pubblicato il22 febbraio 2017 alle 18:52

Papa Francesco benedice la fiaccola benedettina. Momento di grande emozione

Il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro insieme ai primi cittadini di Norcia e Subiaco, Nicola Alemanno e Francesco Pelliccia, all’abate di Montecassino, Dom Donato Ogliari, dall’arcivescovo di Spoleto- Norcia, S. E. Renato Boccardo, ha partecipato all’udienza generale di Papa Francesco, dove il Santo Padre ha benedetto la fiaccola benedettina che sarà accesa sabato 25 febbraio 2017 a Norcia.
Una giornata molto importante per le città di San Benedetto. Cassino, Norcia e Subiaco erano presenti oggi in piazza San Pietro con le delegazioni dei Comuni e con i tedofori per accendere la fiaccola del santo patrono d’Europa.
“Per noi questo evento ha grande importanza – ha dichiarato il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro – Quest’anno però assume un valore più profondo. Oggi i tedofori di Norcia hanno portato la fiaccola qui in Vaticano. I nostri “cugini” hanno dimostrato che le difficoltà e le criticità si possono superare a testa alta con impegno e tenacia. Io sono fiero ed orgoglioso di aver partecipato a questa cerimonia con loro e con i rappresentanti dell’altra città gemellata nel nome di San Benedetto, Subiaco. Per tutti noi l’emozione è stata grande quando Papa Francesco ha benedetto la fiaccola. La luce della cultura europea ricomincia ancora una volta il suo viaggio nel cuore del vecchio continente, passando per i luoghi che fecero parte della vita del santo che fondò la regola. La festa terminerà da noi, a Cassino, dove San Benedetto pose le fondamenta del suo monastero e del pensiero dell’Occidente”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07