Mese: giugno 2016

30 giugno 2016 0

Pizzaiolo ucciso a Velletri, Ariton Shaskaj freddato davanti al figlio. Indagini a tutto campo

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Velletri –  Indagini a tutto campo a Velletri per dare un volto all’assassino e al suo complice che domenica sera, hanno freddato con tre colpi di pistola il pizzaiolo Ariton Shaskaj, detto Tony, il 33enne domiciliato da anni a Velletri e titolare della pizzeria “Peccati di Gola”.

Le immagini riprese dalla telecamera posta a sicurezza della rivendita di frutta vicina alla pizzeria mostra come lo scooter si sia fermato davanti alla pizzeria, come sia sceso il killer lasciando il suo complice alla guida e come l’assassino sia arrivato a pochi passi da Tony che, fino a pochi secondi prima aveva in braccio il figlio di quattro anni lasciandolo per rientrare in pizzeria, e come ha esploso i tre colpi di pistola colpendolo alla nuca, al collo e alla spalla. L’uomo, stramazzato a terra, non ha avuto speranze di sopravvivere.

È morto in pochi secondi sotto gli occhi del figlio e della gente che ha assistito a quella che sembra essere stata una vera esecuzione. In quelle immagini il killer indossa il casco integrale, così come il suo complice. Nessuna indicazione sulle loro identità. I carabinieri della compagnia di Velletri comandati dal capitano Davide Occhiogrosso e del reparto investigativo di Frascati indagano a 360 gradi e nessuna pista sembra essere privilegiata.

30 giugno 2016 0

Incidente stradale a Sant’Angelo, ferito un automobilista

Di admin

Cassino – Incidente stradale a Sant’Angelo in Theodice. Poco dopo le 21.30, una vettura guidata da un anziano si è ribaltata sulla strada Provinciale che collega la popolosa frazione a Cassino.

Il sinistro è avvenuto in prossimità dell’Istituto per geometri e ha visto coinvolta una sola vettura. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono arrivati gli operatori del 118 di Cassino.

Er. Amedei

30 giugno 2016 0

Si fa accreditare soldi sulla Postepay per un acquisto, ma è una truffa. Denunciato un 26enne

Di redazione

Nella mattinata odierna in Vico nel Lazio i militari della locale Stazione, a conclusione attività info-investigativa intrapresa a seguito di denuncia querela sporta per il reato di truffa, deferivano in stato di libertà un 26enne, residente nel salernitano, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro (PZ). I militari operanti accertavano che il predetto si faceva accreditare sulla PostePay, a lui intestata, la somma di euro 150,00  per l’acquisto di ricambi per autovettura, di fatto mai consegnati.

30 giugno 2016 0

Tutto pronto a Sant’Ambrogio per la 19esima edizione della sagra del vino bianco ambrosiano

Di admin

Sant’Ambrogio sul Garigliano – Si rinnova sabato, a Sant’Ambrogio sul Garigliano, la tradizione della festa del vino bianco ambrosiano in località Santa Maria Egiziaca. Per la 19esima volta la borgata organizza questa festa che raccoglie ospiti dall’inteta Valle dei Santi e dall’Alto Casertano nonché dal Cassinate.

“Nel 1992 fu fatta  la prima edizione della festa nata con la  consuetudine di festeggiare in primis il lavoro dei campi – così ci raccontano gli organizzatori dell’assoiciazione culturale Santa Maria Egizica – e sicuramente rinnovare, col buon cibo ed il buon vino l’ospitalità tipica di questa zona”.

Ad accompagnare la serata ci saranno gare musicali, musica popolare dal vivo e le immancabili fettuccine fatte a mano dalle donne della borgata. Ovviamente compito degli uomini sarà quello di fungere da cantinieri e far assaggiare il vino prodotto sulle colline che si affacciano sul Liri.

