Tag: contro

2 Aprile 2019 0

Gli trovano armi e segni identificativi di polizia, poi 38enne si scaglia contro i carabinieri e viene arrestato

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ESPERIA – I Carabinieri della Stazione di Esperia unitamente i colleghi dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Pontecorvo hanno arrestato il 38enne C.F. di Esperia per il reato di resistenza oltraggio, minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale, inoltre è stato denunciato anche per il reato di fabbricazione o detenzione di materie esplodenti e per il possesso di segni distintivi contraffatti. 

L’uomo, già censito per reati contro la Pubblica Amministrazione, contro la persona, contro il patrimonio e in materia di armi, era stato controllato a Ripi da una pattuglia della Sezione Radiomobile della Compagnia di Frosinone e trovato in possesso di un coltello.

I militari di Frosinone hanno allertato immediatamente i colleghi della Compagnia di Pontecorvo che procedevano ad Esperia alla perquisizione domiciliare d’iniziativa effettuata per la ricerca di armi. Presso la casa dell’umo, nella camera da letto, è stato rinvenuto diverso materiale illegalmente detenuto: una cartuccia a pallini e una a palla per fucile, 15 cartucce a salve, una pistola scacciacani posta all’interno del comodino, priva della parte finale della canna dipinta di rosso, il simulacro di una bomba a mano tipo “ananas”, un machete con una lama di 49 centimetri, uno spadino con lama lunga 25 centimetri riportante lo stemma delle “SS”, un coltello con due lame intercambiabili di 12 e 15 centimetri con applicato un tirapugni artigianale, un pugnale con lama di 15 centimetri, un coltello con lama di 15 centimetri, un fucile ad aria compressa senza matricola, un cofanetto in pelle contenenti numerosi “spadini” di varie misure generalmente utilizzati per l’apertura delle serrature, una mazza in legno riportante la scritta fatta a mano “88 Adolf Hitler” ed una svastica, un candelotto artigianale contenente polvere da sparo ed un artifizio contenente polvere da sparo.

Durante la perquisizione sono stati rinvenuti anche quattro porta tessera di cui due riportanti la placca della Polizia di Stato, una il simbolo delle Forze Armate ed un’altra la scritta Ministero della Difesa e relativa placca, un lampeggiante blu, come quello utilizzato dalle Forze dell’ordine, una paletta bianca con un adesivo rosso con la scritta “minis” nonché un paio di manette.

Sollecitato dai Carabinieri il 38nne ha dichiarato che buona parte del materiale era stato acquistato su internet, ma non ha fornito una spiegazione sul motivo per il quale deteneva tutto il sopracitato armamentario.

Successivamente il soggetto è stato invitato presso la Stazione Carabinieri di Esperia per le formalità di rito ma giunto nelle prossimità della caserma, andando in escandescenza, ha aggredito verbalmente e fisicamente un militare del Comando Carabinieri di Esperia tanto da richiedere l’intervento di altri colleghi ivi giunti sia per riportare alla calma il 38enne che per accompagnare il militare in ospedale a seguito delle lesioni riportate giudicate guaribili in 5 giorni di prognosi. L’A.G. di Cassino nella mattinata odierna ha convalidato l’arresto con obbligo di presentazione presso il Comando Compagnia Carabinieri di Pontecorvo.

26 Marzo 2019 0

Prima litiga in un bar e poi si scaglia contro gli agenti, arrestato 30enne di Sora

Di admin

SORA – La Volante del commissariato di Sora è dovuta intervenire nei pressi di un bar di una zona semiperiferica della città per una lite in corso tra due uomini nella quale veniva poi coinvolto anche il titolare del predetto bar. Gli agenti hanno riscontrato fin da subito una elevata conflittualità da parte del giovane arrestato che si estrinsecava anche in minacce rivolte agli operatori, rafforzate dalla detenzione di un utensile da officina nelle mani dello stesso. Stante la situazione di pericolo creatasi per loro stessi e per i presenti, gli operatori procedevano a disarmare l’arrestato che opponeva una ferma resistenza che veniva vinta solo di seguito ad colluttazione nella quale, fortunatamente, nessuno riportava lesioni. Per quanto successo, l’uomo è stato portato presso il Commissariato ove, di seguito agli accertamenti di rito, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Cassino, è stato posto agli arresti domiciliari a disposizione del A.G. per l’espletamento di rito direttissimo.

