Giorno: 3 agosto 2011

3 agosto 2011 0

Palpeggiata in centro, l’uomo arrestato per violenza sessuale su minore di 13 anni

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

E’ stato arrestato per violenza sessuale su minore di 13 anni l’uomo che, ieri sera, ha palpeggiato una ragazzina in pieno centro a Lanciano. L’episodi si è verificato davanti agli occhi di decine di famiglie a passeggio nei viali di fronte alla villa comunale. Vittima delle suo morbose attenzioni è una 13enne canadese che era in compagnia di alcune amiche quando è stata avvicinata e pesantemente palpeggiata dall’uomo, tra l’altro, da poco uscito dal carcere. L’intervento dei carabinieri ha permesso di individuare il responsabile e di arrestarlo. Domani mattina si svolgera l’udienza di convalida.

3 agosto 2011 1

L’ambulanza ritarda, ragazza colta da malore soccorsa da sindaco e assessori

Di admin

I consiglieri di maggioranza del Comune di Cassino, dopo l’ennesimo caso di malasanità, si uniscono alla richiesta di attenzione, già fatta presente diverse volte dal Sindaco e dall’intera giunta, per quel che riguarda il funzionamento della sanità nel basso Lazio. La volontà di mettere in evidenza ancora una volta i troppi aspetti negativi relativi a questa situazione, non vuole assolutamente essere ed offrire ulteriori spunti di polemica, ma scaturisce semplicemente da un episodio che si è verificato questa mattina nei pressi del Comune di Cassino. Il Sindaco, Petrarcone e il Vice Sindaco Montanelli si trovavano casualmente nei pressi del rettorato quando una ragazza improvvisamente si è accasciata, inutili i tentativi di chiamare l’ambulanza. La ragazza è rimasta in attesa dell’ambulanza, giunta dopo circa trenta minuti dal pronto soccorso di Pontecorvo perché Cassino non aveva disponibilità di mezzi, ed è dovuta intervenire la dott.ssa Di Russo che con solerzia ha prestato soccorso alla giovane. “Ho eseguito – ha asserito la Di Russo – un intervento di pronto soccorso accertandomi delle condizioni della paziente che fortunatamente aveva frequenza cardiaca e respiratoria adeguata, senza pallore né sudorazione, ma comunque aveva grandi difficoltà a rispondere alle domande che le venivano poste. Abbiamo, quindi, atteso l’ambulanza, monitorando la situazione clinica della paziente. All’arrivo dell’ambulanza è stata assistita dagli infermieri che con professionalità hanno proseguito il soccorso fino all’ospedale, quello che però mi lascia perplessa e mi rammarica è la mancata presenza nell’ambulanza del medico. L’ambulanza medicalizzata è indispensabile sul territorio perché in condizioni di estrema gravità è necessario avere un medico a bordo per prestare un più adeguato soccorso. Sono salita anche io sul mezzo, proprio per la mancanza del medico, ed ho accompagnato la paziente in ospedale dove sono proseguiti gli accertamenti. Fortunatamente non si trattava di un codice rosso, altrimenti con i tempi di attesa che si sono avuti oggi , un paziente in gravi condizioni di salute avrebbe rischiato seriamente. Non è possibile continuare ad assistere ad episodi di questo genere. È urgente, dunque, tutelare in modo diverso e più adeguato la salute dei cittadini nel nostro territorio.”

3 agosto 2011 0

Magro bottino per una rapina in banca, porta via appena 60 euro

Di admin

Alle ore 12.30 circa di oggi 3 agosto 2011, un individuo travisato con berretto del tipo a visiera, entrato nella filiale della CARISAP [Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno] di Giulianova, verosimilmente non armato [con le mani nella tasca mimando il gesto di una pistola] minacciava gli impiegati facendosi consegnare il magro bottino di € 60,00 (sessanta) dileguandosi a piedi unitamente ad un complice che stazionava fuori l’istituto di credito. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri per risalire agli autori.

3 agosto 2011 0

Coldiretti: “Con gli attuali prezzi la frutta e la verdura è meglio regalarla che svenderla!”

