pubblicato il5 aprile 2016 alle 16:54

Frosinone – Inter, prima riunione del Gos

Frosinone – Si è tenuta questa mattina in Questura la riunione del Gruppo Operativo Sicurezza che ha definito le misure organizzative per l’incontro di calcio Frosinone – Inter.

I duemila tagliandi messi a disposizione dei tifosi interisti sono già andati tutti venduti con una previsione di sold out.

Per i sostenitori ospiti che raggiungeranno Frosinone a bordo di autovetture è stato predisposto l’ormai collaudato servizio di navetta dall’ex area permaflex grazie alla preziosa collaborazione delle Ditte GEAF e CIALONE.

I pullman dei tifosi nerazzurri, invece, raggiungeranno direttamente lo stadio attraverso il percorso vigilato.

Tutti dovranno essere in possesso del tagliando d’ingresso come stabilito nell’ordinanza prefettizia che vieta la trasferta a coloro che non abbiano titolo per accedere allo stadio.

Le limitazioni alla circolazione cittadina saranno improntate alla massima elasticità e finalizzate solo ed esclusivamente a garantire la sicurezza e la fruibilità a tutti dell’evento sportivo.

I pre – varchi ed i varchi saranno presidiati dalle Forze dell’Ordine e dagli steward muniti di metal detector ed ogni violazione (con particolare riguardo al mancato possesso del tagliando d’ingresso, della tessera del tifoso e del documento di riconoscimento) che dovesse essere accertata all’interno di tale zona sarà sanzionata ai sensi della vigente normativa in materia di manifestazioni sportive.

Sarà vietato vendere e/o somministrare alcoolici e superalcoolici negli esercizi pubblici ubicati nelle vicinanze dello stadio “ Matusa”, mentre la mescita delle altre bevande sarà consentita solo in bicchieri di carta e plastica.

Stop anche ai venditori ambulanti itineranti.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07