23 Marzo 2019 0

Broccostella, si schiantano contro un muretto. Muoiono moglie e marito

Di admin

BROCCOSTELLA – Due persone sono moirte questa mattina in un ioncidente stradale che è avvenuto alle 11.20 in via Rio Martino a Broccostella.

I vigili del fuoco del distaccamento di Sora sono accorsi nei pressi del civico 62 dove una Daewoo si è schiantata contro un muretto in cemento armato che costeggia la strada. Nessuna speranza per gli occupanti del veicolo. Le vittime sono due coniugi di 80 e 70 anni. nessun’altra vettura è rimasta coinvolta nel sinistro. Sul posto anche i carabinieri e gli operatori del 118.

I militari indagano per risalire alle cause dello schianto e non si esclude che possa essere stato causato da un malore accorso al guidatore.

18 Marzo 2019 0

Canceglie torna alla vittoria contro Cervaro che perde la terza posizione in classifica

Di redazionecassino1

 

Nella 22esima giornata del torneo di Eccellenza se il vertice e la seconda posizione in classifica rimangono invariate, il cambiamento si registra nella terza piazza. Caira, infatti, la riconquista battendo l’Atletico Pontecorvo, 3 a 1, e sfruttando la sconfitta subita da Cervaro ad opera dei padroni di casa del Canceglie (nella foto) per 4 a 3. La capolista Tordoni supera agevolmente i padroni di casa del DS Dodici per 4 a 1, mentre la Longobarda ha ragione di Tibia e Peroni per 3 a 0. Il Borussia conquista i tre punti battendo il Moscuso per 2 a 0.

Nel girone “A” di Promozione Janula continua la sua corsa in vetta alla classifica con la vittoria per 3 a 0 sui padroni di casa di Terzo Tempo incrementando il vantaggio su Amatori Aquino che subisce una pesante sconfitta esterna da parte di Autoricambi Daniele per 3 a 1. Sconfitta anche per la terza in classifica, Friends for Football a Villa Santa Lucia per 3 a 0.

Nel girone “B” resta in vetta al torneo con tre lunghezze di vantaggio Belmonte che non ha difficoltà a superare i padroni di casa del Monticelli per 4 a 2. Nello scontro diretto fra Piedimonte e Castelnuovo a conquistare i tre punti sono i padroni di casa di Piedimonte per 3 a 1. Nello scontro diretto fra Real Castelnuovo e Viticuso gli ospiti aurunci superano per 3 a 1 i padroni di casa. Brutta sconfitta, invece, per Colfelice a Terelle per 4 a 2.

F. Pensabene

 

8 Marzo 2019 0

ClassAction contro AcquaLatina sospesa in attesa della pronuncia della Cassazione sul ricorso dei legali

Di redazionecassino1

CASSINO/FORMIA – La Class 7Action contro Acqualatina proseguirà, rimane sospesa in attesa della decisione della Corte di Cassazione sul ricorso presentato dal pool di legali che ha promosso l’azione nei confronti della multinazionale. Lo si legge in un comunicato stampa del gruppo di legali.

Lo ha stabilito il Tribunale di Roma, con ordinanza del 7/3/2019, accogliendo le richieste dei legali degli utenti e rigettando quella della difesa del Gestore che avrebbe voluto la dichiarazione di estinzione del processo.

Ancora una volta il Tribunale di Roma conferma un’altissima professionalità nel perseguire fini di giustizia.

