Lei non sa chi sono io! Denunciato dalla Polizia per resistenza a Pubblico Ufficiale, minaccia aggravata e porto abusivo d’armi

14 maggio 2011 0 Di admin

La Strada Regionale 156 via Marittima diventa alle ore 16 di ieri teatro di un episodio degno delle migliori sceneggiature di triller.

Un automobilista fuori di senno per un banale diverbio stradale rincorre con la sua auto una giovane donna e la blocca con un testacoda perché responsabile di non avergli facilitato la manovra di sorpasso.

L’uomo sceso dalla sua auto minaccia la malcapitata con un grosso coltello a scatto per la caccia al cinghiale cercando di colpirla e inveendo ripetutamente nei suoi confronti.

La giovane, impaurita, dopo aver attuato la chiusura di sicurezza, chiude i finestrini, ma l’ira dell’uomo non si ferma, anzi comincia a colpire con violenza il vetro con l’intento di infrangerlo.

La scena è stata notata da un Sostituto Commissario della Polizia di Stato che libero dal servizio percorreva lo stesso tratto stradale.

Il poliziotto immediatamente resosi conto dello stato di pericolo ha intimato l’alt al giovane irrascito.

Quest’ultimo per nulla intimorito ha continuato ad inveire anche contro il poliziotto millantando potenti conoscenze e minacciandolo di procurargli fastidi sul lavoro.

Il Sostituto Commissario è riuscito però a riportare la calma ed a bloccare il folle automobilista che nel frattempo ha tentato di fuggire risalendo sulla sua auto.

La ragazza è stata prontamente soccorsa e rassicurata anche dalla prontezza e competenza dimostrata dal Sostituto Commissario che anche in questa occasione ha confermato le già note qualità professionali e di umanità.

L’aggressore è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale, minaccia aggravata e porto abusivo d’armi.