Di admin

Così come preannunciato nei giorni scorsi per la crisi dell’ortofrutta Coldiretti scende in piazza. Venerdì 5 agosto alle 10,00, a Roma in piazza dei Santi Apostoli, la Coldiretti del Lazio organizza una grande manifestazione dal titolo: “Prezzi: frutta e verdura, meglio regalarla che svenderla! “Per la prima volta – sottolinea Massimo Gargano, presidente Coldiretti Lazio – porteremo insieme in piazza i produttori di pomodori, peperoni, melanzane, angurie e pesche. Tutti, infatti, sono mobilitati per difendere il primato della frutta e verdura “made in lazio” messo a rischio da una crisi senza precedenti”. “La situazione è talmente grave che gli agricoltori preferiscono regalare i propri prodotti di qualità piuttosto che svenderli a pochi centesimi” gli fa eco il direttore di Coldiretti Lazio, Aldo Mattia. Le sedi Coldiretti del Lazio sono mobilitate da diverse settimane ed hanno predisposto una propria piattaforma. “Saranno distribuiti oltre 100 quintali di pomodori, peperoni, melanzane, angurie e meloni – ha detto il direttore della Coldiretti di Latina Saverio Viola. Con l’occasione verrà realizzata una esposizione dei principali prodotti ortofrutticoli con l’indicazione dei prezzi pagati ai produttori agricoli e quelli che il consumatore deve sborsare per approvvigionarsi di alimenti particolarmente necessari nella stagione calda”. Anche la sede ciociara sarà a Roma a dar manforte alla manifestazione. “Gli agricoltori sono costretti a vendere 10 chili dei propri prodotti – ha aggiunto il direttore della sede di frosinone, Paolo De Cesare – per poter acquistare una tazzina di caffè al bar per effetto del crollo dei prezzi in campagna che ha messo in crisi le imprese agricole senza peraltro avvantaggiare i consumatori ai quali la frutta viene venduta con ricarichi anche oltre il 500 per cento. Coldiretti ha messo a punto un documento di rivendicazioni che verrà presentato venerdì durante la manifestazione. “Diventa urgentissimo – hanno sottolineato Gargano e Mattia – un autorevole intervento del Ministero per le politiche agricole alimentari e forestali per poter ovviare a questa situazione attivando tutti gli interventi necessari. Chiederemo misure urgenti e strutturali per ristrutturare il settore in crisi tendenti pure ad agevolare i produttori nell’immediato e nei prossimi mesi”,

3 agosto 2011 0

“I cosi per cosare le cose” in scena nel centro storico di Pico

Di admin

Venerdì 5 Agosto alle ore 21,00 nella zona del Castello, nel centro storico di Pico, la compagnia “Palco Oscenico” di Fontana Liri presenterà lo spettacolo “I COSI PER COSARE LE COSE”. Il capocomico Gianpio Sarracco ha detto: “Abbiamo l’occasione di esibirci in una zona molto suggestiva e caratteristica. Presenteremo uno spettacolo collaudato, portato in giro in questa ultima stagione con molto successo, che tra l’altro è già stato selezionato per la rassegna nazionale amatoriale indetta dal teatro Politeama di Napoli che si svolgerà il prossimo anno a Maggio. Lo spettacolo, brillante, è diviso in tre parti: nella prima parte spazio alla comicità grottesca, nella seconda vi sono gli sketch di situazione e per finire concluderemo con una scena di comicità popolare, semplice e genuina, scritta da noi, che scherza sul nostro dialetto e sui problemi della terza età. Il tutto allo scopo di offrire una serata allegra e spensierata al gentile pubblico che avrà la curiosità di venire a vederci”. La manifestazione è organizzata dal Comune di Pico, Assessorato allo Spettacolo ed alla Cultura. Ingresso libero.

3 agosto 2011 0

A1, apre la terza corsia in direzione sud: 13,5 chilometri tra Scandicci e Firenze Sud

Di admin

Appuntamento rispettato, come promesso e prima dell’esodo estivo: apre al traffico la terza corsia in direzione sud tra Scandicci e Firenze Sud, 13,5 chilometri di nuova carreggiata che completano l’ampliamento di 22 chilometri della A1 tra Firenze Nord e Firenze Sud il cui investimento complessivo previsto è di circa 800 milioni di euro.

Per le gallerie Melarancio e Pozzolatico sono assicurati i più alti livelli di sicurezza e comfort: impianto di ventilazione all’avanguardia, telecamere intelligenti, sensori di fumo, led per l’illuminazione, colonnine Sos per l’assistenza degli automobilisti. Con oltre 23 miliardi di euro di investimenti su circa 1.100 km di rete Autostrade per l’Italia è il primo investitore privato del Paese. Nella regione Toscana sono previsti 4,9 miliardi di euro d’investimenti su 136 km di rete e la realizzazione di sei nuovi caselli. A oggi l’importo complessivo dei lavori in corso è di 2,3 miliardi di euro. Roma, 3 agosto 2011 – Autostrade per l’Italia rispetta l’appuntamento preso in occasione di Cantieri Aperti Toscana del 26 gennaio 2011 e apre oggi al traffico la nuova carreggiata Sud della A1 tra Firenze Scandicci e Firenze Sud in vista dell’esodo estivo. I nuovi 13,5 chilometri di carreggiata garantiscono la percorribilità su tre corsie di tutti i 22 chilometri della A1 tra Firenze Nord e Firenze Sud e si aggiungono al tratto, già aperto al traffico, tra l’interconnessione A1/A11 e il nuovo casello di Firenze Scandicci. Il potenziamento complessivo a tre corsie tra Firenze Nord e Firenze Sud prevede un investimento di circa 800 milioni di euro.