Sottolinea, infatti, che “non può essere escluso, allo stato, che in alternativa ad una dichiarazione d’inammissibilità del ricorso alla Suprema Corte, l’ordinanza n. 13388/2018 della Corte di Appello di Roma in accoglimento di tale ricorso possa essere annullata….”.

Le censure mosse all’ordinanza della Corte D’Appello che voleva mettere la parola fine alla Class Action, stimolano infatti, la S.C. ad un ripensamento per estendere l’orientamento già consolidato e, inoltre, sollevano una violazione di legge “certamente valutabile dalla S.C.”.

Indubbiamente la scesa in campo, al fianco dei più deboli, del Prof. Avv. Romano Vaccarella conferisce all’azione un quid pluris di qualità umane e giuridiche eccelse e, per usare le parole del Prof. “andremo fino in fondo in questa vicenda”.

Nel frattempo il Comitato Class action sta avviando numerose azioni individuali e collettive per i danni della crisi idrica del 2017 e per la pessima qualità dell’acqua erogata tuttora. Formia – Latina, 7/3/2019

IL Comitato Class Actinon Acqua Latina Avv. Massimo Clemente Avv. Vincenzo Fontanarosa Avv. Christian Lombardi Avv. Patrizia Menanno Avv. Orazio Picano Avv. Chiara Samperisi Avv. Annamaria Zarrelli

31 Gennaio 2019 0

Ferentino, operazione congiunta di polizia e guardia di finanza contro lo spaccio, due arresti

Di redazionecassino1

FERENTINO – Nella serata di ieri a Ferentino, i Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone unitamente a personale della Squadra Mobile della Questura di Frosinone, nonché della Guardia di Finanza di Frosinone, nell’ambito di attività di prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanza stupefacente hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente” P.A. uomo del 94, V.C. donna dell’83., mentre è stato denunciato in stato di libertà per i medesimi reati. N.D. classe 59.

I provvedimenti sono scaturiti all’esito di un’operazione di servizio che è scattata allorquando gli operanti, nell’ambito di un servizio congiunto finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno effettuato alcune perquisizioni domiciliari nei confronti di soggetti di interesse operativo nello specifico settore. Le perquisizioni effettuate presso due appartamenti di edilizia popolare hanno permesso di rinvenire:

–          nel primo una valigetta, occultata all’interno di un armadio, contenente 4 involucri in cellophane con circa 450 grammi di sostanza stupefacente tipo “cocaina”, nonché una macchinetta elettrica conta banconote, tre bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. I due occupanti conviventi sono le persone tratte in arresto;

–          nel secondo sono stati trovati circa 20 grammi di “marjuana” occultata in un barattolo sopra il frigorifero.

L’attività si inquadra nel complesso delle attività di prevenzione e repressione che nella specifica materia le Forze di Polizia della Provincia, in sinergia tra loro, da tempo stanno predisponendo ed attuando, al fine di arginare un fenomeno sempre più diffuso in zona, che, anche alla luce di recenti operazioni di polizia, è divenuta un crocevia per traffici di rilevante portata.

Al termine delle previste formalità di rito l’uomo e stato tradotto nel carcere di Frosinone e la donna tradotta presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

31 Gennaio 2019 0

Ghiaccio killer nel frusinate, donna muore schiantandosi contro mezzo spargisale

Di admin

ANAGNI – Il ghiaccio miete vite in provincia di Frosinone. Ad Anagni, sulla via Anticolana, una donna di 59 anni è deceduta in seguito allo schianto dell’auto su cui viaggiava insieme alla figlia, con un mezzo spargisale.

La tragedia si è consumata sulla via Anticolana ad Anagni. Quasi certamente le cause vanno ricercate nel gelo che ha reso impraticabile la strada.

Altri incidenti stradali sono segnalati a Ferentino, Sora, Torrice. I vigili del fuoco di Frosinone hanno lavorato tutta la notte per rispondere alle richieste di emergenza dovute al maltempo.

