trave chje si è staccata da una gru. Ha così perso la vita, queta mattina, un operaio di Boville Ernica che lavorava in un cantiere edile a Roma nel quartiere Eur. Per il 32enne, di origine rumena, non c’è stato nulla da fare, è morto sul colpo. La trave pesantissima avrebbe colpito l’operaio alla spalla, quindi inutile anche il fatto che l’uomo indossasse il casco.

14 febbraio 2011 0

La scuola di formazione politica Udc sarà premiata giovedì a Roma da Casini

Di admin

Il successo della scuola di formazione politica promossa dall’Udc di Cassino sarà premiato direttamente da Casini. L’iniziativa che negli scorsi mesi ha coinvolto numerosi giovani, simpatizzanti e amici vogliosi di avere una preparazione oculata sulle numerose tematiche politiche, avrà come appuntamento finale la consegna degli attestati di partecipazione direttamente dagli alti vertici Udc. La cerimonia di chiusura che si terrà Giovedì 17 febbraio alle ore 16.30, vedrà l’intervento di Pier Ferdinando Casini, Lorenzo Cesa, Gian Luca Galletti e Anna Teresa Formisano all’interno della Sala della Mercede presso Palazzo Marini. La scuola che nel suo ciclo formativo ha visto affrontare argomenti importanti fin dalla sua presentazione da parte dell’On De Mita e dell’On Formisano, in cui sono state tracciate linee guida ed aspirazioni con i giovani presenti in sala, ha visto evidenziare temi quali la Costituzione, l’ABC del buon amministratore locale, Dottrina Sociale della Chiesa, Famiglia, Scuola e Responsabilità sociali – Etica e politica, Politica e Filosofia, Questione femminile. “Lavorare in un partito come l’Udc di Cassino – dichiara il coordinatore cittadino Marino Fardelli-attento alle dinamiche e alle esigenze giovanili appaga molto; la nascita della Scuola di Formazione Politica insieme alle numerose iniziative messe in campo dall’Udc per il nostro territorio, è un importante passo per un’informazione chiara e precisa su questioni politiche amministrative locali rivolte ai giovani del nostro comprensorio. Un punto di riferimento per tutti coloro che intendono avvicinarsi al mondo politico”. Un quadro ampio di appuntamenti con argomentazioni di notevole importanza quello messo in campo dall’Udc di Cassino, il quale grazie al suo direttivo capeggiato in primis dall’On Formisano, Mario Pacitto, Marino Fardelli, Filippo Aceti e Francesca Calvani, e grazie anche all’ausilio dei giovani Udc, ha attivato un processo di conoscenza e confronto utile a tutto il comprensorio cassinate. “In un momento in cui c’è forte incertezza e disagio da parte della sfera giovanile, la quale cerca di trovare degli spazi associativi senza tuttavia riuscirne del tutto, l’iniziativa messa in campo dall’Udc di Cassino è stata salutata come un mezzo importante d’interazione tra gli stessi giovani e le numerose tematiche politiche”, spiega il giovane dirigente Udc Francesco Di Meo, il quale evidenzia come “il progetto scuola di formazione politica promosso dall’Udc ha voluto coinvolgere giovani e simpatizzanti della nostra città, ed è per noi giovani Udc motivo di orgoglio. Vedere ad ogni singola lezione tanti ragazzi interessati alle argomentazioni esposte dai docenti, ci induce a rinnovare l’iniziativa al più presto.” Un motivo di orgoglio per l’Udc di Cassino, il quale ha attivato un’iniziativa mai vista a Cassino, nell’intero basso Lazio e una delle poche attive nel centro-sud del nostro Paese. Dalla presentazione fino all’ultima lezione, ci si è incanalati verso un percorso utile a tutti coloro che intendono acquisire conosenze politiche per metterle in atto in un immediato futuro. L’Udc di Cassino da sempre all’ascolto delle tematiche giovanili, esprime in una nota che “la premiazione nella sala Mercede di palazzo Mariani da parte di Casini e delle alte sfere direttive dell’Udc, è per noi motivo di profondo orgoglio per un lavoro fatto con passione e attenzione su un percordo formativo ben oculato rivolto ai giovani”. Un progetto importante dunque, che intende riproporsi il prossimo anno con un quadro di appuntamenti ancora più ampio e specifico sui temi politici che ci circondano, continuando il proficuo scambio tra docenti e ragazzi di idee e nozioni.

14 febbraio 2011 0

Agricoltura, Tedeschi (Idv): “Interrogazione su risparmi da chiusura Sportelli Agricoli di Zona (S.A.Z.)”

Di admin

Un’interrogazione a risposta immediata al Presidente della Giunta della Regione Lazio e l’Assessore alle Politiche agricole, Angela Birindelli, per chiedere a quanto ammontano i risparmi derivanti dalla delibera di riduzione degli Sportelli Agricoli di Zona. L’ha presentata oggi il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi.

