Scontro a fuoco in banca, i carabinieri costretti a sparare. Muore rapinatore

8 luglio 2011 1 Di redazione

Scontro a fuoco tra carabinieri e rapinatore oggi alle 13 a Francavilla al Mare (Ch), Via Nazionale Adriatica n. 56/A. Nono Mancinelli, 40 anni di Pescara, armato di pistola e parzialmente travisato, si è introdotto all’interno della banca Monte dei Paschi di Siena e, dopo aver disarmato la guardia giurata impegnata di servizio di vigilanza, ha minacciato gli impiegati presenti ingiungendo la consegna del denaro contante presente in cassa. Nel frattempo sono giunti sul posto i carabinieri della stazione di Francavilla al Mare che entrati all’interno dell’istituto, hanno iniziato una breve trattativa col malfattore invitandolo ad arrendersi e a desistere dai suoi intenti criminosi. Quest’ultimo, tuttavia, avrebbe reagito esplodendo nei confronti dei militari alcuni colpi con la pistola in suo possesso, successivamente risultata una semiautomatica cal. 45 illegalmente detenuta.
I militari quindi, sotto il fuoco del criminale sono stati costretti a rispondere al fuoco e hanno centrato l’uomo alla testa uccidendolo all’istante. Addosso gli è stata trovata la pistola Glock calibro 45 automatica con cui aveva ingaggiato il conflitto a fuoco e numerose munizioni. Inoltre trasportava 2 petardi tipo bomba-carta artigianalmente confezionati oltre alla pistola Beretta rapinata poco prima alla guardia giurata.