Ermanno Amedei

15 Gennaio 2019 0

Moto contro cavallo a Guarcino, centauro ferito e allevatore denunciato

Di admin

GUARCINO – I carabinieri di Guarcino, a seguito di denuncia presentata da un 38enne di Vico nel Lazio, hanno denunciato un 70enne allevatore del posto (già censito per introduzione ed abbandono di animali nel fondo altrui e pascolo abusivo) poiché ritenuto responsabile dei reati  di “lesioni personali e danneggiamento”.

Nello specifico il 38enne mentre percorreva la strada regionale 411 nel comune di Guarcino a bordo del proprio motociclo, ha incrociato alcuni cavalli allo stato brado che si trovavano sull’arteria stradale andando a collidere contro uno di questi. Nel sinistro l’uomo riportava lesioni personali giudicate guaribili in giorni 7 e danni al motoveicolo. L’attività in argomento posta in essere dai militari operanti permetteva di identificare il 70enne quale proprietario dei cavalli e di accertare il relativo abbandono degli stessi nonché le responsabilità delle lesioni patite dal denunciante.

4 Gennaio 2019 0

La Virtus chiude il girone d’andata in casa contro Scafati

Di redazionecassino1

Sarà la Givova Scafati, dunque, l’ultima avversaria dei lupi rossoblù di questo girone d’andata di Serie A2, caratterizzato da tanta sofferenza, poche vittorie e parecchie difficoltà. Un avversario ostico, quello che dovranno affrontare Raucci e compagni, di certo l’ultimo che avrebbero voluto sfidare gli uomini di Vettese, una compagine con grande entusiasmo, qualità e talento, che dopo la vittoria con la capolista Virtus Roma, vorrà senza dubbio cavalcare l’entusiasmo che i due punti conquistati hanno portato.

Non è stato un inizio di stagione esaltante quello della formazione campana, che a dispetto delle caratteristiche importanti possedute dalla compagine di patron Longobardi, ha raccolto sicuramente poco rispetto alle aspettative di inizio stagione. Passato l’amaro per l’eliminazione, negli ottavi playoff dello scorso anno, ad opera di Ferrara, per Scafati, difatti, era iniziato un nuovo corso, con un nuovo coach e tanti nuovi volti. Sono arrivati Tommasini (6.5 ppg in 21 minuti, ndc) da Rieti, Rossato (8.1 ppg in 25 minuti, ndc) da Reggio Calabria, Thomas (top-scorer dei suoi con 22 punti in 34 minuti per gara, ndc) da Roma, Italiano (5.7 in 19 minuti, nelle 10 partite disputate in maglia giallo-blu, ndc) da Bologna, Sgobba (3.6 ppg in 11 minuti, ex giocatore rossoblù nella stagione 2014/15, ndc) da Biella e Goodwin (11.4 ppg in 29.6 minuti di utilizzo, ndc) dalla A1 greca; l’allenatore, Marco Calvani, reduce da un’annata particolare alla Viola Reggio Calabria, giudicata dal campo eccezionale mentre dal tribunale “fallimentare”, dopo il caso “Romeo-Sgobba” ha abbandonato da dimissionario il ruolo da capo allenatore, per lasciare spazio all’ex Olimpia Milano e Virtus Roma, Lino Lardo. Con l’allenatore, anche l’ex Fortitudo Bologna Nazzareno Italiano, ha lasciato la formazione campana alla volta di Casale Monferrato, non prima però, di essere sostituito dall’ex Cantù, Jonathan Tavernari, ‘cavallo di ritorno’ alla corte di patron Longobardi. Le maggiori responsabilità offensive, per Scafati, sono senza dubbio sulle spalle di Thomas, coadiuvato dal lungo Goodwin, che garantisce sotto le plance rimbalzi e un gran gioco spalle a canestro. Contento darà la scossa entrando dalla panchina, ma attenzione alle ‘bombe’ da 3 punti di Tavernari, capace di accendersi da un momento all’altro e di ‘spaccare la partita’.