Si tratta di una concreta risposta alle esigenze di sviluppo di uno dei nodi più critici della viabilità nazionale, assicurandone i collegamenti strategici tra Nord e Sud del Paese. Per completare i lavori della tratta tra Scandicci e Firenze Sud, dal 2004 a oggi, sono state impiegate maestranze con una media di 400 presenze giornaliere, scavati 3,3 km di galleria naturale ( Melarancio e Pozzolatico) e realizzati 700 metri di gallerie artificiali (Lastrone, Casellina e Melarancio). Entro la fine di agosto Autostrade per l’Italia ha l’obiettivo di garantire la percorribilità di tutte e tre le corsie anche in direzione Nord, sia pure con il cantiere non ultimato. Per le due gallerie naturali, Melarancio e Pozzolatico, sono stati pensati e realizzati i più alti livelli di sicurezza e comfort. L’impianto di ventilazione dei tunnel e dei cunicoli di fuga può essere gestito sia in automatico che in maniera manuale. E’ stata massima l’attenzione anche per la prevenzioni degli incendi e per la gestione di gravi incidenti. In tutte le gallerie è presente un sofisticato sistema di rilevamento che utilizza “telecamere intelligenti” e sensori di fumo che assicurano interventi tempestivi. In caso di difficoltà gli utenti possono comunicare direttamente con la sala radio grazie a un sistema di colonnine SOS, 9 installate a Pozzolatico e 3 a Melarancio. I led utilizzati per l’illuminazione sono in grado di coniugare i più alti standard di comfort con il rispetto dell’ambiente. Infine, i pannelli a messaggio variabile consentono alla Sala di Controllo della Direzione di Tronco di Firenze di gestire i flussi di traffico in caso di necessità. Il difficile contesto geologico e paesaggistico ha reso complicata la realizzazione dell’opera che è stata possibile anche grazie al coinvolgimento delle istituzioni regionali e comunali, dell’ AUSL, dell’ARPAT e al forte impegno profuso negli ultimi mesi dall’impresa di costruzioni. Con oltre 23 miliardi di euro di investimenti su circa 1.100 km di rete Autostrade per l’Italia è il primo investitore privato del Paese. Nella regione Toscana sono previsti 4,9 miliardi d’investimenti (cui si aggiungono gli oltre 1,6 miliardi per la Sat) su 136 km di rete e la realizzazione di sei nuovi caselli. L’importo complessivo dei lavori in corso è di 2,3 miliardi di euro, il 47% del volume totale degli investimenti previsti che si aggiungono alle opere già realizzate. Ancora da affidare il restante 43%, 2,1 miliardi di euro, di cui oltre lo 0,9 è previsto dall’art.15 della Convenzione Unica 2007. In Toscana è stato coperto con asfalto drenante il 100% della rete, è stato riqualificato il 100% delle barriere spartitraffico, sono stati installati 15 i chilometri di barriere antirumore e previsti interventi in 21 aree di servizio.

3 agosto 2011 0

Spaccio di stupefacenti in altomolise, giovane pusher in manette

Di admin

Stretta repressiva al fenomeno dello spaccio in terra Altomolisana che ormai non è più indenne dal consumo delle droghe da parte dei giovani. I militari della locale Compagnia dell’Arma di Agnone, nel contesto dei servizi finalizzati ad infrenare l’attività illecita dello spaccio di stupefacenti, nella tarda serata di ieri hanno tratto in arresto un giovane 24enne che già da qualche tempo i militari tenevano d’occhio. E nonostante a metà luglio gli erano state sequestrate da parte dell’Arma alcune dosi di hashish con la denuncia in stato di libertà all’A.G. del capoluogo Pentro, stavolta il personale operante lo ha bloccato dopo aver ceduto alcuni grammi della stessa sostanza ad un coetaneo del capoluogo provinciale dietro pagamento di un concordato corrispettivo. L’immediato controllo scattato, di conseguenza nell’abitazione, ha consentito di rinvenire bilancino di precisione, materiale di confezionamento per le dosi da smerciare, una piccola riserva della sostanza stupefacente ed una cospicua somma contante di denaro frutto dell’illecita attività, il tutto ovviamente sottoposto a sequestro. Il giovane è stato quindi associato presso il reclusorio di via Ponte San Leonardo di Isernia con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

