Bidello in manettte, abusava di 13enni nella scuola in cui lavorava

25 febbraio 2012 0 Di redazione

Avrebbe abusato sessualmente di due 13enni all’interno della scuola media in cui lavorava come bidello a Pesacara. Questa la pesante accusa mossa dagli inquirenti della procura di Pescara che, questa mattina, hanno tratto in arresto un 58enne al quale sono stati concessi gli arresti domiciliari. Palpeggiamenti nella parti intime e al seno oltre a tentativi di baciare le ragazzine che hanno raccontato ai genitori quanto accadeva da settembre. L’uomo aspettava che le sue vittime uscissero dalla classe per avvicinarle, accarezzarle, palpeggiarle e stringerle forte. In alcuni casi avrebbe anche proposto loro di seguirlo in luoghi appartati ma nessuno di loro ha mai accettato. Denuncia, ovviamente, verificata dalle indagini dei carabinieri della compagnia di Montesilvano.