Controlli in mare e a terra sulla costa pontina della Guardia Costiera di Gaeta

15 luglio 2014 0 Di admin

L’attività, che interessa i litorali di Gaeta, Fondi, Sperlonga, Itri, Formia e Minturno, iniziata con l’operazione “Mare Sicuro” sin dai primi giorni del mese di luglio, ha come obiettivo garantire condizioni di sicurezza a quanti, diportisti, bagnanti, subacquei e sportivi, in questo periodo si concentrano lungo il litorale.

Sono stati rilasciati i primi bollini blu ( n° 28 ) che, allo scopo di evitare duplicazioni nei controlli, attestano l’avvenuto controllo delle dotazioni di sicurezza e della relativa documentazione delle unità da diporto.

Non sono mancate le violazioni accertate dalle unità navali della Guardia Costiera in materia di sicurezza della navigazione, in particolare per navigazione sotto costa, in area riservate alla balneazione, e per mancanza di documentazione di bordo.

Al riguardo, sono stati elevati 5 verbali amministrativi, per un totale di Euro 7.000.

I controlli hanno interessato anche le strutture balneari per la verifica delle previste postazioni di salvataggio e, più in generale, per le prescrizioni di sicurezza previste dalla vigente Ordinanza di sicurezza Balneare n. 29/2014 della Capitaneria di Porto di Gaeta. Nel corso di tali verifiche sono stati elevati 7 verbali amministrativi, per un totale di Euro 21.000, per la mancanza delle boe di segnalazione delle acque “sicure” e per l’assenza delle previste dotazioni di sicurezza.

Monitorati i litorali per il regolare utilizzo del pubblico demanio marittimo: 5 le notizie di reato per occupazione abusiva di spiaggia libera, con attrezzature balneari che ne sottraevano la libera fruibilità, trasformandoli di fatto, in stabilimenti balneari abusivi, ed 1 per innovazione non autorizzata all’interno di uno stabilimento balneare.

Resta alta l’attenzione in materia di salvaguardia della vita umana. Nella notte di sabato, la M/V SAR 857 della Guardia Costiera di

Ponza, è intervenuta per trasportare un uomo di circa 60 anni in condizioni sanitarie gravi, dall’isola di Ventotene sino al porto di Formia, successivamente affidato alle cure del personale sanitario del locale ospedale.

Anche sul fronte dell’attività amministrativa i servizi della Capitaneria di Porto di Gaeta sono stati potenziati: fino al 24 agosto, infatti, presso la sede centrale sita in Gaeta medievale, è stato istituito un ulteriore servizio di assistenza ed informazione agli utenti del mare, dal lunedì al venerdì sino alle 20:00, mentre durante festivi e prefestivi dalle 09:00 alle 18:00. Tale progetto permetterà alla Capitaneria di Porto di Gaeta di essere ancora più vicina ai tanti fruitori del mare, le cui richieste si intensificano nella stagione estiva.

Ogni situazione di emergenza in mare potrà essere segnalata alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Gaeta, tramite numero telefonico, gratuito, di emergenza in mare 1530, attivo 24 ore su 24. ”