30 giugno 2016 0

Si rompe la conduttura di gasolio sotterranea, allarme ambientale a Gaeta

Di admin

Gaeta – Una copiosa perdita di gasolio è stata scoperta oggi a Gaeta lungo la strada consortile via Mariano Mandolesi. Alcune macchie di liquido nero hanno fatto scattare l’allarme e dalle verifiche effettuate è emerso che una conduttura sotterranea di carburante si era rotta e lo stava sversando nel sottosuolo. Difficile stabilire a quanto tempo fa risalga la rottura, ne quanto gasolio sia stato disperso inquinando falde e sottosuolo. Sul posto, questa mattina, c’erano vigili del fuoco tecnici dell’Arpa Lazio, carabinieri, polizia, vigili urbani e capitaneria di Porto. Questi ultimi hanno escluso che la perdita sia arrivata a mare.

Foto Giuseppe Miele

 

30 giugno 2016 0

Folgorato mentre monta ponteggio a Ceccano, grave operaio 26enne

Di admin

Cassino – Un operaio è rimasto folgorato, questa mattina in un cantiere in via Badia a Ceccano. L’allarme è stato lanciato poco dopo le 11.15 e sul posto sono accorsi vigili del fuoco e gli operatori del 118 di Frosinone che hanno soccorso il 26enne rumeno per trasportarlo d’urgenza in ospedale a Frosinone.

L’operaio era impegnato nel montaggio di una impalcatura in metallo, quando, alzando un lungo componente del ponteggio, ha toccato i cavi della tensione subendo la scarica elettrica. Le sue condizioni sono gravi. Intanto sul cantiere edile sono ancora in corso le verifiche per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

30 giugno 2016 0

I telefonini “vanno a ruba a Cassino”, polizia denuncia per furto due uomini

Di admin

Cassino – Hanno forzato la teca che conservava i telefoni cellulari portandone via tre. Il furto è stato scoperto e i due ladri sono stati fermati.

E’ accaduto ieri pomeriggio a Cassino. In due sono entrati in una nota attività commerciale del centro cittadino e mentre di aggirano tra gli scaffali di prodotti elettronici, si sono avvicinati ad una vetrina espositiva e, dopo averla forzata, si sono impossessati di alcuni cellulari.

Un dipendente del negozio si è accorto della manovra e ha lanciato l’allarme. L’intervento della polizia è stato tempestivo e all’arrivo della “Volante” uno dei due era ancora all’interno del negozio, mentre il complice si era allontanato.

Il fermato è stato trovato in possesso di tre telefoni cellulari Samsung, un “S7” e due “S6”, che aveva asportato poco prima all’interno della vetrina.

Le immagini dell’impianto di videosorveglianza, hanno confermato la dinamica dei fatti permettendo agli agenti di individuare anche il secondo complice che è stato rintracciato e fermato nelle vicinanze dell’attività commerciale.

I due, un 30enne ed un 28enne entrambi nati in Georgia e residenti a Napoli, sono stati denunciati in stato di liberta per il reato di tentato furto in concorso.

30 giugno 2016 0

Interi carichi di frutta che svanivano nel nulla, denunciati tre autotrasportatori

Di admin

Frosinone – La frutta partiva ma non arrivava a destinazione. Tre persone sono state denunciate per truffa dalla polizia stradale di Frosinone a seguito di una indagine coordinata dalla procura di Savona.

L’indagine è nata nel corso di controlli autostradali ed è arrivata ad individuare tre persone di 57, 56 e 27 anni di origine campana che, utilizzando la denominazione di una ditta di trasporti di Roma, riuscivano a procacciarsi, in subappalto, carichi di prodotti ortofrutticoli che però non arrivavano mai a destinazione poiché venivano dirottati su un mercato parallelo ed illegale. L’attività truffaldina, da una prima stima, avrebbe  permesso ai tre campani un guadagno illecito intorno ai centomila euro.

