Visita dell’amministrazione comunale allo stabilimento Fiat di Piedimonte San Germano

20 luglio 2011 0 Di admin

Una delegazione dell’Amministrazione comunale capeggiata dal primo cittadino di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, questa mattina si è recata presso lo stabilimento Fiat di Piedimonte San Germano per una visita alla struttura ed un incontro con i vertici locali dell’azienda torinese. “Mi sembrava doveroso venire di persona – ha detto il sindaco – perché lo stabilimento Fiat rappresenta e costituisce uno dei punti di forza su cui puntare per far ripartire l’economia di Cassino. È compito dell’amministrazione e di tutti gli addetti ai lavori, salvaguardare il patrimonio industriale presente nel nostro territorio attraverso un forte impegno di rinnovamento ed ammodernamento, avvalendosi della tante risorse umane ed imprenditoriali che sono state costruite nel tempo e di cui Cassino è sicuramente dotata. È vero che siamo in un momento di forte crisi, ma con la volontà e la capacità di fare “squadra” potremo riuscire a mettere su un piano di nuove realizzazioni che consentano la tanto auspicata ripresa del settore industriale e quindi economico di questa città. Sarà necessario coordinare, con spirito di collaborazione anche fra autorità locali di diverso colore politico, le iniziative ed i compiti che spettano ai pubblici poteri. Penso ad esempio ad una sinergia tra il Comune, la Provincia, la Regione e tutti coloro che del mondo dell’industria sono protagonisti individualmente o con le loro organizzazioni di categoria. Mi riferisco agli imprenditori, ai tecnici, ai lavoratori cui si richiede spesso un grande impegno per affrontare nuovi tipi di lavoro. Solo attraverso “il gioco di squadra” sarà possibile raggiungere quegli obiettivi e quei risultati che noi tutti auspichiamo. L’Amministrazione Comunale darà piena disponibilità per il sostenere tutte quelle iniziative utili ad incrementare, specie quando ci si confronta con realtà di questo genere, gli introiti necessari per dare a Cassino un ruolo primario nel panorama economico ed industriale. Il successo della Fiat e dell’indotto, rappresentano il successo di Cassino e dei cassinati. Noi per questo dobbiamo lavorare, tenendo in considerazione tutti i cambiamenti che si stanno registrando nel nostro Paese in questi mesi e che riguardano in modo particolare gli Enti locali, purtroppo, sempre più penalizzati. Nel successo di questa impresa, dunque, che coinvolge tutte le forze politiche nelle varie sedi istituzionali dal Comune alla Regione Lazio e lo Stato, si giocherà non a parole, ma concretamente, il futuro economico non solo di Cassino, ma di tutti i comuni che alla nostra città e allo stabilimento Fiat fanno riferimento.” Il tour è proseguito per l’intera mattinata e la delegazione della giunta cassinate è rimasta favorevolmente impressionata dall’organizzazione e dai metodi di lavoro in uso all’interno dello stabilimento di Piedimonte San Germano. In particolare è stata una gradita sorpresa vedere come in Fiat i dipendenti facciano la raccolta differenziata con ottimi risultati. “Abbiamo visitato – ha concluso il primo cittadino – uno stabilimento all’avanguardia che ha mostrato un’attenzione particolare per i dipendenti e per la qualità del loro lavoro. A testimonianza dell’ottimo funzionamento e dell’accortezza riservata ai lavoratori dipendenti, ci sono gli oltre 1100 giorni senza registrare alcun tipo di infortunio sul lavoro all’interno dei vari reparti. Ci siamo trovati davanti una struttura moderna nella quale, nell’ultimo periodo, sono stati fatti diversi interventi che hanno portato ad una notevole riduzione dei rumori rispetto al passato. Alla luce di quanto abbiamo potuto costatare questa mattina, riteniamo, come Amministrazione comunale, che dobbiamo valorizzare le numerosissime risorse che abbiamo sul nostro territorio perché dal punto di vista industriale ed infrastrutturale, non siamo secondi a nessuno.”.
[nggallery id=307]