Malfunzionamento degli impianti e area adibita a discarica, denunciato dipendente responsabile Acea

19 ottobre 2011 0 Di admin

Decorsa serata, in Arce (FR), i militari della locale Stazione, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione di reati ambientali, deferivano in stato di libertà all’A.G., perché ritenuto responsabile dei reati di “danneggiamento acque pubbliche” e “deposito incontrollato di rifiuti da parte di titolari di imprese ed ai responsabili di enti”, il sottoindicato soggetto:

– S. A., classe 1958, residente a Vallerotonda, responsabile di zona della rete fognaria nel comune di Arce per conto della Società“ACEA ATO 5 SPA” .

Gli accertamenti effettuati dai militari operanti unitamente a personale dell’ Arpa Lazio, consentivano di verificare che in Arce, località Campostefano, nelle immediate adiacenze del rio Tramonti, in area nella disponibilità della Società ACEA ATO 5 SPA, erano depositati rifiuti speciali non pericolosi costituiti da parti meccaniche ed elettrodomestici.

Nel medesimo contesto, suindicato personale constatava che il mancato funzionamento delle pompe di sollevamento dell’impianto fognario, risultato risalente negli anni, provocava lo sversamento di ingenti quantitativi di reflui domestici direttamente nel predetto rio.

L’area interessata, di circa 300 mq, nonché l’impianto delle pompe di sollevamento sono stati sottoposti a sequestro preventivo.