 

30 giugno 2016 0

Sicurezza per 3 arterie di collegamento. Il Cosilam presenta alla Regione Lazio i progetti

Di redazione

Il primo progetto riguarda “Strada di accesso allo stabilimento Weber di Aquino”. L’opera prevede l’adeguamento della viabilità limitrofa, inserendo percorsi a senso unico al fine di garantire la sicurezza dell’area stessa ed evitare che i mezzi pesanti possano transitare contemporaneamente su una stessa strada in senso opposto. Gli interventi interesseranno complessivamente un tratto stradale di circa 1700 metri e prevedono il completo rifacimento dell’arteria di collegamento rendendola più agevole e sicura per i trasporti. Il secondo progetto presentato questa mattina riguarda “Strada di accesso allo stabilimento Sanpellegrino S.p.A. di Castrocielo”. L’intervento riguarda la messa in sicurezza di un tratto di strada di penetrazione nell’area a destinazione industriale in località “Strada Romana” a completamento dell’esistente. Il tratto di strada ha una lunghezza complessiva di circa 800 metri e sarà oggetto di ampliamento che risulta  essere di vitale importanza sia per il transito di numerosi mezzi pesanti per l’accesso ai fondi agricoli ed industriali che ricadono nell’area che per quello previsto a seguito dell’espansione cui la zona sarà interessata per la presenza del gruppo San Pellegrino. L’obiettivo fondamentale dell’intervento in progetto risulta mirato ad agevolare il transito dei mezzi pesanti all’interno dell’area a destinazione industriale. Il terzo progetto riguarda, invece, la “Strada di accesso all’impianto di depurazione di Villa Santa Lucia” e prevede l’ampliamento della strada, dalla lunghezza complessiva di circa 1050 metri, con il conseguente adeguamento. L’arteria di collegamento, infatti, svolge un importante ruolo in quanto consente ai mezzi pesanti dirette al depuratore o in uscita dallo stesso di raggiungere le principali arterie stradali presenti nell’area limitrofa. L’obiettivo fondamentale dell’intervento in progetto risulta mirato ad agevolare il transito dei mezzi pesanti al fine di agevolare il raggiungimento del depuratore consortile. L’importo complessivo dei tre progetti presentati in Regione ammonta a circa 2 milioni e 800 mila euro. “Si tratta di tre progetti particolarmente importanti che sono stati più volte sollecitati dalle aziende e dai sindaci dei Comuni interessati – ha affermato il Presidente Pietro Zola – Si tratta di progettualità che consentiranno di creare le giuste condizioni per un incremento produttivo sul territorio. Ci auguriamo che la Regione Lazio accolga i nostro progetti e decida di finanziarli”.

30 giugno 2016 0

Un condominio di abusivi, scoperti 14 allacci abusivi alla rete elettrica

Di admin

Roma – Un intero condominio composto da 14 utenti tra stranieri e italiani avevano le case alimentate da energia elettrica rubata grazie ad allacci abusivi. I Carabinieri della Stazione di Roma Tor Tre Teste hanno denunciato 14 persone, 6 italiani e 8 stranieri, di età compresa tra i 24 e 74 anni, tutti condomini di uno stabile di via Ugento, zona Quarticciolo, che si erano allacciati abusivamente alla rete elettrica.

Notato un allaccio sospetto, consistente in un grosso cavo elettrico che da un lampione su strada arrivava fino ad un contatore all’interno del condominio, dove sono presenti abitazioni occupate abusivamente, per far valutare meglio la situazione, i militari hanno richiesto l’intervento di personale specializzato della società di distribuzione Acea S.p.a.  Al temine del sopralluogo i tecnici hanno confermato la manomissione fraudolenta della rete elettrica e la pericolosità dell’allaccio abusivo, capace di poter generare incendi e corti circuiti con gravi conseguenze alla sicurezza pubblica.

Il personale Acea ha provveduto a mettere in sicurezza la cabina elettrica e i numerosi e pericolosi cavi volanti utilizzati per raggiungere le unità abitative e ha quantificato il danno causato alla municipalizzata in circa 90.000 euro.