pubblicato il2 marzo 2016 alle 11:53

Ventitremila capi contraffatti sequetrati in un Outlet a Latina

Latina – Oltre 23 mila capi di abbigliamento con la griffe di una nota marca americana contraffata  sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Marcianise in un outlet a Latina. Le indagini risalgono all’ottobre dello scorso anno quando i finanzieri comandati dal capitano Davide Giangiorgi hanno sequestrato a Santa Maria a Vico (Ce), una intera stamperia composta da 19 macchinari con cui venivano realizzati capi di abbigliamento contraffatti proprio della griffe Usa. Le successive investigazioni hanno consentito di ipotizzare che i vestiti in trattazione (pantaloni, giubbotti, maglietti e felpe), di elevata qualità e finemente rifiniti, fossero destinati ad un mercato diverso da quello “da strada”. Sono scattate quindi le indagini per ricostruire la “filiera del falso”, attraverso le quali è stato possibile individuare l’attività a Latina, dell’estensione di oltre 500 metri quadrati di superficie, in cui venivano posti in vendita al pubblico i medesimi capi d’abbigliamento mischiando falsi a originali.

sequestro capi contraffatti Latina Outlket Village

La certezza che si trattasse di falsi è arrivata direttamente dagli esperti della griffe mandati dall’azienda a verificare la merce. La posizione del rivenditore pontino è al vaglio degli inquirenti per capire se è stato lui stesso raggirato o compiacente alla truffa.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07