Dodicesima posizione in classifica occupata in questo momento dalla Givova, con 6 match vinti ed 8 persi; sotto la guida di Lino Lardo, 2 vittorie e 3 sconfitte.

“Nella partita con Biella, rispetto alle precedenti partite, abbiamo fatto un visibile passo indietro” commenta nel presentare il match il coach cassinate, Luca Vettese.

“Ho visto una squadra spenta e disunita, in completa contraddizione con quella che avevo visto, nonostante le sconfitte, negli scorsi match. Mi aspetto contro Scafati una risposta di gruppo; confido nella volontà di tutti di fornire un piccolo mattoncino alla causa, ma nella prospettiva di portare a casa la partita, non con la voglia di arrivare a fine match con l’obiettivo di produrre delle buone prestazioni solo a livello individuale. Con la compagine campana, servirà aggressività, concentrazione e abnegazione nei 40 minuti di gioco. Loro vengono da una straordinaria vittoria contro la Virtus Roma, e vorranno senza dubbio cavalcare l’entusiasmo che questi due punti hanno generato. Noi, invece, abbiamo la possibilità di ritrovare la nostra identità di team, smarrita dalla gara di Bergamo”.

Designati gli arbitri per questa prima sfida del 2019 dei lupi rossoblù, e saranno i signori: MASCHIO DUCCIO di FIRENZE (FI), SARACENI ALESSANDRO di ZOLA PREDOSA (BO) e BARBIERO MARCO di MILANO (MI).

La partita sarà trasmessa in diretta streaming su LNP TV Pass ed in diretta audio streaming dal canale Spreaker della società, Virtus Cassino Radio (https://www.spreaker.com/show/lo-show-di-virtus-cassino). Aggiornamenti live anche dai canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/VirtusCassino), Twitter (@VIRTUSTSB) ed Instagram (@virtuscassino).

ROSTER:

BPC Virtus Cassino: Antino Jackson, Dalton Pepper, Francesco Paolin, Davide Raucci, Luca Castelluccia, Tommaso Ingrosso, Fabrizio De Ninno, Gennaro Sorrentino, Dario Masciarelli, Davide Bianchi.

 

Givova Scafati: Aaron Thomas, Shaquille Goodwin, Marco Contento, Riccardo Rossato, Gabriele Romeo, Jonathan Tavernari, Marco Ammannato, Giorgio Sgobba, Brandon Solazzi, Michele Giordano, Andrea Esposito, Alessandro Zaccaro.

27 Dicembre 2018 0

Circoncisioni, progetto informativo delle associazioni islamiche contro gli interventi illegali

Di admin

LAZIO – “In Italia le circoncisioni clandestine sono più del 35%. Per motivi culturali, religiosi o igienici tra i 4.000 e i 5.000 bambini ogni anno vengono sottoposti alla escissione chirurgica, totale o parziale del prepuzio (fonte RAI TELEVIDEO)”.

Lo si legge in una nota del CAIL.

“Il CAIL (Coordinamento delle Associazioni Islamiche del Lazio) annuncia una serie di azioni che avranno l’obiettivo di sensibilizzare ed informare tutti coloro che sono interessati alla circoncisione maschile.

Il progetto informativo del CAIL partirà sin da subito e avrà come destinatari in prima istanza i cittadini residenti nel Lazio, ma verrà esteso in seguito al territorio nazionale. Il progetto prevede la creazione di materiale informativo cartaceo e multimediale, verrà diffuso sui social e nei luoghi di aggregazione e verrà tradotto in più lingue; verranno anche organizzati incontri formativi per i responsabili dei centri di aggregazione.

Il CAIL è in grado di indirizzare i cittadini interessati alla circoncisione maschile in centri autorizzati dove l’intervento viene eseguito da medici specialisti; l’obiettivo di questo progetto sarà anche quello di estendere questa rete censendo le informazioni relative ad altri centri / strutture ospedaliere presenti sul territorio nazionale dove questo tipo di intervento viene eseguito in completa sicurezza”.