“La deliberazione della Giunta regionale approvata nei giorni scorsi – spiega Tedeschi – prevede la riduzione del numero degli Sportelli Agricoli di Zona (S.A.Z.) da un numero di 37 a un numero di 5 nell’ottica del principio di contenimento della spesa pubblica. Considerato il momento di crisi che l’agricoltura sta attraversando in tutta la regione, eliminare questi uffici che hanno rapporti con l’utenza, svolgendo attività di consulenza e sostegno alle imprese agricole, non ultimi importanti sostegni agli adempimenti istruttori relativi all’attuazione degli interventi per il sostegno alle imprese, non ci sembra una buona idea.

Tanto più – conclude il consigliere IdV – che la stessa delibera assegna i dipendenti degli sportelli al nuovo organismo, l’Area Decentrata Agricoltura (ADA): da cosa deriverebbero, dunque, i presunti risparmi?”

14 febbraio 2011 0

Meto, in arrivo tempo perturbato su tutta la penisola

Di admin

Dopo una settimana di tempo stabile e soleggiato, è in arrivo su tutto il territorio nazionale una fase di instabilità diffusa. Da domani diversi impulsi atlantici porteranno piogge a partire dalle regioni settentrionali, che mercoledì si estenderanno su gran parte delle restanti regioni.

Dalla serata di oggi sono previste deboli precipitazioni sull’Appennino settentrionale e sulle zone alpine e prealpine centro-occidentali, mentre domani l’ingresso sul Mediterraneo centrale di una perturbazione atlantica determinerà precipitazioni, anche sottoforma di locali rovesci, che dai settori nord-occidentali si estenderanno nel corso della giornata fino al Lazio settentrionale. Saranno inoltre possibili moderate nevicate al di sopra degli 800-1000 metri sulle Alpi.

Per la giornata di mercoledì si prevede tempo perturbato su tutta la Penisola con piogge diffuse al nord, rovesci o temporali al centro, in particolare sulle regioni tirreniche e in estensione dal pomeriggio anche al sud, e una ventilazione sostenuta da sud-sud-ovest. Il limite delle nevicate sarà intorno i 900 metri sulle zone alpine, a quote collinari su basso Piemonte e Liguria ed a quote superiori al centro.

Graduale miglioramento è previsto dal pomeriggio di giovedì, dopo residui rovesci e precipitazioni sparse nella mattinata, mentre venerdì un nuovo impulso perturbato porterà precipitazioni anche temporalesche sulle isole maggiori e in rapida estensione alle zone ioniche e ai settori adriatici centrali. Stabile invece sulle aree tirreniche e al nord.

Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile, anche attraverso l’emissione di eventuali avvisi di avverse condizioni meteorologiche laddove necessario.

14 febbraio 2011 0

Guida in stato di ebbrezza, denunciato automobolista coinvolto in incidente

Di admin

A Sora i carabinieri del N.O.R.M Aliquota Radiomobile della locale Compagnia sono stati impegnati, in occasione del fine settimana, in particolari servizi per il controllo del territorio, finalizzati a prevenire e reprimere i reati predatori nonché a contrastare il dilagante fenomeno della “guida in stato di ebbrezza”. Tale attività di Polizia ha permesso di : – deferire in stato di Libertà, alla competente Autorità Giudiziaria in giovane del luogo poiché, coinvolto in un sinistro stradale con la propria autovettura, a seguito di accertamenti eseguiti presso il locale ospedale, è risultato avere un tasso alcolemico, superiore a quello consentito dalla normativa vigente. Nel medesimo contesto operativo, gli è stato ritirato il documento di guida e, la propria autovettura, è stata posta sotto il vincolo del sequestro amministrativo. – intercettare e bloccare 4 cittadini nigeriani, domiciliati in Alatri e Anagni, mentre si aggiravano, immotivamente e con fare sospetto, nei pressi di obiettivi sensibili e case isolate di quel centro. Ricorrendo i presupposti di legge, gli stessi , sono stati proposti per l’irrogazione della Misura di Prevenzione del F.V.O. con divieto di ritorno nel Comune di Sora per anni tre.

14 febbraio 2011 0

Immigrazione clandestina, arrestata 27enne nigeriana e denunciato 55enne

Di admin

Ieri mattina, in Ferentino i carabinieri della locale stazione nell’ambito di predisposti servizi per il controllo del territorio al contrasto del fenomeno dell’immigrazione clandestina, hanno tratto in in arresto una ragazza 27enne nigeriana, domiciliata in Roma, poiché resasi responsabile “dell’inosservanza del decreto di espulsione”, emesso dal Questore di Roma. Inoltre nel medesimo contesto operativo, i militari operanti hanno deferito in stato di libertà , alla competente Autorità Giudiziaria, B.G., 55enne residente a Patrica, poiché resosi responsabile di “favoreggiamento alla permanenza di clandestini sul territorio italiano”.

