pubblicato il26 settembre 2016 alle 20:57

Vile aggressione ad un cittadino straniero, caccia all’uomo contro un muro di omertà

Cassino – E’ caccia all’uomo a Cassino per risalire agli autori del vile pestaggio avvenuto ieri pomeriggio in viale Dante dove un 32enne algerino ha riportato gravi fratture per le quali è stato necessario ricoverarlo a Roma.

Lo straniero aveva fatto notare ai due energumeni che lo hanno aggredito, di aver parcheggiato su un posto per disabili. I due gli si sono avventati contro pestandolo senza fermarsi neanche quando è arrivata l’ambulanza. Si sono infatti accaniti anche contro il mezzo di soccorso sfondato alcuni finestrini mentre all’interno gli operatori stavano medicando il ferito.

Poi, però, sono scappati prima che arrivassero le volanti del commissariato di polizia dirette dal vice questore Alessandro Tocco. Un vile atto coperto anche da tanta omertà. Gli investigatori, infatti, sono sulle tracce dei due aggressori, tanto forti da scagliarsi contro una persona sola, quando codardi nel fuggire all’arrivo degli agenti. La polizia sta visionando le telecamere a circuito chiuso lungo viale Dante ma, quel che più disgusta, oltre all’aggressione di per sé, è l’omertà dei tanti che hanno assistito ma che negano di aver visto quando gli investigatori fanno domande. Immaginiamo, quanto sarebbero stati fieri, invece, di fornire informazioni agli investigatori nel caso in cui a macchiarsi dell’aggressione fosse stato lo straniero. Intanto, il 32enne è stato trasferito a Roma dove sarà sottoposto ad un intervento chirurgico per ricomporgli la mandibola.

Ermanno Amedei 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07