3 agosto 2011 0

Vola dal cavalcavia con il camion, incidente sull’A14

Di redazione

Ancora un camion che salto dal cavalcavia sull’A14. L’ultimo episodio è avvenuto poco dopo le 7 di questa mattina tra i caselli di Val Di Sangro e Vasto Nord. Un camion guidato da un 30enne napoletano, per cause ancora al vaglio della polizia stradale, dopo aver divelto la protezione, ha fatto un salto nel vuoto di oltre 15 metri. Nonostante il mezzo sia andato completamente distrutto, l’autotrasportatore ha riportato una ferita ad una gamba e, per questo, è stato trasportato in ospedale a Lanciano. Le sue condizini non sarebbero gravi.

3 agosto 2011 0

Giovane madre perde la vita sull’A1 tra Cassino e San Vittore. Era seduta al fianco della figlia

Di redazione

E’ morta mentre era seduta in macchina al fianco della sua bambina. Si tratta di una giovane madre che questa notte ha perso la vita sull’autostrada Roma Napoli tra i caselli di Cassino e San Vittore del Lazio. La 35enne era in viaggio con la famiglia diretta in Basilicata, quando, poco prima delle tre, la Kia sulla quale viaggiava insieme al marito e alla figlia di pochi mesi, è stata tamponata da un tir. Nella dinamica del sinistro che ne è seguita, la giovane mamma ha riportato ferite tali da ucciderla. Illeso il marito e la bimba. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Cassino e la polizia stradale che ha effettuato i rilievi del caso ristabilendo il normale flusso del traffico alle 5 del mattino. Ermanno Amedei

3 agosto 2011 0

Individuata un’attività di ristorazione mascherata da circolo privato. La Finanza 2 scopre lavoratori irregolari

Di admin

I militari della Compagnia G. di F. di Chieti, nel corso di un mirato controllo ad un circolo privato nel comune di Francavilla al Mare, che aveva pubblicizzato un’attività di ristorazione su carta stampata e su un sito internet, hanno accertato che la somministrazione di bevande e alimenti, istituzionalmente accessoria alle attività del circolo:culturali,ricreative ed assistenziali, era invece non solo quella principale ma svolta al fine di lucro. Difatti proprio durante le attività ispettive è stato constatato che vi era un rilascio immediato ed indiscriminato di tessere con le quali gli avventori acquisivano la qualifica di socio del circolo, senza particolari procedure ed accorgimenti, evidenziando in questo modo la temporaneità ad una ipotetica vita associativa. In sostanza tale modus operandi è risultato essere un semplice espediente per eludere l’obbligo di munirsi della prescritta licenza. Tutti i locali dove avveniva la manipolazione e la conservazione degli alimenti nonché quelli della somministrazione erano sprovvisti di idoneità sanitaria rilasciata dalla ASL. Le attività di controllo durate diversi giorni hanno permesso di constatare e di contestare al titolare del circolo diverse violazioni amministrative: mancanza di certificazione di idoneità sanitaria dei locali; mancata rappresentanza non autorizzata alla somministrazione; somministrazione di pasti e bevande a non soci; mancato titolo abilitativo alla somministrazione e manipolazione di alimenti; pubblicità dell’attività di somministrazione su carta stampata e sito internet; mancato pagamento canone RAI.

L’importo complessivo delle sanzioni ammontano ad euro 81.516, con n. 3 proposte di chiusura quali sanzioni accessorie. Inoltre sono state controllate le persone impiegate a vario titolo nella somministrazione di bevande ed alimenti ( addetti alla cucina ed alla sala) rilevando l’utilizzo di n. 2 lavoratori irregolari sanzionatI con la maxisanzione introdotta dalla recente legge 183/2010. A seguito delle segnalazioni delle citate irregolarità, il comune di Francavilla al Mare ha emesso l’ordinanza di cessazione per la somministrazione di bevande ed alimenti. I circoli privati avendo un trattamento fiscale privilegiato spesso diventano una manna per alcuni “furbi” che mascherano, dietro presunte attività ricreative private per pochi soci, vere e proprie attività imprenditoriali aperte al pubblico con pesanti effetti distorsivi del mercato e della concorrenza; proprio per individuare tali abusi sono stati intensificati i controlli nello specifico settore.