14 febbraio 2011 0

Chieti: detenuto di 27 anni ritrovato morto, disposta l’autopsia per accertare cause del decesso

Di admin

Da Ristretti Orizzonti, informazione dal carcere, riceviamoe pubblichiamo: Un detenuto è morto nella Casa circondariale di Chieti, in via Janni. Aveva 27 anni, si chiamava Gaetano Busiello ed era originario di Napoli. Il giovane, detenuto a Chieti da circa 4 mesi, è presumibilmente morto tra le 23 di sabato 12 febbraio e le 4 del mattino di domenica 13. Lo hanno scoperto senza vita i compagni di cella. Domani l’autopsia chiarirà le cause del decesso, al momento l’ipotesi è quella di “infarto”. Subito, oltre che i familiari, sono stati informati il direttore del carcere, il comandante, il magistrato di sorveglianza. Con la morte di Busiello e il suicidio di Gianluca Corsi nel carcere di Velletri da inizio anno salgono a 8 i suicidi in carcere e a 15 il totale dei detenuti morti: 6 di loro avevano meno di 30 anni e altri 7 un’età compresa tra i 32 e i 39 anni.

Nome

Cognome

Età

Data morte

Causa morte

Carcere

Gaetano

Busiello

27 anni

13-feb-11

Infarto

Chieti

Gianluca

Corsi

37 anni

13-feb-11

Suicidio

Velletri (Rm)

Jon

R. (romeno)

38 anni

11-feb-11

Suicidio

Pavia

Ciprian Florin

Gheorghita

25 anni

08-feb-11

Suicidio

Genova

Detenuto

Marocchino

30 anni

30-gen-11

Infarto

Monza

Gioffrè

Antonio

75 anni

29-gen-11

Malattia

Messina

Salvatore

Camelia

39 anni

20-gen-11

Suicidio

Caltagirone (Ct)

Antonino

Montalto

22 anni

20-gen-11

Suicidio

Prato

Mahmoud

Tawfic

66 anni

19-gen-11

Suicidio

Sulmona (Aq)

Michele

Massaro

23 anni

12-gen-11

Suicidio

Perugia

Brahim

Macher

32 anni

09-gen-11

Infarto

Saluzzo (Cn)

Yuri

Attinà

28 anni

05-gen-11

Infarto

Livorno

B.

Massimo

32 anni

05-gen-11

Suicidio

Aversa Opg (Ce)

H.

S. (marocchino)

35 anni

03-gen-11

Infarto

Siracusa

Salvatore

Morelli

35 anni

01-gen-11

Infarto

Lecce

14 febbraio 2011 0

Materiale ferroso e rifiuti pericolosi, denunciato 22enne

Di admin

A Larino i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno denunciato per gestione di rifiuti pericolosi ed inosservanza dei provvedimenti dell’autorità T.V.R., 22 rumeno residente a San Severo, sorpreso dai militari mentre sulla SS 87, in agro di Larino, si trovava alla guida di un autocarro trasportante materiale ferroso ed altri rifiuti pericolosi, in violazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nella Regione Puglia emesso a suo carico dal Tribunale di Vasto. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro.

14 febbraio 2011 0

Droga dal Ghana fino in Ciociaria, 15 arresti per l’operazione “Eclissi”

Di admin

Frosinone era una piazza ambita per il gruppo di criminali dediti alla gestione di un vasto traffico di eroina e cocaina ed ora finiti nella rete dei carabinieri di Santa Maria Capua Vetere.

La droga partiva dal Ghana attraversava le città di Amsterdam, Milano e Roma, giungeva fino al litorale domitio, in provincia di Caserta, dove veniva lavorata.

L’indagine dell’operazione antidroga denominata Eclissi è stata coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Napoli e ha condotto a 15 ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Il sodalizio criminale era composto da italiani e stranieri. Molto ramificata l’organizzazione, nell’elenco degli spacciatori arrestati figura anche Franco Cianfrocca, 41 anni, nato a Frosinone e residente ad Alatri. Vasto e proficuo il giro di affari che in terra ciociara rendeva molto denaro con i clienti compresi in una fascia di età che va dai 18 ai 45 anni.

La droga, in particolare la cocaina, viene venduta a prezzi bassi favorendo l’ampliamento del mercato che non riguarda più solo ed esclusivamente assuntori benestanti ma anche persone con fasce di reddito basse.

Frosinone inoltre è diventata da anni terra appetibile, come riferiscono gli ufficiali del comando di Santa Maria Capua Vetere per la presenza dell’autostrada che facilita gli spostamenti. Tamara Graziani